Mori sui fatti di Milano

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Beppepac
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1127
Iscritto il: 21/12/2010, 17:52
Località: Torino

Mori sui fatti di Milano

Messaggio da Beppepac » 10/04/2015, 15:32

http://www.earmi.it/varie/sparatoria.html

ancora una volta Mori si distingue dai suoi colleghi con una eleganza e una logica ammirevole.

Beppe

jrs

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da jrs » 10/04/2015, 16:00

Non ho nessun timore reverenziale o intellettuale nei confronti di Mori. Condivido gran parte di quanto ha scritto, anche se secondo me in modo un po' compulsivo e di getto. Ma la parte in cui eccede e dice che i tribunali non devono essere protetti perché tanto uno può uccidere il magistrato per strada... be' questa mi sembra proprio una cazzata. E se fosse qui glielo direi in faccia. Per il resto condivido la sua analisi. punto.

Sono un po' arrogante? No, sono un intellettuale quanto lui. per cui anche se non sono un noto magistrato ma ero semplicemente un architetto-urbanista e ora, parzialmente, uno scrittore, se merita delle critiche, pur nell'insieme di cose positive da lui dette scritte o pubblicate, non ho scrupoli, né alcun timore reverenziale nel notare criticamente quando lui o altri oggettivamente la fanno fuori dal vaso, tanto per usare un banalissimo eufemismo.

Saluti :october:

Avatar utente
hunter1951
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6038
Iscritto il: 21/12/2010, 12:40

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da hunter1951 » 10/04/2015, 16:21

Io invece condivido " Parola per parola " Ciò che ha scritto Mori. Sulla burocrazia che ci soffoca poi stendo un pietoso velo, Mia moglie, per spostare una attività dal civico 22 al civico 24, a causa della farraginosa macchina statal-burocratica, ha perso quasi sei mesi di reddito. L'architetto ( Comunale ) ha chiesto anche la perizia geologica e fonometrica, e parliamo di un negozio, non di una impresa di trivellazione !

jrs

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da jrs » 10/04/2015, 18:09

Quindi condividi anche l'idea che è inutile che i tribunali debbano essere protetti? Che è inutile che abbiano il metal detector o magari telecamere, poliziotti all'ingresso ecc. ecc. ? La burocrazia, non c'entra. In questo caso si tratta di strumenti e/o apparecchiature o persone per garantire la NORMALE sicurezza di un tribunale. O può entrare qualsiasi pazzo fuorilegge terrorista in un tribunale? (Cosa che col tempo non succedeva più neppure nel Far West).
E se poi questa inutilità vale per i tribunali dovrebbe valere per tutto. Tanto non è tutto inutile? Basta con i controlli alle frontiere sugli aerei nelle strade e ovunque tanto è inutile no? E' così torniamo al primo periodo del selvaggio West?
Peccato che in USA come in ogni paese altrove, sia esso civile o incivile oggi quest'idea, (mi auguro buttata lì di getto e involontariamente confusa o mescolata con tante altre giuste riflessioni da Mori senza troppo pensarci), passerebbe per quella di un pazzo o di un idiota, oppure di un fuori di testa o di un terrorista o di un delinquente il cui solo scopo è: meno controlli ci sono e meglio è.
E non solo in USA o altrove. Qualsiasi e ripeto qualsiasi persona di buon senso avrebbe questa ragionevole convinzione per un idea malsana e folle simile.

Saluti

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da oizirbaf » 10/04/2015, 18:40

Che senso ha blindare tribunali come se si fosse all'aeroporto, quando il rischio per il magistrato è lo stesso dentro o fuori dall'edificio? Che senso ha controllare che uno non entri armato, quando può aggredire e uccidere il suo nemico in numerosi altri modi?
Chiedersi "che senso ha" è una decisa provocazione per sottolineare quanto si sia impotenti davanti alla malavolontà di delinquere di una certa umanità.
Il problema (se vogliamo far chiacchiere) è perchè faccian tanto casino per avere la farraginosa protezione (quanto, eccola là) inutile se non fittizia protezione dei metal detector. Se poi si pretende di non fare le code:" perchè io son avvocato ed ho il tesserino!" (!?!?) sai quanto ci mettono a falsificare un tesserino!
Allora perchè spendere un sacco di quattrini in sofisticate apparecchiature se poi non vengono adeguatamente utilizzate o decisamente disattese e se ne esenta dall'uso una cospicua umanità? Negli aeroporti anche i piloti in divisa ed il resto degli equipaggi passano il controllo al metal detector...
Per il resto delle affermazioni di E.Mori "vox populi"...
Oizirbaf.
Rem tene, verba sequentur.

