Beretta 85f

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione
aim
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5743
Iscritto il: 23/12/2010, 16:16

Re: Beretta 85f

Messaggio da aim » 04/10/2011, 13:39

Caro GM,

non ho mai scritto che la 1911 non mi piace (ora ne ho 2, una Colt ed una SA ma le uso per divertirmici), la considero un capolavoro frutto di un genio e chiunque puo' leggerlo anche qui nel NG, ovviamente mi rendo conto che JMB ebbe l'incarico di progettare un'arma militare e non per polizia o difesa personale e, come generazioni di poliziotti, di cio' mi rendo conto come mi rendo conto del fatto che e' del tutto normale che col tempo siano uscite armi piu' affidabili.

Riguardo all'onere di provare cio' che si dice, di solito esso spetta a chi vuole modificare uno status quo (e lo status quo dice che praticamente tutti i poliziotti del mondo che hanno come prima arma una pistola usano Glock etc.), debbo anche dire che gia' in un diverso 3d avevo spiegato, o almeno accennato a diversi motivi squisitamente meccanici (confortati dalla storia) per cui armi come la SIG Sauer sono piu' affidabili delle 1911, comunque visto che cerco sempre di rispondere alle domande, ti riporto quanto contenuto a pag. 29 del documento del General Accounting Office "GAO,‘NSiAD-86-122" che testualmente riporta (dopo una tavola riassuntiva piuttosto impietosa per i confronti 1911 / altre armi in prova) che "Aside from the obvious vanablhty, it 1s also important to note the range over whrch it occurred The vanablMy of the Beretta or SAC0 weapons would have had little, if any, impact on the test outcome because the reliability of its “worst” weapon was so much better than that of the 45-caliber control The reliability requirement was that the candidate weapons be superior to the 45 caliber control weapons." ho dato per assodato che la tua esperienza sia superiore alla mia maturata in alcuni anni di lavoro in armeria da giovane pero' permettimi di dubitare che tu abbia avuto possibilita' di test migliori di quelle dei militari.

Riguardo al fatto che dopo due scatole di colpi certi movimenti divengano automatici , be' debbo aver visto le sparatorie sbagliate che vuoi che ti dica.

Il bold l'ho inserito io per comodita' di lettura.

Cordialmente
aim

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: Beretta 85f

Messaggio da giovannimerecano » 04/10/2011, 18:48

"Aside from the obvious vanablhty, it 1s also important to note the range over whrch it occurred The vanablMy of the Beretta or SAC0 weapons would have had little, if any, impact on the test outcome because the reliability of its “worst” weapon was so much better than that of the 45-caliber control The reliability requirement was that the candidate weapons be superior to the 45 caliber control weapons."


HUH? Ne hai una versione scritta in inglese? Questo e' inglese maccheronico con parole che non esistono. Dammi il link, per favore. Vorrei proprio leggere l'originale.

"vanahblhty"? "45 (sic) caliber control weapons"? Ma 'ndo' l'hai trovato 'sto casino?
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

aim
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5743
Iscritto il: 23/12/2010, 16:16

Re: Beretta 85f

Messaggio da aim » 04/10/2011, 22:40

[quote="giovannimerecano"]"Aside from the obvious vanablhty, it 1s also important to note the range over whrch it occurred The vanablMy of the Beretta or SAC0 weapons would have had little, if any, impact on the test outcome because the reliability of its “worst” weapon was so much better than that of the 45-caliber control The reliability requirement was that the candidate weapons be superior to the 45 caliber control weapons."

Semplice questione di computer litteracy, il pdf nel copia incolla puo' generare questi errori.

Ovviamente puoi richiedere l'originale del documento di cui ti ho fornito gli estremi.

Cordialmente
Aim


HUH? Ne hai una versione scritta in inglese? Questo e' inglese maccheronico con parole che non esistono. Dammi il link, per favore. Vorrei proprio leggere l'originale.

