il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Dal
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 506
Iscritto il: 28/09/2012, 16:15

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da Dal » 21/06/2013, 12:47

La proposta arriva dai geni del ministero, e che io sappia non ha alcun politico come fonte.

E' evidente che al Ministero i neuroni non sono tutti collegati. Credono che tutti abbiano la capacità tecnica e/o voglia di autolimitarsi i caricatori? Quante persone sono convinte che lo faranno?

Sono coscienti che in tutta Europa sono liberi, e che visto che c'è stata l'unione delle dogane un cittadino si può far mandare dieci casse di caricatori a loro sgraditi senza alcun controllo di polizia? Ne sono coscienti oppure scrivono le norme per il gusto di farle?

Per quanto riguarda la detenzione delle armi: sembra una cosa intelligente, in realtà è una manovra per dire che voi le armi le dovete tenere solo nell'armadio blindato, e che non vi ci potete difendere. Hai voglia nella necessità a prendere le chiavi e ad aprire un armadio blindato.

Per le altre fesserie ha già scritto adeguatamente Mori.

E' ovvio che bisognerà far di tutto perchè faccia la fine del DL. 79/2012 e dell'emendamento che reintroduceva la commissione.



Per quanto si diceva della NRA Italiana... Sì servirebbe, un' associazione seria, con un bilancio, uno statuto e che si impegni veramente...

Avete avuto notizie di FISAT nel frattempo?

Coltman911
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 88
Iscritto il: 11/03/2012, 0:43

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da Coltman911 » 22/06/2013, 10:53

oldgunner ha scritto:....macchè correttivi, i politici sia europei che americani ecc. hanno paura solo di una cosa...date una letta all'articolo pubblicato su TIROPRATICO, avente titolo: CRISI E DISAGIO SOCIALE:IL FANTASMA DELLA GUERRA...capirete molte cose...ormai limitare i colpi non ha più senso....Yugoslavia docet.
Devo, ainoi , quotarti :cry: :cry: si attivi, , almeno chi può, per non far passare la bozza normativa ......

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14063
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da sipowicz » 23/06/2013, 9:27

.................. proposte del genere servono solo a creare quel clima di insicurezza e incertezza tutto a favore del burocrate sempre pronto a essere unto, e non intendo dal Signore ma da chi poi ha bisogno di districarsi nella jungla delle oltre 160mila leggi di questa italia alle quali poi bisogna aggiungere quelle regionali e comunitarie molte di queste leggi emanate in modo da frenare e complicare le normali attività, attività che in altri paesi sono favorite e agevolate.
Come vede direttore i commenti ci sono e non sono per niente lusinghieri, quello che non vedo, spero per adesso, sono le iniziative a contrasto degli addetti ai lavori, quelli che ci campano e ci guadagnano.
Ma sarà sicuramente colpa del caldo opprimente che rallenta i riflessi nel periodo estivo, come tutte le estati da un po di tempo a queste parti.
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Magnum1
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 140
Iscritto il: 14/11/2012, 22:38

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da Magnum1 » 23/06/2013, 12:29

Ennesimo schifoso tentativo di tirare i remi in barca e di frenare quello che ormai, dovrebbe, essere consolidato

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14063
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da sipowicz » 23/06/2013, 17:59

Alpha63 ha scritto:
sipowicz ha scritto:.................. sicuramente colpa del caldo opprimente che rallenta i riflessi nel periodo estivo, come tutte le estati da un po di tempo a queste parti.
Si, le estati degli ultimi 4 o 5 milioni di anni.

.................se tu avessi scritto: le estati degli ultimi 4 o 5 anni ci saresti andato molto ma molto più vicino a quello che intendevo.
Peccato non si possa consultare più il vecchio forum.
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
DoubleTap
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2220
Iscritto il: 21/12/2010, 15:48

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da DoubleTap » 23/06/2013, 19:43

Speriamo si trovi un interlocutore politico che come nell'ultimo Governo ( emendamento Saia) possa ragionare su cosa è fattibile e su cosa invece si vaneggia.
In questo Governo non so se c'è qualcuno che possa portare avanti quello che stavano facendo prima, la modifica dell'art.2 della 110/75 sarebbe stato un bel passetto avanti.( non dimentichiamoci che le palle HP da caccia e tiro sono ancora illegali per la legge italiana e sono "legalizzate" SOLO da una circolare Ministeriale..)
E' naufragato e sembra che nessuno abbia interesse a salvarlo..e intanto gli squali nuotano sotto e stringono il cerchio...

