Terrorismo in Norvegia

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14044
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da sipowicz » 22/07/2011, 21:22

................... e sull'isola di Utoya ancora si spara contro la gente indifesa.
Sembra in un primo momento che la vile dell'aggressione sia stata rivendicata e poi smentita da un gruppo terroristico Ansar al-Jihad al-Alami, che Dio li strafulmini.
Naturalmente il governo di Oslo si è svegliato improvvisamente per incanto e ha proclamato il rafforzamento dei controlli alle frontiere, in certi casi sono peggio del nostro, c'è voluto tutto questo casino affinché armassero la polizia negli aeroporti che fin'ora girava disarmata.
Spero che adesso la smettano con il loro civile garantismo e incomincino a schiacciare la testa a questi fanatici. :mazza:

http://www.repubblica.it/esteri/2011/07 ... -19469726/
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
Winchester1894
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2597
Iscritto il: 21/12/2010, 21:45

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Winchester1894 » 23/07/2011, 10:07

Prima di abbandonarsi all'isteria collettiva e di indire cacce all'islamico, consiglio di leggere meglio le agenzie.
Mala tempora currunt.

Vanni
Avanti, Ariete!

Gisto

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Gisto » 23/07/2011, 10:16

Winchester1894 ha scritto:Prima di abbandonarsi all'isteria collettiva e di indire cacce all'islamico, consiglio di leggere meglio le agenzie.
Mala tempora currunt.

Vanni
Infatti :fischio: :fischio: :fischio:

Immagine

http://www.corriere.it/esteri/11_luglio ... 1366.shtml

Avatar utente
Winchester1894
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2597
Iscritto il: 21/12/2010, 21:45

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Winchester1894 » 23/07/2011, 10:29

Meno bene si reagisce in idaglia, puntualmente e sempre, sapientemente ammaestrati da chi conta sulla xenofobia per accaparrarsi voti facili.

Vanni
Avanti, Ariete!

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14044
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da sipowicz » 23/07/2011, 11:01

.................... quello che colpisce di più oltre ai numeri della carneficina è la fortissima convinzione dell'attentatore che il gesto eclatante compiuto dal massacro di gente inerme serva a destabilizzare lo stato, ma quando mai? ci fosse mai una volta che questo sistema abbia funzionato, è e resta sempre uno stupido atto insano che non smuove niente e non fa altro che rafforzare lo stato e la sua società civile contro l'integralismo religioso e il fanatismo politico
Hanno tentato in Italia Germania Irlanda Spagna USA Inghilterra ogni tanto ci provano pure in Russia, non sono altro che azioni cruente isolate che non portano a nulla danno solo dolore e disperazione per le vittime, ma poi ci si dimentica anche di questo e si continua a vivere, loro i terroristi, sono già da tempo morti dentro e non se ne sono ancora accorti.
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
Winchester1894
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2597
Iscritto il: 21/12/2010, 21:45

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Winchester1894 » 23/07/2011, 12:05

Quando ero un bimbetto ho assistito al dramma dell'emigrazione meridionale al centro e al nord.
Povera gente che lottava per strappare un futuro migliore per sé e per i propri figli.
Ammassati in vagoni maleodoranti e super-affollati, con le povere valigie di cartone e vestiti di scuro, le donne coi fazzooletti in testa. Una torma di bimbetti piangenti e stanchi.

Ho assistito all'esposizione degli avvisi: NON SI AFFITTA AI MERIDIONALI.
Affissi sui portoni dei condomini e delle case singole, a testimoniare l'egoismo e l'intolleranza.
- Sono sporchi, fanno casino, hanno legioni di figli che non sanno neanche di chi siano figli.......
e via discorrendo. Tutto lo scemenziario di luoghi comuni.

Non ci sono cascato allora, non ci casco adesso, non ci cascherò domani: IL MONDO E' LA MIA PATRIA.

RAZZISMO??? NO GRAZIE !!!

Vanni
Avanti, Ariete!

wesson
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 899
Iscritto il: 23/12/2010, 19:11

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da wesson » 23/07/2011, 17:50

Scusate ma data la demenza senile che avanza, a me sembrava che la cosa fosse andata così:
In citta la novantina di morti, con l'uso di una bomba, ritengo.
Attentato terroristico (per far una carneficina coem si vede nelle foto), immagino perpetrato con un ordigno di altissima potenza (roba grossa tipo Metro/Atocha a Madrid).
Quasi tutti i mezzi di comunicazione dicono che l'attentato è stato rivendicato da entità di chiara matrice integralista islamica.
Poi, nell' isola, il demente di estrema destra che gli piglia e si fa fuori uno sciappo di campeggiatori di sinistra.
Anche qui la responsabilitù acclarata.
Però i fatti sono due.
Uno da assegnare al terrorosmo islamico ed uno da assegnare al personaggio di estrema destra.
Ditemi voi che siete più pronti e fluidi mentalmente di me: come la metto giù io qui sopra è sbagliato o è così???
Gradirei essere edotto, se così non fosse, da chi ha capito bene com'è andata.
Grazie. Saluti. Wesson.

