Nuovo reato

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Avatar utente
bundesliga
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 767
Iscritto il: 23/02/2013, 22:01

Nuovo reato

Messaggio da bundesliga » 27/01/2016, 18:45

Pare che adesso chi va da solo al poligono a farsi una scatola di cartucce, rischi fino a 10 anni di carcere per il nuovo reato di auto addestramento con finalità terroristiche.
Ormai ci si potrà allenare solo se agonisti in qualche disciplina o facenti parte di qualche confraternita di cacciatori. I lupi solitari saranno monitorati dalle istituzioni.
Immagine

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Nuovo reato

Messaggio da SniperElite » 27/01/2016, 19:12

Con tutto il rispetto ma...ha un senso la discussione?
Immagine

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Nuovo reato

Messaggio da SniperElite » 27/01/2016, 19:16

Probabilmente dal caso del marocchino recentemente arrestato che si preparava ad andare in Siria come foreign fighter.
Ma questo con la gente comune - e soprattutto onesta - c'entra come i cavoli a merenda.
Le persone oneste non hanno nulla da temere.
Immagine

Avatar utente
bundesliga
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 767
Iscritto il: 23/02/2013, 22:01

Re: Nuovo reato

Messaggio da bundesliga » 27/01/2016, 20:26

Sono tempi bui per il mondo, la guerra tra l’Isis e l’Occidente ha raggiunto una portata globale e la paura e la prevenzione fanno da padroni in tutti gli Stati. L’Europa sta ancora tremando dopo i recenti attentati di Parigi e le minacce avanzate dal gruppo terroristico ed anche l’Italia ha iniziato a tutelarsi con nuove leggi antiterrorismo che hanno ampliato il potere delle forze dell’ordine. Ma qual’è il prezzo da pagare per sentirsi più sicuri? La nuova legge antiterrorismo entrata in vigore lo scorso aprile 2015 ha offerto a magistrati e alle forze dell’ordine nuovi strumenti di azione che fanno della prevenzione il loro motto ragion per cui oggi finire in manette è diventato più semplice.

Proprio applicando queste nuove misure di sicurezza è stato arrestato un marocchino di 25 anni e residente a Luzzi, con l’accusa di “auto addestramento ai fini di terrorismo internazionale”. L’arresto è stato eseguito dalla Digos di Cosenza sotto la coordinazione del Servizio centrale Antiterrorismo. Il marocchino si chiama Hamil Mehdi ed è un commerciante ambulante con permesso di soggiorno regolare trasferitosi in italia nel 2006. Dopo lo scorso luglio Hamil è stato costantemente monitorato dalla Digos in quanto, dopo un accurato controllo da parte delle autorità, era stato respinto dalla Turchia per “motivi di sicurezza pubblica” ed era stato fatto rientrare in Italia d’intesa con gli uomini dell’unità antiterrorismo italiani. Stando a quanto riferito dagli agenti della Digos il marocchino aveva un “accanito interesse per immagini, filmati e altri contenuti propagandistici riferiti all’organizzazione terroristica dello Stato Islamico linkati quotidianamente tramite diversi siti telematici d’area”. i contenuti dei video hanno confermato i sospetti degli agenti in quanto le immagini rimandano ad forme di addestramento e combattimento tra soggetti incappucciati contrassegnati dal marchio dell’Isis, è altresì emerso che il venticinquenne utilizzava piattaforme di comunicazione diverse da quelle abituali e che durante la navigazione in internet utilizzava numerosi accorgimenti per evitare di essere intercettato. Le indagini che hanno eseguito prima dell’arresto hanno anche evidenziato la rigidità con cui Hamil rispettava i dettami del Corano. Dopo l’arresto Hamil ha dichiarato di non avere alcun rapporto con l’Isisi e che il suo viaggio in Turchia era stato compiuto ai fini religiosi. La faccenda desta non pochi stupori al sindaco di Luzzi in quanto Hamil si era perfettamente integrato nella società e le varie famiglie marocchine presenti all’interno del Comune non hanno mai causato problemi. Sull’accaduto si è espresso anche il Ministro Alfano asserendo la propria soddisfazione per “l’efficacia delle nuove norme antiterrorismo […] che offrono strumenti adeguati alle strategie che siamo chiamati a fronteggiare”
Immagine

