FUCILE DA CACCIA EREDITATO

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione
Giancarlo51
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 280
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da Giancarlo51 » 17/06/2018, 9:28

Grazie per la considerazione ed auguri a Sivia per il recupero dell'arma. Sono certo che tra i CC troverà giusti consigli per la pratica, situazione abbastanza comune e facilmente risolvibile. :october: :october:

customs

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da customs » 17/06/2018, 16:41

Monte, non era il caso che cancellassi, io di certo non mi offendo ... e poi lo so che si scherza ... e ci si pigghiapoculu bonariamente ...

monteaspro
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3131
Iscritto il: 10/03/2017, 19:23

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da monteaspro » 17/06/2018, 16:56

tranquillo ,io non mi permetterei ,mai di offendermi, ne di offendere ,ne uno ne altro. october: :october:
Ultima modifica di monteaspro il 18/06/2018, 14:35, modificato 1 volta in totale.

customs

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da customs » 17/06/2018, 17:00

Diciamo che la tua "ironia" a volte non è proprio velata, ecco. Ma va bene così...

monteaspro
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3131
Iscritto il: 10/03/2017, 19:23

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da monteaspro » 17/06/2018, 17:12

customs ha scritto:Diciamo che la tua "ironia" a volte non è proprio velata, ecco. Ma va bene così...

non ho mai detto che sia velata ,vivo la vita molto in chiaro e trasparente. perche girarci attorno,. :october: :october:
Ultima modifica di monteaspro il 18/06/2018, 14:36, modificato 1 volta in totale.

cisco60
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5422
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da cisco60 » 17/06/2018, 18:14

monteaspro ha scritto: ................................................................. ma dai ... discorsi e rivendicazioni da casa di riposo :october: :october:

Ah si, beh cosa ?! Qualcuno mi ha cercato ?
Francesco, venga qui che le devo cambiare il pannolone.
No, la dentiera no, è mia !!!! Chi è che oggi devo imboccare ? :bla: :ocho: :haha: :haha: :haha:
:october: :bacio: :october: :bacio: :october: :bacio: :ops:

monteaspro
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3131
Iscritto il: 10/03/2017, 19:23

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da monteaspro » 17/06/2018, 18:16

tho!!! e arrivato , :haha: :haha: :haha: :haha:
Ultima modifica di monteaspro il 17/06/2018, 23:00, modificato 1 volta in totale.

customs

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da customs » 17/06/2018, 18:23

monteaspro ha scritto:tho!!! e arrivato ,l ometto con i pappagalli ,e le padelle,, chi ti ha chiamato?????? :haha: :haha: :haha: :haha:
Pappagallo in padella? e che ricetta sarebbe ??

monteaspro
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3131
Iscritto il: 10/03/2017, 19:23

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da monteaspro » 17/06/2018, 18:29

e un altro simpaticone!!!! della congrega ,,,, :sigaro:

monteaspro
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3131
Iscritto il: 10/03/2017, 19:23

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da monteaspro » 17/06/2018, 19:14

sono daccordo :october:
Ultima modifica di monteaspro il 17/06/2018, 22:59, modificato 1 volta in totale.

Giancarlo51
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 280
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da Giancarlo51 » 17/06/2018, 22:12

Cisco sono certo è una persona intelligente e saggia ed ha centrato il problema.
Conosco le prassi di certi poliziotti od impiegati civili addetti alle armi che adottano la interpretazione restrittiva delle norme ed è una cosa che ho sempre stigmatizzato. Però occorre tenere presente che spesso vi sono circolari o direttive centrali che le impongono. Sapete cosa succede quando una persona col porto d'armi (rarissime per fortuna perché i possessori di armi sono molto più equilibrati degli automobilisti!), che non ha mai dato luogo in passato a rilievi (per quanto conoscenza dell'Autorità di PS), sbrocca e spara. L'avete visto certamente su tutti i telegiornali. Sapete cosa succede: il povero funzionario che ha dato il porto d'arme viene stigmatizzato (a volte inquisito) poiché poi salta fuori sempre che una volta il soggetto aveva litigato con la moglie o col capoufficio. Come mai non lo sapeva sospettava?.
Le leggi sono male applicate quando sono mal redatte e, e come diceva Cicerone, troppe leggi nascondono l'impotenza del legislatore.

