Visita medica per i detentori di armi

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Rispondi
oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da oizirbaf » 15/06/2019, 9:02

https://www.armietiro.it/visita-medica- ... mesi-10920
E' un po' nebulosa l'esposizione. Siamo abituati alla richiesta del certificato anamnestico, quindi alla successiva richiesta del certificato di idoneità al medico abilitato (USL, Militare...). Qui invece c'è qualcosa di diverso quasi si volessero richiamare delle novità.
Non interessa a me che ho il PA ma per mia moglie. Qualcuno sa qualcosa di espositivamente più chiaro?
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

customs

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da customs » 15/06/2019, 10:21

Articolo confuso. Per quanto ne so io per la mera denuncia casalinga è sufficiente che il detentore presenti il solito certificato ASL e assimilati che citi; va da sè che non ti verrà rilasciato senza la preventiva visione dell'anamnestico rilasciato dal tuo medico curante, che alla fin fine è comunque una specie di autocertificazione.

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da oizirbaf » 15/06/2019, 11:04

customs ha scritto:Articolo confuso. Per quanto ne so io per la mera denuncia casalinga è sufficiente che il detentore presenti il solito certificato ASL e assimilati che citi; va da sè che non ti verrà rilasciato senza la preventiva visione dell'anamnestico rilasciato dal tuo medico curante, che alla fin fine è comunque una specie di autocertificazione.
Si, detta così non cambia nulla rispetto alla certificazione per l'ottenimento del porto d'armi: Anamnestico, certificato del medico ASL o assimilato.
PS è da tempo che su questo forum vado dicendo che il famigerato "anamnestico" altro non è che un'autocertificazione ridicola e spillasoldi da parte di colleghi che fan finta di niente! Basta saper leggere per capirlo da parte anche di chi non ha alcuna cultura di medicina legale.
es: https://forum.armietiro.it/viewtopic.ph ... 0c252b#p39
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

MarioP56
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 32
Iscritto il: 08/04/2019, 7:29
Località: Usini (SS)

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da MarioP56 » 16/06/2019, 9:34

La circolare ministeriale del 12-09-18, al punto 12, lascia credere che il certificato in questione sia lo stesso rilasciato per il nulla osta acquisto. Resta da vedere se per tale certificato sia necessario l'anamnestico.
Questa vergognosa autocertificazione è richiesta anche per il rilascio della patente di guida mentre non è prevista per il rinnovo della stessa, perciò è possibile che per la mera detenzione non sia necessaria, a differenza del porto che si richiedono maggiori accertamenti.
Domani stesso chiederò ad un medico della Polizia ed uno dell'Ufficio d'Igiene Pubblica per sapere quali indicazioni abbiano ricevuto in merito e Vi terrò informati.
Io, che sono di rinnovo del p.d.a. uso caccia, sono andato dal medico di base con modulo compilato in tutte le sue parti, egli, sorridente, ha apposto un timbro ed un geroglifico alla modica cifra di 50€.
Cordiali saluti


https://www.poliziadistato.it/statics/5 ... 0-27-9.pdf

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da oizirbaf » 16/06/2019, 10:52

Hai apprezzato appieno i miei dubbi!
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

MarioP56
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 32
Iscritto il: 08/04/2019, 7:29
Località: Usini (SS)

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da MarioP56 » 16/06/2019, 16:43

Esatto dr., i dubbi sono fondati.
Intanto, consultando le leggi in materia, ho scoperto che il certificato ananmestico può rilasciarlo, oltre al medico di famiglia, anche l'Ufficiale Sanitario della ASL e qualsiasi medico appartenente al SSN, con la differenza che il primo può chiedere anche oltre i 100€ ed il servizio pubblico non supera i 30€. Tutto sommato, con i 50€ che ho pagato mi poteva andare peggio, ma anche meglio.
Ora, considerato che si parla solo di porto d'armi e non nulla osta acquisto per detenzione, ho buoni motivi per pensare che nel secondo caso non sia necessario e la legge italicamente torbida cerca di trarre in inganno più boccaloni possibile. Domani avrò più certezze.
Cordiali saluti

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da oizirbaf » 16/06/2019, 18:00