Avatar utente
bundesliga
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 767
Iscritto il: 23/02/2013, 22:01

Re: Nuovo reato

Messaggio da bundesliga » 27/01/2016, 20:29

In pratica se uno si informa su canali diversi da quelli di massa, usa per comunicare Skype o WhatsApp, magari ha libri di strategia militare, frequenta un poligono di tiro e magari ha installato TOR sul proprio PC diventa un potenziale terrorista.
E' pazzesco, siamo in una dittatura è ufficiale.

Adesso nessuno si scandalizzerà perché hanno arrestato un Marocchino ..


ma ricordatevi che:

"Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c'era rimasto nessuno a protestare".
Immagine

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Nuovo reato

Messaggio da SniperElite » 27/01/2016, 22:53

bundesliga ha scritto:In pratica se uno si informa su canali diversi da quelli di massa, usa per comunicare Skype o WhatsApp, magari ha libri di strategia militare, frequenta un poligono di tiro e magari ha installato TOR sul proprio PC diventa un potenziale terrorista.
E' pazzesco, siamo in una dittatura è ufficiale.
Mi dispiace ma sei totalmente fuori strada.
La domanda che mi faccio io è: perché mai un onesto cittadino che non ha nulla da nascondere dovrebbe avere paura di norme dettate esplicitamente per il contrasto al terrorismo?
Una risposta me la sono data e devo ammettere che non mi piace affatto...
Immagine

Alex39
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1458
Iscritto il: 22/05/2013, 18:57

Re: Nuovo reato

Messaggio da Alex39 » 28/01/2016, 0:54

bundesliga ha scritto:Pare che adesso chi va da solo al poligono a farsi una scatola di cartucce, rischi fino a 10 anni di carcere per il nuovo reato di auto addestramento con finalità terroristiche.
Ormai ci si potrà allenare solo se agonisti in qualche disciplina o facenti parte di qualche confraternita di cacciatori. I lupi solitari saranno monitorati dalle istituzioni.
Io pongo in essere un'altro dubbio, che mi è venuto leggendo attentamente la mia licenza Prefettizia per la detenzione di 1500 cartucce per arma corta o comune.
La licenza in conclusione recita cosi" ad ogni atto del trasporto, omiss-------------------------verso un poligono del TSN o campi di tiro che siano autorizzati ai sensi dell'art 57 del T.U.L.P.S."
Per quello di cui sono a conoscenza molti campi di tiro fanno attività in forza di una comunicazione di inizio di attività che è soltanto un'atto amministrativo e non autorizzativo. Anche perche i Comuni non sanno che pesci prendere.
Ora quale è il mio dubbio, ma se io vado in un poligono privato che non ha una esplicita autorizzazione delle autorità locali come recita il suddetto art. 57, sono in regola o rischio, e si perchè in questo caso non osservo le prescrizioni scritte dalla licenza.
Ho interessato del quesito l'avvocato dello studio tecnico dove sono socio, che mi ha promesso che mi darà una risposta a giorni.

Avatar utente
bundesliga
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 767
Iscritto il: 23/02/2013, 22:01

Re: Nuovo reato

Messaggio da bundesliga » 28/01/2016, 9:58

Ma scusa Sniper ti sembra normale che si introduca in un ordinamento giuridico una norma che scardina tutti i principi giuridici ? Cioè si punisce un reato prima che questo venga commesso ???
Di questo passo se hai un auto e una bottiglia di whiskey in casa sei un potenziale omicida !
Immagine

