6 giugno, 1944

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

6 giugno, 1944

Messaggio da giovannimerecano » 06/06/2012, 17:50

Gli Alleati sbarcano in Normandia. Migliaia di giovani uccisi per liberare l'Europa dal nazifascismo. A day to remember.
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Avatar utente
kappevale
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2439
Iscritto il: 21/12/2010, 23:32

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da kappevale » 06/06/2012, 21:13

Ne sono morti davvero in tanti, per liberare il mondo da folli esaltati.
Onore ai caduti per la libertà.

http://www.youtube.com/watch?v=WhYHSS_O ... ture=g-u-u

Avatar utente
Rocchetta
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5175
Iscritto il: 27/12/2010, 23:28

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da Rocchetta » 06/06/2012, 23:30

Onore a loro: Gold, Sword, Juno, Utah e la sanguinosa Omaha... quanti caduti! Quanti paesi normanni ridotti in rovine!!!

Giorni terribili ed al tempo stesso esaltanti.

Quanto tempo non vado più a Colleville a vedere tutte quelle croci bianche allineate... TROPPO!!!
Un cittadino disarmato è solo uno che paga le tasse

Avatar utente
teno64
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1281
Iscritto il: 21/12/2010, 18:29
Località: Cento FE

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da teno64 » 06/06/2012, 23:47

Rocchetta ha scritto:Quanto tempo non vado più a Colleville a vedere tutte quelle croci bianche allineate... TROPPO!!!
Basta andare a Bologna oppure a Forlì o al limite a Cassino.Stringe il cuore vedere tutta quella gioventù di altri paesi,immolata per liberare il nostro...ed il cuore si stringe ancora di più se penso che questo paese sta andando a ramengo alla faccia del loro sacrificio.
Il cimitero polacco di Montecassino non lo dimenticherò mai finchè vita avrò a campare.
Semper Immota Fides

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da giovannimerecano » 07/06/2012, 7:09

Circa 24 anni fa', un mio caro amico del Montana purtroppo scomparso da anni, che fu una specie di padre adottivo per me e mia moglie quando abitavamo li', mi chiese, visto che stavamo per fare un viaggio in Italia con nostra figlia nata da pochi mesi, se mia moglie ed io saremmo stati capaci di trovare la tomba di suo fratello, soldato U.S. caduto durante la feroce battaglia di Montecassino, di farne qualche foto e lasciarci sopra qualche fiore. Senza saper esattamente dove trovarlo, andammo prima a Montecassino, ma li' non c'era. Ci informammo e scoprimmo che tutti i soldati americani uccisi nella parte meridionale dell'Italia erano stati seppelliti al cimitero militare americano di Nettuno. Quel cimitero e' enorme. migliaia di croci bianche, con qualche stella di Davide nel mezzo, in filari e filari lunghissimi. Una pace ed un silenzio rotto soltanto dal canto degli uccelli accentuava la ferocia, l'inutilita', l'idiozia di quelli che avevano voluto questa guerra e avevano causato tutte queste vite di essere spezzate nel fiore della giovinezza. Altro che Terzo Reich, altro che Impero tornato sui colli fatali di Roma, altro che razza ariana, altro che Mein Kampf, altro che vincere e vinceremo... Ecco che cos'e' il frutto di ambizioni pazze, di sogni megalomaniaci, di razzismo e falso patriottismo che calpesta i diritti degli altri... Migliaia e migliaia di corpi straziati, fioriti come croci bianche dalla terra insanguinata in cui erano stati deposti. Un gran silenzio pieno di echi e di fantasmi. E cuori spezzati di chi rimane e di chi ricorda. Lasciammo un mazzo di fiori sulla tomba di Pfc. Burnham, venuto dal Minnesota a combattere per la liberta' degli italiani e caduto sul pendio scosceso e brullo di Montecassino forse con un grido strozzato, forse invocando sua madre, forse gridando per poter avere l'ultimo sorso d'acqua fra le labbra screpolate e insanguinate durante un'agonia prolungata ed orribile--chissa'?
Il mio amico, Louis Burnham, agricoltore di Joplin, Montana, finalmente, al nostro ritorno pote' vedere una foto della tomba di suo fratello, una tomba lontana che non si era mai potuto permettere di andare a visitare lui stesso.
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da giovannimerecano » 07/06/2012, 9:07