Giancarlo51
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 280
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da Giancarlo51 » 17/06/2018, 22:31

L'ironia normalmente denota un soggetto intelligente, ma quando è becera e si avvale di offese gratuite ed ingiustificate invece denota pochezza d'animo. Pannoloni, pappagalli, padelle!. Ma che razza di argomenti sono?. Perdonate la mia pochezza ma non riesco a seguire il senso di questi ragionamenti.

cisco60
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5422
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da cisco60 » 17/06/2018, 22:51

A volte, siamo molto dinamici e basta una mezza frase per poter attaccare un nuovo bottone.
E' bastata, in questo caso specifico, la frase :"discussione da casa di riposo" (visto il mio
attuale lavoro e la mia ormai non più giovanissima età), per cazzeggiare in libertà.
Una buona volta che si è accennato a cose cui sono "maestro" (casa di riposo, anziani non del
tutto autosufficienti, decadimento cognitivo, ..........) mi sono, ........................... sbizzarrito. :medioevo:
Ho visto con piacere, però, che non sono stato il solo. Quindi, mi riterrei ermetico, solo parzialmente.
:october: :haha: :bacio:

monteaspro
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3131
Iscritto il: 10/03/2017, 19:23

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da monteaspro » 17/06/2018, 22:58

:october: :october: :october: :october:

Fra1
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 269
Iscritto il: 27/10/2016, 10:40

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da Fra1 » 18/06/2018, 9:51

Ho impressione che abbiate letto in fretta la miriade di interventi.
Giusto per chiarire, la sig.ra Silvia ha ereditato un'arma; si è recata presso i Carabinieri e ne ha denunciato la detenzione ai sensi dell'art. 38 TULPS.
Questo è quello che doveva fare ed è il titolo con il quale si è autorizzati a detenere un arma.
La sig.ra non ha alcuna abilitazione al maneggio armi.
In tali casi il Prefetto può (non deve) impartire un ordine di divieto di detenzione munizioni.
Mentre, secondo la narrazione della sig.ra, non esistono i presupposti per il prelievo dell'arma da parte dei Carabinieri che, anche se hanno agito a fin di bene, hanno commessa due illeciti:
a) non essendovi i presupposti, non potevano eseguire il sequestro;
b) omettendo il verbale di sequestro ed omettendo di notificarlo imemdiatamente al Prefetto hanno impedito all'autorità di PS sovraordinata di esercitare le sue funzioni ed omettendo di consegnarne copia alla sig.ra Silvia, le hanno impedito di esercitare i suoi diritti (es. ricorso gerarchico, ricorso al Tar, etc.).
Si può violare la legge anche se a fin di bene ???
Fra1

Giancarlo51
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 280
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da Giancarlo51 » 18/06/2018, 10:43

Caro Fra1, la situazione non è questa.
La signora che ha ereditato il fucile non ne ha affatto denunciato la detenzione ex art. 38 Tulps poiché non aveva un titolo di polizia e quindi non poteva.
Non avendo un porto di fucile valido per rendere la denuncia deve munirsi prima di Nulla Osta del Questore e POI fare la denuncia.
Bene ha fatto quindi a chieder l'intervento dei CC che non hanno sequestrato, non penalmente ne amministrativamente l'arma. Qui il divieto prefettizio non c'entra nulla. L'hanno solo presa in custodia nell'interesse, a richiesta e per conto della istante che altrimenti, seppur in buona fede, avrebbe commesso il reato di detenzione illegale di armi.
Pertanto i CC sono intervenuti in piena legalità e neppure in veste autoritativa, ma solo nell'interesse ed a richiesta della nostra amica.
Mi dispiace constatare che anche quando le FF.OO intervengono in favore del cittadino qualcuno, forse PREVENUTO, interpreta i fatti alla rovescia ed invece di plaudire e ringraziare li stigmatizza inventandosi inesistenti abusi.
Si può disquisire se dovevano dare copia del verbale, secondo me si, ma è questione di lana caprina poiché l'arma sta nella Stazione a disposizione dell'interessata che può versarla per la distruzione od attivare la pratica di N.O. per acquisirla, come ho consigliato.

