anti armi alla carica

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Rispondi
asus111603
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 368
Iscritto il: 29/12/2010, 19:23

anti armi alla carica

Messaggio da asus111603 » 25/07/2011, 10:21

http://www.corriere.it/editoriali/11_lu ... e2a2.shtml

cumulo di solite banalità ed inesattezze.
come definere mitraglietta una carabina semi automatica...
"Il mantra dei cittadini armati è noto: «Non sono le armi che uccidono, sono gli uomini». D'accordo: ma gli uomini, senza armi, uccidono meno. O non uccidono proprio."
forse beppe si è già dimenticato della bomba ad oslo?
la soluzione è vietare i fertilizzanti?
magari se non avesse la disponibilità del la carabina avrebbe confezionato + bombe.
eppoi mai si citano i casi in cui il ricorso alle armi ha salvato la vita dei cittadini!

Avatar utente
gearKTMan
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 752
Iscritto il: 22/12/2010, 16:00

Re: anti armi alla carica

Messaggio da gearKTMan » 25/07/2011, 11:25

Ero qui ad aspettarlo... Era ovvio che sarebbe arrivato.
Se insieme facciamo l'elenco di tutte le stronzate che ha scritto nell'articolo, e se troviamo l'indirizzo mail (non dovrebbe essere poi tanto difficile), mi impegno personalmente a scrivergli a nome mio per dargli del pirla. Se poi vogliamo copiare la mail e mandargliene trecento, tanto meglio.

Avatar utente
wardog
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5732
Iscritto il: 21/12/2010, 16:29

Re: anti armi alla carica

Messaggio da wardog » 25/07/2011, 11:37

Ma avete idea di chi sia l'autore? cioe' beppe severgnini..detto tutto..
COST QUEL CHE COST, IL PIU' FIGO L'E' CHRIS COST...

cazumoto
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 220
Iscritto il: 28/12/2010, 18:35

Re: anti armi alla carica

Messaggio da cazumoto » 25/07/2011, 11:38

Sto aspettando un articolo di francesco vignarca, della rete italiana per il disarmo.. allora si che ci sarà da ridere/piangere. Ricordo una sua comparsata ad annozero, in cui equiparava le calibro9 ad armi di distruzione di massa e sempre nella stessa serata, decantava i calibro 12 come le spaventose armi detenute dai marines che, per chissà quale assurdità (secondo lui) possiamo detenere anche noi civili.

Proprio non ce la feci a resistere, pertanto lo trovai su facebook e gli mandai un messaggio privato (no offese,no minacce), ma naturalmente, trattandosi di una mezzasega, mi rispose che il mio scritto sapeva di minaccia bella e buona. Interruppi immediatamente il 'confronto' .. del resto tentavo di spiegare che un calibro 12 lo maneggiano anche certi cacciatori attempati..quindi il paragone con i marines è totalmente decontestualizzato.

Invito quindi tutti gli amici del forum a contestare le idiozie di questi personaggi usando sempre un tono pacato e mai sopra le righe: non aspettano altro che di mettersi in mostra dicendo di aver ricevuto minacce,intimidazioni ecc da parte di chi difende le armi !

Gisto

Re: anti armi alla carica

Messaggio da Gisto » 25/07/2011, 11:39

asus111603 ha scritto: "Il mantra dei cittadini armati è noto: «Non sono le armi che uccidono, sono gli uomini».
http://www.youtube.com/watch?v=UU7Tu5x9smk :giudice: :giudice: :giudice:

Avatar utente
gearKTMan
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 752
Iscritto il: 22/12/2010, 16:00

Re: anti armi alla carica

Messaggio da gearKTMan » 25/07/2011, 12:13

D'accordo, lui sarà anche Beppe Severgnini, e l'importante è usare toni pacati. Va bene. Ma quello è il sito del corriere, perdinci! Non lo leggono due o tre persone...! Ritengo che sia doveroso, nei nostri limiti del possibile, fare qualcosa :cazz:

Avatar utente
gearKTMan
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 752
Iscritto il: 22/12/2010, 16:00

Re: anti armi alla carica

Messaggio da gearKTMan » 25/07/2011, 13:38

Comunque, ho provato a cercare ma non lo trovo l'indirizzo mail di questo individuo!
...Che se lo sia nascosto bene?! :furboni:

harvester
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2033
Iscritto il: 26/12/2010, 15:35

Re: anti armi alla carica

Messaggio da harvester » 25/07/2011, 14:05

Ha un sito web : :cazz: Beppe Severgnini.com
"SE DEVI RISCHIARE LA VITA FALLO X QUALCOSA SENZA LA QUALE MORIRESTI LO STESSO"

Pivi
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6729
Iscritto il: 22/12/2010, 19:02
Località: Loneriacco di Tarcento - Udine

Re: anti armi alla carica

Messaggio da Pivi » 25/07/2011, 14:20

Intanto i norvegesi sono stati ore senza sapere cosa fare intanto che il tipo sparava all'impazzata...dubito che negli USA avrebbe avuto la possibilità di uccidere tanta gente perchè sarebbe stato fermato prima...

Un omicida con un coltello uccide una persona...uno con un fucile ne uccide due o tre..uno con una mitraglietta ne uccide a decine...uno con 6 tonnellate di fertilizzante può far saltare in aria un paese...l'imperativo è quindi proibire i fertilizzanti
WHEN COMMISSIONS ARE ALL AROUND...GET DOWN TO WHISKEY
CERCO / SCAMBIO CARTUCCE INERTI E BOSSOLI...NEL CASO MANDATE UN PM !
Immagine
ImmagineImmagine
CIAO DAL...