oldgunner
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 525
Iscritto il: 26/12/2010, 18:05

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da oldgunner » 23/06/2013, 21:43

.....mmmmh...non sò... ma una cosa posso dire, oggi ho parlato con un vecchio amico Finlandese e mi ha raccontato le angherie che ha dovuto sopportare il figlio, che ha 19 anni, per potersi comperare la sua prima pistola cal 22 lr (non voglio raccontarvele per non deprimervi e per non dare spunti ai ministeriali). Voglio solo ricordare che fino a pochi anni fa in Finlandia era facilissimo comprare armi e il tiro a segno era insegnato al catechismo.amen.

ricarica1
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 896
Iscritto il: 22/12/2010, 1:07

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da ricarica1 » 24/06/2013, 12:59

Dal ha scritto:La proposta arriva dai geni del ministero, e che io sappia non ha alcun politico come fonte.

E' evidente che al Ministero i neuroni non sono tutti collegati. Credono che tutti abbiano la capacità tecnica e/o voglia di autolimitarsi i caricatori? Quante persone sono convinte che lo faranno?

Sono coscienti che in tutta Europa sono liberi, e che visto che c'è stata l'unione delle dogane un cittadino si può far mandare dieci casse di caricatori a loro sgraditi senza alcun controllo di polizia? Ne sono coscienti oppure scrivono le norme per il gusto di farle?

Per quanto riguarda la detenzione delle armi: sembra una cosa intelligente, in realtà è una manovra per dire che voi le armi le dovete tenere solo nell'armadio blindato, e che non vi ci potete difendere. Hai voglia nella necessità a prendere le chiavi e ad aprire un armadio blindato.

Per le altre fesserie ha già scritto adeguatamente Mori.

E' ovvio che bisognerà far di tutto perchè faccia la fine del DL. 79/2012 e dell'emendamento che reintroduceva la commissione.



Per quanto si diceva della NRA Italiana... Sì servirebbe, un' associazione seria, con un bilancio, uno statuto e che si impegni veramente...

Avete avuto notizie di FISAT nel frattempo?

Vi invito a leggere il documento FISAT in merito alla vergognosa vicenda...

http://www.fisat-italia.blogspot.it

Avatar utente
corsica1
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 451
Iscritto il: 09/03/2011, 14:31
Località: milano
Contatta:

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da corsica1 » 26/06/2013, 16:15

Pivi ha scritto:Quella sulle palline da paintball "da guerra" è mondiale.... già adesso hai solo casini se ti trovano un bossolo sparato di 5.56 NATO, figurarsi dopo i Cacace che ti denunciano perchè scambiano gli ovetti di plastica Kinder per pericolose cartucce paintball da guerra

Invece di fare un lavoro serio, e cioè correggere gli articoli di legge in modo che non permettano 1000 interpretazioni, generando decisioni giuridiche surreali, pensano a queste cose.....

Ma secondo questa proposta è pilotata da qualcuno.....
Se qualcuno dovesse avere problemi per bossoli 5.56 Nato mi contatti,, la questione è stata già dibattuta con una stazione dei carabinieri per l'emissione di un verbale. Scusate se partecipo poco al forum, ma già con i gruppi FB va via molto tempo e sono attivo sia su armi che armi e tiro. Per chi volesse sempre su FB è stato aperto un gruppo per discutere fra appassionati di armi sulle situazioni politiche italiane https://www.facebook.com/groups/299187590213724/
Saluti
Corsica
Maurizio Piccolo
socio fondatore AUDA
http://www.auda.it

Avatar utente
DoubleTap
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2220
Iscritto il: 21/12/2010, 15:48

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da DoubleTap » 26/06/2013, 23:14

questo schema di decreto è stato approvato quindi? il Governo dà la delega al parlamento? oppure è un Decreto Legge ed entra immediatamente in vigore, non ho capito. Perchè se è un Decreto Legge da domani: ridurre a 5 colpi i caricatori imemdiatamente e a 15 per le pistole ( glokkisti so ca@@i vostri!) e comprare una cassaforte pure se c'avete solo una canna di ricambio...giusto??

oldgunner
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 525
Iscritto il: 26/12/2010, 18:05

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da oldgunner » 27/06/2013, 0:06

