Quando il tacere sarebbe oro.......

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Quando il tacere sarebbe oro.......

Messaggio da oizirbaf » 26/01/2016, 19:21

Dai coniamo una nuova miniperla di saggezza: "E' esperienza anche il conoscere il più possibile di tutto ciò con cui abbiamo a che fare!"
Se sai sarai in grado di giudicare colui cui ti affidi quale tuo subordinato e del cui operato dovrai rispondere. Altrimenti dovrai fidarti di altri che avranno in toto giudicato questi idoneo in vece tua. Il tuo sarà, comunque, il culo che verrà sodomizzato quale capro espiatorio per placare gli animi che, come sempre, esigeranno "un" responsabile.
In altre parole: il Capo è sempre responsabile! Se è competente del "lavoro" è meglio.
Oggi si è arrivati all'assurdo che alcuni "assurdi" figuri" dirigenti di azienda ospedaliera sono arrivati ad affermare che per fare il "primario chirurgo" non serva sapere operare:basta sapere "dirigere"
Infatti tempo fa avevano provato (in un'altra specialità, Neurologia) a piazzare come primario dirigente una figura laureata in Psicologia. Non laureato in Medicina e chirurgia!
Avanti Savoia MVAC
Oizirbaf :sonno:
Rem tene, verba sequentur.

aim
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5743
Iscritto il: 23/12/2010, 16:16

Re: Quando il tacere sarebbe oro.......

Messaggio da aim » 26/01/2016, 19:40

Caro Oizirbaf,

sapere e' potere (ed anche piacere) , permettimi pero' una minicattiveria, in un'ospedale, tolto (forse) qualche radiologo, in quanti conoscono i valori di sicurezza per l'esposizione alle radiazioni? :dubbio: :dubbio:

Cordialmente
aim

jrs

Re: Quando il tacere sarebbe oro.......

Messaggio da jrs » 26/01/2016, 21:58

oizirbaf ha scritto:Dai coniamo una nuova miniperla di saggezza: "E' esperienza anche il conoscere il più possibile di tutto ciò con cui abbiamo a che fare!"
Se sai sarai in grado di giudicare colui cui ti affidi quale tuo subordinato e del cui operato dovrai rispondere. Altrimenti dovrai fidarti di altri che avranno in toto giudicato questi idoneo in vece tua. Il tuo sarà, comunque, il culo che verrà sodomizzato quale capro espiatorio per placare gli animi che, come sempre, esigeranno "un" responsabile.
In altre parole: il Capo è sempre responsabile! Se è competente del "lavoro" è meglio.
Oggi si è arrivati all'assurdo che alcuni "assurdi" figuri" dirigenti di azienda ospedaliera sono arrivati ad affermare che per fare il "primario chirurgo" non serva sapere operare:basta sapere "dirigere"
Infatti tempo fa avevano provato (in un'altra specialità, Neurologia) a piazzare come primario dirigente una figura laureata in Psicologia. Non laureato in Medicina e chirurgia!
Avanti Savoia MVAC
Oizirbaf :sonno:
Infatti si va da un estremo all'altro...
Dove si afferma che per fare il primario chirurgo non serva saper operare è chiaramente, per usare un eufemismo, una stupidaggine, e molto probabilmente una decisione del genere può finire per rivelarsi dannosa nella realtà.
aim ha scritto:Caro Oizirbaf,

sapere e' potere (ed anche piacere) , permettimi pero' una minicattiveria, in un'ospedale, tolto (forse) qualche radiologo, in quanti conoscono i valori di sicurezza per l'esposizione alle radiazioni? :dubbio: :dubbio:

Cordialmente
aim


L'esempio di aim o molti altri esempi analoghi, confermano quanto sopra sostenevo.
Non occorre sapere tutto. Ma se si sa bene ciò che va oltre il proprio, specifico campo operativo è meglio, ovviamente.

Poi molto dipende dai vari campi o ambiti di applicazione della conoscenza cui ora ci riferiamo. Non si può generalizzare.

