Storia di commercianti vergognosi

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione
Rispondi
Avatar utente
piquet
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1180
Iscritto il: 22/12/2010, 13:46

Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da piquet » 28/02/2013, 11:40

Premessa ovviamentete non sono tutti cosi.

Un amico aveva una fondina americana moto rara pagata diversi anni fà circa 200 €. In difficoltà economica decide di venderla.

In USA in ottime condizioni come la sua la quotazione era di 500 $ minimo !!!! Ma alui non interessava e voleva farci 200 €.
Girati mercati di militaria si ritrova in un "onesto commerciante", che comincia a dirgli che ora c'è crisi che non compra piu nessuno. E che poteva offrirgli max 100€ proprio perchè capiva la situazione economica della persona e gli dispiaceva.

Il mio amico accetta.

2 settimane dopo in poligono vede un tiratore appassionato di exordinanza con quella fondina, e score che l' aveva comprata al banchetto dove lui l'aveva venduta.

Prezzo 450€

THE END
Immagine

Avatar utente
JimBowie
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2118
Iscritto il: 23/12/2010, 17:58
Località: ACTGE1 http://igknifer.jimdo.com/
Contatta:

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da JimBowie » 28/02/2013, 11:59

Se aveva pazienza, tra ebay e armi usate e altri siti, magari riusciva a spuntare qualcosa in più!

ORDNANCE
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3075
Iscritto il: 21/12/2010, 12:29

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da ORDNANCE » 28/02/2013, 12:12

Mi associo. La prossima volta, che la butti su ebay, (magari ebay.com) e riuscirà senz'altro a disfarsene in breve tempo al giusto valore.

dalmare
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 384
Iscritto il: 30/12/2010, 12:23

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da dalmare » 28/02/2013, 12:40

Non vedo cosa ci sia di vergognoso, il commerciante ha fatto il suo lavoro, non è mica un benefattore .
Se ti dico che una scarpa che esce di fabbrica a 30 Euro va in negozio a 170 e con i saldi a 85 ?

Avatar utente
Marino.visconti
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 7704
Iscritto il: 21/12/2010, 14:14
Località: Gallia Cisalpina - Insubria

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da Marino.visconti » 28/02/2013, 13:01

Mi sembra che abbia lavorato un pochino troppo. .dubbio: .dubbio: :furboni:
Si vis pacem, para bellum
ImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
piquet
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1180
Iscritto il: 22/12/2010, 13:46

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da piquet » 28/02/2013, 13:02

concordo....
ma io ho assistito alla scena e il commerciante è stato penoso
Immagine

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da oizirbaf » 28/02/2013, 14:59

Il 2 gennaio 2002 molti, troppi, furbetti opinarono miopicamente la matematica 1€= 1936.27 Lire = 1.000 Lire.
I nostri stipendi rimasero uguali e loro iniziarono a lamentarsi che non vendevano più!
Coglioni! 100% di inflazione!
Andreotti era uso dire che le pecore si tosano non si scorticano!
Oizirbaf
PDM
Rem tene, verba sequentur.

Avatar utente
MarcoVSK
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3461
Iscritto il: 29/05/2011, 15:22
Località: Centro Italia

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da MarcoVSK » 28/02/2013, 15:02

Non vorrei essere cinico ne difendere il commerciante, ma il venditore ha fatto il venditore. Sta li per quello.
Il cliente doveva essere più ponderato e furbo, anche se capisco che in un momento di difficoltà le difese immunitarie si abbassano per forza di cose.
:october:

Avatar utente
WaltherP22
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 240
Iscritto il: 04/03/2012, 0:27

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da WaltherP22 » 28/02/2013, 16:04

Poverino....poi, presumo che avrà sicuramente pagato le tasse come suo dovere su quel 350% di ricarico..... :furboni: :vaff:

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14029
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da sipowicz » 28/02/2013, 17:37

................ non ti meravigliare piquet, così fan tutti non si tratta di essere onesto o no.
Ce lo chiede l'europa. :felice:
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
EQX
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 710
Iscritto il: 08/10/2012, 16:40

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da EQX » 28/02/2013, 17:38

WaltherP22 ha scritto:Poverino....poi, presumo che avrà sicuramente pagato le tasse come suo dovere su quel 350% di ricarico..... :furboni: :vaff:
Io lavoro da 10 anni nel settore fiscale, vedo i bilanci delle aziende, gli immobili, le dichiarazioni dei privati ecc... , ti garantisco che tutto il sistema Italiano è un gigantesco furto legalizzato, vengono presentati bilanci che nemmeno a topolinia accetterebbero, se i controlli fossero seri sarebbero da chiudere il 90% delle attività.
Immagine SOSTENITORE

