Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!

notizie dal mondo delle armi e delle munizioni
Rispondi
elzide
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 247
Iscritto il: 19/11/2018, 11:07

Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!

Messaggio da elzide » 26/10/2021, 6:53

Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!
Sembra che la polizia abbia accertato che, sul set del film "Rust", la direttrice della fotografia Halyna Hutchins e il regista Joel Souza siano stati colpiti da una vera e propria "pallottola di piombo" sparata da Alec Baldwin, e non dai "residui di una cartuccia a salve", come originariamente comunicato.
Per cui il caso Baldwin diventa un vero e proprio "giallo", anche perchè alla polizia sono state rese testimonianze contraddittorie.
***
Ed infatti:
a)
Secondo la testimonianza di Alec Baldwin, suffragata da alcuni cineasti presenti, la cosiddetta "arma di scena" gli era era stata consegnata dall'assistente Dave Halls, il quale gli aveva detto che era sicura da usare ("cold gun").
Tale pistola sarebbe stata una delle tre che uno specialista di armi da fuoco, o "armiere", aveva precedentemente messo su un carrello fuori dall'edificio, dove si stava provando un'altra scena; l'assistente Dave Halls avrebbe portato dentro il carrello, prelevando da esso proprio l'arma -delle tre- carica con proiettili veri, e l'avrebbe consegnata a Baldwin, assicurandolo erroneamente che l'arma non conteneva proiettili veri e urlando "cold gun" ("pistola fredda", cioè, "innocua").
Baldwin stava forse provando una scena subito prima del ciak (o forse, l'azione era già stata effettuata); fatto sta che, con quella pistola, ha sparato "uno" o "due" colpi (al riguardo, le notizie di stampa sono contraddittorie), uccidendo Halyna Hutchins direttrice della fotografia e ferendo il regista Joel Souza.
Però il punto non è stato ben chiarito dai "mass media", poichè, dato che Souza era dietro la Hutchins, potrebbero essere stati colpiti entrambi dallo stesso singolo proiettile; il quale, dopo aver "perforato" la Hutchins, avrebbe "penetrato" anche Souza.
Dopodichè, dopo aver gridato "Perché cazzo mi avete dato una "hot gun!"(cioè una pistola carica), molto dispiaciuto dell'accaduto, Baldwin ha dichiarato:
Immaginehttps://www.youtube.com/watch?v=OR6vZC0VJhA
b)
Secondo la prima ricostruzione fornita dagli investigatori della polizia al locale "Albuquerque Journal", invece, contrariamente a quanto riferito sopra e alla consuetudine che affida il compito al "maestro d'armi" del set, l'arma, in questo specifico caso, sarebbe stata caricata proprio da Alec Baldwin in persona; il che sarebbe davvero molto grave!
***
Ciò premesso, prima di entrare nel merito della vicenda per come si sta evolvendo, credo che, innanzittutto, occorra avere ben chiaro cosa intendono gli americani per "prop gun" ("pistola di scena"); termine che, erroneamente, alcuni "mass media" italiani hanno tradotto con "pistola a salve!"
Ma non è affatto così!
***
Ed infatti, qui in Italia, le "pistole a salve", pur essendo pressochè identiche a quelle vere in tutto e per tutto, hanno la "canna ostruita"; per cui la "vampa infuocata" della salva fuoriesce da un foro che si trova in alto, sul "dorso" della canna (da me indicato con una freccia bianca), e non dalla sua "bocca".
Immagine
Immagine
***
Al riguardo il D.lgs 26 ottobre 2010 n. 204, ha stabilito che: "Per armi da fuoco per uso scenico si intendono le armi alle quali, con semplici accorgimenti tecnici, venga occlusa la canna allo scopo di impedire che possa espellere un proiettile ed il cui impiego avvenga costantemente sotto il controllo dell'armaiolo che le ha in carico."
A tale circolare ne sono seguite altre, però, a parte qualche "ammorbidimento", il concetto è rimasto più o meno quello!
***
Negli USA, invece, "per uso scenico" si possono legalmente usare:
- sia "pistole a salve", cioè caricabili solo con munizione a salve;
- sia "pistole vere" caricate con munizioni a salve (purchè sotto il controllo di un addetto definito "maestro d'armi").
Vedi NOTA.
***
In realtà, almeno stando a quanto mi pare di capire "a occhio" e a "orecchio", nei film (sia italiani che americani), "di fatto" non vengono usate quasi mai "armi a salve", ma soprattutto "armi vere" caricate a salve: però, ovviamente, potrei sbagliarmi!
***
Chiarito quanto sopra, al di là delle confuse e contraddittorie notizie di stampa, nonchè delle erronee traduzioni della stampa italiana, mi sembra ormai di aver capito che Alec Baldwin abbia fatto fuoco:
- con una "pistola vera" (sia pure adibita ad "usi di scena");
- caricata con "pallottole vere".
***
Dando questo, come credo, per assodato (a parte il colpo singolo o doppio, sul quale ho ancora qualche perplessità), è fuori di dubbio che sia stato senz'altro commesso un CRIMINE; resta solo da stabilire se di natura "colposa" o "dolosa"!
***
Ed infatti, stando a quanto riportano i media americani, già da qualche tempo alcuni operatori cinematrografici si erano lamentati della "scarsa sicurezza" delle riprese; ivi compresa la "scarsa sicurezza" derivante dai troppo sommari controlli sulle armi.
Ed infatti, appena qualche giorno prima, la controfigura di Alec Baldwin aveva anche lui sparato accidentalmente due "veri colpi" con la sua "pistola di scena", sebbene lo avessero assicurato che la pistola non aveva alcuna munizione (neanche a salve); soltanto che, in quel caso, per fortuna non c'erano state vittime, e i colpi erano andati a vuoto bucando solo qualche suppellettile.
***
Ciò premesso, secondo me, si possono fare le seguenti ipotesi:
1)
Nonostante che già da qualche tempo alcuni operatori cinematrografici si fossero lamentati della "scarsa sicurezza" delle riprese, non si è posto alcun rimedio a tale criminale trascuratezza; per cui, di tale "colpa", dovrà risponderne legalmente il responsabile della produzione, o chi per lui.
2)
Diversamente, potrebbe essersi trattato non tanto di una involontaria e "colposa" trascuratezza da parte degli addetti, bensì di un vero e proprio tentativo di "sabotaggio" della produzione cinematrografica da parte di qualcuno; la cui identità deve ancora essere accertata.
3)
Infine, a livello meramente teorico, potrebbe essere sospettato lo stesso Baldwin.
Ed infatti:
a)
Se è stato lui a caricare l'arma, il suo sarebbe da considerare un "assassinio volontario di primo grado"; perchè quando ha sparato avrebbe dovuto sapere benissimo che l'arma conteneva "munizioni vere".
A meno che, però, non abbia "colposamente" scambiato delle "munizioni vere", per dei "dummy round"; le quali non sono "munizioni a salve" (che si distinguono benissimo da quelle vere), bensì "munizioni inerti" del tutto simili a quelle vere.
Le "munizioni a salve" servono per fare il botto, mentre i "dummy round" servono a far credere, in un film, che si sta caricando o scaricando un'arma.
Immagine
Ovviamente, però, dal fondello si riconosce se la pistola è stata caricata con pallottole vere e con "dummy round",
Immagine