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Nuovo reato

Messaggio da SniperElite » 28/01/2016, 16:12

bundesliga ha scritto:Ma scusa Sniper ti sembra normale che si introduca in un ordinamento giuridico una norma che scardina tutti i principi giuridici ? Cioè si punisce un reato prima che questo venga commesso ???
Di questo passo se hai un auto e una bottiglia di whiskey in casa sei un potenziale omicida !
E quando - e soprattutto come - pensi di fermarlo un terrorista? Quando ti ha già messo la bomba sotto il sedere? Forse a quel punto è un po' tardi non credi?
Purtroppo è davvero sconfortante notare come si sia sempre pronti a vedere il nemico nello Stato e la totale mancanza di fiducia in chi, spesso a carissimo prezzo, lavora per la sicurezza del Paese.
Qui c'è un potenziale terrorista pronto a fare chissà che cosa, grazie alla nuova normativa c'è qualcuno che ha avuto il potere di scovarlo e andarselo a prendere prima che potesse fare danno...e stiamo qui a ragionare delle menate di un ipotetico pinco pallino che va a sparacchiare 4 cartucce al poligono?? Siamo seri su.
E poi cosa vuol dire "punire un reato prima che venga commesso"? E' punita in sé la condotta di addestramento preordinato alla commissione di atti terroristici, cosa c'è di anormale?
D'altronde se Tizio spara ma la pistola si inceppa o per un mero caso il proiettile attinge l'orecchio piuttosto che il cervello non verrà similarmente condannato per una cosa che non ha fatto (omicidio volontario) ma che ha provato a fare (rispondendone quindi nella forma del delitto tentato)?
Io sono del parere che quando qualcosa non è chiaro o c'è qualche dubbio sia cosa buona chiedere e tentare di discuterne in maniera obiettiva e serena: farsi guidare dalla dietrologia, dalle supposizioni o dalla semplice non conoscenza invece è sempre sbagliato.
Proprio oggi SkyTg24 ha pubblicato dei dati di un sondaggio sul reato di immigrazione clandestina: bene, la maggior parte dei votanti è a favore del mantenimento del reato!!
E perché questo? Perché una certa classe politica ha lasciato passare il concetto che questo reato è l'unico argine all'"invasione", mentre invece è l'esatto contrario, è il modo migliore per tenerti stretti stretti per almeno 3-5 anni - e a spese della collettività - tutti quelli che devono attendere la celebrazione del processo penale!
E la cosa odiosa è che le stesse FFOO e la Magistratura hanno in più occasioni rimarcato l'assoluta inutilità del reato di immigrazione clandestina ma in Italia invece di dar credito a chi cerca di fare qualcosa per eliminare un po' di marciume, si preferisce dar credito a chi è marcio dalla testa ai piedi.
Immagine

Avatar utente
bundesliga
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 767
Iscritto il: 23/02/2013, 22:01

Re: Nuovo reato

Messaggio da bundesliga » 28/01/2016, 20:24

Capisco che certi mali è meglio prevenirli che curarli, ma siccome ho poca fiducia nelle istituzioni, e nella gente che ci lavora, temo certe norme assai vaghe che, se interpretate, ed applicate a minchia come spesso accade portano in galera gente innocente, mentre i soliti noti o ignoti (per chi vuol nascondere la testa nella sabbia) continuano a gestire il malaffare.
Purtroppo il nostro stato è anche uno stato di mafia che spesso ha usato Cosa Nostra per perseguire i suoi fini.
Ci sono centinaia di storie anche sull'immigrazione clandestina che riconducono ad interessi fortissimi di persone legate alle istituzioni ed alla politica che ci mangiano e si arricchiscono su questo traffico di esseri umani.
Figuriamoci se a questi signori interessa qualcosa se tra questa gente ci sono terroristi.
Voi vi fidate ?
Immagine

rossoduc
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 929
Iscritto il: 30/08/2011, 15:11
Località: Maranello

Re: Nuovo reato

Messaggio da rossoduc » 29/01/2016, 12:20

Gli italiani come al solito danno giudizi su cose che non conoscono minimamente, il reato di immigrazione clandestina, così com'è fa veramente schifo, complica le cose invece di risolvere il problema. Fa molto male la lega a difendere una legge inutile e dannosa che poteva andare bene anni fa (anche se non lo credo proprio), ma oggi è veramente anacronistica.
Il colonnello Bill Kilgore è un grande.

