"Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione
Avatar utente
Butch
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1369
Iscritto il: 27/10/2011, 18:30

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da Butch » 29/11/2011, 10:40

Senatore,
personalmente sono entrato da poco nel mondo delle armi, dopo una sola sessione al TSN ( che non so se lo sa, ma vuol dire Tiro a Segno Nazionale), ho scoperto che persone frequentalo tali luoghi; ebbene, sono tutte persone meravigliose, appassionate, competenti, gentili, e disponibili. Attualmente frequento anche una cava di tiro privata, lì di armi ne girano parecchie ma se questo preoccupa lei di sicuro non preoccupa me visto che mi sento più sicuro lì che a girare da solo di notte in un qualsiasi centro cittadino italiano. Detto ciò volevo, in tutta onesta, dirle di esimersi dal dire certe falsità in merito all'abolizione del catalogo nazionale delle armi, perché c'è gente (ignorante) che pensa che ciò che scrive un senatore sia il verbo.

Che dite? ci sono andato giù pesante? Lo pubblico nella sua bacheca? Tanto da persona ignorante qual'è, ignorerà anche il mio messaggio. :pipi:
Tutte le armi sono buone, finché sparano ovviamente....

Francesco1272
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 909
Iscritto il: 28/05/2011, 14:50

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da Francesco1272 » 29/11/2011, 11:26

Dunque: credo che i social network e le pagine dei politici aperte a commenti pubblici siano utilissime perchè così, con toni pacati e cortesi, si possono smontare pezzo per pezzo le loro argomentazioni proprio dinnanzi ai loro seguaci. Se in mezzo a questi ci son persone che ragionano se noi gli dimostriamo con argomentazioni logiche che i loro maestri hanno torto può essere una cosa assai utile. Tuttavia credo che con persone come Casson o i "giornalisti" (?) di Repubblica ogni dimostrazione o ragionamento logico sia inutile: accecati da furore ideologico sono convinti che noi possessori legali di armi siamo tutti dei pazzi pericolosi. Anche se li si portasse una domenica mattina al poligono e vedessero coi loro occhi la nostra realtà, continuerebbero ad attaccarci anche in mala fede, perchè a loro non garba che alcuni passino il tempo a sforacchiare fogli di carta.
Inoltre si tenga conto che i pennivendoli della stampa al servizio di certa politica vogliono fare articoli del tipo: "Poligoni come campi di addestramento paramilitari!" piuttosto che non: "Una giornata di svago, sport e relax al tiro a segno" perchè così i lettori decerebrati comprano di più.....
Personalmente ho goduto un sacco quando quell' articolo del Manifesto sulle armi è stato pesantemente criticato pure da gente di sinistra!

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14063
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da sipowicz » 29/11/2011, 13:05

Francesco1272 ha scritto:Dunque: credo che i social network e le pagine dei politici aperte a commenti pubblici siano utilissime perchè così, con toni pacati e cortesi, si possono smontare pezzo per pezzo le loro argomentazioni proprio dinnanzi ai loro seguaci. Se in mezzo a questi ci son persone che ragionano se noi gli dimostriamo con argomentazioni logiche che i loro maestri hanno torto può essere una cosa assai utile. Tuttavia credo che con persone come Casson o i "giornalisti" (?) di Repubblica ogni dimostrazione o ragionamento logico sia inutile: accecati da furore ideologico sono convinti che noi possessori legali di armi siamo tutti dei pazzi pericolosi. Anche se li si portasse una domenica mattina al poligono e vedessero coi loro occhi la nostra realtà, continuerebbero ad attaccarci anche in mala fede, perchè a loro non garba che alcuni passino il tempo a sforacchiare fogli di carta.
Inoltre si tenga conto che i pennivendoli della stampa al servizio di certa politica vogliono fare articoli del tipo: "Poligoni come campi di addestramento paramilitari!" piuttosto che non: "Una giornata di svago, sport e relax al tiro a segno" perchè così i lettori decerebrati comprano di più.....
Personalmente ho goduto un sacco quando quell' articolo del Manifesto sulle armi è stato pesantemente criticato pure da gente di sinistra!
................ la verità inconfessabile secondo il mio modesto modo di vedere è che non vogliono che ci sia un cittadino possessore di armi anche se legalmente detenute è questo che li spaventa più di ogni altra cosa al di la di ogni ideologia, solo chi gestisce il potere può possedere armi, i sudditi no e troppo pericoloso per chi comanda.
Basta vedere come è annacquato il diritto alla legittima difesa per capire in che mani siamo.
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

argoplus
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 770
Iscritto il: 06/10/2011, 21:44

