SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione
Rispondi
dalmare
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 384
Iscritto il: 30/12/2010, 12:23

SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da dalmare » 05/09/2013, 14:24

Ero al campo a sparare ad un bersaglio in cartone .

Mi chiama il capo insistentemente, si agita per dirmi di passare dopo nel suo ufficio, io avevo ancora 3-4 colpi nel caricatore, metto la sicura abbasso l'arma e mi volto per cercare di capire cosa blatera visto che avevo le cuffie.

Nel girarmi ho tenuto la pistola verso terra.

Il capo mi fa uè non puntare mai la pistola verso terra quando è carica.

Se ti giri rimani con la pistola puntata verso il bersaglio, (comodo non trovate a meno di avere le spalle disarticolabili o il collo che ruota di 180 °)

Oppure mettila in fondina senza caricatore quando non devi sparare ed è ancora carica.

Le mie obiezioni sono che la fondina comunque punta decisamente verso terra.
E togliere il caricatore con il colpo ancora in canna a che cosa serve ?.

Scusa ma il cazzone non poteva attendere che finissi i colpi per dirmi una cosa di nessuna rilevanza ?


Scatta l'arancione, mi fermo al semaforo, una signorina molto carina vestita con la divisa delle GPG attraversa la strada sulle strisce con un cinturone tattico portato a mò di borsetta sull 'avambraccio , la fondina pende dal lato inferiore la volata della pistola che vi è inserita è proprio puntata verso di me che sono in macchina seduto e di conseguenza verso tutti quelli che sono in fila al semaforo, seguo con lo sguardo la bella signorina, apre la porta di una Opel e scarica sul sedile posteriore cinturone e pistola, poi esce rimane in piedi e si mette a telefonare.

Mah...

Avatar utente
Harry_Callahan
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2790
Iscritto il: 20/01/2011, 20:49
Località: Torino

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da Harry_Callahan » 05/09/2013, 14:33

la distrazione con la signorina ci sta
al poligono no :rido:
Harry Callahan: We're not just going to let you walk out of here.
Crook: Who's "we", sucker?
Harry Callahan: Smith, and Wesson, and me.

Immagine

bengasi
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 300
Iscritto il: 22/12/2012, 20:15

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da bengasi » 05/09/2013, 14:41

dalmare ha scritto:Ero al campo a sparare ad un bersaglio in cartone .

Mi chiama il capo insistentemente, si agita per dirmi di passare dopo nel suo ufficio, io avevo ancora 3-4 colpi nel caricatore, metto la sicura abbasso l'arma e mi volto per cercare di capire cosa blatera visto che avevo le cuffie.

Nel girarmi ho tenuto la pistola verso terra.

Il capo mi fa uè non puntare mai la pistola verso terra quando è carica.

Se ti giri rimani con la pistola puntata verso il bersaglio, (comodo non trovate a meno di avere le spalle disarticolabili o il collo che ruota di 180 °)

Oppure mettila in fondina senza caricatore quando non devi sparare ed è ancora carica.

Le mie obiezioni sono che la fondina comunque punta decisamente verso terra.
E togliere il caricatore con il colpo ancora in canna a che cosa serve ?.

Scusa ma il cazzone non poteva attendere che finissi i colpi per dirmi una cosa di nessuna rilevanza ?


Scatta l'arancione, mi fermo al semaforo, una signorina molto carina vestita con la divisa delle GPG attraversa la strada sulle strisce con un cinturone tattico portato a mò di borsetta sull 'avambraccio , la fondina pende dal lato inferiore la volata della pistola che vi è inserita è proprio puntata verso di me che sono in macchina seduto e di conseguenza verso tutti quelli che sono in fila al semaforo, seguo con lo sguardo la bella signorina, apre la porta di una Opel e scarica sul sedile posteriore cinturone e pistola, poi esce rimane in piedi e si mette a telefonare.

Mah...