aspromonte ha scritto:mio padre classe 1922 , ha fatto lo sbarco anzio nettuno insieme ai soldati americani .dopo l 8 settembre e stato arruolato nel battaglione da sbarco americano, e stato pure decorato.
Se sei cosi' fortunato da averlo ancora con te, fagli i miei complimenti e porgigli i miei rispetti.
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Avatar utente
teno64
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1281
Iscritto il: 21/12/2010, 18:29
Località: Cento FE

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da teno64 » 07/06/2012, 9:33

giovannimerecano ha scritto:Circa 24 anni fa', un mio caro amico del Montana purtroppo scomparso da anni, che fu una specie di padre adottivo per me e mia moglie quando abitavamo li', mi chiese, visto che stavamo per fare un viaggio in Italia con nostra figlia nata da pochi mesi, se mia moglie ed io saremmo stati capaci di trovare la tomba di suo fratello, soldato U.S. caduto durante la feroce battaglia di Montecassino, di farne qualche foto e lasciarci sopra qualche fiore. Senza saper esattamente dove trovarlo, andammo prima a Montecassino, ma li' non c'era. Ci informammo e scoprimmo che tutti i soldati americani uccisi nella parte meridionale dell'Italia erano stati seppelliti al cimitero militare americano di Nettuno. Quel cimitero e' enorme. migliaia di croci bianche, con qualche stella di Davide nel mezzo, in filari e filari lunghissimi. Una pace ed un silenzio rotto soltanto dal canto degli uccelli accentuava la ferocia, l'inutilita', l'idiozia di quelli che avevano voluto questa guerra e avevano causato tutte queste vite di essere spezzate nel fiore della giovinezza. Altro che Terzo Reich, altro che Impero tornato sui colli fatali di Roma, altro che razza ariana, altro che Mein Kampf, altro che vincere e vinceremo... Ecco che cos'e' il frutto di ambizioni pazze, di sogni megalomaniaci, di razzismo e falso patriottismo che calpesta i diritti degli altri... Migliaia e migliaia di corpi straziati, fioriti come croci bianche dalla terra insanguinata in cui erano stati deposti. Un gran silenzio pieno di echi e di fantasmi. E cuori spezzati di chi rimane e di chi ricorda. Lasciammo un mazzo di fiori sulla tomba di Pfc. Burnham, venuto dal Minnesota a combattere per la liberta' degli italiani e caduto sul pendio scosceso e brullo di Montecassino forse con un grido strozzato, forse invocando sua madre, forse gridando per poter avere l'ultimo sorso d'acqua fra le labbra screpolate e insanguinate durante un'agonia prolungata ed orribile--chissa'?
Il mio amico, Louis Burnham, agricoltore di Joplin, Montana, finalmente, al nostro ritorno pote' vedere una foto della tomba di suo fratello, una tomba lontana che non si era mai potuto permettere di andare a visitare lui stesso.
Stavolta mi hai fatto commuovere "Mericà" :october:
Semper Immota Fides

Avatar utente
hunter1951
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6038
Iscritto il: 21/12/2010, 12:40

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da hunter1951 » 07/06/2012, 12:18

Ho visitato i luoghi dello sbarco in occasione del cinquantenario, Non ci sono aggettivi per descrivere quello che hanno passato quei soldati ! Ricordo la corazza di un grosso cannone, spessa due centimetri o più, rivoltata verso l'esterno del bunker a causa di una bomba d'aereo che sfondò il cemento armato dello stesso esplodendo all'interno ! Almeno quei soldati sono morti senza soffrire al contrario di troppi altri !