Avatar utente
massimoarmeria
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 458
Iscritto il: 23/12/2010, 17:26

Re: anti armi alla carica

Messaggio da massimoarmeria » 25/07/2011, 16:16

facciamo sta lettera e mandiamogliela sul proprio sito personale.

Avatar utente
gearKTMan
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 752
Iscritto il: 22/12/2010, 16:00

Re: anti armi alla carica

Messaggio da gearKTMan » 26/07/2011, 0:49

harvester ha scritto:Ha un sito web : :cazz: Beppe Severgnini.com
massimoarmeria ha scritto:facciamo sta lettera e mandiamogliela sul proprio sito personale.
He, il sito personale c'è ma non c'è da nessuna parte un contatto. (a meno che sia io cieco..!!)
L'unico modo per contattarlo sembra essere inviargli una recensione su uno dei libri che ha scritto... Beh, perlomeno abbiamo l'ultima spiaggia!

...Intanto ho raccolto l'elenco delle stron*ate:

- Primo paragrafo:
La Ruger Mini 14 NON È una mitraglietta. Scrivere "mitraglietta" appena prima di "semi-automatica" denota non poca ignoranza.

- Terzo paragrafo:
1) Di nuovo con la "mitraglietta". Peraltro due volte.
2) Se non ci fosse stata l'arma ci sarebbero state più bombe. Come quella di due ore prima a Oslo, tanto per fare un esempio.

- Quarto paragrafo:
"Il placido acquisto di una semi-automatica è una tragedia che aspetta di accadere."
Nel mondo delle armi, tutto ciò che non è un mitra o un revolver o un fucile a colpo singolo, è definibile semi-automatico. Vuol dire che dovremmo vietare tutte le armi che non rientrano nell'elenco sopracitato? Ma per caso un revolver fa meno danni di una semi-automatica? No. Quindi vorrebbe dire che qualsiasi acquisto di un'arma è una tragedia che aspetta di accadere. Visto il numero di armi circolanti nel mondo e il decisamente diverso numero di tragedie, questa è ovviamente una frase fatta (male) e a dir poco semplicistica.

- Quinto paragrafo:
Sarebbe il caso di linkare al buontempone anti-armi la pagina di facebook "troppi coltelli da cucina nelle case degli italiani", creata se non ricordo male da un utente del forum. Giusto così per dimostrare che l'unico modo per morire NON È quello di essere attraversati da una pallottola.

- Sesto paragrafo:
Stesso discorso del quarto.
Esistono centinaia di armi semi-automatiche catalogate sportive (perchè effettivamente lo sono). Inoltre sarebbe come dire che un'arma sportiva non sia un grado di provocare una strage (questo non per avvalorare la tesi anti-armi, perchè esistono mille modi di provocare una strage, e NON si può vietare tutto. Dovremmo per esempio fare una stima dei morti in incidenti stradali causati dai camion, che sono tonnellate di metallo che viaggiano a 80 kmh sulle autostrade, e poi discutere della necessità di vietarne la circolazione. Bene, e se li vietiamo, il latte ce lo facciamo portare direttamente a casa al trotto dalla mucca?) . Questo IGNORANTE accanimento nei confronti delle armi "da guerra" (automatiche e semiautomatiche) è RIDICOLO.

Settimo paragrafo:
A parte la reiterazione dell'ERRATO termine "mitraglietta", mi piacerebbe far presente all'autore che se sull'isola ci fossero stati i suoi di figli, ed oltre a loro una decina di poliziotti (o cittadini) armati, il suddeto autore avrebbe BENEDETTO le semiautomatiche che avrebbero bloccato l'attentatore al secondo sparo.


....Se ne trovate delle altre... fate presente!

:october:

snipermosin
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4598
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: anti armi alla carica

Messaggio da snipermosin » 26/07/2011, 19:40

Discorsi fatti alla nausea, ma purtroppo è piu' facile convincere un muro di pietra che il popolo antiarmi su certi argomenti!
".....gli uomini senza armi uccidono meno, o non uccidono proprio...." see, come no. Iniziamo:
1) stragi con automezzi (e già i numeri sono di gran lunga superiori ai morti ammazzati con armi)
2) errori medici, idem con patate
3) droga, non c'è bisogno di sapere i dati, li conosciamo già!
4) incidenti sul lavoro, spesso provocati da incuria ed imperizia (umana naturalmente)
Non mi prolungo oltre, ma credo che il paragone sia improponibile.
Ma allora perchè mai un morto sul lavoro non fa così tanto rumore? Oppure è meno morto di uno ucciso da arma da fuoco?
.....ma vedete di andare... :vaff:
Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.

Avatar utente
gearKTMan
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 752
Iscritto il: 22/12/2010, 16:00

Re: anti armi alla carica

Messaggio da gearKTMan » 26/07/2011, 21:15

Se entro qualche giorno non salta fuori l'indirizzo mail a cui scrivere, lo faremo tramite l'area per le recensioni sui libri!

Avatar utente
corsica1
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 451
Iscritto il: 09/03/2011, 14:31
Località: milano
Contatta:

Re: anti armi alla carica

Messaggio da corsica1 » 27/07/2011, 9:47

a beppe severgnini

Ne uccide più la penna che la spada
La follia è follia, avrebbe potuto usare più fertilizzante e fare più bombe, usare una siringa ed infettare prodotti confezionati al supermercato, ma mai nessuno si sognerebbe di attaccare nè il fertilizzante, nè il veleno o il virus, nel caso invece delle armi la colpa è sempre dell'oggetto e non del soggetto. Per far rima mi viene un sospetto, ma non non è vero non si vogliono combattere le armi, vero?
Saluti
Corsica
www.auda.it


per scrivere zona italians
Maurizio Piccolo
socio fondatore AUDA
http://www.auda.it

Rispondi