Giancarlo51
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 280
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da Giancarlo51 » 18/06/2018, 11:10

Caro Fra1, ti prego di credermi visto che per anni ho svolto l'incarico di Autorità di P.S. e, si ti capitano casi analoghi, ti consiglio di regolarti come ho detto.
Questo te lo posso assicurare visto che è la PRASSI costante di ogni Ufficio di Polizia nel caso un cittadino chieda l'intervento avendo ereditato (o rinvenuto un arma) (Stazione, Compagnia, Commissariato e Questura).
Per denunciare la detenzione di un arma occorre avere un pregresso titolo di Polizia, porto d'arma di fucile o pistola. o N.O.
Normalmente se l'erede non ne ha per poterla acquisire deve chiedere il Nulla Osta al Questore, magari tramite la Stazione CC del territorio se abita fuori città. Ma nel frattempo non può tenere l'arma poiché commetterebbe un reato. Ecco che occorre l'intervento dei CC o PS che prendono in custodia (NON SEQUESTRANO) l'arma e la tengono a sua disposizione per regolarizzarla o consegnarla per rottamazione, senza dover informare l'Autorità di PS, meglio se lo fanno.
L'art. 39 Tulps che citi ha un'altra finalità: quando ci si accorge di una persona che detiene legalmente armi potrebbe abusarne (normalmente quando commette alcuni tipi di reati o ne viene denunciato) viene inoltrato rapporto al Prefetto che emette il Divieto e contestualmente revoca (se ce l'ha) il Porto di Pistola e quello di Fucile dal Questore. Nell'Atto, notificato, si da un lasso di tempo per vendere o cedere le sue armi (non a parenti conviventi), armi che nel frattempo gli vengono sequestrate in via amminitrativa.

Giancarlo51
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 280
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da Giancarlo51 » 18/06/2018, 11:26

Scusate se spezzo gli interventi ma spesso li perdo.
Silvia è stata accorta ed intelligente nel chiedere l'intervento dei CC e questi ultimi sono stato corretti. Brava Silvia e bene i CC!!! :october: :october: :october:
Se non li avesse chiamati, tenendosi l'arma sarebbe incorsa seppur in buona fede (che in materia non conta) in un reato che prima o poi sarebbe venuto alla luce macchiandole la fedina ed impedendole di detenere in futuro armi. Ciò poichè penso che il padre avesse sicuramente denunciato l'arma e prima o poi se ne sarebbero accorti. Nel caso deprecabile le fosse stata rubata ancor peggio. poiché rendendo la denuncia avrebbe denunciato anche se stessa. Se invece non avesse denunciato il furto e l'arma veniva trovata pressi i ladri o ricettatori avrebbe dovuto dare esaurienti spiegazioni.
Vedete quanto rischiava la nostra Silvia se si regolava diversamente.
Tenete anche presente che per perquisire abitazioni alla ricerca di armi illegalmente detenute non occorre un provvedimento del giudice, esistendo l'art. 41 del TULPS.