belpi
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2624
Iscritto il: 20/03/2012, 13:56
Località: Brescia

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da belpi » 07/06/2012, 16:59

che il fine di quei ragazzi fosse proprio "la nostra libertà" non sono poi così convinto.
di certo, è stato sangue versato per la Patria, consapevolmente.

lo sbarco di Normandia è uno degli episodi storici dell'Eterno Soldato che commuovono, alla pari con le Termopili o El-Alamein



http://www.youtube.com/watch?v=tFiAFXKu7SI

snipermosin
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4598
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da snipermosin » 07/06/2012, 18:53

Anche dalle mie parti (Catania) c'è il cimitero inglese che è stracolmo di croci, come pure quello tedesco, altrettanto pieno di tombe.
Inoltre quando per lavoro mi trovo a passare dalle parti di Licata, non posso fare a meno di osservare la lunga spiaggia dove nel '43 avvenne lo sbarco alleato, il quale trovo' una feroce resistenza Italo-tedesca; da qualche parte, ho letto che in un tratto di costa lungo parecchie decine di km erano piazzati cannoni ogni 500 mt, a contrastare eventuali invasori. Ed ogni volta che passo da quelle parti la mia fantasia porta ad immaginare scene cruente di battaglia, non vi dico quanti bunker sono piazzati in tuttta la costa tra la parte sud della Sicilia fino alla parte nord (sono centinaia di Km). Onore ai caduti che hanno sacrificato la loro vita per la libertà dei popoli oppressi.
Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.

Avatar utente
zak68it
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1200
Iscritto il: 25/01/2011, 20:51
Località: Trani, BAT

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da zak68it » 08/06/2012, 9:06

è da un po che sto pensando di andare a visitare i luoghi dello sbarco, per onorare e tributare la giusta gloria a chi ha CORAGGIOSAMENTE ed UMILMENTE combattuto per la LIBERTA'.
Silent... leges inter arma.

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da standard9 » 08/06/2012, 13:13

snipermosin ha scritto:Anche dalle mie parti (Catania) c'è il cimitero inglese che è stracolmo di croci, come pure quello tedesco, altrettanto pieno di tombe.
Inoltre quando per lavoro mi trovo a passare dalle parti di Licata, non posso fare a meno di osservare la lunga spiaggia dove nel '43 avvenne lo sbarco alleato, il quale trovo' una feroce resistenza Italo-tedesca; da qualche parte, ho letto che in un tratto di costa lungo parecchie decine di km erano piazzati cannoni ogni 500 mt, a contrastare eventuali invasori. Ed ogni volta che passo da quelle parti la mia fantasia porta ad immaginare scene cruente di battaglia, non vi dico quanti bunker sono piazzati in tuttta la costa tra la parte sud della Sicilia fino alla parte nord (sono centinaia di Km). Onore ai caduti che hanno sacrificato la loro vita per la libertà dei popoli oppressi.
Lo sbarco ad Anzio e la presa di Montecassino mi sono note come battaglie cruente.Non so dalle parti di Licata ma, da quel che mi è noto,le nostre truppe in Sicilia spararo pochino e alcune si arresero agli alleati angloamericani senza aver sparato nemmeno un colpo! Il lavoro della mafia fatto in precedenza per preparare lo sbarco fu impeccabile. Forza Mafia!
Con questo non voglio fare il bastian contrario di questo thread nè voglio togliere meriti ai vincitori e nè alleggerire le pene ai vinti, per la loro politica indirizzata a sottomettere i popoli e a distruggerli(si veda lo shoah). Ma,non dimentichiamoci che tra gli alleati che lottarono per la libertà e la democrazia avevamo un criminale pazzo quanto Hitler:Giuseppe col baffo!