"vanahblhty"? "45 (sic) caliber control weapons"? Ma 'ndo' l'hai trovato 'sto casino?[/quote

Avatar utente
gepp01
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 205
Iscritto il: 27/03/2011, 10:41

Re: Beretta 85f

Messaggio da gepp01 » 04/10/2011, 23:49

sipowicz ha scritto:................ho quì sottomano l'articolo di A. M. e l'abbatti cane c'è l'ha, pagina 85 alla voce sicure.
Si, errore mio. Dimenticavo che ho unicamente esperienza della 85BB, che non ha l'abbatticane ma la semplice sicura e può essere portata in condition one.
Per quanto di mia conoscenza le FF.AA. che hanno in dotazione la 85 (o la 84), hanno appunto il modello 85BB.
Sempre secondo la mia esperienza, non ne ho mai viste con l'anello per il correggiolo se non al fianco di qualche corpo di polizia municipale, ma mai nelle FF.AA.

Saluti
E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.
(Albert Einstein)

aim
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5743
Iscritto il: 23/12/2010, 16:16

Re: Beretta 85f

Messaggio da aim » 05/10/2011, 15:36

Da segregatore di virgole e serial killer di periodi quale sono (con relativa coda di paglia) mi viene il dubbio di aver provocato al buon GM un "coccolone" sinaptico da trauma sintattico :ops:

Cordialmente
aim

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: Beretta 85f

Messaggio da giovannimerecano » 05/10/2011, 18:15

aim ha scritto:Da segregatore di virgole e serial killer di periodi quale sono (con relativa coda di paglia) mi viene il dubbio di aver provocato al buon GM un "coccolone" sinaptico da trauma sintattico :ops:

Cordialmente
aim
La questione e' che i "difetti" che secondo te le fonti citate imputano alla 1911 pare invece, da quel po' che riesco a capire dalla "traduzione" cinofallica del computer, si riferiscano al controllo, cioe' all'incapacita' (forse dei soldatini o delle poliziottelle di oggi) di controllare l'arma. Anch'io ho conosciuto certi qui che avevano paura del rinculo della .45.

Ripeto, forniscimi il link, cosi' potro' rendermi conto di cio' che fu veramente scritto in quel documento. Cio' che citi non prova cio' che affermi perche' non e' intelligibile, e quel poco che si capisce non si riferisce all'arma stessa o a suoi presunti difetti.

E senza sembrare presuntuoso, visto che l'inglese l'ho insegnato negli U.S. per 27 anni, se io non riesco a capire che cosa cio' che citi significa, come cavolo fai a capirlo tu?
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

aim
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5743
Iscritto il: 23/12/2010, 16:16

Re: Beretta 85f

Messaggio da aim » 06/10/2011, 0:29

Il link dubito di averlo cmq posso mandarti la parte incriminata senza errori, cioe' come era nel pdf originale la cui lettura e' l'ovvio motivo per cui ho trovato comprensibilissimo il testo.
Cordialmente
Aim

aim
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5743
Iscritto il: 23/12/2010, 16:16

Re: Beretta 85f

Messaggio da aim » 06/10/2011, 1:10

Aside from the obvious variability, it is also important to note the range
over which it occurred. The variability of the Beretta or SACO weapons
would have had little, if any, impact on the test outcome because the
reliability of its “worst” weapon was so much better than that of the
45 caliber control The reliability requirement was that the candidate
weapons be superior to the 45 caliber control weapons.

Questa la versione cosi' come e' nella pagina originale, non ho controllato sul documento stesso ma ritengo che 45 caliber control weapons sia da intendersi come "benchmark".

Ripeto, il documento per intero credo tu possa richiederlo gratuitamente anche in versione cartacea, io purtroppo l'ho soltanto in versione PDF .

Cordialmente
aim

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: Beretta 85f

Messaggio da giovannimerecano » 06/10/2011, 17:20

aim ha scritto:Aside from the obvious variability, it is also important to note the range
over which it occurred. The variability of the Beretta or SACO weapons
would have had little, if any, impact on the test outcome because the
reliability of its “worst” weapon was so much better than that of the
45 caliber control The reliability requirement was that the candidate
weapons be superior to the 45 caliber control weapons.

Questa la versione cosi' come e' nella pagina originale, non ho controllato sul documento stesso ma ritengo che 45 caliber control weapons sia da intendersi come "benchmark".

Ripeto, il documento per intero credo tu possa richiederlo gratuitamente anche in versione cartacea, io purtroppo l'ho soltanto in versione PDF .

Cordialmente
aim
Ho fatto ricerche anch'io, trovando pezzi citati da altri del documento da te citato, ma ho trovato finora soltanto le parti che parlavano delle Beretta che si rompevano. Piu' tardi vado a spiluccare.

