Pagina 5 di 7

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 13/01/2019, 20:44
da mk1
Purtroppo con le ottiche è vero il detto chi più spende meno spende....

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 16/01/2019, 14:35
da maxwunsche
Si vero , ma in questo caso la Minox ZX5 5-25x50 non e' proprio scarsa non la trovi a meno di 600 eu , , certe volte è anche questione di sfortuna …………………………... :ocho: :cazz:

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 16/01/2019, 21:32
da Danieleg
snipermosin ha scritto: Sono cartucce ricaricate o commerciali?
Che ottica hai ? E' montata a regola d'arte con viti e slitta fissate nel modo corretto ?
Potrebbero essere tante cose messe assieme, come ad es. quello appena citato sopra, o magari un'errore di parallasse, oppure sei tu che strappi.
Devi andare per step. Assicurati dell'ottica e del montaggio, poi procurati una scatola di buone cartucce commerciali col peso di palla indicato al passo dell'arma, recati al campo e poggia l'arma in doppio appoggio, regola bene reticolo e parallasse, sai come si fa ? Occorre regolare la ghiera alla distanza in cui si trova il bersaglio, e poi affini la regolazione guardando col centro del reticolo in un punto fisso del bersaglio, muovi la testa in basso e in alto e devi assicurarti che il centro del reticolo resti incollato sul bersaglio anche muovendo la testa, sia in basso che in alto e sia a destra che a sinistra, se vedi che non è così muovi la ghiera in avanti o indietro, lascia perdere se invece di 100 metri ti risulta 90 oppure 130, l'importante è che il centro del reticolo rimanga incollato sul centro del bersaglio.
Sono cartucce commerciali: Fiocchi 56gr EPN.
Andrò questi giorni a vedere se trovo qualcosa di più pesante, almeno 62gr. Anche se il test di sparo della 527 di sipowicz l'hanno fatto con le 55gr geko...
L'ottica è una minox zx5 5-25x50 nuova, dovrei averla montata come si deve... ricontrollerò con una dinamometrica che sia stretta.

Invece, a proposito del parallasse, ho notato che è un po' difficile da sistemare. facendo la verifica spostando la testa noto arrivando parecchio verso il bordo della pupilla d'uscita c'è qualche minimo spostamento del reticolo, ma per eliminarlo devo portare la torretta di regolazione su infinito. Mentre verificando lo spostamento ed allo stesso tempo la messa a fuoco del bersaglio, la regolazione migliore risulterebbe circa a 100m mentre la linea di tiro è 168m. 68m di differenza sono troppi o possono andare?

Proverò anche a fare la prova del quadrato e a cercare qualcuno che sia realmente esperto in poligono.

Spero di andare questo fine settimana, vi farò sapere.

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 17/01/2019, 15:55
da sipowicz
............ho tarato la mia a 50 m. con questo collimatore laser Immagine
nella camera di cartuccia, qualche clic in su e giù e l'ottica non è andata male speriamo che mantenga la taratura per ora non si è mossa nonostante non sia delle migliori
La prima volta ho usato cartucce Fiocchi da 55 gr. questa volta invece ho usato cartucce Norma sempre da 55 gr. non adatte ne le prime e ne le altre ma è quello che attualmente passa il convento appena arrivano le palle da 69 gr. faccio una ricarica dedicata alla 527 a 100 m. dovrebbe andare meglio, ci dovrò lavorare.