Avatar utente
malvaco
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1792
Iscritto il: 20/03/2011, 3:47

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da malvaco » 08/06/2012, 14:41

belpi ha scritto:che il fine di quei ragazzi fosse proprio "la nostra libertà" non sono poi così convinto.
di certo, è stato sangue versato per la Patria, consapevolmente...
concordo :october:
PORGI L'ALTRA GUANCIA...

Avatar utente
vic60
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2997
Iscritto il: 21/12/2010, 12:54
Località: Roma

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da vic60 » 08/06/2012, 15:27

visto che abbiamo parlato dello sbarco di Anzio,

ecco un interessante resoconto con foto d'epoca:

http://www.totalgamesitalia.com/showthread.php?t=1906
This is my 1911:there are many like it,but this one is mine!
"And...keep your finger off the trigger until you are ready to shoot!"

Avatar utente
hunter1951
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6038
Iscritto il: 21/12/2010, 12:40

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da hunter1951 » 08/06/2012, 16:16

zak68it ha scritto:è da un po che sto pensando di andare a visitare i luoghi dello sbarco, per onorare e tributare la giusta gloria a chi ha CORAGGIOSAMENTE ed UMILMENTE combattuto per la LIBERTA'.
Vacci sicuramente, non te pentirai ! Quando sei sul posto entra in una agenzia per il turismo e chiedi una cartina con tutti i luoghi consigliati ( Ci sono anche dei musei) Così sei sicuro di non perderti i luoghi più interessanti.

Avatar utente
zak68it
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1200
Iscritto il: 25/01/2011, 20:51
Località: Trani, BAT

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da zak68it » 08/06/2012, 16:42

hunter1951 ha scritto:
zak68it ha scritto:è da un po che sto pensando di andare a visitare i luoghi dello sbarco, per onorare e tributare la giusta gloria a chi ha CORAGGIOSAMENTE ed UMILMENTE combattuto per la LIBERTA'.
Vacci sicuramente, non te pentirai ! Quando sei sul posto entra in una agenzia per il turismo e chiedi una cartina con tutti i luoghi consigliati ( Ci sono anche dei musei) Così sei sicuro di non perderti i luoghi più interessanti.
grazie...un mio amico che ci è stato mi ha già dato una guida di Bayeux e Spiagge dello sbarco....lo sto divorando..
Silent... leges inter arma.

Avatar utente
leuca1998
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 7351
Iscritto il: 21/12/2010, 12:41
Località: Bergamo

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da leuca1998 » 08/06/2012, 17:31

Quanta gente morta per la nostra libertà!!!

Se sapessero come ne abbiamo usufruito si rivolterebbero nella tomba.
Immagine

La via del saggio è agire, ma non competere.

Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 11243
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da docpilot » 08/06/2012, 17:47

zak68it ha scritto: grazie...un mio amico che ci è stato mi ha già dato una guida di Bayeux e Spiagge dello sbarco....lo sto divorando..
Vale la pena di andarli a visitare.
Quando ci andai, nel 2003, noleggiai un aereo da turismo a Caen e da lì mi diressi sulle spiagge dello sbarco sorvolandole.
Lo spettacolo dall'alto è davvero impressionante. Ci sono ancora i cavalli di frisia disseminati sulla sabbia, così come sono ancora visibili i risultati dei bombardamenti sulla costa, soprattutto sulla cima di Point d'hoc (sembra il suolo lunare tanti sono i crateri).
Mentre ero ai comandi del velivolo immaginavo cosa dovevano provare i piloti militari dell'epoca (e non solo loro...) mentre affrontavano la contraerea e i colpi singoli o a raffica sparati dalle varie armi dei soldati a terra.
...Che immane cazzata la guerra...
Immagine
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine

snipermosin
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4598
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da snipermosin » 08/06/2012, 18:30

