Beretta APX vs Glock 17

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione

Re: Beretta APX vs Glock 17

Messaggioda carlotaglia » 13/09/2019, 15:25

customs ha scritto:È vero, ed è una bella attività anche a scopo puramente ludico.
Tutto sta nel rivolgersi a professionisti seri, perché stanno proliferando scuole gestite da sedicenti "rambo de noantri" ...


Beh, per capire con chi si ha a che fare basta chiedere "Perchè?" ad ogni tecnica spiegata fino alla sua totale comprensione da parte dell'allievo.
Chiunque dica "Perchè si fa così, punto" non dovrebbe essere lontanamente chiamato istruttore.
Si vis pacem, para bellum.
Avatar utente
carlotaglia
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 02/11/2016, 13:29
Località: Val d'Arda

Re: Beretta APX vs Glock 17

Messaggioda tascopropoint » 13/09/2019, 16:29

carlotaglia ha scritto:
Giugi67 ha scritto:Seguo anch’io con molto interesse queste discussioni anche se poi non partecipo attivamente.
Facevo però una considerazione: è giusto che il nostro amico, dovendo fare un acquisto, utilizzi i propri soldi per la migliore spesa in assoluto, ma deve tener conto (dovendo usare l’arma per lavoro) che l’arma incide per il 5% sul risultato finale, mentre il 95% è dato dal training.
Quindi al di là della scelta, che è ragionevole che sia orientata verso il modello preferito, poi bisogna allenarsi, in tutti i modi che in questo forum sono stati più volte ampiamente consigliati.
Questa è la mia modesta opinione.


Esattamente.
L'arma più potente, precisa, performante ed efficace che si possa portare con noi è la nostra mente.
Personalmente, credo che chiunque sia autorizzato a portare con sè un'arma (indipendentemetne dalla ragione, se per lavoro o difesa) debba tassativamente ed obbligatoriamente frequentare dei corsi seri di tiro difensivo, nei quali venga insegnato non solo a sparare ad un pezzo di cartone con la cadenza di tiro che anche mia nonna saprebbe padroneggiare, ma anche nozioni psicologiche, legali (che aiutino il partecipante a capire come agire in ogni situazione), per non citare l'agilità nei movimenti e nelle operazioni di estrazione dell'arma (solo quando si può estrarre).


A prescindere dall'arma portata, senza allenamento non solo si potrebbe diventare (con altissima probabilità) inefficaci nella neutralizzazione di una minaccia, ma si diventerebbe pericolosi anche per tutti coloro che circonderebbero il teatro dell'aggressione.

E' infatti inverosimile che quest'ultima avvenga nel bel mezzo di una distesa di terra di ettari in una limpida giornata con visibilità a km di distanza: in strada ci sono altre persone, abitazioni, automobili, insomma, tanti innocenti che non c'entrerebbero nulla e rischierebbero di prendersi un proiettile sparato "ad mentulam canis" perchè magari si è deciso di estrarre la pistola quando manco era necessario.

Personalmente ho 3 armi comuni e due di esse le uso per difesa e, dopo averle personalizzate per massimizzare le performance in tal senso (quindi mire al trizio, diversi tipi di fondine, torcia tattica etc.) ho investito e investo molti soldi esclusivamente in costante training di alta qualità nel tiro difensivo, al posto di comprare accessori inutili e in molti casi dannosi.
E purtroppo, durante tali corsi, mi è capitato di vedere arrivare (ai primi livelli) anche agenti delle forze armate con una preparazione totalmente insufficiente e che, con onore, hanno deciso di fare detti corsi a spese proprie.

Ci sarebbe tantissimo da dire a riguardo, comunque invito a guardare qualche video su YouTube riguardante la cosiddetta "21 feet rule".


Straquoto, ma ...la torcia tattica e le mire a trizio, ...non avrai un po' esagerato?? Poi, parli di porto o ...comitato di accoglienza domestico?? Inutile dire che siano cose ...mooolto diverse!!

Ho trovato questo video: https://youtu.be/2h0-q_IJbxE e dubito molto che ci sia un decerebrato che tenti l'assalto all'arma bianca partendo da 6,40 m, tranne non abbia ...istinti suicidi!! In Usa, non hanno i ns. giudici e le ns. leggi, al secondo passo sarebbe steso senza se e senza ma!!

Parere di Bidello, al solito.

:october: :fischio: :sigaro: :haha:
Old gunsmith creator of Supercazzola Custom.