jrs

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da jrs » 10/04/2015, 19:27

Caro Oizirbaf, il fatto è che pur comprendendo un intenzione provocatoria essa scade quando dice:

tanto un magistrato può anche essere ucciso per strada.

Scusa il romanesco improprio di un milanese "macchevvoddì" : tanto un magistrato può anche essere ucciso per strada?

Qui l'intento provocatorio scade miseramente in un paradosso assurdo e senza senso (dando l'impressione che in realtà non sembrasse affatto una provocazione ma una strana bizzarra stupidaggine).
E una persona della sua cultura se voleva essere efficace e non frainteso per questa parte del suo scritto, doveva spiegarsi meglio, forse scrivendo meno impulsivamente o frettolosamente e di getto. IMO.

Questo senza nulla togliere a tutto il resto, ovviamente, condivisibile.

Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 11243
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da docpilot » 10/04/2015, 19:30

Tutto in nome della SICUREZZA (parola che riempie solo la bocca e le orecchie).
Allora anche i Pronto Soccorsco dovrebbero essere blindati...e sì che casi di violenza lì se ne sono verificati e tanti!!!
La realtà di oggi è quella che ha citato Mori, piaccia o non piaccia...
Troppo buonismo demenzialproCainista e troppa deresponsabilizzazione individuale sono lo specchio di questi tempi...
Per me Mori ha perfettamente centrato l'obiettivo.
Immagine
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine

jrs

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da jrs » 10/04/2015, 19:34

docpilot ha scritto:Tutto in nome della SICUREZZA (parola che riempie solo la bocca e le orecchie).
Allora anche i Pronto Soccorsco dovrebbero essere blindati...e sì che casi di violenza lì se ne sono verificati e tanti!!!
La realtà di oggi è quella che ha citato Mori, piaccia o non piaccia...
Troppo buonismo demenzialproCainista e troppa deresponsabilizzazione individuale hanno portato a questi risultati...
Per me Mori ha perfettamente centrato l'obiettivo.
Si nessuno mette in dubbio il resto. Solo che dire che è tutto inutile perché tanto uno può essere ucciso per strada è una SOLENNE minkiata. Verosimilmente da cretini e che al fine posto è solo controproducente. IMO.

Non credevo fosse così difficile. Mah.

(Forse è meglio che non continui a discutere, potrei essere trascinato a un certo livello ed essere battuto dall'esperienza -
Oscar Wilde)
:rido:

Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 11243
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da docpilot » 10/04/2015, 19:46

jrs ha scritto:
(Forse è meglio che non continui a discutere, potrei essere trascinato a un certo livello ed essere battuto dall'esperienza -
Oscar Wilde)
:rido:
Hai ragione... :fischio: :sigaro:
Immagine
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine

Beppepac
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1127
Iscritto il: 21/12/2010, 17:52
Località: Torino

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da Beppepac » 10/04/2015, 21:18

Anni fa un pazzo entro al campidoglio, uccise un poliziotto prima di essere abbattuto.
Alcuni mesi fa si scoprì un traffico di armi nel aeroporto JFK che andava avanti da anni. Per non parlare del tizio che entro alla casa bianca riuscendo ad entrare nella stanza ovale.
Questo accade in USA ,dove la sicurezza e un affare serio.
Quindi si può blindare il tribunale,si può mettere un poliziotto in ogni aula ,si può dare la scorta ad un magistrato.
Ma trovare una falla nella sicurezza e sempre possibile, e si può uccidere un giudice per strada anche con tre macchine di scorta blindate.
Cosa può garantire sicurezza ad un giudice un poliziotto una guardia o alla gente, la certezza della pena.
invece di stracciarsi le vesti chiedendo sicurezza, dovrebbe ribellarsi al governo che depenalizza 120 reati, dovrebbero gridare allo scandalo delle ragazze ROM che in TV dichiarò di rubare tanto non rischiano nulla.
Criticare i magistrati come fa Mori ci va coraggio,
e io lo ammiro.
Beppe

