«Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho tolta»

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
gunwriter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 02/02/2012, 14:02

«Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho tolta»

Messaggio da gunwriter » 25/10/2012, 12:44

La frase completa è questa:

«Sono stato tutta la mattina per aggiungere una virgola, e nel pomeriggio l’ho tolta».

Oscar Wilde

:rido:

Ogni riferimento surrettizio o meno a personaggi discussioni sollecitazioni fatti, in altri thread d'Attualità... è
puramente casuale.

:october:
Ci vuole coraggio per fingere di avere paura/ Sun Zu- L'arte della Guerra.


Immagine

Avatar utente
dinomite
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2482
Iscritto il: 22/12/2010, 0:21

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da dinomite » 25/10/2012, 13:20

gun, non l'ho mica capita. :dubbio:

Non si mette la virgola prima della congiunzione "e" .
E' questo il paradosso?
non esistono fatti solo interpretazioni.
F.Nietzsche

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da oizirbaf » 25/10/2012, 13:40

dinomite ha scritto:gun, non l'ho mica capita. :dubbio:

Non si mette la virgola prima della congiunzione "e" .
E' questo il paradosso?
Si! Ma quello era Oscar Wilde! E loro hanno la "licenza poetica"!
(che significa che se lo scrivono loro è bello ed elegante! Se lo scriviamo noi: un quattro ed una tirata d'orecchie).
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

gunwriter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 02/02/2012, 14:02

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da gunwriter » 25/10/2012, 14:21

Non credo che Oscar Wilde si riferisse alla virgola che precede la e nella frase sopra riportata. Ma ad una personale ironica riflessione relativa a qualche suo scritto. Tuttavia, in alcuni casi la e può essere preceduta dalla virgola, per esempio quando la e significa "eppure", proprio come scritto nella frase di cui sopra di Oscar Wilde o quando introduce un periodo coordinato (ho incontrato Mario e Giovanni, e tutti insieme siamo andati a cena). La virgola invece non si deve mai mettere davanti alla o. Mentre è caldamente consigliata davanti a ma, però, tuttavia, anzi ecc.
La fonte qui non è l'Accademia della Crusca che da un rapido sguardo nel Web in rapporto alla virgola che precede la e resta abbastanza nel vago e non mi pare sciolga il nodo in modo esaustivo, ma un testo: "Parlare e scrivere senza errori" Edizioni Giunti Demetra, di Sabrina Carollo, scrittrice.
Ciao :october: :october:
Ci vuole coraggio per fingere di avere paura/ Sun Zu- L'arte della Guerra.


Immagine

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14063
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da sipowicz » 25/10/2012, 16:13

................ gun la tirata d'orecchie grammaticale te la sei cercata, statev'accuort statev'accuort.

Immagine
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

gunwriter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 02/02/2012, 14:02

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da gunwriter » 25/10/2012, 16:49

Ciao Sipo, guarda che la tirata d'orecchie :rido: alla fine l'ho fatta io hihi :rido:

Comunque, Bruno, sei un grande! :october: :october:
Ci vuole coraggio per fingere di avere paura/ Sun Zu- L'arte della Guerra.


Immagine

Avatar utente
dinomite
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2482
Iscritto il: 22/12/2010, 0:21

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da dinomite » 25/10/2012, 17:24

non vorrei sembrare saccente, ma nel caso in oggetto quella virgola proprio non ci deve essere.

IMHO
non esistono fatti solo interpretazioni.
F.Nietzsche

gunwriter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 02/02/2012, 14:02

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da gunwriter » 25/10/2012, 19:20

dinomite ha scritto:non vorrei sembrare saccente, ma nel caso in oggetto quella virgola proprio non ci deve essere.

IMHO
A parte il fatto che, come detto, la virgola posta da Oscar Wilde nella frase non c'entra per niente con quello che lo scrittore, nel merito, intendeva dire.
Ma, a parte ciò, di quale virgola stiamo parlando? Quella della frase di O.W. o quella del titolo del thread necessariamente contratto per motivi di spazio ?
Comunque, indipendentemente da tutto questo, vi sono dei casi come quelli da me sopracitati in cui prima della e la virgola si può mettere. Perciò, volendo approfondire dal punto di vista della forma, nella frase di O.W. la e ha il significato di eppure.
Ovvero sostituendo la e la frase da un punto di vista formale è comunque ed inequivocabilmente da intendersi così:

«Sono stato tutta la mattina per aggiungere una virgola, eppure nel pomeriggio l’ho tolta».