Sbagliate sia tu che la signorina.
Se ti devi girare sulla linea la pistola la scarichi oppure la tieni puntata in direzione sicura.
Puntare l'arma a terra non è una direzione sicura.

La signorina poi sarebbe stata da prendere a calci.

Avatar utente
gunsite
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3596
Iscritto il: 02/08/2011, 17:37

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da gunsite » 05/09/2013, 15:26

beh...era al campo, per cui, probabilmente non c'era appoggio come invece al poligono, e normalmente il terreno è vero terreno, non un pavimento, probabilmente sparava poi piombo per cui rivolgere l'arma a terra è meno pericoloso che rivolgera per aria. ormai in tutti le tecniche si insegna a tenerla rivolta verso il basso e comunque non verso il compagno.
Thank's God for Guns.....
Danny Crane

Immagine

colt1978
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 81
Iscritto il: 16/05/2012, 13:27

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da colt1978 » 05/09/2013, 15:29

bastava scarrellare mostrare camera vuota e mettere in fondina.

poi sinceramente a meno che non vada a fuoco il poligono difficilmente mi metto a chiamare una che spara...

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da Maske » 05/09/2013, 15:47

gunsite ha scritto:beh...era al campo, per cui, probabilmente non c'era appoggio come invece al poligono, e normalmente il terreno è vero terreno, non un pavimento, probabilmente sparava poi piombo per cui rivolgere l'arma a terra è meno pericoloso che rivolgera per aria. ormai in tutti le tecniche si insegna a tenerla rivolta verso il basso e comunque non verso il compagno.
La sicurezza non si può basare su incognite/ma/forse. Quando si sta sparando e si deve interrompere la sessione si rimane puntati verso il parapalle, si toglie il caricatore, si scarrella facendo uscire la cartuccia, si spara un colpo a vuoto e si mette l'arma in fondina o nella sua custodia. Nel caso la custodia sia lontana ci di sposta con l'arma aperta (carrello bloccato con hold open) e senza caricatore inserito. É una delle poche cose che "si fa così e basta" ;)
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

Avatar utente
sciamano68
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 569
Iscritto il: 26/08/2011, 18:50
Località: brianzaland

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da sciamano68 » 05/09/2013, 15:55

colt1978 ha scritto:poi sinceramente a meno che non vada a fuoco il poligono difficilmente mi metto a chiamare una che spara...
appunto :october:

cmq arma sempre puntata verso il parapalle. e la tizia è una pecora...
il mio nome è legione perchè siamo molti

Avatar utente
gunsite
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3596
Iscritto il: 02/08/2011, 17:37

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da gunsite » 05/09/2013, 16:09

Maske ha scritto:
gunsite ha scritto:beh...era al campo, per cui, probabilmente non c'era appoggio come invece al poligono, e normalmente il terreno è vero terreno, non un pavimento, probabilmente sparava poi piombo per cui rivolgere l'arma a terra è meno pericoloso che rivolgera per aria. ormai in tutti le tecniche si insegna a tenerla rivolta verso il basso e comunque non verso il compagno.
La sicurezza non si può basare su incognite/ma/forse. Quando si sta sparando e si deve interrompere la sessione si rimane puntati verso il parapalle, si toglie il caricatore, si scarrella facendo uscire la cartuccia, si spara un colpo a vuoto e si mette l'arma in fondina o nella sua custodia. Nel caso la custodia sia lontana ci di sposta con l'arma aperta (carrello bloccato con hold open) e senza caricatore inserito. É una delle poche cose che "si fa così e basta" ;)
mi sembra che sia quello che ho scritto ma qui, se ho capito, si parla di uno in mezzo ad un terreno senza appoggi. io non mi sarei neanche girato, anzi mi sarebbero girate le balle e finita la mia sessione (male) lo avrei mandato a cagare il rompiballe....comunque un arma puntata a terra e col dito lungo il castello non spara da sola....
come diceva il colonnello la sicurezza è qualcosa che accade tra le tue orecchie....
Thank's God for Guns.....
Danny Crane