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 17/01/2019, 16:52
da cisco60
Vorrei collegarmi a quanto detto sopra per chiedere un'informazione.
Io ho una Ruger da caccia bolt da .223 Rem. Con la rigatura lunga,
non posso eccedere nel peso della palla altrimenti ai 200 m, arrivano
di traverso. Ma lo stesso fenomeno, si avrebbe anche nel caso contrario ?
Se ne avessi una da tiro con rigatura corta, sarei obbligato ad usare munizioni
con ogive più pesanti ? E così pure con altri calibri ?
Grazie dell'attenzione e buon tiro a tutti.
:october: :bacio:

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 17/01/2019, 18:56
da snipermosin
cisco60 ha scritto:Vorrei collegarmi a quanto detto sopra per chiedere un'informazione.
Io ho una Ruger da caccia bolt da .223 Rem. Con la rigatura lunga,
non posso eccedere nel peso della palla altrimenti ai 200 m, arrivano
di traverso. Ma lo stesso fenomeno, si avrebbe anche nel caso contrario ?
Se ne avessi una da tiro con rigatura corta, sarei obbligato ad usare munizioni
con ogive più pesanti ? E così pure con altri calibri ?
Grazie dell'attenzione e buon tiro a tutti.
:october: :bacio:
La regola dice : passo corto = palle piu' pesanti, passo lungo = palle piu' leggere.

Ovviamente vanno fatte le prove con vari dosaggi, una palla puo' arrivare di traverso perchè non è stabilizzata, gira troppo veloce o poco veloce.

Onestamente non mi è mai capitato nei calibri che posseggo (308 - 6,5x47- ex ordinanza) ma non avendo un 223 la mia esperienza è limitata, per cui potrebbe dipendere anche dal calibro in oggetto, ne ho viste tante di queste situazioni sul 223.

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 17/01/2019, 19:00
da mk1
a me sembra un po strano che arrivino di traverso, io in 223 ho un m16 della DPMS, ho provato palle da 55,62,69e77gr ma mai nessuna è arrivata di traverso sul bersaglio!! il passo della canna è 1-12 :october:

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 17/01/2019, 19:03
da snipermosin
mk1 ha scritto:a me sembra un po strano che arrivino di traverso, io in 223 ho un m16 della DPMS, ho provato palle da 55,62,69e77gr ma mai nessuna è arrivata di traverso sul bersaglio!! il passo della canna è 1-12 :october:
Capita eccome, ne ho viste tante in armi dei miei amici, pero' non ricordo se ricaricate o meno.

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 17/01/2019, 19:05
da mk1
allora sono fortunato con le mie mai sucesso!! :october:

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 17/01/2019, 19:18
da snipermosin
In genere succede con passi molto corti e palle leggere con cariche spinte, la palla gira oltre i limiti e si sovra-stabilizza fino a capovolgersi.

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 17/01/2019, 21:00
da cisco60
Grazie, gentilissimi come sempre. Non mi sono
posto il problema con le ricaricate perchè mi accadde
con commerciali ed il direttore di tiro, mi spiegò l'arcano.
Da allora sempre e solo 55 grn. e via di rasoio...............
quando a sparare sono gli altri. :ciglia: :fischio: :haha: :haha: :haha: :haha:
:october:

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 27/01/2019, 18:13
da Danieleg
Oggi sono riuscito ad andare al poligono a fare qualche prova.
Avevo trovato delle Geco da 62gr e speravo in qualche indicazione in più sulla strada da seguire e invece......

Ho iniziato ricontrollando tutto: ottica non lenta, sistemato come si deve i sacchetti, ricontrollato fuoco e parallasse e ho iniziato con le solite fiocchi 56gr epn.
Primi 5 colpi tutto come al solito, incostanti e imprevedibili.
Altri 5 idem.
A questo punto cambio munizioni.
Il delirio più assoluto!!!!! Se con le fiocchi comunque stavo sempre nel bersaglio, con le geco ho fatto 3 fuori, uno su 8 e una percussione parziale!! :pianto:
Rimetto le fiocchi e... viene fuori qualcosa di un po' meglio e addirittura dovrei aver doppiato un foro, cosa mai accaduta prima.
Continuo con altri 5 colpi e sembra essere decisamente meglio, a parte un flyer. Sempre non all'altezza, ma diciamo accettabile.
A questo punto però avevo finito le fiocchi :( e con le geco comunque sempre un delirio.

