La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione
Rispondi
Pivi
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6729
Iscritto il: 22/12/2010, 19:02
Località: Loneriacco di Tarcento - Udine

La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da Pivi » 16/11/2011, 21:55

Io ci rinuncio. Uno che considera l' ANFP come fonte affidabile è troppo per me

http://www.ilmanifesto.it/attualita/notizie/mricN/5839/
WHEN COMMISSIONS ARE ALL AROUND...GET DOWN TO WHISKEY
CERCO / SCAMBIO CARTUCCE INERTI E BOSSOLI...NEL CASO MANDATE UN PM !
Immagine
ImmagineImmagine
CIAO DAL...

johnwayne
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3446
Iscritto il: 21/12/2010, 22:02

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da johnwayne » 16/11/2011, 22:09

povero marcon,evidentemente la sua ignoranza non ha limiti(se di pura ignoranza si tratta)!se poi fosse malafede,la sua risposta tanto poco pertinente si commenterebbe da sola! :ocho: .dubbio: :furboni:

Avatar utente
wardog
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5732
Iscritto il: 21/12/2010, 16:29

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da wardog » 16/11/2011, 22:34

"l'abolizione del catalogo avrebbe un effetto diretto sulla distinzione fra arma comune da sparo e arma da guerra"

MAVAFF..
COST QUEL CHE COST, IL PIU' FIGO L'E' CHRIS COST...

Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 11243
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da docpilot » 16/11/2011, 23:16

Pazienza...non si può avere tutto dalla vita... :pipi: :mha: :stra:
Immagine
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine

Avatar utente
MarcoVSK
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3461
Iscritto il: 29/05/2011, 15:22
Località: Centro Italia

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da MarcoVSK » 16/11/2011, 23:34

Non si può ragionare con chi è intellettualmente disonesto.

ugo.delgiudice
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3363
Iscritto il: 17/01/2011, 11:16

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da ugo.delgiudice » 16/11/2011, 23:59

se a qualcuno interessa gli può postare questa mia.l'ivenzione del catalogo nazionale fu una trovata tutta italiana, non riconosciuta in nessun altro stato del mondo. le caratteristiche di un'arma da guerra sono sancite dalla comunità europea, ed in base a quella è già semplicissimo distinguere un'arma comune da un'arma da guerra : sparo automatico (raffica per giornalisti e sindacalisti di polizia, altrimenti non capiscono )e calibro pari o superiore al 50 bmg (non parlo di 12 mm altrimenti i soggetti di cui sopra possono pensare ci riferiamo a fucili a canna liscia). questi dati sono + che sufficenti alla francia, germania spagna eprobabilmente anche al burundi per distinguere un'arma da guerra da un'arma comune. sicuramente il sindacalista di polizia rimarrà inorridito nel sapere che il 9 parabellum in tutto il resto del mondo è un calibro civile che chiunque può possedere e non crederà alle sue orecchie se gli dico che un 38 special (calibro che i giornalisti ben informati attribuiscono alla p 38)è ben + potente del suddetto calibro. ora, io posso anche comprendere la fiducia che il giornalista ripone nel funzionario di polizia, ma se il giornalista si fosse documentato sulle affermazioni del sindacalista, che non sà che le armi legalmente possedute sono censite in un'apposito archivio informatico a disposizione delle forze dell'ordine, ed afferma che ad oggi lo stato non ha idea di quante armi legali ci siano in italia, forse avrebbe chiesto un secondo parere a chi il lavoro di poliziotto lo fà davvero. ritorniamo sul catalogo : ebbene, il governo italiano era in mora con la comunità europea perchè difatto la circolazione delle merci avveniva su 2 binari diversi: difficoltosa e fortemente burocratizzata per l'entrata in italia e facile e libera per l'uscita dall'italia. dimostrazione ne è l'affermazione dello stesso giornalista quando dice che con il catalogo in essere abbiamo ceduto, come da accordi commerciali, migliaia di armi da fuoco a gheddafi. ebbene, non è stato di certo il catalogo a fermare la fornitura, ne avrebbe mai potuto farlo, non era il suo compito. e neanche il suo compito è mai stato quello di mettere un freno alla vendita od alla circolazione delle armi in italia, non era suo compito. ne ha mai salvato dall'abuso di armi o dall'importazione di armi clandestine. posso ben comprendere il discorso del giornalista se viene fatto da un'ignorante che non ha modo di verificare le fonti, parla per sentito dire. ma cavolo, è uno degli obblighi dei giornalisti verificare la correttezza delle fonti, ed in questo caso si è scambiata fognatura per fonte.sarebbe bastato consultare un qualsiasi sito, ma anche wikipedia per sapere a cosa serviva il catalogo nazionale . serviva a proteggere gli interessi di chi non amava la concorrenza, serviva a far vivere mangiapane a tradimento, + o meno come certi giornali.