standard9 ha scritto:
snipermosin ha scritto:Anche dalle mie parti (Catania) c'è il cimitero inglese che è stracolmo di croci, come pure quello tedesco, altrettanto pieno di tombe.
Inoltre quando per lavoro mi trovo a passare dalle parti di Licata, non posso fare a meno di osservare la lunga spiaggia dove nel '43 avvenne lo sbarco alleato, il quale trovo' una feroce resistenza Italo-tedesca; da qualche parte, ho letto che in un tratto di costa lungo parecchie decine di km erano piazzati cannoni ogni 500 mt, a contrastare eventuali invasori. Ed ogni volta che passo da quelle parti la mia fantasia porta ad immaginare scene cruente di battaglia, non vi dico quanti bunker sono piazzati in tuttta la costa tra la parte sud della Sicilia fino alla parte nord (sono centinaia di Km). Onore ai caduti che hanno sacrificato la loro vita per la libertà dei popoli oppressi.
Lo sbarco ad Anzio e la presa di Montecassino mi sono note come battaglie cruente.Non so dalle parti di Licata ma, da quel che mi è noto,le nostre truppe in Sicilia spararo pochino e alcune si arresero agli alleati angloamericani senza aver sparato nemmeno un colpo! Il lavoro della mafia fatto in precedenza per preparare lo sbarco fu impeccabile. Forza Mafia!
Con questo non voglio fare il bastian contrario di questo thread nè voglio togliere meriti ai vincitori e nè alleggerire le pene ai vinti, per la loro politica indirizzata a sottomettere i popoli e a distruggerli(si veda lo shoah). Ma,non dimentichiamoci che tra gli alleati che lottarono per la libertà e la democrazia avevamo un criminale pazzo quanto Hitler:Giuseppe col baffo!

In effetti volevo sottolineare che la resistenza cruenta fu al 99% da parte dei tedeschi, daltronde è risaputo che gli armamenti appartenuti al nostro esercito non erano all'altezza degli alleati.
Di battaglie sanguinose in Sicilia ve ne furono tante, un di queste fu combattuta sulla piana di Catania, ne fu testimone il ponte sul fiume Simeto, dove un giorno avanzavano i tedeschi, l'indomani prevalevano gli alleati, questo tira e molla alla conquista di poche centinaia di metri di territorio ando' avanti per settimane, fino a quando, come la storia ci insegna, furono gli alleati che la spuntarono.
Volevo aggiungere che lo sbarco alleato in Sicilia avvenne in due località: a Pachino (Sr) gli inglesi, mentre a Licata (Cl) gli americani.
I primi avanzarono verso la costa est, i secondi verso ovest, facendo una manovra a tenaglia e ritrovandosi infine a Messina, dove ci fu una specie di corsa a chi doveva occupare per prima la città, (la scena è ritratta in un famoso film di guerra di cui non ricordo il titolo)
Ultima modifica di snipermosin il 08/06/2012, 22:26, modificato 1 volta in totale.
Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: 6 giugno, 1944

Messaggio da giovannimerecano » 08/06/2012, 19:38

Un commento storico/militare sulla campagna d'Italia. IMHO gli Alleati fecero uno sbaglio stupido che costo' loro e la popolazione civile migliaia e migliaia di vite. Invece di attaccare dal sud e respingere i nazifascisti verso il nord metro a metro, sarebbero dovuti sbarcare in massa a Ostia, sul litorale romano, spezzando cosi' le linee di riapprovvigionamento nemiche. Il litorale romano e' piatto, e non avrebbe consentito al nemico di usare postazioni di artiglieria pesante sulle colline, come fecero ad Anzio e Nettuno, tenendo gli Alleati bloccati per mesi. E si sarebbe potuto evitare il macello di Montecassino. Sbarcando a Roma e tagliando il nemico in due avrebbe entro poco tempo lasciato le truppe nemiche a sud di Roma senza rifornimenti e senza munizioni.
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Rispondi