Immagine

Avatar utente
sceriffo
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5062
Iscritto il: 28/04/2012, 20:05

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da sceriffo » 05/09/2013, 16:37

dalmare ha scritto:una signorina molto carina vestita con la divisa delle GPG attraversa la strada sulle strisce con un cinturone tattico portato a mò di borsetta sull 'avambraccio , la fondina pende dal lato inferiore la volata della pistola che vi è inserita è proprio puntata verso di me che sono in macchina seduto e di conseguenza verso tutti quelli che sono in fila al semaforo, seguo con lo sguardo la bella signorina, apre la porta di una Opel e scarica sul sedile posteriore cinturone e pistola, poi esce rimane in piedi e si mette a telefonare.
bengasi ha scritto:La signorina poi sarebbe stata da prendere a calci.
Ahh Ahh pardon una bella signorina......ora vi racconto se faceva sta scena davanti a me, scendevo e me la inculavoooo, prima a parole poi se era veramente carina anche :donna: :banana90: e che cazzo!

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da Maske » 05/09/2013, 16:38

gunsite ha scritto:
Maske ha scritto:
gunsite ha scritto:beh...era al campo, per cui, probabilmente non c'era appoggio come invece al poligono, e normalmente il terreno è vero terreno, non un pavimento, probabilmente sparava poi piombo per cui rivolgere l'arma a terra è meno pericoloso che rivolgera per aria. ormai in tutti le tecniche si insegna a tenerla rivolta verso il basso e comunque non verso il compagno.
La sicurezza non si può basare su incognite/ma/forse. Quando si sta sparando e si deve interrompere la sessione si rimane puntati verso il parapalle, si toglie il caricatore, si scarrella facendo uscire la cartuccia, si spara un colpo a vuoto e si mette l'arma in fondina o nella sua custodia. Nel caso la custodia sia lontana ci di sposta con l'arma aperta (carrello bloccato con hold open) e senza caricatore inserito. É una delle poche cose che "si fa così e basta" ;)
mi sembra che sia quello che ho scritto ma qui, se ho capito, si parla di uno in mezzo ad un terreno senza appoggi. io non mi sarei neanche girato, anzi mi sarebbero girate le balle e finita la mia sessione (male) lo avrei mandato a cagare il rompiballe....comunque un arma puntata a terra e col dito lungo il castello non spara da sola....
come diceva il colonnello la sicurezza è qualcosa che accade tra le tue orecchie....
D'accordo che la migliore sicura é quella situata in mezzo alle orecchie ma siccome non si può sapere se quello che ci si muove davanti in mezzo alle orecchie ha il vuoto invece della materia cerebrale per convenzione ci si sposta con l'arma aperta. Se in TSN sia quando sono di turno DT sia quando frequento per i fatti miei ma anche in cava...se vedo uno con un'arma chiusa che pascola lo fermo e gli dico di aprirla. Anche in USA dove ho avuto occasione di sparare la prassi é quella. Poi i cazzoni ci sono ovunque si sa...basta non scendere mai a compromessi quando di parla di sicurezza...e poi dai non costa niente e tutti sono tranquilli!
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da Maske » 05/09/2013, 16:39