Gisto

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Gisto » 23/07/2011, 17:59

wesson ha scritto:Scusate ma data la demenza senile che avanza, a me sembrava che la cosa fosse andata così:
Wesson sei un grande!!! :october: :october: :october:

"Pare" che sia sempre la stessa persona!!!

Immagine

http://www.corriere.it/esteri/11_luglio ... 1366.shtml

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da standard9 » 23/07/2011, 18:12

wesson ha scritto:Scusate ma data la demenza senile che avanza, a me sembrava che la cosa fosse andata così:
In citta la novantina di morti, con l'uso di una bomba, ritengo.
Attentato terroristico (per far una carneficina coem si vede nelle foto), immagino perpetrato con un ordigno di altissima potenza (roba grossa tipo Metro/Atocha a Madrid).
Quasi tutti i mezzi di comunicazione dicono che l'attentato è stato rivendicato da entità di chiara matrice integralista islamica.
Poi, nell' isola, il demente di estrema destra che gli piglia e si fa fuori uno sciappo di campeggiatori di sinistra.
Anche qui la responsabilitù acclarata.
Però i fatti sono due.
Uno da assegnare al terrorosmo islamico ed uno da assegnare al personaggio di estrema destra.
Ditemi voi che siete più pronti e fluidi mentalmente di me: come la metto giù io qui sopra è sbagliato o è così???
Gradirei essere edotto, se così non fosse, da chi ha capito bene com'è andata.
Grazie. Saluti. Wesson.
In un primo momento si era pensato ad un atto terroristico islamico poi si è tutto chiarito e l'episodio è stato il frutto di uno psicopatico che,secondo le ipotesi sentite per il telegiornale nazionale delle 13,30,avrebbe parcheggiato un'auto-bomba con un congegno a tempo e poi sarebbe andato nell'isolotto vestito da poliziotto, ove era in corso un raduno di giovani militanti del partito laburista e dopo aver fatto radunare alcuni giovani,avrebbe incominciato a fare fuoco su di loro con fucile e pistole.
L'ordigno sarebbe stato assemblato con disserbanti,la cui composizione chimica si adatta per preparare delle bombe domestiche. Senza andare oltre nei dettagli dell'opera di questo paranoico schizoide, mi domando,alla luce di stragi similari che sono accaduti nei tempi recenti,vedi episodi nei 'Campus' di alcuni stati degli USA, perchè non si prendono le dovute precauzioni, proteggendo le riunioni su base politica,religiosa ed altro,con guardie giurate in borghese pronte ad intervenire? Orami la possibilità che tali stragi possano avvenire, è della stessa frequenza di una calamità naturale,tipo il terremoto. Da quando ho appreso sui media nel Texas, si sta prendendo in esame di armare i professori ed, anche alcuni alunni autorizzati,proprio per far fronte ad eventuali pazzi scatenati con raptus omicida.http://www.kwtx.com/centraltexasvotes/l ... 64769.html

Avatar utente
Winchester1894
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2597
Iscritto il: 21/12/2010, 21:45

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Winchester1894 » 23/07/2011, 19:24

Le vittime della bomba sono 7 (nove per alcune fonti).
Quelle del pazzo e della sua "mitragliatrice" (così hanno riportato diverse fonti) sono più di 80.

IL KILLER per entrambi i fatti sembra la stessa persona: 32 anni, biondo, norvegese, cristiano integralista.

Vanni
Avanti, Ariete!

Avatar utente
Oldodes
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 178
Iscritto il: 26/03/2011, 20:43
Località: Lombardia

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Oldodes » 23/07/2011, 19:49

Fanatismo?
Malattia mentale?
Il tutto messo insieme? Ecco penso di sì!

Guardo la fotografia di questo assassino: un bel ragazzo.
Chissà come avrebbe potuto vivere degnamente, chissà che soddisfazioni avrebbe potuto cogliere.

Ora sarà solo pianto e stridore di denti.
Si é maledetto da solo, in eterno.
Che tristezza.

Per le vittime é sincero dolore; a Loro un momento di raccoglimento, un pensiero e una preghiera.
R.I.P.

Avatar utente
wardog
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5732
Iscritto il: 21/12/2010, 16:29

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da wardog » 23/07/2011, 19:58

Non per rompere i coglioni, ma..

Ce ne fosse stata qualcuna armata, di vittima..sarebbe forse andata diversamente.

Il mondo, e' dei predatori. Da sempre.

Dico questo perche' mo' si scatenera' la solita pantomima di gran pensatori che diranno che il folle poteva essere fermato se non si poteva procurare armi.

Col cazzo.

Una mente omicida, trova sempre il suo mezzo, sempre.
COST QUEL CHE COST, IL PIU' FIGO L'E' CHRIS COST...

Avatar utente
Oldodes
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 178
Iscritto il: 26/03/2011, 20:43
Località: Lombardia

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Oldodes » 23/07/2011, 20:03

> Ce ne fosse stata qualcuna armata,
> di vittima..sarebbe forse andata diversamente.