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da argoplus » 29/11/2011, 14:33

Concordo con te... Loro non vogliono che i Cittadini posseggano delle armi perché sanno che in un paese normale poi quando la gente si stufa sono cazzi amari!
Purtroppo vedo che al popolo Italiano non serve togliere le armi per metterlo in crisi, è bastato solo una sola domenica senza campionato di calcio per far impazzire alcuni tifosi sintomo che c'è qualcosa in questo paese che non funziona.
Ieri sera stavo guardando un Riepilogo Storico del primo Dopoguerra sul Boom economico Italiano e costatavo che molti comportamenti da allora non sono minimamente scomparsi, anzi si sono addirittura accentuati in peggio ( Però una volta poteva essere fattibile, oggi no! )
Sapete quante persone sento affermare che prima o poi a forza di tirare la corda si spacca... ecco probabilmente quella corda è talmente elastica che non si spezzerà mai, ci vuole un taglio netto qualcosa di talmente grave e distruttivo da tagliare il cordone ombelicale dalla vita di tutti i giorni, in una nazione seria ora saremmo sul luogo di lavoro a parlare di Economia, Politica e salari... Invece al mio rientro sento sempre le stesse cose...

1) Visto ieri xxx del Milan che gol fantastico che è riuscito a fare, cazzo quasi vengo a rivedere la moviola.
2) Visto che è uscita xxx dalla case del Grande Fratello tanto mi stava sul cazzo quella/o
3) Bellissima la nuova xxx della Opel quella con i Fari allo xeno e la macchinetta del caffè

Pensiamo veramente che ci sia un futuro per noi? Serve cambiare i Politici? No.. serve cambiare l'intero paese quindi serve sprofondare.

GOVERNO MONTI O GOVERNO PONTI ORMAI IL POPOLO ITALIANO STA VIAGGIANDO VERSO UN BARATRO PROFONDO COME LA PECE

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14063
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da sipowicz » 29/11/2011, 16:00

..................di consolante c'è che solo quando si arriva a toccare il fondo si può solo risalire a galla, noi ancora questo fondo non lo abbiamo ancora toccato manca poco? a sentire i tecnici ci salveremo, a sentire le donne che la mattina vanno a fare la spesa sono ogni giorno che passa sempre più incazzate e i soldi non bastano mai, a sentire Il Giornale http://www.ilgiornale.it/interni/perche ... comments=1 bisogna tornare alla vecchia cara Lira per salvarci.
Io non ho una laurea in economia e commercio o in scienze politiche è solo che non ci ho capito ancora un cazzo di dove andremo a finire.
Vuoi vedere che è tutto un'incubo e magari quando ci svegliamo ci accorgeremo di non essere in Italia ma in Svizzera e che questo incubo è dovuto all'impepata di cozze e alle luganighe e luganighette che ci siamo mangiato la sera prima e che non abbiamo digerito bene, hai visto mai?
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14063
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da sipowicz » 29/11/2011, 18:20

................... per le teste di legno che sono indottrinate a forza e non possono e non vogliono credere alla realtà dei fatti. http://www.armietiro.it/il-settore-armi ... -armi-4080
Ultima modifica di sipowicz il 29/11/2011, 19:48, modificato 1 volta in totale.
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
hunter1951
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6038
Iscritto il: 21/12/2010, 12:40

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da hunter1951 » 29/11/2011, 18:24

sipowicz ha scritto:
Francesco1272 ha scritto:Dunque: credo che i social network e le pagine dei politici aperte a commenti pubblici siano utilissime perchè così, con toni pacati e cortesi, si possono smontare pezzo per pezzo le loro argomentazioni proprio dinnanzi ai loro seguaci. Se in mezzo a questi ci son persone che ragionano se noi gli dimostriamo con argomentazioni logiche che i loro maestri hanno torto può essere una cosa assai utile. Tuttavia credo che con persone come Casson o i "giornalisti" (?) di Repubblica ogni dimostrazione o ragionamento logico sia inutile: accecati da furore ideologico sono convinti che noi possessori legali di armi siamo tutti dei pazzi pericolosi. Anche se li si portasse una domenica mattina al poligono e vedessero coi loro occhi la nostra realtà, continuerebbero ad attaccarci anche in mala fede, perchè a loro non garba che alcuni passino il tempo a sforacchiare fogli di carta.
Inoltre si tenga conto che i pennivendoli della stampa al servizio di certa politica vogliono fare articoli del tipo: "Poligoni come campi di addestramento paramilitari!" piuttosto che non: "Una giornata di svago, sport e relax al tiro a segno" perchè così i lettori decerebrati comprano di più.....
Personalmente ho goduto un sacco quando quell' articolo del Manifesto sulle armi è stato pesantemente criticato pure da gente di sinistra!
................ la verità inconfessabile secondo il mio modesto modo di vedere è che non vogliono che ci sia un cittadino possessore di armi anche se legalmente detenute è questo che li spaventa più di ogni altra cosa al di la di ogni ideologia, solo chi gestisce il potere può possedere armi, i sudditi no e troppo pericoloso per chi comanda.
Basta vedere come è annacquato il diritto alla legittima difesa per capire in che mani siamo.
Straquotone !!