Poi tu pensala pure diversamente o come ritieni sia giusto, anzi è meglio non usarla proprio mai la virgola prima della "e", nel caso non si sia certi che quest'ultima non venga utilizzata come congiunzione. :|

:october:
Ultima modifica di gunwriter il 25/10/2012, 21:04, modificato 2 volte in totale.
Ci vuole coraggio per fingere di avere paura/ Sun Zu- L'arte della Guerra.


Immagine

gunwriter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 02/02/2012, 14:02

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da gunwriter » 25/10/2012, 19:29

Aspro, la virgola nella frase di O.W. non centra con il significato che lo stesso intendeva. L'hanno voluta buttare o buttata erroneamente sull'aspetto grammaticale o formale di quella frase, ma il significato di quella stessa frase è chiaramente un'altro, "lapalissianamente" un altro...
:october:
Ci vuole coraggio per fingere di avere paura/ Sun Zu- L'arte della Guerra.


Immagine

Avatar utente
bakerman
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1762
Iscritto il: 21/12/2010, 16:36
Località: il cuore della sardegna

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da bakerman » 25/10/2012, 19:40

sarà, ma io continuo a preferire un'altra frase, di Woody Allen:
una donna ha bussato tutta la notte alla mia porta, ma non l'ho fatta uscire..... :king:
:october:
Immagine ImmagineImmagine

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da standard9 » 25/10/2012, 19:58

Di Pietro sei un ignorante! Rispose il 'dracula' del pdl,una volta appartenuto alla destra nazionale di Fini, durante una trasmissione televisiva di cui erano ospiti entrambi. Il caro Antonio Di Pietro,ora potrebbe avere anche una condotta impeccabile nel parlare l'italiano corretto ma(e mettiamo questa virgola come da regola),dicevo: ma,ormai si è sputtanato e viene tirato in ballo in tutte le battutte degli show quando si vuole far ironia su degli strafalcioni che si commettono parlando in italiano.La lingua italiana è sì, molto precisa ma, anche complicata. Si dovrebbero rivedere alcune regole e abolirle come il 'se ipotetico' che regge il congiuntivo.Nella foga del discorso si mette sovente,anche sbagliando,il condizionale e il giudice che redarguì qualche giorno fa il parroco di un paese del casertano(terra di lavoro) ne è un esempio lampante.
Sì,d'accordo ma,se si rende la lingua italiana con un aspeto più scientifico e meno manzoniano,come fanno alcuni a crogiolarsi e a masturbarsi compiacendosi che sono i maestri rispetto agli altri....ignoranti (e loro invece super cattedratici del C@...ma mi faccino(alla Fantozzi,viene meglio che 'mi facciano) il piacere! :sigaro:
P.S. Alcune parole si possono scrivere in modi differenti ,e non si sbaglia,mentrecon altre bisogna essere più precisi altrimenti si viene messi in un angolo vicino la lavagna e in ginocchio sui ceci con un cappello in testa ove è scritto:'Somaro!'. Decine o diecine.Si può scivere come vuoi. Farabutto o farabbutto:se scrivi nell'ultimo modo sei un ignorante.(e ce ne sono tante di cazzate simili). Ricordo che alle elementari(anni sessanta) era sbagliato scrivere 'famigliare' e corretto era invece 'familiare'.Bisognerebbe rivedere la lingua italiana e renderla più elastica. :sigaro:
Ultima modifica di standard9 il 25/10/2012, 20:13, modificato 1 volta in totale.

gunwriter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 02/02/2012, 14:02

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da gunwriter » 25/10/2012, 20:08

Si Standard, ma non ho capito. Se ti riferisci a me sbagli, perché non sono io che ha voluto buttarla sull'aspetto grammaticale o formale e a guardar bene di lana caprina o superficiale. Mi sembra chiaro che con la frase di O.W. e con il mio primo post intendevo dire ben altro...
Ultima modifica di gunwriter il 25/10/2012, 20:29, modificato 2 volte in totale.
Ci vuole coraggio per fingere di avere paura/ Sun Zu- L'arte della Guerra.