Mentre stavo andando via con più dubbi di quando ero arrivato, mi sono ricordato di non aver fatto nessuna prova sull'ottica.
Sono tornato indietro e ho provato a portare l'ottica più al centro del range operativo ipotizzando un problema meccanico interno, ma non mi è sembrato di aver avuto miglioramenti di sorta (sempre considerando che stavo utilizzando le geco).

A questo punto le uniche conclusioni che si possono provare a trarre sono sulle geco, sulle quali avevo dubbi sin da prima di provarle perchè nonostante fossero più pesanti, la v0 era la medesima delle 56gr... seguendo la teoria per cui le palle venivano sovrastabilizzate con il passo troppo corto di rigatura, aumentando il peso della palla il problema sarebbe dovuto peggiorare. E così è stato!!
Devo quindi trovare munizioni più pesanti e più lente.

Potremmo anche escludere a questo punto problemi sull'ottica perchè cambiando munizioni le prestazioni cambiavano di conseguenza.

Datemi i vostri commenti e scusate la lunghezza. :)

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 27/01/2019, 20:20
da snipermosin
@ Danieleg : la prossima volta prova con cartucce match da 55 grani a fare la prova del quadrato con l'ottica, e se conosci qualche veterano delle armi lunghe rigate fatti assistere. Non ricordo se ti ho mai chiesto come pulisci l'arma dopo l'uso e che prodotti usi.

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 28/01/2019, 17:15
da maxwunsche
Scusa Danieleg una semplice domanda come rest usi il sacchetto di sabbia o il bipod ? Ti chiedo perché in alcuni fucili la canna durante lo sparo vibrando potrebbe urtare l' astina , specialmente nei calci con astina non propriamente rigida , in questi casi è meglio usare il sacco posizionandolo piu' indietro , mi è successo con l' Howa che ha calciatura in gomma morbida con il bipiede Harris si curvava andando a toccare la canna e perdendo quei pochi mill.tri che la lasciano libera , se ti capita verificalo al poligono .
Saluti Marc

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 29/01/2019, 20:46
da Danieleg
snipermosin ha scritto:@ Danieleg : la prossima volta prova con cartucce match da 55 grani a fare la prova del quadrato con l'ottica, e se conosci qualche veterano delle armi lunghe rigate fatti assistere. Non ricordo se ti ho mai chiesto come pulisci l'arma dopo l'uso e che prodotti usi.
Vedo cosa riesco a trovare come cartucce... non è che trovo proprio tutto da queste parti.
Proverò anche con il quadrato sperando di riuscire a cogliere un risultato dal test.

Per la pulizia, ogni volta, tornato a casa, pulisco a fondo la canna e tutto il resto con olio beretta (https://www.amazon.it/Olio-Beretta-spra ... B01MRHUGDJ) e scovolo in bronzo. Faccio una passata con l'olio e lascio agire, dopo aver pulito tutto il resto faccio una 10ina di passate con lo scovolo, mettendo poi delle pezzuole sullo scovolo pulisco tutto il residuo di olio e polvere fino a quando le pezze non sono abbastanza pulite e se noto che comunque non vengono fuori bene quando l'olio è finito ricomincio tutto con la prima passata con l'olio.
Adesso ho comprato una confezione di feltrini e adattatore per la bacchetta così posso usare questi invece delle pezzuole con lo scovolo.
maxwunsche ha scritto:Scusa Danieleg una semplice domanda come rest usi il sacchetto di sabbia o il bipod ? Ti chiedo perché in alcuni fucili la canna durante lo sparo vibrando potrebbe urtare l' astina , specialmente nei calci con astina non propriamente rigida ,
Sacchetti di sabbia, sia davanti che dietro.
In effetti ho notato che la canna mi pare flettersi verso l'astina quando, ad esempio, prendo la carabina dall'armadietto afferrandola all'altezza della fine dell'astina e intorno alla canna. Non so se sia normale o meno... la cosa comunque è molto evidente.
Il castello mi pare fermo sul calcio e quella che si muove mi sembra essere la canna, non l'astina che invece mi sembra ben rigida (e in realtà è un tutt'uno con il calcio).
Ho controllato le viti di fissaggio e sono ben strette.