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Nuovo reato

Messaggio da SniperElite » 29/01/2016, 14:06

rossoduc ha scritto:Gli italiani come al solito danno giudizi su cose che non conoscono minimamente...
E' l'evidente risultato dell'ignoranza dilagante mista alla presunzione di poter mettere becco su tutto (fin quando ci si limitava ad essere tutti CT della nazionale di calcio poteva ancora andare, improvvisarsi giuristi, economisti, statisti, diplomatici e chi più ne ha più ne metta decisamente no).
E più un popolo è ignorante, più è manipolabile, con ovvi effetti devastanti.
Immagine

Beppepac
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1127
Iscritto il: 21/12/2010, 17:52
Località: Torino

Re: Nuovo reato

Messaggio da Beppepac » 29/01/2016, 19:14

rossoduc ha scritto:Gli italiani come al solito danno giudizi su cose che non conoscono minimamente, il reato di immigrazione clandestina, così com'è fa veramente schifo, complica le cose invece di risolvere il problema. Fa molto male la lega a difendere una legge inutile e dannosa che poteva andare bene anni fa (anche se non lo credo proprio), ma oggi è veramente anacronistica.
CAZZATE emerite cazzate
Il reato di immigrazione clandestina funzionava benissimo .
Davanti un reato di furto con scasso cera anche l aggravante del reato di immigrazione clandestina!
Davanti a un passeggero senza biglietto, si procedeva anche per il reato penale di immigrazione clandestina!
La cosa funzionava tanto bene che i signori clandestini facevano attenzione perfino a buttare una carta per terra, per non farsi notare.
Per quanto riguarda le parole pronunciate da Giovanni Canzio primo presidente di Cassazione
(che per inciso lavora quattro e dico quattro giorni al mese).
Basti ricordare il caso della signora clandestina Shalabayeva ,in poche ore rispedita in dietro lei e sua figlia.
Efficienza dei funzionari che vogliono applicare la legge.
Beppe

Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 11243
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: Nuovo reato

Messaggio da docpilot » 29/01/2016, 19:28

Quando a suo tempo fu introdotto il reato di clandestinità, il Legislatore (con la L maiuscola) sapeva bene quel che faceva.
Oggi chi si presenta senza documenti e quindi illegalmente in una Nazione che non è la sua (di origine) è e rimane un clandestino...
Di questi tempi è di moda giocare con le parole e con la teoria dell'accoglienza basata su un politicamente corretto di varia natura.
Non so negli altri paesi occidentali che tipo di trattamento sia riservato ai clandestini, ma credo sia diverso da quello nel nostro paese...
Immagino che nel resto del mondo non occidentale, individuato un clandestino qualsiasi, le Istituzioni locali non si pongano minimamente il problema...
Immagine
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine

rossoduc
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 929
Iscritto il: 30/08/2011, 15:11
Località: Maranello

Re: Nuovo reato

Messaggio da rossoduc » 29/01/2016, 20:20

Beppepac ha scritto:
rossoduc ha scritto:Gli italiani come al solito danno giudizi su cose che non conoscono minimamente, il reato di immigrazione clandestina, così com'è fa veramente schifo, complica le cose invece di risolvere il problema. Fa molto male la lega a difendere una legge inutile e dannosa che poteva andare bene anni fa (anche se non lo credo proprio), ma oggi è veramente anacronistica.
CAZZATE emerite cazzate
Il reato di immigrazione clandestina funzionava benissimo.
Beppe
Se ti sembrano cazzate fammi un esempio di utilità di questa legge, quanti di questi clandestini hanno pagato i 5000 € di penale, quanti di questi procedimenti giudiziari che sono serviti solo ad intasare i tribunali, sono andati a buona fine ?
Il colonnello Bill Kilgore è un grande.