Immagine

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da standard9 » 25/10/2012, 20:22

gunwriter ha scritto:Si Standard, ma non ho capito. Se ti riferisci a me sbagli, perché non sono io che ha voluto buttarla sull'aspetto grammaticale o formale e a guardar bene di lana caprina o superficiale. Mi sembra chiaro che con la frase di O.W. e con il mio primo post intendevo dire ben altro...
Ho preso spunto dal tuo post per incominciare una 'Filippica' contro certi tipi... Non avevo alcuna intenzione contestarti. :october. Ad ogni modo le regole devono esistere in ogni campo ma,un pochino più di elasticità non stona,altrimenti quando si parla o si scrive sembra che si stia eseguendo una gara di tiro Fias o Idpa con il SO(safety officer) con il 'fucile' spianato pronto a rilevare il minimo errore...E che Cazz.!!! :mazza:

gunwriter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 02/02/2012, 14:02

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da gunwriter » 25/10/2012, 20:42

@ Standard9
si, scusa, rileggendo mi ero accorto e avevo corretto il post poi ho visto il tuo con la citazione del mio intervento e allora per correttezza l'ho ricorretto riportandolo come prima. :)
:october: :october:

@ Aspromonte
proprio come hai detto: "a strambotta" :ciglia:
:october: :october:
Ci vuole coraggio per fingere di avere paura/ Sun Zu- L'arte della Guerra.


Immagine

Avatar utente
gearKTMan
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 752
Iscritto il: 22/12/2010, 16:00

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da gearKTMan » 25/10/2012, 20:53

Virgola o mica virgola, io in 'sto post non ci ho proprio capito un cazz!! :rido:

:october:

Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 11243
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da docpilot » 25/10/2012, 22:31

Ehhh...ma voi avete tralasciato la parte principale: ossia la lingua.
Infatti O.W. albionico è.
Nella britannica lingua, infatti, la grammatica "permette" la virgola prima della congiunzione "and"...(it's terrible).
La lingua italiana in questo caso non c'entra e comunque la nostra grammatica non concede l'obbrobrio della virgola prima della "e"...(almeno questo...)
:october:
Immagine
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine

gunwriter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 02/02/2012, 14:02

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da gunwriter » 26/10/2012, 1:02

Docpilot, il mio post, come ho detto e ripetuto, si riferiva in realtà metaforicamente ad altro. A parte questo, però, che la virgola prima della "e" sia comunque da considerare un obbrobrio è un tuo parere. Un parere sul quale non voglio esprimere giudizi anche perché ho altri riferimenti culturali.

saluti :october:
Ci vuole coraggio per fingere di avere paura/ Sun Zu- L'arte della Guerra.


Immagine

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da standard9 » 26/10/2012, 4:21

gunwriter ha scritto:Docpilot, il mio post, come ho detto e ripetuto, si riferiva in realtà metaforicamente ad altro. A parte questo, però, che la virgola prima della "e" sia comunque da considerare un obbrobrio è un tuo parere. Un parere sul quale non voglio esprimere giudizi anche perché ho altri riferimenti culturali.

saluti :october:
Ritornando a quanto dicevo(scrivevo anzi,postavo)prima sull'intransigenza delle lingue: la posizione di una virgola che in una lingua è corretta e in un'altra è quasi uno strafalcione oppure un obbrobio(che poi viene meglio spontaneo scrivere obbrobbrio,con la 'doppietta',almeno per uno del sud italia in quanto si avvicina più ad una cadenza dialettale(ammore invece di amore,e via dicendo).
Anche nella lingua inglese bisogna rispettare delle regole e scrivere in modo correttto una parola(se con una consonante o con doppia) ma,nel loro modo di parlare e quindi nella pronuncia,c'è più corrispondenza pertanto,'love' ad esempio,non verrebbe mai in mente a nessuno scrivere 'lovve' perchè ogni inglese quando parla pronuncia sempre tale termine con delicatezza,senza rafforzare la pronuncia.in Italiano invece,il toscano pronuncia in un modo e il napoletano in un altro. A tal punto ,alcune parole dovrebbero essere considerate corrette in entrambi i modi come 'familiare' e 'famigliare',tanto per citare un esempio. Non si deve comunque creare una sorta(o una 'sorte'?) di torre di Babele ma,essere solo un pò più elastici.Bah! Diceva Paolo Villaggi: 'Litaliano è una lingua tremenda... :mazza:
P.S. Il termine 'sorte' ha un significato mentre'sorta' significa specie,tipo.'Una sorta di' 'una specie di. A tal punto,visto che si potrebbe incorrere in confusione e quindi, commettere un errore di espressione,incominciamo a non usare più,perchè lo rendiamo desueto il termine 'sorta'(già esiste 'specie', 'tipo'). Snelliamo la lingua,stiamo conquistando lo Spazio e non siamo più seduti' dietro la scrivania a masturbarci il cervello con la stesura dei 'Promessi Sposi' o degli 'Sposi Promessi' (non so quanti anni impiegò il caro Alessandro per scrivere il suo capolavoro. Correggeva,cancellava,riordinava,con un atteggiamento quasi da fobico ossessivo e chissà quante seghe si sarà fatte dietro la scrivania.... Alessandro ma, :vaff: :vaff: :vaff:
Ultima modifica di standard9 il 26/10/2012, 5:20, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da standard9 » 26/10/2012, 4:54