jrs

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da jrs » 11/04/2015, 0:00

Beppepac ha scritto:Anni fa un pazzo entro al campidoglio, uccise un poliziotto prima di essere abbattuto.
Alcuni mesi fa si scoprì un traffico di armi nel aeroporto JFK che andava avanti da anni. Per non parlare del tizio che entro alla casa bianca riuscendo ad entrare nella stanza ovale.
Questo accade in USA ,dove la sicurezza e un affare serio.
Quindi si può blindare il tribunale,si può mettere un poliziotto in ogni aula ,si può dare la scorta ad un magistrato.
Ma trovare una falla nella sicurezza e sempre possibile, e si può uccidere un giudice per strada anche con tre macchine di scorta blindate.
Cosa può garantire sicurezza ad un giudice un poliziotto una guardia o alla gente, la certezza della pena.
invece di stracciarsi le vesti chiedendo sicurezza, dovrebbe ribellarsi al governo che depenalizza 120 reati, dovrebbero gridare allo scandalo delle ragazze ROM che in TV dichiarò di rubare tanto non rischiano nulla.
Criticare i magistrati come fa Mori ci va coraggio,
e io lo ammiro.
Beppe
Condivido quanto hai detto sulle ragazze ROM e ovviamente che ci vuole la sicurezza della pena, PERO' PER TUTTI, e non solo per i poveri cristi.

Premesso questo, certo che il pazzo solitario non lo si può fermare, ma il terrorista organizzato forse si se c'è anche un buon lavoro di intelligence. Anche se, comunque, non c'è mai la sicurezza assoluta, e solo una mente ottusa non lo capirebbe, non credi? Poi il fatto che si siano verificati gli incidenti in USA che tu hai citato (cosa che capita ovunque anche altrove) ti fa pensare che le misure di sicurezza -se rispettate ovviamente- non servono? E per questo si possono togliere i metal detector i raggi x e quant'altro può servire a contenere il più possibile attentati? Cosa che, invece, se questi accorgimenti e misure mancassero sarebbero sicuramente e palesemente maggiori. Infatti anche un assassino solitario come quello di Milano ne ha approfittato (non aveva nessun cartellino falso ha confessato che è passato con la folla grazie al metal detector che non funzionava).
Ma il pilota pazzo o il pazzo solitario che spara in piazza come successe Roma o il Cabobo di turno ecc. ecc. non lo si può certo e comunque prevedere. Perciò sul fatto che chiunque può essere ucciso per strada non significa proprio nulla dal punto di vista d'avere una minima idea o criterio di pubblica sicurezza per i cittadini. Infatti, a conferma di ciò, quando c'erano le camionette dell'esercito che giravano nell'ambito del programma "strade sicure" la situazione era più sotto controllo e i reati erano diminuiti, basta informarsi. E un assassinio ad opera di un pazzo isolato o insospettabile è INDUBBIO che può sempre avvenire perché, comunque, non possono certo essere onnipresenti e non viviamo in mondo idilliaco. Quindi, dire che una persona può sempre essere uccisa per strada è come sostenere, per analogia, che perfino in casa si può essere uccisi.
E allora? Che cazzo significa? Ma hanno un senso logico e serio espressioni del genere?
E tutto ciò naturalmente senza togliere il giusto buon giudizio per le molte svariate riflessioni spesso espresse da Mori.

saluti

Avatar utente
Ciccio49
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 435
Iscritto il: 17/11/2014, 18:51

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da Ciccio49 » 11/04/2015, 10:55

i fatti di Milano sono tristi,ma credo che ci sia un eccessivo starnazzare intorno ad essi.Sono cose che possono accadere, e accadranno più o meno sempre ,e non si tratta affatto di un attacco alla paludata e ieratica magistratura ,ma dell'uccisione di alcuni selezionati individui.Non è un attacco alle Istituzioni,ma a singoli.Non riconosco quindi nessun diritto speciale di intervento alla Magistratura ed al suo fazioso sindacato.La sicurezza riguarda i locali del tribunale e non altro.Per esperienza posso dire che l'unica maniera di rendere un'area passabilmente sicura è sottoporre tutti coloro che vi accedono,senza alcuna eccezione,a controlli di sicurezza.Lo accetterebbe il presidente del tribunale?
Vim vi repellere licet

duxino
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3276
Iscritto il: 22/12/2010, 15:51
Località: Prov. Napoli

