Punto rosso a led (reflex) o olografico .

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione
Rispondi
Avatar utente
sceriffo
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5062
Iscritto il: 28/04/2012, 20:05

Punto rosso a led (reflex) o olografico .

Messaggio da sceriffo » 29/09/2012, 15:37

Se non sbaglio Rocchetta ne ha parlato, mi date altre notizie in merito? Ho capito in grandi linee che il secondo è il " vero". Grazie. :october: :october:

Avatar utente
Rocchetta
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5175
Iscritto il: 27/12/2010, 23:28

Re: Punto rosso a led (reflex) o olografico .

Messaggio da Rocchetta » 29/09/2012, 15:48

Sono entrambi due sistemi validi di mira.

Ad esempio l'Aimpoint è una reflex chiusa (dentro ad un tubo...).
La Meprolight Mepro 21 è una reflex aperta.

Il primo usa un diodo che sulla lente dicroica riflette un'immagine di un punto (da 4 MOA nel caso dell'M2, a 2 MOA nel caso dell'M4).

Il secondo usa la luce catturata dalla fibra ottica ed una capsula di gas trizio (per la notte...) e proietta sulla lente dicroica un punto che può variare di forma e dimensioni: un "baffo" con dimensioni ben specifiche dei lati, un punto di varie dimensioni (da 2 a 5 MOA s seconda di quello che richiede il committente...) ma sempre qualcosa che implica un "reshaping" del fascio id fibre che poi proietta l'immagine sulla lente.

L'olografico è molto, ma molto più complesso, ma si possono ottenere immagini di reticoli più complesse, perchè l'immagine del reticolo non dipende da un fascio di fibre o dalla forma di un diodo puntiforme ma ma dall'immagine registrata sul vetro olografico. Consuma di più, rispetto ad un Aimpoint, per esempio, perchè si usa un laser per rendere visibile l'immagine sul vetro olografico. L'Eotech, per esempio, ha un reticolo complesso: un cerchio da 65 MOA con all'interno un puntino da 1 MOA, in modo da rendere a corta distanza immediata l'acquisizione del bersaglio ma anche possibile il tiro a media distanza usando il puntino da un MOA. Inoltre sfrutta le proprietà dell'ologramma, per cui se si rompe il vetro olografico l'immagine è ancora visibile sulle parti ancora intere del vetrino.
Un cittadino disarmato è solo uno che paga le tasse

Bigstone
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 267
Iscritto il: 30/05/2012, 20:53

Re: Punto rosso a led (reflex) o olografico .

Messaggio da Bigstone » 29/09/2012, 16:10

Avrei anch' io qualche domanda in proposito.

Nello specifico, come distinguere all' atto pratico l' uno dall' altro?

Il fatto che proiettino sul vetro forme "complesse" vale come discriminante?

Ad esempio, io ho un Brownell Optasigt "ereditato" assieme al Benelli M4; il fatto che possa scegliere tra 4 diverse immagini (di cui una piuttosto complessa) lo qualifica automaticamente come olografico?

Ancora: mi pare di aver capito che alcuni modelli reflex non necessitano di batteria per il loro funzionamento, è esatto?

Se è così, c'è anche qualche modello laser che funziona allo stesso modo, oppure è impossibile per il maggior consumo degli stessi?

Grazie.

Avatar utente
Rocchetta
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5175
Iscritto il: 27/12/2010, 23:28

Re: Punto rosso a led (reflex) o olografico .

Messaggio da Rocchetta » 29/09/2012, 16:39

Bigstone ha scritto:Avrei anch' io qualche domanda in proposito.

Nello specifico, come distinguere all' atto pratico l' uno dall' altro?

Il fatto che proiettino sul vetro forme "complesse" vale come discriminante?

Ad esempio, io ho un Brownell Optasigt "ereditato" assieme al Benelli M4; il fatto che possa scegliere tra 4 diverse immagini (di cui una piuttosto complessa) lo qualifica automaticamente come olografico?
Un cosa?
Ancora: mi pare di aver capito che alcuni modelli reflex non necessitano di batteria per il loro funzionamento, è esatto?
E' esatto. NON gli olografici però...
Se è così, c'è anche qualche modello laser che funziona allo stesso modo, oppure è impossibile per il maggior consumo degli stessi?

Grazie.
Modello laser che funziona allo stesso modo di chi?
Un cittadino disarmato è solo uno che paga le tasse

Bigstone
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 267
Iscritto il: 30/05/2012, 20:53

Re: Punto rosso a led (reflex) o olografico .

Messaggio da Bigstone » 29/09/2012, 16:57

[quote="Rocchetta"]Un cosa?[quote]

Un Browning Optasight, ho scritto male e non ho riletto, chiedo venia.

Bigstone
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 267
Iscritto il: 30/05/2012, 20:53

Re: Punto rosso a led (reflex) o olografico .

Messaggio da Bigstone » 29/09/2012, 17:01

Rocchetta ha scritto:Modello laser che funziona allo stesso modo di chi?
Di un reflex, questo era in italiano comprensibile.

Avatar utente
Rocchetta
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5175
Iscritto il: 27/12/2010, 23:28

Re: Punto rosso a led (reflex) o olografico .

Messaggio da Rocchetta » 29/09/2012, 17:57

Si il Browning Optasight è un olografico.
Un cittadino disarmato è solo uno che paga le tasse

Avatar utente
Rocchetta
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5175
Iscritto il: 27/12/2010, 23:28

Re: Punto rosso a led (reflex) o olografico .

Messaggio da Rocchetta » 29/09/2012, 18:01

Bigstone ha scritto:
Rocchetta ha scritto:Modello laser che funziona allo stesso modo di chi?
Di un reflex, questo era in italiano comprensibile.
E' che la domanda, cosi come è posta, non ha senso. Magari spiega meglio cosa vuoi dire...
Un cittadino disarmato è solo uno che paga le tasse

Avatar utente
sceriffo
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5062
Iscritto il: 28/04/2012, 20:05

Re: Punto rosso a led (reflex) o olografico .

Messaggio da sceriffo » 30/09/2012, 22:12

Grazie Rocchetta! Ora va meglio, ma per quanto riguarda il mantenere la taratura centra qualcosa o è solo fattore di qualità indistintamente per tutti e due i sistemi?! Ciao :october: :october:

Rispondi