aljoshapiaia
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1863
Iscritto il: 14/02/2011, 20:24
Località: Centro Cadore
Contatta:

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da aljoshapiaia » 29/11/2011, 19:21

Signori, il popolo italiano è bravo a parole, ma a fatti?
L'Italia ha un popolo composto da pecore, tutti seguono il più carismatico... che molte volte è il lupo.
Però ci sarà un limite alla sopportazione e alla stupidità della gente no? Gia ho visto qualcosa qui nella provincia di Belluno... ma sarà solo un raro evento o veramente c'è da sperare?
Qui la GSP (Gestione servizi pubblici, quelli che gestiscono gli acquedotti/fogne) ha un buco di 75 milioni di euro causa cattiva amministrazione e sciallacquamenti vari. Volevano mettere una tassa extra sulla bolletta dell'acqua di 100 euro. il popolo ha detto no e questa tassa non è stata applicata.
Possibile fare una cosa a livello generale?
Io sono convinto di si, ma serve qualcuno che dica alla gente come fare per agire e non solo parlare. Anche perchè per il futuro la situazione non è delle migliori, anzi...
Ora la CZSP01 finalmente è MIA!
Immagine Immagine

saverio.c
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 57
Iscritto il: 16/08/2011, 15:31
Località: Prov. Bologna

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da saverio.c » 29/11/2011, 22:08

sipowicz ha scritto:..................di consolante c'è che solo quando si arriva a toccare il fondo si può solo risalire a galla, noi ancora questo fondo non lo abbiamo ancora toccato manca poco? a sentire i tecnici ci salveremo, a sentire le donne che la mattina vanno a fare la spesa sono ogni giorno che passa sempre più incazzate e i soldi non bastano mai, a sentire Il Giornale http://www.ilgiornale.it/interni/perche ... comments=1 bisogna tornare alla vecchia cara Lira per salvarci.
Io non ho una laurea in economia e commercio o in scienze politiche è solo che non ci ho capito ancora un cazzo di dove andremo a finire.
Vuoi vedere che è tutto un'incubo e magari quando ci svegliamo ci accorgeremo di non essere in Italia ma in Svizzera e che questo incubo è dovuto all'impepata di cozze e alle luganighe e luganighette che ci siamo mangiato la sera prima e che non abbiamo digerito bene, hai visto mai?
Speriamo bene. Io ho il presentimento che una volta toccato il fondo si inizierà a scavare.
Saverio.

Glock 19 Gen IV, CZ 452 Varmint 22lr, Smith & Wesson 617-6 6", Benelli M4 Super 90, Norinco cq-a .223 Remington.

Avatar utente
bakerman
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1762
Iscritto il: 21/12/2010, 16:36
Località: il cuore della sardegna

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da bakerman » 29/11/2011, 22:40

e sbucheremo in cina, dove ci metteranno a scavare in miniera....
Immagine ImmagineImmagine

Avatar utente
tomato
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 332
Iscritto il: 21/12/2010, 21:39

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da tomato » 29/11/2011, 23:42

LA MIA RISPOSTA
non sono un poeta ma spero di aver reso l'idea!!