Avatar utente
gunsite
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3596
Iscritto il: 02/08/2011, 17:37

Re: Nuovo reato

Messaggio da gunsite » 29/01/2016, 23:42

Those who would give up essential Liberty, to purchase a little temporary Safety, deserve neither Liberty nor Safety.
Thank's God for Guns.....
Danny Crane

Immagine

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Nuovo reato

Messaggio da SniperElite » 29/01/2016, 23:47

Beppepac ha scritto: CAZZATE emerite cazzate
Il reato di immigrazione clandestina funzionava benissimo .
Davanti un reato di furto con scasso cera anche l aggravante del reato di immigrazione clandestina!
Davanti a un passeggero senza biglietto, si procedeva anche per il reato penale di immigrazione clandestina!
La cosa funzionava tanto bene che i signori clandestini facevano attenzione perfino a buttare una carta per terra, per non farsi notare.
In una dimensione parallela forse...
Immagine

Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 11243
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: Nuovo reato

Messaggio da docpilot » 30/01/2016, 10:08

Basterebbe espellerli semplicemente, senza perdere tempo in inutili e costosi processi...ma davvero.
Se lo si vuole lo si fa... :furboni:
Immagine
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine

Beppepac
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1127
Iscritto il: 21/12/2010, 17:52
Località: Torino

Re: Nuovo reato

Messaggio da Beppepac » 30/01/2016, 13:49

SniperElite ha scritto:
Beppepac ha scritto: CAZZATE emerite cazzate
Il reato di immigrazione clandestina funzionava benissimo .
Davanti un reato di furto con scasso cera anche l aggravante del reato di immigrazione clandestina!
Davanti a un passeggero senza biglietto, si procedeva anche per il reato penale di immigrazione clandestina!
La cosa funzionava tanto bene che i signori clandestini facevano attenzione perfino a buttare una carta per terra, per non farsi notare.
In una dimensione parallela forse...
Punto 1
Forse perche cera la Lega al governo e no la sinistra,e Ghedafi ci dava una grande mano a liberarci dei clandestini.
Di sicuro l'aria era diversa e l'immigrati clandestini la sentivano e io nel mio settore ho notato un calo dei furti!!
Punto2
Quando un giudice dice che il reato di immigrazione clandestina intasa i tribunali e per questo va abolito fa politica!
E per logica anche i reati di furto intasano i tribunali, dovremmo abolire il reato o mandare i giudici di questo paese a lavorare!
Punto3
L' espulsione della signora clandestina Shalabayeva dimostra che e possibile e veloce anche con la sinistra al governo.
Non la commenti perché non sai cosa dire o perché nella dimensione parallela in cui vivi non è accaduto.

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Nuovo reato

Messaggio da SniperElite » 30/01/2016, 18:32

Beppepac ha scritto:L' espulsione della signora clandestina Shalabayeva dimostra che e possibile e veloce anche con la sinistra al governo.Non la commenti perché non sai cosa dire o perché nella dimensione parallela in cui vivi non è accaduto
Non l'ho commentata perché è un'offesa all'intelligenza altrui, da dire ce ne sarebbe per riempire un libro fidati.
Parlare di espulsione semplice e veloce nel caso Shalabayeva va bene se sei al bar davanti una birra e fare una variazione sul tema meteo-calcio-figa perché non solo è una vicenda non ancora conclusa (quell'espulsione è stata in ogni caso giudicata illegittima, è stato condannato il Viminale, sono cadute teste, ecc.) ma soprattutto perché dietro ci sono state tante e tali pressioni che a prescindere da tutto rendono l'espulsione della Shalabayeva quanto di più lontano dall'espulsione di un comune "clandestino".
Non è questa la sede per addentrarsi nella vicenda, ma prendere ad esempio "efficienza e velocità" del caso Shalabayeva è del tutto fuori luogo.
Beppepac ha scritto:Forse perche cera la Lega al governo e no la sinistra,e Ghedafi ci dava una grande mano a liberarci dei clandestini.
Si perché secondo te i disperati, gli opportunisti e anche i criminali si spaventavano per la Lega al governo? Disperati e opportunisti non hanno nulla da perdere, i criminali hanno tutto da guadagnare, in ogni caso. A prescindere da destra, sinistra, centro, marziani o chi ti pare.
Era una situazione del tutto diversa, c'era Gheddafi che non andava molto per il sottile e riusciva a fare un po' da tappo ma quando è scoppiato il bubbone nordafricano e mediorientale era inevitabile che la situazione peggiorasse, soprattutto qui da noi.
Beppepac ha scritto:Quando un giudice dice che il reato di immigrazione clandestina intasa i tribunali e per questo va abolito fa politica! E per logica anche i reati di furto intasano i tribunali, dovremmo abolire il reato o mandare i giudici di questo paese a lavorare!.
Da come ti esprimi sei certamente più competente di un magistrato e saprai benissimo che per il reato di immigrazione clandestina non è previsto il fermo, non è previsto l'arresto e la sanzione è meramente pecuniaria per cui, per rispondere anche a docpilot...
docpilot ha scritto:Basterebbe espellerli semplicemente, senza perdere tempo in inutili e costosi processi...ma davvero.
Se lo si vuole lo si fa...
Non si può fare, anche volendo. E' la legge a stabilirlo ed infatti generalmente accade questo:

