Vita e morte, morte e vita

off topic, cioè fuori tema.
Bloccato
LUCIFER-666
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 128
Iscritto il: 24/09/2015, 15:32

Vita e morte, morte e vita

Messaggio da LUCIFER-666 » 28/04/2016, 14:22

§
Nascita > adolescenza > maturità e riproduzione > senilità > morte ... e il cerchio della vita si chiude. Perchè tutto questo ? Qual'è lo scopo ? (Sempre che ce ne sia uno).
Ora cercherò di rispondere a queste domande, inquadrando in modo corretto la penosa esistenza dell'uomo.

Se voi dovreste considerare il significato della vita in senso lato ed il suo inevitabile e tragico epilogo comune ad ogni essere vivente, bhe dovreste essere depressi per l'intero ed effimero soggiorno su questo mondo.
Ormai lo sanno anche i sassi, soltanto voi fate finta di non saperlo o di non volerlo sapere mettendo la testa sotto il cuscino : tutti gli esseri viventi sono candannati a morte, nessuno di voi può uscire vivo dall'esperienza della vita ! Piuttosto non conoscete il giorno della vostra esecuzione ... ma arriverà, questo è poco ma sicuro !

Onde per cui vi esorto ad essere realisti e prepararvi ad una morte dignitosa lontano da tutti e senza essere di peso per nessuno. Mi rendo conto che questo per gli individui estroversi ed espansivi che non possono vivere e neanche morite se non hanno delle persone a fianco, sia assolutamente impossibile ... bhe pazienza, vorrà dire che queste persone faranno una morte poco dignitosa e sul gobbo di qualcuno.

Inoltre dovreste distaccarvi da tutto ciò che è terreno perchè qui siete solo di passaggio ed inevitabilmente dovrete cedere il vostro posto ad altri che arriveranno o che sono già arrivati e che probabilmente non vedono l'ora di sostituirvi ; magari li avete già addosso come degli sciacalli.

In poche parole siete degli esseri effimeri e come tali dovreste tenere presente che non c'è nulla di vostro su questo mondo. Neanche le vostre armi sono vostre, infatti passeranno di mano in mano ad altri individui, mentre voi "pacifici" riposerete in cimitero !
Per non lasciare le proprie armi ad altri, so che alcuni di voi stanno progettando di farle fondere ... bhe in questo caso saranno utilizzate per fare i coperchi dei tombini e ci passeranno sopra le macchine, mentre voi riposerete sempre in cimitero ! Insomma, comunque la rigiriate la frittata, sempre lì dovete finire.

Quando morirete, perchè voi morirete, ritornerete esattamente dove eravate prima di nascere, vale a dire nella non esistenza. Ricordate dove eravate prima di nascere ? Ecco, tornerete lì, nè più, nè meno ! Perchè dovreste avere paura di tornare dove eravate per miliardi di anni ? (almeno 15 dal Big Bang).

La vita non è nient'altro che un lampo di luce nell'eternità del buio. Può darsi che un giorno la luce si riaccenda ; voi direte : se è successo una volta, perchè non dovrebbe tornare a succedere ? Fossi in voi non ci conterei troppo !
Nella non esistenza non ci sono patimenti, rotture di scatole o altro, vige il buio ed il silenzio più assoluto : la pace della morte eterna ! Esattamente dove eravate prima di nascere ! Ecco questa mi sembra un'ottima consolazione per voi ... avevo capito che avevate bisogno di essere consolati, spero di esservi stato d'aiuto.

Su con la vita !!! Mangiate e bevete finchè potete perchè forse domani non ci sarete più !

Il perchè della vita ? E' una domanda semplicissima, talmente semplice che la ritengo stupidissima :

la vita sono un'insieme di reazione chimiche chiamate fondamentalmente metabolismo e mitosi, governate dall'acido Desossiribonucleico (DNA) presente nel nucleo di ogni cellula dell'organismo. Tali reazioni chimiche si studiano in Chimica Organica, in Biochimica e in Biologia. Le reazioni chimiche, sia inorganiche, sia organiche, sia biotiche, avvengono ogni qualvolta le condizioni fisiche ambientali lo permettano : temperatura, pressione, radioattività, luminosità, gravità, catalizzatori, ecc. Tant'è vero che ogni ambiente (ogni pianeta) ha le sue razioni chimiche tipiche.