Poi non so se le "control weapons" di cui si parla erano 1911 o di altro tipo, e se fossero quelle gia' in dotazione (usatissime e spesso messe insieme con parti "cannibalizzate."). Il documento in questione e' abbastanza lungo. Mi potresti gentilmente dare il link del documento in PDF che hai consultato? Grazie.
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

aim
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5743
Iscritto il: 23/12/2010, 16:16

Re: Beretta 85f

Messaggio da aim » 06/10/2011, 19:02

Io comunque ho il documento completo in PDF se vuoi posso inviartelo per e-mail.

Riguardo alle 45 di controllo, a memoria posso dirti che erano certamente 1911, ricordo in un diverso capitolo la menzione alle rotture del fusto e si diceva proprio che le 1911 che avevano sofferto tali rotture erano armi riarsenalizzate e che quindi era impossibile stabilirne l'uso prima di tale riarsenalizzazione, immagino (mo non ne ho la sicurezza) che cio' valesse per tutte le 1911 utilizzate nelle prove.

In ogni caso , anche con un po' di semplice immaginazione, figurati mentalmente un sistema Petter ed uno 1911 e ti renderai conto da solo che il sistema 1911 e' non solo piu' difficile da costruire ed assemblare bene ma e' inevitabilmente piu' soggetto a grippaggi ed attriti, specie in condizioni di fango, polvere etc. non per nulla gia JMB provvide a togliere la bielletta dalla HP 35.

Cordialmente
aim

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: Beretta 85f

Messaggio da giovannimerecano » 06/10/2011, 19:53

Ho trovato il documento:

http://docs.google.com/viewer?a=v&q=cac ... tnQSZXhJYQ

E se vai a Appendice III, pagina 33 e 34, troverai esplicitamente che le 1911's cal. .45 erano esemplari "rebuilt," cioe' "rifatti," ricostruiti. Usatissimi, e assemblati con parti usate in dotazione all'esercito, e chissa' come messe insieme, perche' con la 1911 non si puo' prendere una canna da un'altra pistola e montarla senza qualche modificazione minore ai lugs, o alla bielletta, o alla rampa, e naturalmente anche il bushing deve essere modificato. Il documento stesso dichiara che non si conosceva l'eta' balistica delle pistole di controllo (e delle parti usate per ricostruirle, naturalmente). E questi scassoni che forse avevano fatto WWI e WWII, la Corea, e il Vietnam dovevano competere con pistole nuove di fabbrica--e nonostante questo, la Beretta poi scelta dovette essere modificata e usata con cartucce di minor pressione per non far si' che se ne spaccasse il carrello. Poi Beretta U.S.A. fece un'offerta al governo che il governo non poteva rifiutare: avrebbe venduto ogni pistola esattamente a quanto l'avevano pagata alla Beretta italiana: 178 dollari e qualche centesimo!!!!
Da notare che i parametri dell'esame dei concorrenti includevano che la pistola che sarebbe stata scelta doveva uguagliare o superare la 1911, e' vero, ma uno dei fattori era la capienza del caricatore, che naturalmente, agli occhi degli esaminatori, costituiva una superiorita'.
Il fatto e', caro Aim, che il governo U.S., per ragioni politiche ed economiche, voleva per forza una cal. 9 mm, e preferibilmente la Beretta. Infatti lo stesso documento dichiara che la S&W fu esclusa ingiustamente dall'esame, ma la scappatoia del governo fu che siccome la S&W aveva preferito ricorrere in tribunale, non aveva il diritto di partecipare a prove ulteriori.
E' vero che la 1911 e' piu' difficile da costruire e richiede una rifinitura maggiore. E credo che questa sia stata la ragione per cui la Colt decise di non partecipare alla gara d'appalto--perche' non sarebbe riuscita a contenere i costi ed essere competitiva con le altre ditte (178 dollari???). Ma che sia meno affidabile della Beretta in condizioni estreme e' una tua interpolazione che non trova, a meno che io non abbia mancato di leggere qualche riga mentre scorrevo velocemente il documento, alcun supporto ufficiale derivato dal documento stesso o dalle prove citate nelle appendici del documento.