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 29/01/2019, 22:21
da snipermosin
Danieleg ha scritto:
snipermosin ha scritto:@ Danieleg : la prossima volta prova con cartucce match da 55 grani a fare la prova del quadrato con l'ottica, e se conosci qualche veterano delle armi lunghe rigate fatti assistere. Non ricordo se ti ho mai chiesto come pulisci l'arma dopo l'uso e che prodotti usi.
Vedo cosa riesco a trovare come cartucce... non è che trovo proprio tutto da queste parti.
Proverò anche con il quadrato sperando di riuscire a cogliere un risultato dal test.

Per la pulizia, ogni volta, tornato a casa, pulisco a fondo la canna e tutto il resto con olio beretta (https://www.amazon.it/Olio-Beretta-spra ... B01MRHUGDJ) e scovolo in bronzo. Faccio una passata con l'olio e lascio agire, dopo aver pulito tutto il resto faccio una 10ina di passate con lo scovolo, mettendo poi delle pezzuole sullo scovolo pulisco tutto il residuo di olio e polvere fino a quando le pezze non sono abbastanza pulite e se noto che comunque non vengono fuori bene quando l'olio è finito ricomincio tutto con la prima passata con l'olio.
Adesso ho comprato una confezione di feltrini e adattatore per la bacchetta così posso usare questi invece delle pezzuole con lo scovolo.
maxwunsche ha scritto:Scusa Danieleg una semplice domanda come rest usi il sacchetto di sabbia o il bipod ? Ti chiedo perché in alcuni fucili la canna durante lo sparo vibrando potrebbe urtare l' astina , specialmente nei calci con astina non propriamente rigida ,
Sacchetti di sabbia, sia davanti che dietro.
In effetti ho notato che la canna mi pare flettersi verso l'astina quando, ad esempio, prendo la carabina dall'armadietto afferrandola all'altezza della fine dell'astina e intorno alla canna. Non so se sia normale o meno... la cosa comunque è molto evidente.
Il castello mi pare fermo sul calcio e quella che si muove mi sembra essere la canna, non l'astina che invece mi sembra ben rigida (e in realtà è un tutt'uno con il calcio).
Ho controllato le viti di fissaggio e sono ben strette.
Ossignur, ma perchè non lo dicevi prima che usavi l'olio per l'interno della canna ??
Orrore, niente di piu' sbagliato per pulire la canna di una rigata, mi sa che devi rivedere il metodo per la pulizia, sappi che l'olio penetra all'interno dei micro pori, o fessure, dell'acciaio e anche se passi feltrini e pezzuole non è semplice che si tolga, o per lo meno non subito, ecco perchè devi sparare molti colpi prima di vedere i risultati, e non solo, l'olio non pulisce affatto la canna dai residui di rame, avrai la canna ramata di brutto !!!!

Se ti va possiamo parlare di pulizia della canna rigata, pulizia profonda nel tuo caso...

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 29/01/2019, 23:56
da maxwunsche
Infatti era quello che temevo io porto il sacchetto indietro , praticamente un po' piu' avanti del caricatore.Riguardo la pulizia sarebbe bene x tutti un buon ripasso .
Snipermosin un tuo consiglio , rimane sempre bene accetto.
Buonaserata

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 30/01/2019, 8:04
da snipermosin
Io uso mettere un filo d'olio solo nelle armi ex ordinanza che so di non dovere usare per mesi e mesi, anche anni come il K-31, giusto per proteggere le già sfruttate canne da un lungo periodo di possibili contatti da umidità, e poi prima dell'utilizzo, dopo avere tolto con delle pezzuole i residui di olio, so che i primi colpi vanno dove dicono loro, ma sono perfettamente consapevole di questo.