Fra1
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 269
Iscritto il: 27/10/2016, 10:40

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da Fra1 » 18/06/2018, 12:46

Giancarlo51 ha scritto:Caro Fra1, la situazione non è questa.
La signora che ha ereditato il fucile non ne ha affatto denunciato la detenzione ex art. 38 Tulps poiché non aveva un titolo di polizia e quindi non poteva.
Non avendo un porto di fucile valido per rendere la denuncia deve munirsi prima di Nulla Osta del Questore e POI fare la denuncia.
Bene ha fatto quindi a chieder l'intervento dei CC che non hanno sequestrato, non penalmente ne amministrativamente l'arma. Qui il divieto prefettizio non c'entra nulla. L'hanno solo presa in custodia nell'interesse, a richiesta e per conto della istante che altrimenti, seppur in buona fede, avrebbe commesso il reato di detenzione illegale di armi.
Pertanto i CC sono intervenuti in piena legalità e neppure in veste autoritativa, ma solo nell'interesse ed a richiesta della nostra amica.
Mi dispiace constatare che anche quando le FF.OO intervengono in favore del cittadino qualcuno, forse PREVENUTO, interpreta i fatti alla rovescia ed invece di plaudire e ringraziare li stigmatizza inventandosi inesistenti abusi.
Si può disquisire se dovevano dare copia del verbale, secondo me si, ma è questione di lana caprina poiché l'arma sta nella Stazione a disposizione dell'interessata che può versarla per la distruzione od attivare la pratica di N.O. per acquisirla, come ho consigliato.
Giancarlo, riporto con "copia e incolla" un estratto delle parole di Silvia: <<... ho ereditato il fucile da caccia di mio padre. Dopo averne denunciato il possesso ai carabinieri, mi è stato prelevato da casa ed è tuttora in custodia al comando....>>.
La detenzione di un arma NON comporta avere un titolo di polizia; questo è necessario solo per l'acquisto. Ecco la circolare del Ministero.
Ministero dell'Interno 559/C.16082/10179 (3) del 11 aprile 1995 Avv. Giorgio Garofalo - Cessione di armi "mortis causa" - Quesito .
Il nominato in oggetto, con la nota di cui ad ogni buon fine si unisce copia, ha chiesto di conoscere se il detentore di armi comuni da sparo, ereditate, deve richiedere all'Autorità di Ps competente il nulla osta all'acquisto delle armi stesse, di cui all'art. 35 del Tulps e se la detenzione di cui trattasi è subordinata all'accertamento della idoneità al maneggio delle armi che, com'è noto, è presunta nei confronti di chi è già in possesso di porto d'armi oppure ha prestato servizio militare nelle Forze Armate.
Colui il quale eredita arma comuni da sparo,detenute legittimamente dal "de cuius" è tenuto solo a denunciarne il possesso a suo nome, ai sensi dell'art. 38 Tulps. L'erede, per detenere le armi ricevute in eredità non deve necessariamente dimostrare l'idoneità al maneggio delle armi (art.62 regolamento al Tulps), potendo l'autorità di Ps autorizzare la detenzione delle stesse vietando, con apposita prescrizione ai sensi dell'art. 9 del Tulps, la detenzione del relativo munizionamento.
Ultima modifica di Fra1 il 18/06/2018, 13:02, modificato 1 volta in totale.

Fra1
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 269
Iscritto il: 27/10/2016, 10:40

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggio da Fra1 » 18/06/2018, 12:52

Per quanto attiene l'obbligo di redigere il verbale di sequestro (sequestro di cui, ripeto, non ricorrono i presupposti, ma se volete ne parliamo, anche se andiamo fuori argomento....) non è affatto un illecito ammistrativo, ma è omissione in atti d'ufficio (art. 328 CP) perché il primo soggetto al quale va notificata questa attività è il Prefetto e sottrarre all'autorità di Pubblica Sicurezza sovraordinata una notizia che si ha l'obbligo di riferire, integra il reato di cui dicevo.
Poi, ringraziamo sempre i Carabinieri, ma lo sbaglio c'è ed è evidentissimo (sempre stando al racconto della sig.ra....).
Fra1

Rispondi