Duas tantum res anxius optat panem et circenses

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14029
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da sipowicz » 28/02/2013, 17:51

oizirbaf ha scritto:Il 2 gennaio 2002 molti, troppi, furbetti opinarono miopicamente la matematica 1€= 1936.27 Lire = 1.000 Lire.
I nostri stipendi rimasero uguali e loro iniziarono a lamentarsi che non vendevano più!
Coglioni! 100% di inflazione!
Andreotti era uso dire che le pecore si tosano non si scorticano!
Oizirbaf
PDM

................... non me lo ricordare quel maledetto anno :wall: iniziò il millennio del grande furto che sta continuando ancora adesso e so benissimo chi ringraziare, ogni volta che ci penso maledico il governo che chiuse gli occhi colpevolmente e lasciò correre, non fece niente. :ninzo:
Quel giorno ci trovammo tutti con lo stipendio tagliato della metà, la pizzetta che il giorno prima costava 1000£ l'indomani passò a 1€.
Maledetti fino alla fine dei loro giorni e all'indomani stramaledettissimi. :cazz:
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
zak68it
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1200
Iscritto il: 25/01/2011, 20:51
Località: Trani, BAT

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da zak68it » 28/02/2013, 20:24

EQX ha scritto:
WaltherP22 ha scritto:Poverino....poi, presumo che avrà sicuramente pagato le tasse come suo dovere su quel 350% di ricarico..... :furboni: :vaff:
Io lavoro da 10 anni nel settore fiscale, vedo i bilanci delle aziende, gli immobili, le dichiarazioni dei privati ecc... , ti garantisco che tutto il sistema Italiano è un gigantesco furto legalizzato, vengono presentati bilanci che nemmeno a topolinia accetterebbero, se i controlli fossero seri sarebbero da chiudere il 90% delle attività.
per non parlare poi dei professionisti della fiscalità.....ehm abilissimi a dare consigli...chissà perchè in italia l'unica categoria che nn ha mai scioperato è quella dei Ragionieri/Commercialisti/Consulenti del Lavoro....mah!
Silent... leges inter arma.

Avatar utente
Oldodes
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 178
Iscritto il: 26/03/2011, 20:43
Località: Lombardia

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da Oldodes » 01/03/2013, 19:23

Io lavoro da 10 anni nel settore fiscale, vedo i bilanci delle aziende, gli immobili, le dichiarazioni dei privati ecc... , ti garantisco che tutto il sistema Italiano è un gigantesco furto legalizzato, vengono presentati bilanci che nemmeno a topolinia accetterebbero, se i controlli fossero seri sarebbero da chiudere il 90% delle attività.[/quote]

Cosa significa "lavorare nel settore fiscale" ???

Indipendentemente dal criptico significato della frase citata, devo dire che condivido l'espressione "che tutto il sistema italiano é un gigantesco furto legalizzato" : estendendo però il concetto anche al settore della Pubblica Amministrazione.
Grassatori nel far pagare (quante ingiustizie subiscono gli onesti!) :banana90:
Spreconi nello spendere (quanti sprechi immani!!!!!!) :mazza:

mauserwaffen
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 98
Iscritto il: 19/01/2011, 21:12

Re: Storia di commercianti vergognosi

Messaggio da mauserwaffen » 01/03/2013, 21:06

ciao, anche a me oltre alle armi da collezione interessa un pò (più marginalmente) la militaria. Nella mia città e città limitrofe si svolgono periodicamente fiere di militaria. Sono più di 10 anni che saltuariamente le frequento. La mia (sottolineo la mia) esperienza riguardo alla serietà e soprattutto sincerità dei personaggi che vi orbitano è assolutamente negativa. Nella mia città addrittura un pò di tempo fa hanno colto in flagrante commercianti con banchetti di militaria che smerciavano anche parti d'arma o armi complete. Ai tempi in cui io denunziavo ogni singolo caricatore anche cal .6,35 e ogni baionetta sui banchetti ne vedevo a decine. Inoltre la quantità di falsi che circolano per forza di cose è elevatissima (gli appassionati negli ultimi 10-15 anni sono aumentati molto e la roba è di molto diminuita, i prezzi sono esplosi).
Questo per dare un'idea di che personaggi (ovviamente non tutti) che orbitano nell'ambiente.

Se il commerciante in questione ha notato una fondina originale non ha esitato un momento a metterci le grinfie e ad approfittare della situazione.

In sintesi (sono andato un pò off-topic) il mio personale consiglio è di rivolgersi a ebay per vendere/acquistare oppure quando si ha voglia rivolgersi a venditori esteri (e ci sono) decisamente più autorevoli e onesti.

Per me le fiere di militaria sono diventate un pò delle mostre per incantaserpenti



ciao
MW.

Rispondi