QUOTO.

Ma é riflessione che lascerei ad un momento successivo, ora a prevalere sono altri sentimenti.

wesson
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 899
Iscritto il: 23/12/2010, 19:11

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da wesson » 23/07/2011, 20:06

Vi ringrazio. Ogni mezzo di comunicazione nostrano questa mattina, aveva la sua versione e le cose non mi tornavano.
Ora ho più chiaro l'insieme.
Quindi il ragazzo ha fatto meno danni con l'autobomba (7/8 vittime ed uno sterminio con l'artiglieria leggera nell'isola, 80 poveri cristi).
Un vero "cecchinaggio" da film dell'orrore. Oppure una sagra della raffica (se aveva un mitra).
Povera gente!
Quello che non mi torna, ma sono fisime mie e sempre che i potenti mezzi di comunicazione italici la raccontino giusta, appare in diversi giornali che le organizzazioni terroristiche islamiche, ripetutamente, hanno rivendicato.
Perchè? A quale scopo?
Anche pensando che volessero "sciacallare" sarebbe una mossa cretina perchè la rivendicazione provoca nei loro confronti moltissimo odio ed invece così e cioè con il nazi-cretino autore, invece attirano simpatie.
Se non sono stati loro - se - gli conveniva starsene zitti e POI incominciare la pantomima del piagnisteo (loro che hanno sulla coscienza APPENA poche decine di miglia di morti per terrorismo in tutto il mondo).
Boh! Chi ci capisce è bravo.
Vedremo gli sviluppi. Non ci vedo chiaro e comunque ancora non mi torna.
Grazie delle esaustive spiegazioni.
Cordiali saluti. Wesson.

Avatar utente
Winchester1894
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2597
Iscritto il: 21/12/2010, 21:45

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Winchester1894 » 23/07/2011, 20:44

Mai sentito parlare di "disinformazione" ?
E' molto semplice confondere le cose con dichiarazioni e rivendicazioni di tutti i tipi.
Durante la guerra fredda USA e URSS erano attivissime; evidentemente si continua anche oggi.
A chi serva è molto difficle capirlo, oggi.

Vanni
Avanti, Ariete!

58-KURTZ
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2998
Iscritto il: 23/12/2010, 20:58
Località: Nord ! Toscana

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da 58-KURTZ » 23/07/2011, 23:34

Forse i cannocchiali per " avvistare " i terroristi erano troppo potenti per non vedere che i " nazionalisti " sono in casa !
Nei tempi dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario !

Avatar utente
wardog
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5732
Iscritto il: 21/12/2010, 16:29

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da wardog » 24/07/2011, 10:24

Vista molto dall'alto, la cosa assume caratteristiche interessanti da studiare.

Tiriamo avanti, fra max una settimana di sta storia non si ricordera' nessuno..

E' l'era digitale, boys..
COST QUEL CHE COST, IL PIU' FIGO L'E' CHRIS COST...

Avatar utente
gearKTMan
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 752
Iscritto il: 22/12/2010, 16:00

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da gearKTMan » 24/07/2011, 14:26

Voce fuori da coro anche la mia... Se le armi in quella circostanza fossero state più d'una (e ovviamente non solo in mano all'attentatore), il bilancio dei morti avrebbe sicuramente un'altra entità.

Avatar utente
Shooter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 966
Iscritto il: 21/12/2010, 16:20
Località: Latina, sud-pontino

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da Shooter » 24/07/2011, 20:40

wardog ha scritto:Non per rompere i coglioni, ma..

Ce ne fosse stata qualcuna armata, di vittima..sarebbe forse andata diversamente.

Il mondo, e' dei predatori. Da sempre.

Dico questo perche' mo' si scatenera' la solita pantomima di gran pensatori che diranno che il folle poteva essere fermato se non si poteva procurare armi.

Col cazzo.

Una mente omicida, trova sempre il suo mezzo, sempre.

La penso assolutamente allo stesso modo, a volte la pecora puo diventare lupo :applausi:
Immagine
SI VIS PACEM, PARABELLUM

Avatar utente
wardog
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5732
Iscritto il: 21/12/2010, 16:29

Re: Terrorismo in Norvegia

Messaggio da wardog » 25/07/2011, 11:50

beh questa della norvegia, e' un ottima occasione per i credenti per invocare svariate teorie sulla sopportazione del male in attesa dell'avvento del regno dei cieli.

Ritengo che un intervento della gerarchia ecclesiale in special modo italiana non potra che portare conforto alle anime sofferenti dell'amico paese nordico.

nell'attesa, rammento a tutti che il primo dovere del buon essere umano e' il perdono, e la comprensione.

Per cui, bando a inutili interventi di violenza gratuita sul killer nordico.

Terapia psicoanalitica, rispetto dei diritti del detenuto, e avanti marsh.

Troppo facile fare i garantisti in tempo di pace.

E' l'ora di dimostrare tutto il valore del garantismo.
COST QUEL CHE COST, IL PIU' FIGO L'E' CHRIS COST...

Rispondi