standard9 ha scritto:
gunwriter ha scritto:Docpilot, il mio post, come ho detto e ripetuto, si riferiva in realtà metaforicamente ad altro. A parte questo, però, che la virgola prima della "e" sia comunque da considerare un obbrobrio è un tuo parere. Un parere sul quale non voglio esprimere giudizi anche perché ho altri riferimenti culturali.

saluti :october:
Ritornando a quanto dicevo(scrivevo anzi,postavo)prima sull'intransigenza delle lingue: la posizione di una virgola che in una lingua è corretta e in un'altra è quasi uno strafalcione oppure un obbrobio(che poi viene meglio spontaneo scrivere obbrobbrio,con la 'doppietta',almeno per uno del sud italia in quanto si avvicina più ad una cadenza dialettale(ammore invece di amore,e via dicendo).
Anche nella lingua inglese bisogna rispettare delle regole e scrivere in modo correttto una parola(se con una consonante o con doppia) ma,nel loro modo di parlare e quindi nella pronuncia,c'è più corrispondenza pertanto,'love' ad esempio,non verrebbe mai in mente a nessuno scrivere 'lovve' perchè ogni inglese quando parla pronuncia sempre tale termine con delicatezza,senza rafforzare la pronuncia.in Italiano invece,il toscano pronuncia in un modo e il napoletano in un altro. A tal punto ,alcune parole dovrebbero essere considerate corrette in entrambi i modi come 'familiare' e 'famigliare',tanto per citare un esempio. Non si deve comunque creare una sorta(o una 'sorte'?) di torre di Babele ma,essere solo un pò più elastici.Bah! Diceva Paolo Villaggio: 'L'italiano è una lingua tremenda... :mazza:
P.S. Il termine 'sorte' ha un significato mentre'sorta' significa specie,tipo.'Una sorta di' 'una specie di. A tal punto,visto che si potrebbe incorrere in confusione e quindi, commettere un errore di espressione,incominciamo a non usare più,perchè lo rendiamo desueto, il termine 'sorta'(già esiste 'specie', 'tipo'). Snelliamo la lingua,stiamo conquistando lo Spazio e non siamo più seduti' dietro la scrivania a masturbarci il cervello con la stesura dei 'Promessi Sposi' o degli 'Sposi Promessi' (non so quanti anni impiegò il caro Alessandro per scrivere il suo capolavoro. Correggeva,cancellava,riordinava,con un atteggiamento quasi da fobico ossessivo e chissà quante seghe si sarà fatte( o è meglio dire:si sarà fatto?) dietro la scrivania.... Alessandro ma, :vaff: :vaff: :vaff:
.
P.S.2 Si dice:'Ti ho rimproverata' o 'ti ho rimproverato'(rivolgendosi ad una donna). Di solito in entrambi i modi lo si sente dire usualmente.Ma se è al plurale: 'Le ho rimproverate' e non 'le ho rimproverato'(tra l'altro suona male). La regola è che bisogna concordare il participio passato con il pronome.A tal punto,prima ,al singolare è passabile e al plurale invece è uno strafalcione. Perchè,dato che la regola è la stessa? E allora rendiamo elastica anche al plurale la regola,anche se suona male.
http://www.mauriziopistone.it/testi/dis ... danza.html
Manzoni ha detto...Manzoni ha scritto... ma nella lingua latina era così ed era cosà... 'Ma a vulimmo firnì (o finì,alla 'beneventana'). :mazza:

morto
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 192
Iscritto il: 29/12/2010, 18:21

Re: «Tutta la mattina per mettere una virgola, e poi l'ho to

Messaggio da morto » 26/10/2012, 6:59

ma qui nessuno ha letto Gadda? Altrimenti certe affermazioni dogmatiche sarebbero meno frequenti...

Rispondi