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da duxino » 11/04/2015, 12:01

Scritto di getto o no, approvo parola per parola quanto detto Mori. Certo che un tribunale va protetto, come andrebbero protetti tanti altri posti ad alta affluenza di persone, ma non certo una blindatura, una sigillatura. La sicurezza al 100% non esiste, fattelo dire da uno che ci vive Jrs. Guarda cosa fecero per uccidere il giudice Falcone, un pezzo di autostrada fecero saltare. Ciao
....non chiedere per chi suona la campana, essa suona per Te.

jrs

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da jrs » 11/04/2015, 12:36

per Ciccio 49 e Duxino.

Condivido quanto detto da voi. E ripeto caro Duxino che io ho detto le stesse cose, mica ho detto altro, ho detto che occorre la sicurezza, ma anche che questa non può certo comunque garantire in assoluto.

:october:

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da oizirbaf » 11/04/2015, 13:21

Intanto...per l'expo ci hanno richiesto 300 posti salma in celle refrigerate.
Mah! :stra:
Rem tene, verba sequentur.

jrs

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da jrs » 11/04/2015, 13:53

Ma che diavolo! E che al EXPO ci si aspetta anche la possibilità di 300 morti??

Sapete che dico, io ci andrò verso fine agosto, quando almeno i pochi corsi d'acqua previsti saranno completati. E forse qualche altro padiglione oggi incompiuto completato.

Comunque non facciamo bella figura ma una figuraccia. Per vincere su Smirne avevamo promesso la realizzazione di ampi corsi d'acqua da Rho verso il centro fino ai navigli, la realizzazione di una miriade di piste ciclo pedonali, di implementare la presenza di alberi su gran parte della città. E la fantomatica biblioteca Europea già prevista, ricordo, dai tempi di Lupi all'Urbanistica e mai realizzata, neppure ora che si coglieva l'occasione di farlo con l'EXPO.

E a parte tutto ciò, senza contare ora alcuni padiglioni incompleti e necessariamente in via di "camoufflage".

Saluti :october:

Avatar utente
gunsite
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3596
Iscritto il: 02/08/2011, 17:37

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da gunsite » 11/04/2015, 16:21

jrs ha scritto:Caro Oizirbaf, il fatto è che pur comprendendo un intenzione provocatoria essa scade quando dice:

tanto un magistrato può anche essere ucciso per strada.

Scusa il romanesco improprio di un milanese "macchevvoddì" : tanto un magistrato può anche essere ucciso per strada?

Qui l'intento provocatorio scade miseramente in un paradosso assurdo e senza senso (dando l'impressione che in realtà non sembrasse affatto una provocazione ma una strana bizzarra stupidaggine).
E una persona della sua cultura se voleva essere efficace e non frainteso per questa parte del suo scritto, doveva spiegarsi meglio, forse scrivendo meno impulsivamente o frettolosamente e di getto. IMO.

Questo senza nulla togliere a tutto il resto, ovviamente, condivisibile.
Vuol dire quello, se voleva lo aspettava fuori. Non vorrei sbagliarmi.......ma tempo fa..... Di magistrati più protetti di questi.....ne fecero fuori due con pure tutte le scorte.....Questo significa che siamo noi che siamo disposti a barattare le nostre libertà in cambio di una sicurezza effimera che non esiste. Io non mi sento più sicuro per i metal detector all'aeroporto, non è quello che fa sicurezza, pretendiamo la sicurezza poi non si possono fare le cose, non invasive, che c'è la innalzerebbero ( vuoi un esempio? Racial profiling) perchè non sono politicaly correct.....Senza contare che, proprio i magistrati, sono i primi a ritenersi più uguali e saltare le file (come se uno di loro non potesse ammattire, anzi pure le armi senza licenza ne visita medica....)
Vogliamo poi parlare di come si affronta la situazione? Cercando il capro espiatorio, poi tutto uguale.... Se gli enti che investigano sui disastri aere facessero così saremmo ancora come 50 anni fa che cadevano i jet perchè avevano i finestrini quadrati......
Lo ripeto da anni, omicidi, rapine stupri avvengono ovunque anche nelle basi militari e caserme delle FFOO, solo in un posto mai.....ai meeting della NRA.....
Thank's God for Guns.....
Danny Crane