b)
Se, invece, non è stato lui a caricare l'arma, secondo me, potrebbe essere comunque imputabile per "concorso di colpa"; ed infatti, non si spara mai -neanche per finta- con un'"arma vera", senza prima averla aperta e controllato "molto attentamente", e di persona, quello che c'è dentro.
Non ha alcuna importanza che ti abbiano assicurato che è innocua...anche se fosse stato Gesù Cristo in persona a garantirtelo!
Tanto più nel caso specifico, visto che:
- già da qualche tempo alcuni operatori cinematografici si erano lamentati della "scarsa sicurezza" derivante dai troppo sommari controlli sulle armi nelle riprese di quel film;
- la sua stessa controfigura, qualche giorno prima, aveva anche lui sparato accidentalmente due "veri colpi" con la sua "pistola di scena", sebbene lo avessero assicurato che la pistola non aveva alcuna munizione (neanche a salve).
c)
Considerato tutto questo, per tirare il grilletto in direzione delle due vittime, senza prima aver verificato molto bene il contenuto dell'arma, Baldwin:
- o è stato un completo "deficiente";
- oppure è stato un assassino molto "intelligente", il quale, approfittandosi proprio dei precedenti circa la "scarsa sicurezza" derivante dai troppo sommari controlli sulle armi nelle riprese di quel film, ha pensato di usarli come scusa per un "omicidio premeditato" "camuffato" da "incidente".
Ovviamente, parlo solo a livello di mere "congetture"!
***
In ogni caso, secondo me, anche senza aprirla, Alec Baldwin, forse, si sarebbe dovuto accorgere dal "peso" che la pistola era stata "caricata a piombo"; ed infatti, se aveva fatto altre scene con l'arma, avrebbe dovuto farci caso.
Tanto più che, trattandosi di un film Werstern, probabilmente i proiettili dovevano essere di grosso calibro (.45 Colt o .44 Colt); il cui peso in piombo è notevolmente superiore a quello delle artucce a salve.
***
In ogni caso, "se fosse vero" che ha sparato due colpi e non uno solo (come sembrava all'inizio), il secondo colpo, più che "colposo", non può che essere considerato "doloso"; ed infatti, dopo aver sparato la prima volta, dal rinculo e dal rilevamento dell'arma, non poteva non essersi accorto che conteneva munizioni vere, e non a salve (tanto più vedendo le reazioni delle vittime).
Per cui non avrebbe "mai" dovuto sparare un secondo colpo (ammesso che lo abbia fatto)!
Tra l'altro, visto che si trattava di un film western, la pistola usata era sicuramente con meccanismo "a singola azione"; per cui, prima di sparare il secondo colpo, avrebbe dovuto alzare il cane con il pollice.