:october:
Ultima modifica di jrs il 26/01/2016, 22:40, modificato 2 volte in totale.

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Quando il tacere sarebbe oro.......

Messaggio da oizirbaf » 26/01/2016, 22:09

aim ha scritto:Caro Oizirbaf,

sapere e' potere (ed anche piacere) , permettimi pero' una minicattiveria, in un'ospedale, tolto (forse) qualche radiologo, in quanti conoscono i valori di sicurezza per l'esposizione alle radiazioni? :dubbio: :dubbio:

Cordialmente
aim
Eh Aim , qui hai preso l'esempio meno azzeccato! Non potrei mettermi a tenere un convegno (!) di radioprotezione però ti assicuro che ci hanno fatto un mazzo così con il corso di radioprotezione teorico pratico, a tutti, di qualsiasi anzianità come parte integrante di sicurezza sul lavoro ed ancor più per tutti quelli come il sottoscritto dediti anche all'uso degli amplificatori di brillanza...
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

jrs

Re: Quando il tacere sarebbe oro.......

Messaggio da jrs » 26/01/2016, 22:18

oizirbaf ha scritto:
aim ha scritto:Caro Oizirbaf,

sapere e' potere (ed anche piacere) , permettimi pero' una minicattiveria, in un'ospedale, tolto (forse) qualche radiologo, in quanti conoscono i valori di sicurezza per l'esposizione alle radiazioni? :dubbio: :dubbio:

Cordialmente
aim
Eh Aim , qui hai preso l'esempio meno azzeccato! Non potrei mettermi a tenere un convegno (!) di radioprotezione però ti assicuro che ci hanno fatto un mazzo così con il corso di radioprotezione teorico pratico, a tutti, di qualsiasi anzianità come parte integrante di sicurezza sul lavoro ed ancor più per tutti quelli come il sottoscritto dediti anche all'uso degli amplificatori di brillanza...
Oizirbaf
Si ma, al di là dell'esempio di aim, come ho detto poco sopra ci sono o possono esserci molti altri esempi, che magari non riguardano personalmente te o tal specifico argomento. E come ho detto sopra, se si sa di più oltre il proprio, specifico, ambito lavorativo è ovviamente meglio. D'altra parte, se fosse facile in un determinato campo conoscere bene tutto , non esisterebbero specialisti, consulenti, particolari ruoli e competenze nella conoscenza di una materia, ecc. ecc.

Ciao
Ultima modifica di jrs il 26/01/2016, 22:36, modificato 1 volta in totale.

aim
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5743
Iscritto il: 23/12/2010, 16:16

Re: Quando il tacere sarebbe oro.......

Messaggio da aim » 27/01/2016, 18:51

Caro Oizirbaf,

sono contento della "toppa" (come direbbero a Roma) anche perche' , i epoche dove comunque ben poco si sarebbe potuto fare, generazioni di chirurghi e non solo hanno pagato prezzi molto alti alla loro professione.

In fondo gli intensificatori di luminescenza (visori notturni) di I generazione credo funzionassero in base ad un principio molto simile , ed e' il motivo per cui, pur conscio delle diverse lunghezze d'onda, non ci ho mai guardato volentieri evitando di usarli per periodi lunghi (forse un'assoluta pippa mentale).

Cordialmente
aim


oizirbaf ha scritto:
aim ha scritto:Caro Oizirbaf,

sapere e' potere (ed anche piacere) , permettimi pero' una minicattiveria, in un'ospedale, tolto (forse) qualche radiologo, in quanti conoscono i valori di sicurezza per l'esposizione alle radiazioni? :dubbio: :dubbio:

Cordialmente
aim
Eh Aim , qui hai preso l'esempio meno azzeccato! Non potrei mettermi a tenere un convegno (!) di radioprotezione però ti assicuro che ci hanno fatto un mazzo così con il corso di radioprotezione teorico pratico, a tutti, di qualsiasi anzianità come parte integrante di sicurezza sul lavoro ed ancor più per tutti quelli come il sottoscritto dediti anche all'uso degli amplificatori di brillanza...
Oizirbaf

Avatar utente
corsica1
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 451
Iscritto il: 09/03/2011, 14:31
Località: milano
Contatta:

Re: Quando il tacere sarebbe oro.......