Immagine

Avatar utente
gunsite
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3596
Iscritto il: 02/08/2011, 17:37

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da gunsite » 11/04/2015, 16:24

duxino ha scritto:Scritto di getto o no, approvo parola per parola quanto detto Mori. Certo che un tribunale va protetto, come andrebbero protetti tanti altri posti ad alta affluenza di persone, ma non certo una blindatura, una sigillatura. La sicurezza al 100% non esiste, fattelo dire da uno che ci vive Jrs. Guarda cosa fecero per uccidere il giudice Falcone, un pezzo di autostrada fecero saltare. Ciao
Ops non ho letto il tuo post prima e ho fatto un doppione......detto da un altro che pure ci lavora e che ne ha sentite su una capriola quando fece installare tre tornelli tutta altezza per 50000 cucuzze .......poi hanno cambiato idea... :october:
Thank's God for Guns.....
Danny Crane

Immagine

Avatar utente
gunsite
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3596
Iscritto il: 02/08/2011, 17:37

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da gunsite » 11/04/2015, 16:27

Poi il bello è che sti deficienti hanno 70000 FFOO e li paghiamo tutti i mesi, volete almeno fare dei penetration test? ( non quelli di Rocco eh)
Thank's God for Guns.....
Danny Crane

Immagine

jrs

Re: Mori sui fatti di Milano

Messaggio da jrs » 11/04/2015, 21:05

Ok forse non mi sono spiegato bene perché continuate a ripetere delle cose ovvie. Certo che non bastano tornelli, metal detector infrarossi, raggi x, telecamere e quant'altro, e che è essenziale in Italia la certezza della pena, l'applicazione severa delle leggi e il rispetto delle misure di sicurezza, altrimenti qualsiasi misura perde di significato. Infatti nel caso del tribunale è potuto accadere anche perché Giardiello dopo diversi sopralluoghi preventivi era al corrente che un metal detector non era attivo, quello per i magistrati e gli avvocati ed è passato da li. Quindi, se il controllo anche su avvocati e magistrati non viene fatto perfino uno di loro magari depresso o chissà per quale altro motivo può improvvisamente uccidere. Ma è ovvio anzi lapalissiano che queste misure non potranno mai impedire in assoluto l'attuazione di un attentato o di in omicidio che se ben studiato potrebbe bypassare tutte le misure poste in essere.
Misure però che se non possono impedire l'imprevedibile possono comunque almeno limitare l'intensità di eventuali fatti del genere.

Oppure che facciamo? Evitiamo di mettere OVUNQUE SIA NECESSARIO i metal detector, i raggi X, le telecamere, gli infrarossi ecc. ecc. quant'altro possa in qualche modo servire a tale scopo perché in modo un po' bizzarro lo si ritiene inutile?.
Certo che per attentati organizzati serve sostanzialmente più di questo e un buon lavoro di intelligence, ma non vuol dire che il resto debba essere ignorato. Altrimenti se siete convinti che tali misure non servano proprio a una cippa, perché con Mori non vi attivate e lo suggerite al Ministero dell'Interno, Polizia, Carabinieri ecc. o meglio ancora all'FBI alla CIA alla NSA o a qualsiasi altro servizio di polizia e di intelligence al mondo, (che a quanto pare da quanto da voi sostenuto si dovrebbe dedurre che devono essere davvero tutti degli incompetenti se continuano a insistere nel continuare con metodi sempre più sofisticati in questa direzione di strumenti preventivi) e in quel caso vorrei proprio vedere come vi guarderebbero o vi squadrerebbero con simili suggerimenti, diciamocelo un po' da marziani, del genere.

Ma in quello che avete sostenuto ci credete seriamente o si sta scherzando? :shoccato:

Nulla di personale, chiaramente :october:

Rispondi