----buona notte,adesso che quelli del ministero hanno visto che tutto quello che presentano in consiglio dei ministri passa senza problemi,prepratevi al ripristino del catalogo e della commissione ,dopodichè ci toglieranno tutto ...e questo è il risultato di una categoria di appassionati (di armi) che non ha mai fatto nulla per fare una associazione tipo NRA che si opponesse a queste angherie, ma si limitava a lamentarsi sui forum tipo armi e tiro. amen

Avatar utente
goerz
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 609
Iscritto il: 21/12/2010, 15:28

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da goerz » 27/06/2013, 0:38

Con questo Parlamento ho paura che sarà difficile modificare il decreto. Le conseguenze più pericolose riguardano secondo me i poligoni privati, lasciati in balia della discrezionalità delle varie questure, e le norme che fanno di centinaia di migliaia di ignari cittadini dei criminali perché possiedono armi corte e lunghe che superano rispettivamente i limiti dei 15 e 5 colpi. Notate che la norma varrebbe anche per i serbatoi e non solo per i caricatori, quindi sono a rischio anche i fucili a canna liscia. Il risultato saranno migliaia di porti d'armi revocati, armi sequestrate e gravi conseguenze penali per chi non è informato. Un po' ovviamente è anche colpa di chi non vuole fare la fatica di informarsi, ma dal punto di vista legislativo è un atto di una scorrettezza indegna, del tutto sprezzante dei rapporti tra lo Stato e i suoi cittadini.
Bisogna contattare in maniera organizzata parlamentari del gruppo amici del tiro e della caccia, oltre a quelli della prima commissione affari costituzionali di camera e senato, per dire che almeno ci abbiamo provato.
Ciao,
Goerz

davide20
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2185
Iscritto il: 09/03/2012, 20:55

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da davide20 » 27/06/2013, 6:51

questo e' quanto ha scritto un utente su altro forum....


" Il decreto è passato in consiglio dei ministri. Non se ne conosce il testo, ma se è rimasto uguale a quello commentato da Mori .... siamo fottuti. Con l'attuale scenario politico, IMHO difficilmente cambierà qualcosa di significativo. Questo decreto è DEVASTANTE, molto peggio, sotto il profilo pratico, di molti di quelli presentati in passato: Le conseguenze? Mori commenta giustamente le problematiche giuridiche connesse, non le conseguenze pratiche, l'"outcome" della norma.

Tanti innocenti possessori di armi passeranno guai giudiziari, molte licenze saranno ritirate, il numero dei detentori si dimezzerà se va bene (esami, certificati ed obblighi di porte blindate, casseforti ed allarmi), il valore delle nostre armi tenderà a zero, l'enorme numero di armi immesse sul mercato decreterà, insieme alla riduzione degli appassionati ed ai vincoli psicologici all'acquisto determinati dalle soglie oltre le quali scattano prescrizioni stringenti, la chiusura di moltissime armerie. Chi resterà dovrà sobbarcarsi un sacco di costi diretti e burocratici; spesso neanche potrà agire e sarà costretto a lasciare (immaginiamo chi è in fitto ed è costretto a mettere allarmi e difese varie). Se continuerà vivrà barcamenandosi tra prescrizioni folli, improvvise e imprevedibili, con l'incubo che qualcosa non vada. Molti modelli di armi non saranno più importabili, quasi tutti i campi di tiro privati chiuderanno o verranno fortemente ridimensionati. La UITS ingrasserà e con loro tutti quei poligoni oggi semideserti e governati da "ventiduisti", che lucreranno il balzello delle revisioni delle abilitazioni al maneggio e del ritorno all'ovile dei pochi appassionati rimasti. Le associazioni private saranno enormemente ridimensionate nei numeri.
Il potere contrattuale del cittadino ormai tende sempre di più a zero, la politica non ha più forza, le burocrazie imperversano (per chi non lo sapesse oggi è anche aumentato il bollo). Non è un bello scenario... se potessi emigrerei... ma dove?
E, badate, non ci sono stati elementi esterni a turbare o scatenare caccie alle streghe.... figuratevi se ci fosse stata non dico tanta, ma un po' di pressione mediatica conseguente a qualche fatto di cronaca o qualche pseudo allarme sociale....
OKKIO che credo che questo sia solo l'inizio... se tanto mi da tanto ne vedremo delle belle... o meglio, delle brutte, ma brutte brutte brutte :'( :'( :( :( "
Verba volant, scripta manent

colt1978
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 81
Iscritto il: 16/05/2012, 13:27

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da colt1978 » 27/06/2013, 8:57

http://www.governo.it/Presidente/Comuni ... sp?d=71818

fatemi capire. da quando è valida?

"Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo s chema di Decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive riguardanti il controllo dell’acquisizione e della detenzione di armi. L’intervento è finalizzato ad adeguare la normativa di riferimento alle modifiche che hanno portato alla sospensione del Catalogo nazionale delle armi e all’attribuzione del Banco nazionale di prova di competenze prima riconducibili al Catalogo. Inoltre colma i vuoti normativi e facilita l’applicazione pratica di alcune disposizioni che, nell’incertezza, determinano riflessi anche sull’attività economica degli operatori di settore e sulla sicurezza pubblica."

Pivi
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6729
Iscritto il: 22/12/2010, 19:02
Località: Loneriacco di Tarcento - Udine

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da Pivi » 27/06/2013, 11:18

Il bello è che scrivono che tale decreto ha finalità di eliminare incertezze che nuociono agli operatori del settore e alla sicurezza pubblica. Tale decreto sarà catastrofico per gli operatori del settore, perchè molti loro clienti non potranno più detenere armi ( e quindi neanche acquistarle). Sul lato della sicurezza pubblica si va ad incidere su caratteristiche tecniche, come il numero di colpi, che nulla incidenza hanno sulla sicurezza pubblica.
WHEN COMMISSIONS ARE ALL AROUND...GET DOWN TO WHISKEY
CERCO / SCAMBIO CARTUCCE INERTI E BOSSOLI...NEL CASO MANDATE UN PM !
Immagine
ImmagineImmagine
CIAO DAL...

bengasi
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 300
Iscritto il: 22/12/2012, 20:15

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da bengasi » 27/06/2013, 11:42

Pivi ha scritto:Il bello è che scrivono che tale decreto ha finalità di eliminare incertezze che nuociono agli operatori del settore e alla sicurezza pubblica. Tale decreto sarà catastrofico per gli operatori del settore, perchè molti loro clienti non potranno più detenere armi ( e quindi neanche acquistarle). Sul lato della sicurezza pubblica si va ad incidere su caratteristiche tecniche, come il numero di colpi, che nulla incidenza hanno sulla sicurezza pubblica.
Se diventarà obbligatorio portare la capienza di tutti i caricatori a 15 per le corte e 5 per le lunghe, la cosa avrà valore anche per le armerie che quindi dovranno intervenire su tutti i caricatori che hanno a magazzino prima di poterli vendere, con tutte le spese del caso.

Tra l'altro vedo che hanno usato un Decreto Legislativo che però prevederebbe una Legge di delega da parte del parlamento.
Qualcuno ha notizia di tale delega ?

colt1978
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 81
Iscritto il: 16/05/2012, 13:27

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da colt1978 » 27/06/2013, 11:52

credo che la legge delega riguardi tutto il pacchetto lavoro.
questo rientra nel "pacchetto"

bengasi
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 300
Iscritto il: 22/12/2012, 20:15

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da bengasi » 27/06/2013, 12:02

colt1978 ha scritto:credo che la legge delega riguardi tutto il pacchetto lavoro.
questo rientra nel "pacchetto"
No, sono provvedimenti diversi, infatti per le norme sul lavoro hanno utilizzato il Decreto Legge e non il Decreto Legislativo.
Anche perchè non avrebbe senso inserire norme che riagurdano la pubblica sicurezza in una delega sul lavoro, andrebbe fuori dai limiti delle lagge delega e quindi sarebbero resi nulli.

colt1978
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 81
Iscritto il: 16/05/2012, 13:27

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da colt1978 » 27/06/2013, 12:04

non so... spero solo che un meteorite faccia quello che deve alla svelta

bengasi
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 300
Iscritto il: 22/12/2012, 20:15

Re: il-ministero-studia-i-correttivi-al-decreto-204

Messaggio da bengasi » 27/06/2013, 12:29

colt1978 ha scritto:non so... spero solo che un meteorite faccia quello che deve alla svelta
Se aspettiamo i meteoriti stiamo freschi, dobbiamo ricominciare a bombardare di mail i membri della I Commissione del senato e della camera, in modo che straccino quella schifezza.

Sempre se lo schema approvato è quello.

Comunque ho letto i lavori della riunione del consiglio dei ministri.
Iniziata alla 9.05 e finita alla 11.32.
In meno dei due ore e mezza hanno approvato un sacco di roba.
In pratica significa che non hanno nemmeno letto i documenti preparati dai funzionari dei vari ministeri, li hanno presi per buoni così come sono.

Rispondi