gunsite ha scritto:
Maske ha scritto:
gunsite ha scritto:beh...era al campo, per cui, probabilmente non c'era appoggio come invece al poligono, e normalmente il terreno è vero terreno, non un pavimento, probabilmente sparava poi piombo per cui rivolgere l'arma a terra è meno pericoloso che rivolgera per aria. ormai in tutti le tecniche si insegna a tenerla rivolta verso il basso e comunque non verso il compagno.
La sicurezza non si può basare su incognite/ma/forse. Quando si sta sparando e si deve interrompere la sessione si rimane puntati verso il parapalle, si toglie il caricatore, si scarrella facendo uscire la cartuccia, si spara un colpo a vuoto e si mette l'arma in fondina o nella sua custodia. Nel caso la custodia sia lontana ci di sposta con l'arma aperta (carrello bloccato con hold open) e senza caricatore inserito. É una delle poche cose che "si fa così e basta" ;)
mi sembra che sia quello che ho scritto ma qui, se ho capito, si parla di uno in mezzo ad un terreno senza appoggi. io non mi sarei neanche girato, anzi mi sarebbero girate le balle e finita la mia sessione (male) lo avrei mandato a cagare il rompiballe....comunque un arma puntata a terra e col dito lungo il castello non spara da sola....
come diceva il colonnello la sicurezza è qualcosa che accade tra le tue orecchie....
D'accordo che la migliore sicura é quella situata in mezzo alle orecchie ma siccome non si può sapere se quello che ci si muove davanti in mezzo alle orecchie ha il vuoto invece della materia cerebrale per convenzione ci si sposta con l'arma aperta. Se in TSN sia quando sono di turno DT sia quando frequento per i fatti miei ma anche in cava...se vedo uno con un'arma chiusa che pascola lo fermo e gli dico di aprirla. Anche in USA dove ho avuto occasione di sparare la prassi é quella. Poi i cazzoni ci sono ovunque si sa...basta non scendere mai a compromessi quando di parla di sicurezza...e poi dai non costa niente e tutti sono tranquilli!
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

dalmare
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 384
Iscritto il: 30/12/2010, 12:23

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da dalmare » 05/09/2013, 16:47

In pratica ero in mezzo ad un campo arato, l'arma l'ho lasciata in direzione del terrapieno, verso cui sparavo abbasandola,

fate pure una prova, braccio destro disteso come per sparare parallelo al terreno all'altezza delle spalle ecco ora ruotate la testa per parlare con uno che sta a ore 4 dietro di voi di 15 metri, rimanendo con il braccio all'altezza delle spalle disteso in avanti.
Rifate lo stesso movimento rimanendo con il braccio destro sempre puntato in avanti ma con il polso all'altezza del vostro bacino con l'arma che punta in terra 10-15 mt davanti a voi.


Vedrete che è molto più comodo senza poi creare alcun problema di sicurezza.

Ma poi per dirmi che avevano perso un caricatore su quella linea il giorno precedente, e se lo avessi trovato l'avrei dovuto lasciare in segreteria, come se non me lo avesse detto me lo sarei portato a casa.

dalmare
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 384
Iscritto il: 30/12/2010, 12:23

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da dalmare » 05/09/2013, 16:54

Comunque situazioni di pericolo a volte si vanno a creare cercando di fare le cose in sicurezza.

Quante volte mi è capitato che sparando con una semiautomatica, che per togliere il colpo in canna scarrellando questo si inceppasse o rimanesse incastrato nella finestra d'espulsione, soprattutto con la mia vecchia beretta .22.

Quando il colpo in canna la cosa più sicura da fare è premere il grilletto, a me non piace molto aggeggiare sulle varie componenti di pistole o fucili quando ci sono dei colpi dentro anche con le sicure etc.

Finchè il caricatore non è vuoto è sempre meglio sparare.

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da Maske » 05/09/2013, 17:39

dalmare ha scritto:Comunque situazioni di pericolo a volte si vanno a creare cercando di fare le cose in sicurezza.