Messaggio da corsica1 » 08/02/2016, 13:11

Alpha 63, non ho danneggiato nessuno infatti come vedi non è successo nulla. Si è trattata di una semplice strumentalizzazione di una azione avvenuta per sbaglio, l'invio del messaggio facendo enter per andare a capo ed invece è partito. Tutto documentabile. In ogni caso mi sembra assurdo dover ripetere in svariati posti una marea di giustificazionei che fanno solo perdere tempo a ripetere inutilmente quanto detto o fatto. Si trasmette solo quanto è negativo, i peggiori anti armi si annidano fra i possessori di armi stessi. Al messaggio in ogni caso della commissione europea avevo dato seguiito con: Faccio seguito al mio precedente messaggio per chiarire che ogni oggetto può essere pericoloso, dipende da chi lo usa e come lo usa.
Quindi risulta inutile colpire le armi nelle mani dei legali possessori e soprattutto le armi arrivate nelle loro mani per vie legali, controllate e certificate.
Quindi è una battaglia già persa in partenza pensare che chi fa tiro dinamico, tiro al piattello o vada a caccia possa minimamente essere oggetto di un uso illegale delle armi in suo possesso.
Le stesse poi arrivano da dei canali commerciali che fanno lievitare i prezzi rendendole non appetibili per essere usate per scopi illegali.
Quindi ribadisco che quanto si sta facendo è per colpire nella direzione sbagliata e chi non ha alcuna responsabilità.
La vostra proposta sa di artefatto lontano un miglio ed è stata giustamente smontata da un perito che l’ha analizzata punto per punto:
http://www.armietiro.it/l-ue-sponsorizz ... -armi-7119
Tanto dovevo
Maurizio Piccolo
Socio fondatore AUDA" ma non è importante.
Quello che è importante dire che si continua a perdere tempo a muovere critiche, specialmente qui ed in forma anonima e ingiustificata, sempre nella stessa direzione e la cosa sospetta è che si continua a sostenere un'
associazione che non esiste ed ha fatto veramente danni ma nessuno la critica "http://www.conarmi.org/media/news_files ... 0FISAT.pdf" Alla fine qualche dubbio a chi ci mette un pò di cervello viene, ma cosa vuoi farci ognuno porta acqua al suo mulino è normale, bisogna solo riconoscere chi lo fa andandola a prendere a casa degli altri.
Saluti
Corsica
Maurizio Piccolo
socio fondatore AUDA
http://www.auda.it

axel1899
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 482
Iscritto il: 20/08/2011, 18:50

Re: Quando il tacere sarebbe oro.......

Messaggio da axel1899 » 10/02/2016, 14:42

ORDNANCE ha scritto:
Le armi automatiche sono rese semiautomatiche mediante un blocco che si può facilmente disinstallare è solo questione di volontà
Io mi limito solo a dire che questa affermazione è tecnicamente sbagliata. Grossolanamente sbagliata, direi. Infatti, fa passare il concetto che le armi semiautomatiche abbiano installate componenti in più rispetto alle automatiche, laddove è esattamente il contrario. Preferisco non commentare sull'opportunità di far balenare a giornalisti "generalisti" l'idea che qualsiasi arma legalmente detenuta possa diventare un "mitra micidiale" semplicemente se gira il ticchio al proprietario. Oltre al fatto che non è vero.
Su Facebook ha scritto che è un messaggio che gli è partito per errore ed ha pubblicato la rettifica.
Il messaggio non doveva partire per errore: non doveva essere scritto.
quoto e sottoscrivo, quanto sopra scritto, con notevole capacità di sintesi....

Rispondi