CONCLUSIONE
Queste sono tutte congetture, che, secondo me, verranno chiarite dal controllo "dattiloscopico" e del "DNA" sui bossoli; il colpevole che ha caricato l'arma con pallottole vere, infatti, dovrebbe averci lasciato senz'altro le sue tracce.
A meno che, come in ogni giallo che si rispetti, non abbia usato i guanti.
Arrivederci alla prossima puntata!
***
NOTA
"A prop gun is a gun used in the entertainment industry to mimic a real gun during film and TV scenes.
Some prop guns are toys or replicas, but sometimes real guns are used for a more realistic look and feel during close-up shots.
They are filled with blanks which still contain gunpowder but do not fire a bullet, this does not mean they do not pose a threat.
If a real gun is used, a gun safety handler is required to be on set to supervise.
Do prop guns contain bullets?
Prop guns do not contain bullets and instead use blank cartridges.
Blank cartridges are made up of casing, gunpowder and a firing pin.
The bullet is replaced with paper or a plastic plug called a wad.
When you fire a blank, the gunpowder ignites and fires the casing and wad out of the gun, this is what causes the loud bang and flash that mimic a real gunshot."

lepanto357
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1325
Iscritto il: 22/03/2016, 14:55

Re: Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!

Messaggio da lepanto357 » 26/10/2021, 19:54

Capisco sparare al pianista ma non ho capito per quale esigenza scenica fosse necessario sparare al regista.

cisco60
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5613
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!

Messaggio da cisco60 » 27/10/2021, 0:54

Sembrerebbe stessero girando una scena da inserire nel video di presentazione (trailer).

:october:

elzide
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 247
Iscritto il: 19/11/2018, 11:07

Re: Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!

Messaggio da elzide » 27/10/2021, 4:52

lepanto357 ha scritto:
26/10/2021, 19:54
Capisco sparare al pianista ma non ho capito per quale esigenza scenica fosse necessario sparare al regista.
:applausi:

elzide
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 247
Iscritto il: 19/11/2018, 11:07

Re: Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!

Messaggio da elzide » 27/10/2021, 5:15

Immagine

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14110
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!

Messaggio da sipowicz » 02/11/2021, 17:55

........................girando su facebook ho trovato questo video di Vlad molto interessante per capire colpe e negligenze.
https://www.youtube.com/watch?v=oxHE2yT ... paraStoria
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
paolo.brsh@gmail.com
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 284
Iscritto il: 09/01/2018, 18:16

Re: Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!

Messaggio da paolo.brsh@gmail.com » 19/11/2021, 18:29

elzide ha scritto:
26/10/2021, 6:53
Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!
Sembra che la polizia abbia accertato che, sul set del film "Rust", la direttrice della fotografia Halyna Hutchins e il regista Joel Souza siano stati colpiti da una vera e propria "pallottola di piombo" sparata da Alec Baldwin, e non dai "residui di una cartuccia a salve", come originariamente comunicato.
ciao
se male non ricordo invece
Brandon Lee nel Corvo era stato colpito dai residui rimasti nella canna di una pistola
precedentemente usata e non pulita a dovere
ed in seguito espulsi da una carica a salve usata in una seconda scena...
cazzo ma che munizioni a salve usano....

ciao
paolo brsh

cisco60
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5613
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: Il caso Alec Baldwin diventa un "giallo!

Messaggio da cisco60 » 19/11/2021, 18:56

Credo anche che ci sia altra carne al fuoco. La sceneggiatrice del film ha dichiarato che durante quelle specifiche riprese non fosse in alcun modo prevista l'esplosione di colpi.

:october:

Rispondi