Avatar utente
MarcoVSK
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3461
Iscritto il: 29/05/2011, 15:22
Località: Centro Italia

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da MarcoVSK » 17/11/2011, 0:09

AAAAAHHHH !!! In alto a destra, sotto al nome del "giornalaio" c'è un bel tastino : "scrivi un commento" !

Perché non lasciargli un pensierino..... :mazza: :mazza: :mazza: :mazza: :mazza: :mazza: :mazza:

Pivi
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6729
Iscritto il: 22/12/2010, 19:02
Località: Loneriacco di Tarcento - Udine

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da Pivi » 17/11/2011, 9:02

Per fortuna nche c'è l' ANFP con il suo (unico?) affiliato Letizia che ci offre il migliore e più obiettivo punto di vista.... stavo per essere obnubilato da magistrati e docenti universitari che si sono occupati per tutta la loro vita professionale di argomenti inerenti le armi e che hanno tesi diametralmente opposte, così come dai milioni e milioni di potenziali killer sparsi nel mondo che non vengono controllati tramite catalogo nazionale
WHEN COMMISSIONS ARE ALL AROUND...GET DOWN TO WHISKEY
CERCO / SCAMBIO CARTUCCE INERTI E BOSSOLI...NEL CASO MANDATE UN PM !
Immagine
ImmagineImmagine
CIAO DAL...

Avatar utente
marco64
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1680
Iscritto il: 24/12/2010, 7:22
Località: Pistoia
Contatta:

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da marco64 » 17/11/2011, 10:50

non ho resistito a non ricommentare anche questa schifezza, non lo hanno ancora pubblicato.

Bellissimo il passaggio dove farebbe capire che il catalogo evita le vendite di fucili e pistole a personaggi come Gheddafi ... ma non è stato fatto tutto ciò con il catalogo in funzione ? Allora a che serve ? :vaff:

Marco

harvester
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2033
Iscritto il: 26/12/2010, 15:35

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da harvester » 17/11/2011, 11:32

Non si può cavare sangue da una rapa! Un'articolista scorretto e tendente semplicemente a fare audience , più facile seguire la corrente ...che nuotarci contro! Anch'io ho commentato ,ma la sua malafede non lascia spazio a dialoghi chiarificatori! :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff: :vaff:
"SE DEVI RISCHIARE LA VITA FALLO X QUALCOSA SENZA LA QUALE MORIRESTI LO STESSO"

Avatar utente
massimoarmeria
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 458
Iscritto il: 23/12/2010, 17:26

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da massimoarmeria » 17/11/2011, 13:15

IO GLI HO MANDATO UN FAX DIRETTAMENTE IN REDAZIONE !!!!
FATELO ANCHE VOI: 06/68719

Alla c.a. del Sig. Giulio Marcon
c/o “IL MANIFESTO”


Carissimo Marcon, al contrario di molti (che le hanno scritto sul web) sono con questo mio fax a sostenerLa.

Mi venga a trovare in armeria, dopo l'abolizione della legge sul catalogo delle armi sto facendo affari d'oro.

Praticamente ho le massaie con la sportina fuori il negozio che fanno la fila per comperare armi da guerra per abbattere il fruttivendolo del mercatino, che con il freddo che fa, rincara gli ortaggi (ormai diventati preziosissimi) .

Giulio, Giulio! Ma dai ! Ma che mi vai a scrivere !?, dico ma non sarebbe meglio sentire l 'altra campana prima di impantanarsi in simili vicende?

Dai vienimi a trovare, sarà un piacere scambiare 4 chiacchiere con te.

Ti prometto un' abbonamento a "IL Manifesto", che anche se non vicino alla mia ideologia, resta cmq. un pezzo importante della storia della nostra libertà… Che tu però mi stai offuscando un pochino....Un' abbraccio Massimiliano.

P.S. mi trovi sul web. www.maxarmi.it

(Oi!! ti aspetto)

Cordialmente
Roma, 17/11/2011 Massimiliano Burri

Avatar utente
ninurta69
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 471
Iscritto il: 29/12/2010, 12:57
Località: Sardegna

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da ninurta69 » 17/11/2011, 18:46

:felice: :sigaro: grande Max,

è così che si fa ! Gli stai dando una lezione di educazione civica e giornalistica :haha:
Nessuno resta indietro! Viene lasciato, abbandonato o dimenticato!

ilcorvo84
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1053
Iscritto il: 23/08/2011, 16:13

Re: La risposta di Marcon sul catalogo nazionale

Messaggio da ilcorvo84 » 17/11/2011, 18:57

Signori!
potrei sapere in parole povere,per noi (io ho il pda per uso caccia ) con l'abolizione del catalogocosa cambia???
cosa possiamo e cosa non possiamo comprare e qunte armi???
vi ringrazio! :october:
Smit & Wesson M&P 357MAGNUM; kimber custom II ;semiauto Franchi 712 raptor ;semiatuto Hyldiz cal 20;doppietta cal 12;sovrapposto marocchi cal 12; carabina norinco cal 22; carabina marlin a leva cal 30.30. SPAS 12 FRANCHI.

Rispondi