CUT

Finchè il caricatore non è vuoto è sempre meglio sparare.
Scusa Dalmare ma queste 2 mi mancavano...quando uno pensa di averle sentite tutte :mrgreen:
A parte gli scherzi e sorvolando...capisco cosa vuoi dire e da come spieghi adesso se sei rimasto con l'arma verso il parapalle comunque in una posizione che definirei "low ready" ossia a circa 45 gradi eri comunque in sicurezza, forse ho letto/capito male mi sembrava avessi agito diversamente...dall'Iphone fatico a seguire attentamente.
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

sinhue
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 257
Iscritto il: 01/08/2013, 17:57

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da sinhue » 05/09/2013, 17:52

Sicurezza innanzitutto! Anche se alle volte si esagera. A me è capitato questo: Tra una serie e l'altra stavo pulendo la canna del revolver, quando sento qualcuno dietro di me (ero al campo di tiro del Club Futura, che ha gli stalli divisi l'uno dall'altro, separati da muri tra loro e da una rete dalla zona comune). Mi volto, tenendo il revolver per la canna, diretta verso l'alto, con dentro ben visibile lo scovolo e, naturalmente, tamburo aperto. Beh, un tizio mi riprende perché la volata dell'arma deve essere sempre rivolta verso il parapalle! Sono d'accordo che un certo tipo di comportamento deve essere talmente radicato da diventare istintivo, ma est modus in rebus! :sigaro:

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da Maske » 05/09/2013, 18:00

Il revolver in TSN é l'unica arma che permettiamo di puntare verso l'alto ovviamente quando ha il tamburo aperto perché é ovviamente inservibile! Tra l'altro quando si devono estrarre i bossoli e farli cadere ne secchio lo si fa con la canna rivolta verso l'alto diversamente é inutilmente laborioso...
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

Avatar utente
gunsite
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3596
Iscritto il: 02/08/2011, 17:37

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da gunsite » 05/09/2013, 18:11

alle volte si esagera e l'esagerazione porta a casini sempre, questo è quello che volevo dire, alla fine dopo il colonnello tutte le regole sono come minimo ridondanti (e questo può non essere male in se ma non sempre..)
Thank's God for Guns.....
Danny Crane

Immagine

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da Maske » 05/09/2013, 18:24

gunsite ha scritto:alle volte si esagera e l'esagerazione porta a casini sempre, questo è quello che volevo dire, alla fine dopo il colonnello tutte le regole sono come minimo ridondanti (e questo può non essere male in se ma non sempre..)
Le regole del Colonnello sono la prima cosa che spiego alla lezione di teoria

1) Non esistono armi scariche
2) Non puntare l'arma verso qualcosa che non vuoi colpire
3) Diti fuori dal grilletto fino al momento in cui si decide di sparare
4) Sicurezza del bersaglio e di quello che c'é dietro.

Sono ridondanti nel senso buono....se rispetti sempre almeno 2 delle regole non combini casini irreparabili ;-)
Non serve altro se si rispettano scrupolosamente addirittura uno "scrupoloso senza cervello" può farlo.
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

bengasi
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 300
Iscritto il: 22/12/2012, 20:15

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da bengasi » 06/09/2013, 15:30

dalmare ha scritto:
fate pure una prova, braccio destro disteso come per sparare parallelo al terreno all'altezza delle spalle ecco ora ruotate la testa per parlare con uno che sta a ore 4 dietro di voi di 15 metri, rimanendo con il braccio all'altezza delle spalle disteso in avanti.
E dov'è il problema ?
In ogni gara di tiro dinamico c'è almeno un esercizio in cui bisogna correre all'indietro mantenendo l'arma in direzione sicura.
Non serve avere il braccio disteso all'altezza delle spalle, basta che la volata stia in direzione sicura.

Se è a 45° verso il basso e in direzione del parapalle è ok, ma se è dritta verso terra come sembrava dal tuo racconto iniziale direi proprio di no.

Avatar utente
bubble
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1268
Iscritto il: 21/12/2010, 19:47

Re: SICUREZZA NEI POLIGONI E PER STRADA.

Messaggio da bubble » 06/09/2013, 18:19

Ciao,sulla signorina non mi esprimo,per quanto ti riguarda se io ero ero il DT ti stracciavo la tessera e ti diffidavo dal tornare al campo!
Ma il corso LIVELLO BRONZO lo hai fatto?
GLOCK what else?

Rispondi