Il significato della vita e della riproduzione sulla Terra è molto semplice : perpetuazione delle specie viventi , nascita di nuove specie tramite le mutazioni genetiche e conseguente evoluzione ed estinzione a ritmo continuo nel corso dei milioni di anni ... non ci sono altri significati.
Ogni singolo essere vivente partecipa come può alla perpetuazione della sua specie, questo è l'unico significato.

Le reazioni chimiche biologiche continueranno fino a quando le condizioni ambientali sulla Terra lo permetteranno. Quando le condizioni ambientali saranno radicalmente mutate, le reazioni chimiche biologiche saranno sostituite da nuove reazioni chimiche tipiche del nuovo ambiente che si sarà instaurato e gli esseri viventi cesseranno di esistere.

Ritornando a voi poveri esseri inetti, incompetenti e mortali, se vi siete riprodotti avete fatto la vostra parte e non servite più a nulla, se non vi siete riprodotti ancora meglio, 7 miliardi di persone mi sembrano troppe in un biosfera funestata dalla presenza abnorme e nefasta dell'uomo.

Va be', almeno stanotte avete qualcosa di serio su cui riflettere .
Cenere alla cenere ... R.I.P.

Come ho già scritto spero di esservi stato di aiuto, di conforto e di avervi consolato abbastanza per la vostra condizione di esseri effimeri, inetti, incompetenti, deboli, provvisori, incapaci, fallaci, nulli, inutili, mortali ecc, ecc.

Se volete sfogarvi e piangere, ora avete una spalla su cui farlo, io sarò qui a farvi coraggio e ad ascoltare le vostre stupide lagnanze.
Se avete bisogno di qualche delucidazione sull'argomento, io sono qui.
Ovviamente non è necessario che mi ringraziate per tutto questo, l'ho fatto volentieri per pietà.

PS
E poi dicono che il diavolo sia cattivo :mha:

Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 11243
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: Vita e morte, morte e vita

Messaggio da docpilot » 28/04/2016, 14:31

Immagine
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine

ugo.delgiudice
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3363
Iscritto il: 17/01/2011, 11:16

Re: Vita e morte, morte e vita

Messaggio da ugo.delgiudice » 28/04/2016, 14:35

il conglomerato di cellule, atomi ed elettricità che mi compone, è tutt'ora felicissimo di partecipare a questa allegra cooperativa .arriverà il giorno che anche questa alleanza si dovrà sciogliere ed ogni atomo di carbonio deciderà di legarsi n qualche altra forma, ben venga, il tutto è sempre mutevole e cangiante e merita di essere vissuto appieno

LUCIFER-666
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 128
Iscritto il: 24/09/2015, 15:32

Re: Vita e morte, morte e vita

Messaggio da LUCIFER-666 » 28/04/2016, 14:36

monteaspro ha scritto:ti consiglio di girare x i vari ospizi e sciorinare questa tua filosofia , da parte mia non ti ringrazio visto che offendi non poco :
Ma che c'entrano gli ospizi ?! Cosa c'entra l'età ?
Questa è la realtà dell'uomo e degli esseri viventi, c'è poco da fare !

Insomma non hai capito niente. Ho l'impressione che tu sia uno di quelli che mette la testa sotto il cuscino.

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: Vita e morte, morte e vita

Messaggio da giovannimerecano » 28/04/2016, 15:29

Attento a non cadere dal piedistallo sul quale ti sei arrampicato, Enrico, o il tuo conglomerato di cellule, elettricita', gas, batteri, ecc. potrebbe disciogliersi tragicamente... :haha: :haha: :haha:
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

sinhue
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 257
Iscritto il: 01/08/2013, 17:57

Re: Vita e morte, morte e vita

Messaggio da sinhue » 28/04/2016, 15:42

Per Lucifer: un bergamasco direbbe: "E alùra?"
Io, da romano, dico "Gaudeamus igitur!" :october: :sigaro: :donna: :mangia: e pooi... :angelo:

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Vita e morte, morte e vita

Messaggio da oizirbaf » 28/04/2016, 19:41

Rem tene, verba sequentur.

Bloccato