BIDELLO ...E BASTA!!
Avatar utente
tascopropoint
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 10296
Iscritto il: 22/12/2010, 22:05
Località: bari

Re: Beretta APX vs Glock 17

Messaggioda customs » 13/09/2019, 17:24

Ho dato un'occhiata qua e là al filmato postato sopra ... probabilmente si riferisce a quello che le GPG non POSSONO, non solo non devono, fare.
Che compendio di stronzate!
customs
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 1576
Iscritto il: 25/03/2018, 17:14

Re: Beretta APX vs Glock 17

Messaggioda carlotaglia » 15/09/2019, 16:33

tascopropoint ha scritto:
carlotaglia ha scritto:
Giugi67 ha scritto:Seguo anch’io con molto interesse queste discussioni anche se poi non partecipo attivamente.
Facevo però una considerazione: è giusto che il nostro amico, dovendo fare un acquisto, utilizzi i propri soldi per la migliore spesa in assoluto, ma deve tener conto (dovendo usare l’arma per lavoro) che l’arma incide per il 5% sul risultato finale, mentre il 95% è dato dal training.
Quindi al di là della scelta, che è ragionevole che sia orientata verso il modello preferito, poi bisogna allenarsi, in tutti i modi che in questo forum sono stati più volte ampiamente consigliati.
Questa è la mia modesta opinione.


Esattamente.
L'arma più potente, precisa, performante ed efficace che si possa portare con noi è la nostra mente.
Personalmente, credo che chiunque sia autorizzato a portare con sè un'arma (indipendentemetne dalla ragione, se per lavoro o difesa) debba tassativamente ed obbligatoriamente frequentare dei corsi seri di tiro difensivo, nei quali venga insegnato non solo a sparare ad un pezzo di cartone con la cadenza di tiro che anche mia nonna saprebbe padroneggiare, ma anche nozioni psicologiche, legali (che aiutino il partecipante a capire come agire in ogni situazione), per non citare l'agilità nei movimenti e nelle operazioni di estrazione dell'arma (solo quando si può estrarre).


A prescindere dall'arma portata, senza allenamento non solo si potrebbe diventare (con altissima probabilità) inefficaci nella neutralizzazione di una minaccia, ma si diventerebbe pericolosi anche per tutti coloro che circonderebbero il teatro dell'aggressione.

E' infatti inverosimile che quest'ultima avvenga nel bel mezzo di una distesa di terra di ettari in una limpida giornata con visibilità a km di distanza: in strada ci sono altre persone, abitazioni, automobili, insomma, tanti innocenti che non c'entrerebbero nulla e rischierebbero di prendersi un proiettile sparato "ad mentulam canis" perchè magari si è deciso di estrarre la pistola quando manco era necessario.

Personalmente ho 3 armi comuni e due di esse le uso per difesa e, dopo averle personalizzate per massimizzare le performance in tal senso (quindi mire al trizio, diversi tipi di fondine, torcia tattica etc.) ho investito e investo molti soldi esclusivamente in costante training di alta qualità nel tiro difensivo, al posto di comprare accessori inutili e in molti casi dannosi.
E purtroppo, durante tali corsi, mi è capitato di vedere arrivare (ai primi livelli) anche agenti delle forze armate con una preparazione totalmente insufficiente e che, con onore, hanno deciso di fare detti corsi a spese proprie.

Ci sarebbe tantissimo da dire a riguardo, comunque invito a guardare qualche video su YouTube riguardante la cosiddetta "21 feet rule".


Straquoto, ma ...la torcia tattica e le mire a trizio, ...non avrai un po' esagerato?? Poi, parli di porto o ...comitato di accoglienza domestico?? Inutile dire che siano cose ...mooolto diverse!!

Ho trovato questo video: https://youtu.be/2h0-q_IJbxE e dubito molto che ci sia un decerebrato che tenti l'assalto all'arma bianca partendo da 6,40 m, tranne non abbia ...istinti suicidi!! In Usa, non hanno i ns. giudici e le ns. leggi, al secondo passo sarebbe steso senza se e senza ma!!

Parere di Bidello, al solito.

:october: :fischio: :sigaro: :haha:



Parlo di porto :) .
Però credo che per chiunque intenda acquistare un'arma per difesa domestica, tali accessori siano assolutamente indispensabili.
Ho eseguito personalmente diverse prove di tiro al buio con e senza mire al trizio e la differenza è abissale; considerando che le prove erano eseguite senza stress in un campo di tiro e con davanti una sagoma di cartone che non si sta avvicinando a te o non è armata e sul punto di fare fuoco...non oso pensare che conseguenze avrebbe tentare di far fuoco di notte senza almeno la mira frontale al trizio, magari mentre hai il cuore in gola a oltre 120 battiti, fatichi anche a togliere la sicura di una SA/DA e magari hai familiari che gridano terrorizzati.
Per non parlare della torcia tattica, che se usata nel modo giusto e con tanti piccoli lampi anzichè il fascio di luce sempre acceso (il che equivale a dire: "Hey, io sono qui!") risulta utilissima.