Per quanto riguarda i problemi della Beretta, ci sono poi tomi da trovare ovunque...
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Avatar utente
paolo82
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2930
Iscritto il: 21/12/2010, 12:15

Re: Beretta 85f

Messaggio da paolo82 » 06/10/2011, 20:41

Ciao Giovannimerecano, chiedo perchè vado a memoria e non ricordo esattamente però a me le cose erano state raccontate diversamente. Chiedo solo per curiosità non per fare questioni.
Però da quello che avevo letto io il concorso per l'adozione dell'arma di ordinanza per l'esercito USA è stato fatto con la partecipazione di molte aziente e ne risultarono vincitrici la Beretta e la Sig Sauer, la S&W fece causa perchè a loro dire c'erano stati brogli, causa persa dalla S&W nonostante le polemiche dovute all'adozione di un arma non americana, ma comunque le prove vennero rifatte confermando gli esiti del primo test. Infine la M9 venna preferita alla Sig per una questione puramente di prezzo...
Ho trovato l'articolo: nel 1978 comincia il JSSAP e la Beretta partecipa con la 92S-1, acquistate anche dai Navy Seal per prova, i test si concludono con la prima vittoria della Beretta.
Nel 1981 c'è la polemica su spinta dei competitor nazionali che comprano qualche arma e la testano con munizioni "forzate", questo spinge la difesa USA a rifare i test nel 1982 dove la beretta presenta il nuovo modello92 sb-F. Test conclusi nel 1985 con la nuova vittoria della Beretta.
inoltre posso capire che ci siano problemi di compatibilità fra i pezzi delle 1991 ma una delle richieste dei militari usa non era proprio quello della compatibiltà dei componenti? Molte rotture dei blocchetti delle beretta erano proprio legati allo stesso motivo. Naturalmente questo è quello che ho letto e potrei sbagliere... :october:
Perdonami se insisto ma se la 1911, che ritengo un eccellente arma, è così affidabile e con pochissimi pezzi rispetto alle concorrenti dell'epoca, perchè costa così tanto? Pochi pezzi e semplici dovrebbero far abbassare il prezzo.
Inoltre come mai i corpi speciali dell'esercito che sono tornati al .45 hanno adottato la Mark 23, salvo poche eccezioni ma che utilizzano armi "custom" da migliaia di euro, invece che la 1911? Come mai pochissimi al mondo l'hanno adottata? Forse non è poi così affidabile, voglio veder una Colt 1911 se in Iraq/Afghanistan con la sabbia finissima è più affidabile della Beretta, della Glock, HK etc...ricordo che prima dell'adozione della Beretta i Test venivano fatti sui 3000 colpi mentre con l'adozione della M9 il limite fu alzato a 10000.
Inoltre nel programma JCP quante 1911 c'erano? La stessa S&W ha partecipato con la M&P...Voglio dire la maggior parte delle armi in gara avevano una meccanica con sistema Browning modificato Sig-Petter, che a mio giudizio rimane il tipo di chiusura più efficiente e affidabile.
Come al solito preciso che mi piace discutere pacificamente perchè così imparo molte cose, quindi non lo faccio per creare polemiche... :october:
Chi vive sperando muore cxxxxxo!

De gustibus non est putanandum!!!

aim
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5743
Iscritto il: 23/12/2010, 16:16

Re: Beretta 85f

Messaggio da aim » 07/10/2011, 11:53

Caro GM,

forse dovresti leggere i miei post, in ogni caso le 1911 diconfronto non erano riarsenalizzate dal primo armaiolo sotto casa ma dall'esercito americano che in materi aveva un'esperienza di 70 anni circa, personale addestrato, pezzi di ricambio sottoposti al vaglio di ispettori militari etc., praticamente tutte le armi ed i materiali usati dai soldati USA nei vari teatri sono state piu' o meno ricondizionate in arsenale (dagli M16 ai carri armati) e questo vale anche per gli altri eserciti.

Sui difetti e le rotture della 92 anche qui il GAO ha prodotto documenti ufficiali che hanno portato alla conclusione di mantenere tale arma come dotazione standard delle FFAA, ora capisco che le tue capacita' esegetiche sono ben superiori alla norma , mi pare pero' strano che la tua lettura dei documenti (peraltro non li avevi letti sino a ieri) porti a conclusionoi opposte a quelle di chi tali documenti li ha scritti, con tanto di tabelle riepilogative di malfunzionamenti.