Una volta per tutte spegniamo a cosa serviva il catalogo nazionale delle armi :solo a catalogare le armi che potevano essere messe in commercio e quelle che non potevano e dare la possibilità ai corrotti di non far importare alcuni tipi di armi, dando dei vantaggi ai lobbisti italiani.....cosi si crea anche la corruzione . Il catalogo nazionale ora abolito NON C'ENTRA NULLA CON I REGISTRI CHE LE QUESTURE TENGONO PER SAPERE CHI HA, QUALI E QUANTE ARMI REGOLARMENTE DENUNCIATE E DETENUTE IN CASA. Il catalogo creava solo occasioni per bloccare l'importazione di armi che erano scomode a qualche azienda nostrana .........NON SERVE UN CATALOGO PER SAPERE QUALI ARMI SONO DA GUERRA E QUALI NO!!! PERCHE DA GUERRA SONO SOLO QUELLE CHE SPARANO A RAFFICA TUTTE LE ALTRE SONO VENDIBILI SEMPLICE !!!! MA AI BUROCRATI PIACE COMPLICARE LE COSE CON I CATALOGHI, PERCHE' SE LE ARMI NON ERANO CATALOGATE NON POTEVANO ESSERE MESSE IN COMMERCIO ......PER CUI CATALOGO = BUSTARELLE CORRUZIONE E MANGIA PANE A UFO .....ECCO PERCHE IL CATALOGO ESISTEVA SOLO IN ITALIA !!!! E PIACEVA COSì TANTO A CERTI POLITICI ....MEDITATE GENTE MEDITATE

Avatar utente
MarcoVSK
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3461
Iscritto il: 29/05/2011, 15:22
Località: Centro Italia

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da MarcoVSK » 29/11/2011, 23:56

Parole sante Tomato :applausi:

Avatar utente
tomato
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 332
Iscritto il: 21/12/2010, 21:39

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da tomato » 30/11/2011, 0:25

Cazzo aggiungo ....
ostinarsi a mantenere il 9x19 illegale per i civili serve solo a bloccare importazioni parallele di rispettabili importatori perché il 9x21 nel resto del mondo non lo caga nessuno, si continuerà così a pagare il calibro più diffuso in italia un terzo in più del resto del mondo ........ecco perché conviene a qualcuno non demilitarizzare il 9x19 ......Altro che ordine pubblico !!!!

HOOOO BUGIARDI!!!!!!!

reset-N1
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 878
Iscritto il: 09/02/2011, 14:00
Località: Milano, Francia meridionale, Cittadino del Mondo fido al Governor

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da reset-N1 » 30/11/2011, 11:09

tomato ha scritto:LA MIA RISPOSTA
non sono un poeta ma spero di aver reso l'idea!!

Una volta per tutte spegniamo a cosa serviva il catalogo nazionale delle armi :solo a catalogare le armi che potevano essere messe in commercio e quelle che non potevano e dare la possibilità ai corrotti di non far importare alcuni tipi di armi, dando dei vantaggi ai lobbisti italiani.....cosi si crea anche la corruzione . Il catalogo nazionale ora abolito NON C'ENTRA NULLA CON I REGISTRI CHE LE QUESTURE TENGONO PER SAPERE CHI HA, QUALI E QUANTE ARMI REGOLARMENTE DENUNCIATE E DETENUTE IN CASA. Il catalogo creava solo occasioni per bloccare l'importazione di armi che erano scomode a qualche azienda nostrana .........NON SERVE UN CATALOGO PER SAPERE QUALI ARMI SONO DA GUERRA E QUALI NO!!! PERCHE DA GUERRA SONO SOLO QUELLE CHE SPARANO A RAFFICA TUTTE LE ALTRE SONO VENDIBILI SEMPLICE !!!! MA AI BUROCRATI PIACE COMPLICARE LE COSE CON I CATALOGHI, PERCHE' SE LE ARMI NON ERANO CATALOGATE NON POTEVANO ESSERE MESSE IN COMMERCIO ......PER CUI CATALOGO = BUSTARELLE CORRUZIONE E MANGIA PANE A UFO .....ECCO PERCHE IL CATALOGO ESISTEVA SOLO IN ITALIA !!!! E PIACEVA COSì TANTO A CERTI POLITICI ....MEDITATE GENTE MEDITATE
tomato ha scritto:Cazzo aggiungo ....
ostinarsi a mantenere il 9x19 illegale per i civili serve solo a bloccare importazioni parallele di rispettabili importatori perché il 9x21 nel resto del mondo non lo caga nessuno, si continuerà così a pagare il calibro più diffuso in italia un terzo in più del resto del mondo ........ecco perché conviene a qualcuno non demilitarizzare il 9x19 ......Altro che ordine pubblico !!!!

HOOOO BUGIARDI!!!!!!!