- nel caso degli immigrati che approdano in italia via mare, c'è tutto il discorso sull'obbligo di soccorso in mare previsto dai trattati e dalle convenzioni internazionali (sei OBBLIGATO a soccorrerli). Ergo, te li devi anche portare a casa per prestargli assistenza, come è giusto che sia d'altronde. Altro che i cannoni nei vaneggiamenti di qualche mentecatto...

- il fatto di non possedere i necessari documenti per l'ingresso in Italia, pone in astratto tutti gli immigrati in posizione di clandestinità. Ma siccome esistono norme ben precise che prevedono situazioni in cui i "clandestini" di fatto cessano di esserlo (riconoscimento asilo, status di rifugiato, protezione temporanea per motivi umanitari), non puoi prendere tutti in blocco e riportarli nei Paesi d'origine. Devi per forza valutare caso per caso;

- tra le balle che si raccontano al bar, c'è la tanto agognata espulsione dal territorio dello Stato. Lo pseudo politico infatti dice "bisogna applicare la legge", "la legge l'abbiamo fatta noi", "bisogna espellere subito tutti" bla bla bla. Tutto bello per le orecchie di quanti aspettano solo di sentire certe cose, peccato che viene colpevolmente omessa tutta la parte controversa di questa normativa.
Ho già detto che per questo reato non è previsto né il fermo, né l'arresto quindi nel migliore dei casi il clandestino viene denunciato all'Autorità giudiziaria. Il trombone a questo punto grida: "fuori tutti, espulsione!!"
In realtà non accade affatto questo perché il clandestino a questo punto ti spara una bella richiesta di asilo o invoca lo status di rifugiato, con l'effetto di sospendere il provvedimento di espulsione.
Sospesa l'espulsione, si va davanti al giudice. D'altronde trattandosi di un illecito penale, deve per forza celebrarsi un processo.
E qui vengono le contraddizioni. L'imputato quasi sicuramente è nullatenente, per cui deve essere nominato un difensore d'ufficio: chi lo paga? Noi ovviamente. Il processo poi non dura 2 settimane: finché dura, non solo non puoi adottare provvedimenti di espulsione, ma devi anche collocare in qualche modo questa persona. E giù altri denari. Dopo le 3-4 ere geologiche necessarie, ammesso che il processo si concluda con una condanna, l'immigrato viene sanzionato con un'ammenda che nessuno ovviamente pagherà mai. Nel frattempo probabilmente si saranno perse anche le tracce del clandestino.
Per farla breve, le forze dell'ordine perdono tempo, la magistratura ne perde ancora di più, lo Stato perde vagonate di soldi per garantire la celebrazione del processo e quando forse si riesce a condannare il soggetto (che nel frattempo ha fatto tutto quelle che riteneva opportuno fare nel nostro Paese), non solo non riesci ad eseguire la pena (ammenda da 5000 a 10000 euro che nessuno pagherà) ma nella stragrande maggioranza dei casi non riuscirai nemmeno ad espellerlo perché si sarà già dato alla macchia. Un casino immane, tempo, soldi per rimanere con un pugno di mosche...
Penso che la bontà del reato di immigrazione clandestina sia solo nella testa di chi l'ha concepito così e di chi supinamente continua a dargli credito fantasticando su chissà quale effetto deterrente o misure drastiche e efficaci per il contrasto dell'immigrazione irregolare.
Immagine

Rispondi