Che poi le moderne armi siano pure molto piu' facili da fabbricare bene, mi pare cosa di non poco conto visto che, come per le 1911, si tratta pur sempre di prodotti industriali in cui la capacita' di mantenere e certificare uno standard e' essenziale.

Comunque come ho gia' detto, contento te , contenti tutti, per quanto mi riguarda puoi sostenere anche che la Ford T , visto che cammina da 100 anni pure lei, sia la miglior automobile del mondo, io mi permetto di chiudere qui il discorso perche', mio malgrado e certamente per colpa mia, non ho potuto trarne nessuna lezione tecnica mentre per le mie convinzioni non tecniche ne ho ricevuto una conferma ulteriore ma non necessaria.

Cordialmente
aim

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: Beretta 85f

Messaggio da giovannimerecano » 07/10/2011, 18:27

Ovviamente questo "test," essendo basato su due pistole soltanto non ha pretese scientifiche, ma vale la pena guardarlo:

http://www.defensivecarry.com/forum/gen ... ideos.html

Ci sono due links to due videos nel primo post di questa discussione. Guardateli entrambi. Una Beretta 92 e una 1911 buttate in acqua melmosa e poi sparate.

A proposito di affidabilita', naturalmente saprete che i soldati U.S. in Iraq e Afghanistan hanno dovuto scrivere a casa chiedendo che i loro familiari mandassero loro dei caricatori commerciali per sostituire quelli originali forniti da Beretta con le 92's, perche' non funzionavano bene. Poi Beretta dovette ovviare modificando e rimpiazzando i caricatori.

P.S.

Le 1911's usate nelle gare d'appalto dell'esercito U.S. provenivano da una giacenza di magazzino di 100mila pistole che avevano fatto almeno tre guerre, e delle quali un gran numero era stato dichiarato fuori servizio. Anche se gli esemplari usati nei tests erano "rifatti," i pezzi usati di sicuro non erano nuovi, ma gia' usati o usatissimi. Invece di paragonare la Ford Model T a una macchina moderna come fai tu, Aim, l'esercito U.S. ha paragonato una vecchia e solida Rolls Royce che pero' aveva fatto 500mila km di strade dissestate, a una Fiat nuova di zecca...

Ma adesso veramente basta. E' chiaro che ci sono due fazioni, ambedue tetragone nella loro convinzione, che non si smuoveranno dalla loro posizione neanche a cannonate... E quando si arriva al punto di "ho ragione io," "no, ho ragione io" non si fa altro che annoiare gli altri...
Ultima modifica di giovannimerecano il 07/10/2011, 19:35, modificato 1 volta in totale.
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Avatar utente
benz
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1447
Iscritto il: 22/12/2010, 21:29

Re: Beretta 85f

Messaggio da benz » 07/10/2011, 19:32

...eh eh eh eh eh eh eh eh bello questo test, anche se non avevo dubbi!!!!

Non voglio entrare nel merito della vostra dissertazione, ma pur rispettando il saggio maestro Aim, resto pienamente daccordo con Giuan l'american.....1911 forever.

E' vero la tecnologia ha fatto grossi passi avanti (vedi Glock), ma impugnare una 1911 è sempre come stringere la mano ad un vecchio amico conosciuto da sempre, per questo riesco a gestirla "istintivamente", ed è per questo che ho deciso di affidarci la mia pelle portandola a seguito 14 ore al dì.

Concordo con Giovanni anche sulla questione della estrema affidabilità dell'arma (se ben tenuta) e della ultrasufficienza dei 7 colpi in caso di difesa......oltre significherebbe davvero trovarsi in un conflitto a fuoco.

P.s. sparo sempre con 1911 o 2011 anche al poligono, nulla mi diverte di piu'.....ovviamente e immancabilmente unitamente ai miei revo...ma questa è un'altra storia!!!!!!!!! :sigaro:

bravo Giuan l'american! :king:
Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
paolo82
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2930
Iscritto il: 21/12/2010, 12:15

Re: Beretta 85f

Messaggio da paolo82 » 07/10/2011, 19:45

Ciao Benz ma per quello che ci deve fare un utilizzatore medio tutte le pistole sono affidabili, la 1911 è un arma eccellente e il fatto che venga usata nelle gare dinamiche ne è la prova ma per un arma militare le esigenze sono ben diverse. Non dico che vada male ma se dovessi andare in missione stile Iraq/afghanistan certo non mi porterei una 1911 soprattutto con 7 colpi, li la si usa come estrema ratio quando si hanno finito gli altri colpi e quindi avere più del doppio dei colpi mi farebbe comodo. Ribadisco se è così affidabile come mai non è adottata da nessun corpo militare e anche fra la polizia sono pochissimi e per lo più "di parte" quelli che la hanno? Nel JCP quante 1911 c'erano? è un arma eccezionale ma per gli scopi di polizia e esercito oramai c'è altro. Sempre IMHO :october:
Chi vive sperando muore cxxxxxo!