Ma andarlo ad usare volta per volta non fa altro che condizionare la canna e rendere le rosate instabili.
Consiglio: compra un solvente per residui carboniosi, un potente sramatore e quando li avrai acquistati ne riparliamo,
ma non uscire pazzo a fare prove con la canna condizionata dall'olio e molto probabilmente ramata, butterai solo soldi.

Da non sottovalutare il consiglio di maxwunsche di poggiare il sacchetto anteriore subito dopo il caricatore e non verso la
volata della canna.

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 30/01/2019, 19:45
da Danieleg
snipermosin ha scritto:Ossignur, ma perchè non lo dicevi prima che usavi l'olio per l'interno della canna ??
Orrore, niente di piu' sbagliato per pulire la canna di una rigata, mi sa che devi rivedere il metodo per la pulizia,
:ocho:
Io ho seguito le indicazioni di più fonti tipo: https://www.armietiro.it/come-pulire-la ... narma-8271 oppure https://www.youtube.com/watch?v=OP7DchLJTbw dove comunque dicono di usare l'olio per la pulizia e lubrificazione dei vari meccanismi e della canna...
Poi magari ogni tanto contavo di fare pulizia approfondita con sramatore...

Vabbè, se fosse solo questo il problema sarei contento.
Tra l'altro potrebbe tornare anche col fatto che dopo aver provato le geco, che sicuramente sono più aggressive, tornato alle fiocchi le cose sembravano andare meglio, magari perchè avevano rimosso olio e residui.
snipermosin ha scritto:Se ti va possiamo parlare di pulizia della canna rigata, pulizia profonda nel tuo caso...
Certo che si!! :)
Consigli per i prodotti da prendere?

Re: CZ 527 varmint 223 REM.

Inviato: 30/01/2019, 20:41
da snipermosin
Danieleg ha scritto:
snipermosin ha scritto:Ossignur, ma perchè non lo dicevi prima che usavi l'olio per l'interno della canna ??
Orrore, niente di piu' sbagliato per pulire la canna di una rigata, mi sa che devi rivedere il metodo per la pulizia,
:ocho:
Io ho seguito le indicazioni di più fonti tipo: https://www.armietiro.it/come-pulire-la ... narma-8271 oppure https://www.youtube.com/watch?v=OP7DchLJTbw dove comunque dicono di usare l'olio per la pulizia e lubrificazione dei vari meccanismi e della canna...
Poi magari ogni tanto contavo di fare pulizia approfondita con sramatore...

Vabbè, se fosse solo questo il problema sarei contento.
Tra l'altro potrebbe tornare anche col fatto che dopo aver provato le geco, che sicuramente sono più aggressive, tornato alle fiocchi le cose sembravano andare meglio, magari perchè avevano rimosso olio e residui.
snipermosin ha scritto:Se ti va possiamo parlare di pulizia della canna rigata, pulizia profonda nel tuo caso...
Certo che si!! :)
Consigli per i prodotti da prendere?
Ma hai letto bene cio' che c'è scritto nelle indicazioni di armi & tiro, oppure io ho il computer taroccato che mi prende in giro e mi fa vedere cose diverse ?? Hai completamente ignorato il passaggio (unico e principale) dell'uso del solvente, ed hai preso in considerazione l'eventuale uso dell'olio solo nel caso in cui l'arma non viene usata per molto tempo


Comprati un solvente per residui carboniosi (buono), ti consiglio vivamente il Kg 1, lo uso da anni, eccellente.
Poi, sempre della Kg, ti occorre un potente sramatore, il Kg12, li trovi in un armeria fornita oppure online.
Poi prendi la boccettina con l'olio e la conservi lontano dalla tua vista, quella non ti serve, o se ti serve la usi solo ed esclusivamente per la pulizia esterna dell'arma e dei leveraggi, solo un filo senza eccedere, mai dentro la canna !!!!!

Quando avrai acquistato i prodotti batti un colpo che parliamo di pulizia della canna.