Intanto, consultando le leggi in materia, ho scoperto che il certificato ananmestico può rilasciarlo, oltre al medico di famiglia, anche l'Ufficiale Sanitario della ASL e qualsiasi medico appartenente al SSN,
E ciò, da un lato, corrobora quel che io ho sempre sostenuto trattarsi di un non senso logico, perchè se teoricamente il medico curante dovrebbe conoscere abitudini ed impedimenti impedienti del "suo assistito" e possibilmente "metterci del suo" in caso di dichiarazioni palesemente mendaci, nel caso che l'asseveratore si trattasse di medico "terzo" che il pz non l'ha mai incontrato neanche per caso, il sullodato "certificato" avrebbe un mero valore di "autocertificazione" con il "valore" veridicitario che comporterebbe. Però debbono avere messo il naso in qualche modo nella definizione di "qualsiasi medico appartenente al SSN", perchè è innegabile che un medico ospedaliero appartenga al SSN e che un altro medico della "mutua", non il mio personale aappartenga al SSN, eppure viene da alcuni uffici richiesto che sia il "tuo, proprio ', particolare, druido della mutua a "controfirmarlo.
Ne deriva che il dr Azzeccagarbugli era un dilettante nel 1628 ad incasinare le cose ed a rompere inutilmente i c....agli onesti cittadini mentre noi del terzo millennio ci siamo ben più altamente affinati nelle inutilità più meschine.
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

MarioP56
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 32
Iscritto il: 08/04/2019, 7:29
Località: Usini (SS)

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da MarioP56 » 17/06/2019, 15:13

Mostrandomi interessato, ho contattato telefonicamente sia il medico della Polizia che l'Ufficio d'Igiene Pubblica per chiedere se fosse necessario il certificato anamnestico anche per la sola detenzione e la risposta di entrambi è stata la stessa: "SI". Allora ho chiesto se potessero farlo loro stessi e mi stato detto che è compito esclusivo del medico di famiglia. Eppure in internet, varie fonti indicano il contrario, come ad esempio il sito a pagamento dello Studio Cataldi.
La mia impressione è che nessuno si prenda responsabilità e nel dubbio abbondano...... a carico dei soliti.
Cordiali saluti

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da oizirbaf » 17/06/2019, 15:28

Grazie!
Quindi prendiamo atto che per assolvere a questo intermedio balzello (per i soli detentori) basta il solo Certificato ANAMNESTICO, rilasciato dal "medico curante fiduciario" altrimenti detto "medico della mutua" :king:
Certo che i vecchi e buoni Latini quando dicevano "Lex quid voluit dixit" sapevano quel che facevano.
Rem tene, verba sequentur.

customs

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da customs » 17/06/2019, 19:28

E no direi, anamnestico propedeutico al rilascio di quello dell'ufficiale medico.

MarioP56
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 32
Iscritto il: 08/04/2019, 7:29
Località: Usini (SS)

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da MarioP56 » 17/06/2019, 22:37

Il certificato anamnestico si deve portare all'Ufficiale Sanitario che lo trattiene agli atti e rilascia il modulo in bollo da 16€ per consegnarlo all'Ufficio interessato. Perciò a quest'ultimo si deve portare anche la marca da bollo e ricevuta di pagamento ticket intestato alla ASL competente. Se si sceglie di rivolgersi a medico militare, polizia o VVFF non serve pagare il ticket perché richiedono direttamente il compenso che può variare da uno all'altro. Nel mio caso la spesa totale è stata la seguente:
Medico di famiglia per rilascio certificato anamnestico €50,00
Ticket intestato all'Azienda Sanitaria di competenza €26,00
Marca da bollo €16,00
Da una provincia all'altra ci sono differenze enormi.
Cordiali saluti

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Visita medica per i detentori di armi

Messaggio da oizirbaf » 18/06/2019, 9:48

Vedete che siamo un paese di azzecca garbugli, chiacchieroni e salivatori:
Io mi sono posto il problema, sia pure con poca convinzione, visto che per dire una cavolata ovvia e semplice sarebbero bastate pochi e semplici parole; non un articolo:
La stessa documentazione "medica" richiesta per il rilascio del porto d'armi: Anamnestico (del curante) e certificato di idoneità fisica redatto dal medico USL, Militare... dietro presentazione del precedente. Marca da bollo e saluti vari!
Mi sono insospettito per le troppe parole utilizzate per dire l'ovvio che tutti sapevamo (anch'io che sono del mestiere!).
Rem tene, verba sequentur.

Rispondi