Infine, per quanto riguarda la 21 feet rule, vale ovunque nel mondo e se non ci si addestra su come muoversi fisicamente per allontanarsi/avvicinarsi ad un soggetto mantenendo equilibrio, stabilità e con entrambi gli occhi aperti... allora i piedi potrebbero essere anche 30 o 40 che, essendo colti impreparati sotto tutti gli aspetti verremmo travolti some un sacco di patate.
E' chiaro che per chi non può portare un'arma, anche una pistola al peperoncino di buona qualità e una bella torcia potente puntata negli occhi all'aggressore aiuterebbero a farlo cadere a terra inerme.
E purtroppo i casi di cronaca nel nostro paese mostrano che non sarebbe la prima volta che qualcuno viene aggredito brutalmente e senza motivo.
Si vis pacem, para bellum.
Avatar utente
carlotaglia
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 02/11/2016, 13:29
Località: Val d'Arda

Re: Beretta APX vs Glock 17

Messaggioda tascopropoint » 15/09/2019, 19:17

Ho avuto il pda difesa per 10/12 anni, per lavoro, ...Mercati Generali, e so bene cos'è il porto, ma pur muovendomi di notte, 4/4,30, mai ho pensato alla torcia sull'arma, già scomoda di suo in fondina, ...senza!! Gusti ed ...esigenze diverse!! Per la home defence ho una G-21 con mire al trizio, tu??

:october: :sigaro: :fischio:
Old gunsmith creator of Supercazzola Custom.

BIDELLO ...E BASTA!!
Avatar utente
tascopropoint
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 10296
Iscritto il: 22/12/2010, 22:05
Località: bari

Re: Beretta APX vs Glock 17

Messaggioda carlotaglia » 16/09/2019, 22:35

tascopropoint ha scritto:Ho avuto il pda difesa per 10/12 anni, per lavoro, ...Mercati Generali, e so bene cos'è il porto, ma pur muovendomi di notte, 4/4,30, mai ho pensato alla torcia sull'arma, già scomoda di suo in fondina, ...senza!! Gusti ed ...esigenze diverse!! Per la home defence ho una G-21 con mire al trizio, tu??

:october: :sigaro: :fischio:


La torcia la tengo o in tasca oppure ancorata alla cintura con la propria clip durante le stagioni fredde :) .
Porto una Glock 43 in appendix (o 6 'o clock se con la sua clip abbinata ad una trigger guard) oppure una Walther P5C con la fascia elastica, anche se prediligo la Glock: con la giusta fondina la sento solo quando mi chino per allacciarmi le scarpe o quando devo fare i bisognini, altrimenti è invisibile e non la si sente addosso.

Per difesa domestica ho una Beretta PX4 Storm in 9x21 :D .

Per tutte e tre le armi ho le mire al trizio
Si vis pacem, para bellum.
Avatar utente
carlotaglia
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 02/11/2016, 13:29
Località: Val d'Arda

Re: Beretta APX vs Glock 17

Messaggioda Alex39 » 17/09/2019, 9:59

Non sono mai stato un tiratore di pistola, anche se in tempi lontanissimi mi divertivo con la PL, 515-525 in gara, però ripeto la differenza fra una Glock e una Beretta o similare è che la Glock non può avere lo scatto come le seconde, avrà sempre l'handicap dell'armamento del percussore. La Roth-Steyer da cui deriva il sistema adottato dalla Glock, il grilletto era roll.rover lunga ma abbastanza dolce, forse più gestibile per il tiro.
Alex39
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 1340
Iscritto il: 22/05/2013, 18:57

Re: Beretta APX vs Glock 17

Messaggioda tascopropoint » 17/09/2019, 16:45

Alex39 ha scritto:Non sono mai stato un tiratore di pistola, anche se in tempi lontanissimi mi divertivo con la PL, 515-525 in gara, però ripeto la differenza fra una Glock e una Beretta o similare è che la Glock non può avere lo scatto come le seconde, avrà sempre l'handicap dell'armamento del percussore. La Roth-Steyer da cui deriva il sistema adottato dalla Glock, il grilletto era roll.rover lunga ma abbastanza dolce, forse più gestibile per il tiro.


Trascuri il fatto che molti usino il revolver per farci ...TDS, e quindi obbligati ad usarli in sola d.a. E se ti dicessi che il peso di scatto delle due è uguale?? Altra cosa, in Production il primo colpo si tira ...in d.a, colpo in canna e canne abbattuto, ...ovviamente è vietato armarlo col pollice!! Provato a tirare in d.a. con la '98??

La ergonomia della '98 non mi è mai piaciuta, scatto compreso, mentre ho un feeling particolare con la Glock, ...ci ho fatto anche qualche gara, g-19/g-35/g-21, ...9/40/45, ...per tutti i gusti!! Hai scritto bene, ...deriva, ma quel diavolaccio di Herr Gaston è riuscito a fare ...moolto meglio!! La corsa del grilletto è di 1,5 cm, ma imparando il "punto di reset" non serve rilasciarlo a fondo corsa. Prova a farlo con la B. in d.a. 5/6 kg, e poi ti tocca spostare l'appoggio sul grilletto, perchè ne serve molto meno per la singola.
Fatti, esperienze personali, ...i gusti non c'entrano!!

:october: :october: :applausi: :sigaro: :fischio:
Old gunsmith creator of Supercazzola Custom.

BIDELLO ...E BASTA!!
Avatar utente
tascopropoint
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 10296
Iscritto il: 22/12/2010, 22:05
Località: bari

Precedente

Torna a Armi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: mauesp e 1 ospite