QUOTO E RIQUOTO CARO TOMATO,
HASTA SIEMPRE!!
http://www.youtube.com/watch?v=7fbjTYSZvC8

Se la volontà c'è, un modo si trova. Albert Einstein

Quando sarò famoso, se ci vedremo su un treno diretto ad ovest, fingeremo di non esserci mai incontrati.
(Bob Dylan)

aljoshapiaia
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1863
Iscritto il: 14/02/2011, 20:24
Località: Centro Cadore
Contatta:

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da aljoshapiaia » 30/11/2011, 12:25

Cavolo! Te non sei un poeta Tomato! Sei un artista!
Speriamo che serva! :october:
Ora la CZSP01 finalmente è MIA!
Immagine Immagine

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da oizirbaf » 30/11/2011, 13:37

No! Non servirà a nulla! Non perchè non sia corretto o ben detto: Unicamente perchè non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!
Non è, infatti pensabile, che un magistrato sia così COGLIONE da non essere in grado di capire l'assurda inutilità di quanto in essere. Il problema vero è che queste persone sono nella più bieca MALAFEDE! Interessano loro unicamente e solo i VOTI che sono l'unico mezzo che apre la porta a quella merda insulsa tipica dei gruppi socializzati che è il POTERE. Questo, è noto, allunga "il pene" ma non quello vero: quello metaforico!
Che cosa allora questi gaglioffi unicamente ed esclusivamente comprendono (e lo comprendono al volo)? LA NEGAZIONE DEL VOTO, quella scelta che pervicacemente inseguono, anche a prezzo della menzogna, dell'immoralità più bieca e della negazione di tutto, anche dell'innegabile.
Mettete insieme dei connubi moral culturali come Letizia e Casson ed avrete dei conglomerati davanti ai quali Cicerone non avrebbe avuto neanche la capacità di proferire il suo "qousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?
Ed allora: Egregio Senatore............... stia pur certo che, quantunque sia stato sino ad oggi un suo elettore o della sua compagine politica, Mi guarderò bene, in occasione delle prossime scelte elettorali, dal riconfermarvi il mio voto e quello dei miei familiari nonchè dei miei amici e di quanti altri potrò distogliere dagli esmpi così negativi che riuscite a costituire.
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

aljoshapiaia
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1863
Iscritto il: 14/02/2011, 20:24
Località: Centro Cadore
Contatta:

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da aljoshapiaia » 30/11/2011, 13:44

Oizirbaf, allora non bisognerebbe votare nessuno.
Mi chiedo cosa succederebbe se il popolo italiano non andasse ai seggi o annullasse tutte le schede.
Continuo a dire di farci sentire e alitargli sul collo. Io personalmente (ma credo molti) alle prossime elezioni vado, ma le schede le do nulle (non in bianco, non mi fido troppo).
Ora la CZSP01 finalmente è MIA!
Immagine Immagine

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da oizirbaf » 30/11/2011, 13:54

Intanto, se parliamo come stiamo parlando, di catalogo e di nostri diritti in materia di armi (e non è poco ai fini della democrazia) questi che sbraitano come cornacchie di legalità e di sicurezza si rivelano in modo inconfutabile dei biechi mentitori (chi lo nega è un impostore indifendibile) teniamo presente che coloro che i vari Casson e i loro degni compari hanno definito bugiardi ed impostori, (leggi in questo caso LEGA NORD) non rientrano nel novero delle definizioni loro appioppate da questi galantuomini del PD e dei loro reggi coda (coda che, ricordiamolo, spunta proprio sopra al buco del culo!) di Repubblica e del loro affiliato Letizia...
Il loro grave errore questa volta è aver fatto coram populo ed apertamente, con l'incondizionato sostegno dei loro degni compari pennivendoli, affermazione TOTALMENTE FALSE, a viso aperto e verificabili da qualsiasi imbecille!
Quante ne faranno come questa quando servirà loro per appoggiare e sostenere le loro porcherie, menzogne e mi fermo qui...
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

Avatar utente
MarcoVSK
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3461
Iscritto il: 29/05/2011, 15:22
Località: Centro Italia

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da MarcoVSK » 30/11/2011, 16:23

La risposta di Felice Casson, Senatore della Repubblica, ai nostri commenti :

"Era evidente e scontato che la mia proposta di riproporre un catalogo nazionale delle armi comuni da sparo avrebbe scatenato le reazione di spiriti guerrieri e di qualche guerrafondaio."

Dalla sua pagina ufficiale di Facebook : https://www.facebook.com/pages/Felice-C ... 3934935522

Avatar utente
MarcoVSK
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3461
Iscritto il: 29/05/2011, 15:22
Località: Centro Italia

Re: "Armiamoci" e partiamo contro chi rivuole il Catalogo

Messaggio da MarcoVSK » 30/11/2011, 16:24

Allora "Senatore" sei in malafede ed è inutile cercare di ragionare con una persona disonesta intellettualmente.

Rispondi