Dibattito tra Zagrebelsky e Renzi

off topic, cioè fuori tema.
Rispondi
Neofitaaa
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 385
Iscritto il: 16/06/2016, 7:16

Dibattito tra Zagrebelsky e Renzi

Messaggio da Neofitaaa » 04/10/2016, 6:24

Nel dibattito tra Zagrebelsky e Renzi, ho notato che, mentre il primo cercava di ragionare con il secondo, il secondo, invece, era solo interessato a fare propaganda ad un terzo, cioè, i radioascoltatori; per cui, invece di rispondere a tono agli argomenti di Zagrebelsky, nella maggior parte dei casi "glissava" parlando d'altro che suonasse bene per il pubblico.
Ho anche notato che, a parte "buttarla in caciara", Renzi, trascurando il merito delle questioni, spesso si avvaleva scrupolosamente dei classici espedienti della retorica dialettica e sofistica (vedi al riguardo Schopenauer):
1) "Ampliamentum", cioè portare l'affermazione dell'avversario al di fuori dei suoi limiti naturali, prenderla nel senso più ampio possibile ed esagerarla fino a renderla ridicola.
2) "Fallacis consequentia", cioè dopo che l'avversario ha risposto a molte domande senza affatto favorire la conclusione che aveva in mente lui, esclamare in modo trionfante, come dimostrata, la conclusione che si voleva trarre, sebbene essa non consegua affatto dalle risposte dell'avversario.
3) "Argumentum ex concessis", cioè di fronte a un'affermazione dell'avversario, cercare se per caso essa non sia in qualche modo, all'occorrenza anche solo apparentemente, in contraddizione con qualcosa che egli ha detto o ammesso in precedenza.
4) "Mutatio controversiae", cioè, quando ci si accorge che l'avversario ha ha formulato un'argomentazione incontrovertibile, non consentirgli di portarla a termine, interrompendolo per sviare la disputa su altre questioni.
5) "Argumentum ad auditores", cioè si avanza una obiezione non valida, ma, mentre l'avversario è un esperto, tali non sono gli ascoltatori; ai loro occhi egli viene dunque battuto, tanto più se la fallace obiezione riesce a porre in una luce ridicola la sua affermazione, o a rendere antipatica la "professoralità" dell'avversario.
6) "'Argumentum ad verecundiam", cioè, al posto delle motivazioni, ci si richiama ad un personaggio autorevole (ad es.Elia), affermando a torto o a ragione, che costui è a favore della propria tesi.
7) "Argumentum ad incompetentiam", cioè, qualora non si sappia opporre nulla alle ragioni esposte dall'avversario ci si dichiara, con fine ironia, incompetenti, e strizzando l'occhiolino complice al pubblico degli ascoltatori, e carpendone così la benevolenza.
Se ascoltate il confronto tra tra Zagrebelsky e Renzi, messi da quanto sopra sull'avviso, vi accorgerete da soli dove e quando Renzi ha usato tali trucchetti; il che per me è stato molto frustrante, perchè il merito della controversia è stato quasi sempre eluso, dirottato e confuso.
Seneca diceva: "Unusquisque mavult credere quam indicare", cioè, ognuno preferisce credere, piuttosto che giudicare ragionando" (De vita beata, I, 4].
Non siate pigri!!!

Avatar utente
arbalest
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4458
Iscritto il: 21/12/2010, 12:30
Località: milano e dintorni

Re: Dibattito tra Zagrebelsky e Renzi

Messaggio da arbalest » 04/10/2016, 10:03

condivido esattamente il pensiero di neofitaaa, premetto che non avevo mai ascoltato renzi ( minuscolo ), ma mi interessava il confronto televisivo, ebbene mi ha infastidito così tanto il suo atteggiamento da sbruffone, superficiale, maleducato, cialtronesco e mi fermo qui ... che ho dovuto smettere di guardare, fossi stato presente gli avrei tirato uno schiaffo in viso tanto mi ha tirato fuori dai gangheri ! un buffone arrogante e saccente... che faccia di tolla !!! mi vengono i brividi a pensare che siamo nelle mani di gente di questo calibro, ma noi italiani siamo quelli del grande fratello vip, della partita " sacra " la domenica e del nostro orticello....
ognuno ha ciò che si merita :morto: :morto:
che ore sono ? le due ... Azz... è tardi.....come tardi ? si guarda per me le due, è semp' stat' tardi...

Avatar utente
STEFANOR
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 23/12/2010, 17:21
Località: Versilia

Re: Dibattito tra Zagrebelsky e Renzi

Messaggio da STEFANOR » 04/10/2016, 10:21

....... io ho avuto lo stesso fastidio di Arbalest.... avrei voluto essere presente per dirgli quando fosse arrogante e impreparato...
...si e' approfittato della educazione e cortesia dell'interlocutore , che argomentava con dati oggettivi alcune affermazioni del premier ( minuscolo), ... Neofitaaaa ha ampiamente messo in evidenza la tecnica usata.....
comportamento spregevole....

saluti
:october:
ste

Avatar utente
hunter1951
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6038
Iscritto il: 21/12/2010, 12:40

Re: Dibattito tra Zagrebelsky e Renzi

Messaggio da hunter1951 » 04/10/2016, 11:15

Quoto quanto sopra scritto, ma al contrario di Arbalest che ha cambiato canale, io mi sono goduto fino in fondo l'imbarazzo del pinocchietto che di fronte ai " Ma lei ha capito ? " Glissava arrampicandosi sui vetri. Zagrebeski 3 renzino 0 ! Per usare una metafora calcistica !

Rispondi