De gustibus non est putanandum!!!

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: Beretta 85f

Messaggio da giovannimerecano » 07/10/2011, 20:04

E adesso... Beretta vs. Glock, terriccio e acqua:

http://www.youtube.com/watch?v=Srg4nwVv ... re=related
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: Beretta 85f

Messaggio da giovannimerecano » 07/10/2011, 20:11

paolo82 ha scritto:Ciao Benz ma per quello che ci deve fare un utilizzatore medio tutte le pistole sono affidabili, la 1911 è un arma eccellente e il fatto che venga usata nelle gare dinamiche ne è la prova ma per un arma militare le esigenze sono ben diverse. Non dico che vada male ma se dovessi andare in missione stile Iraq/afghanistan certo non mi porterei una 1911 soprattutto con 7 colpi, li la si usa come estrema ratio quando si hanno finito gli altri colpi e quindi avere più del doppio dei colpi mi farebbe comodo. Ribadisco se è così affidabile come mai non è adottata da nessun corpo militare e anche fra la polizia sono pochissimi e per lo più "di parte" quelli che la hanno? Nel JCP quante 1911 c'erano? è un arma eccezionale ma per gli scopi di polizia e esercito oramai c'è altro. Sempre IMHO :october:
Pochissimi?

Se la trovi, ho postato da qualche parte in questa discussione una lunghissima lista di dipartimenti di polizia che la usano. E non si tratta di sceriffi di piccole contee del Wyoming o dell'Utah, o di paesini sperduti... Guarda il nome delle citta' e degli stati... E questi sono posti dove e' l'ordinanza in dotazione ufficiale. Poi ci sono tantissimi agenti di varie FFOO che, se hanno la libera scelta dell'arma da portare, scelgono la 1911. Ovviamente non ho dati ufficiali per questi.
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Avatar utente
benz
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1447
Iscritto il: 22/12/2010, 21:29

Re: Beretta 85f

Messaggio da benz » 07/10/2011, 20:13

Ciao Paolo, se io dovessi andare in guerra oggi, mi porterei di tutto dietro tranne che una corta.

Le scelte dei corpi militari sono dettate da tante regole (ricordo a proposito un bel film con Nicolas Cage, del quale non ricordo il titolo, ma dai contenuti molto veritieri sul mercato delle armi militari).

Ti porgo ora io delle domande, pur essendo daccordo con te sulla questione "volume di fuoco" sul campo di battaglia: quanti militari hanno la possibilità di scegliersi l'arma? quanti corpi di polizia? siamo tutti sicuri che le scelte sarebbero così ovvie?

Per come la vedo io l'80% degli eserciti attuali e anche passati sparano con quello che gli passa il convento.......altrimenti ne vedremmo delle belle! :october:
Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
paolo82
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2930
Iscritto il: 21/12/2010, 12:15

Re: Beretta 85f

Messaggio da paolo82 » 07/10/2011, 20:24

Ciao Benz, concordo che le scelte vengano calate dall'alto, però come mai che fra i tanti nazionalisti americani solo pochissimi adottano le 1911? Analogamente quindi anche gli M4 sono scadenti perchè sono stati imposti? Siamo proprio sicuri che anche avendo libera scelta, sceglierebbero una 1911? Comunque rimane il fatto che sono gli stessi americani a non credere più al progetto visto che per il JCP le 1911 erano inesistenti...Tanto è vero che chi ha autonomia di scelta prende armi diverse come la Mark 23, gli stessi Navy seal furono i primi ad acquistare le M9 ancora prima dei test militari e in piena autonomia...naturalmente è solo per chiaccherare... :october:
Chi vive sperando muore cxxxxxo!

De gustibus non est putanandum!!!

Rispondi