NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione
gunwriter
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 623
Iscritto il: 02/02/2012, 14:02

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da gunwriter » 26/09/2012, 22:48

Maske ha scritto: :bacio:

:bacio: :october:
Ci vuole coraggio per fingere di avere paura/ Sun Zu- L'arte della Guerra.


Immagine

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da standard9 » 27/09/2012, 11:23

gunwriter ha scritto:Alcune modeste (obbligatoriamente teoriche) considerazioni su quest'interessante Thread, buttate da me in modo un po' caotico qua e là.

In primis credo che l'allenamento personale a situazioni critiche debba essere "parallelo" e non prima una cosa e dopo un'altra per prepararci ad affrontarle e per preparare, come dice Jacques, il cervello ad affrontarle. Ovvero, per fare un esempio: se devo affrontare un burrasca in barca a vela (vento forza 8 sul mare) occorrerà in primis apprendere le tecniche di navigazione con cattivo tempo, meteorologia ecc. ecc. e poi provare gradatamente, mettendoci alla prova prima in uno specchio di mare non molto esposto con vento forza 5 (vento fresco) poi forza 6 (vento teso), e poi 7 (burrasca lieve o burraschetta). E poi, in base a una nostra valutazione oggettiva, giudicare se saremo in grado di affrontare forze di vento (e conseguentemente del mare) avverse superiori come un forza 8 (burrasca), senza farci prendere dal panico... (Ho fatto quest'esempio che può essere in parte errato, ma anche le burrasche come i conflitti o le aggressioni non sono mai proprio uguali l'una all'altra).

Per il resto credo che affidarsi ad un calibro o a una munizione a salve o meno quasi fossero un talismano, sia errato. E comunque nel caso dovessi andare a teatro in luogo pericoloso andrei e tornerei in taxi. perciò nel caso illustrato da Wardog, mi comporterei come Jacques, e se la situazione dovesse precipitare uno spray al capsicum per assicurarmi la fuga e poi ev.chiamare il 112 o il 113 potrebbe essere meglio (anche dal punto di vista giudiziario) perché l'aggressore anche orientale sa che non si esiterà con quello mentre con un'arma potrà davvero dire spara, cazzo, spara! E posso credere che nessuno lo farà in quella situazione proprio come ha detto Wardog, di cui pur condividendo la differenziazione tra insegnanti capaci e operativi capaci faccio presente che esistono sempre le eccezioni, che racchiudono entrambe le capacità, non sono molte ma esistono, ed esistono in tutti i campi.
:october:
Sul paragone della burrasca che ti coglie in mare aperto e sul bollettino meteorologico da consultare prima di mettersi in navigazione non ci piove! :ciglia: Sul considerare una munizione a salve(Traumatica e/o 'Less-lethal) come un talismano è errato come del resto supervalutare che uno spray al capsicum ci possa salvare o darci il tempo per una fuga tattica.
Quello che non riesco a comprendere è il sottovalutare l'impiego per difesa di una sistema che nella maggiore dei casi arresta l'avversario o lo disorienta e nello stesso tempo non mette la vittima in un eccesso di difesa 'giuridica' perchè l'aggressore/i non era armato con armi da fuoco,ma con armi improprie.
Quando leggo che si snobbano quasi le munizioni traumatiche e/o 'less lethal' ricorrendo solo a quelle vere devo capire che
ci si riferisce a un caso di difesa contro persone armate con pistole. In tal caso sono pienamente d'accordo,e l'ho specificato anche nei post precedenti:usare due pistole in contemporanea di cui una tutta caricata con munizioni letali da usare prontamente a seconda della situazione! Nei casi invece di aggressione da parte di assalitori disarmati,se si ha addosso una pistola cosa si fa? La si tira fuori e si spara con munizioni letali, o si soccombe? Non è meglio sparare,se proprio è necessario con una munizione traumatica, e si sta all'erta per eventualmente reagire con munizioni letali,se l'offesa continua contro di noi? Secondo alcuni la pistola si usa solo per uccidere e quindi per difendersi da persone in uno scontro a fuoco alla pari. Negli altri casi,anche se amati,'venghino siori venghino, ho una milza da farvi spappolare,una mascella da far spaccare,un cranio da frantumare...e tutto gratis! Ma,per cortesia! Sono pienamente d'accordo con alcuni paesi che permettono l'uso di pistole traumatiche(mi pare anche la Francia) insieme al capsicum spray(se poi si ha anche la licenza di girare armati con pistole letali,ben venga anche una walther ppk 7,65:non si sa mai come andrà a finire(e qui sono d'accordo sulla giusta provvista di munizioni, per una maggiore garanzia di volume di fuoco). :sigaro:
Ultima modifica di standard9 il 27/09/2012, 11:38, modificato 1 volta in totale.


Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da Maske » 27/09/2012, 13:19

standard9 ha scritto: Quando leggo che si snobbano quasi le munizioni traumatiche e/o 'less lethal' ricorrendo solo a quelle vere devo capire che
ci si riferisce a un caso di difesa contro persone armate con pistole. In tal caso sono pienamente d'accordo,e l'ho specificato anche nei post precedenti:usare due pistole in contemporanea di cui una tutta caricata con munizioni letali da usare prontamente a seconda della situazione! Nei casi invece di aggressione da parte di assalitori disarmati,se si ha addosso una pistola cosa si fa? La si tira fuori e si spara con munizioni letali, o si soccombe?
Standard se devo essere sincero (non te la prendere!) non mi piace per niente l'idea delle munizioni non letali per uso diverso da quello di Polizia durante ordine pubblico. Potrei fare un discorso abbastanza lungo ma in sintesi quando si estrae un'arma nel 99% dei casi lo si fa perchè è l'ultima chance e tutto ormai è andato storto...quindi la difesa deve essere decisa e letale. Se sia il caso di reagire in una determinata maniera ovviamente lo decide il singolo secondo la sua esperienza e giudizio...ma ci sono cose che sono insindacabili una di queste è che una munizione non letale può colpire un uomo vestito pesantemente e magari drogato...e non fargli nemmeno passare per la testa l'idea di rinunciare all'attacco. Già a breve distanza (da 0 a 6-7 metri) uno armato di coltello (quindi secondo qualcuno un caso che non richiede "forza letale") se non colpito alla testa o con più colpi al SNC è in grado di affettarti per bene e poi magari morire...ma dopo di te. Tanto per rendere l'idea guarda il link (ATTENZIONE IMMAGINI FORTI...)

http://mjm.luckygunner.com/2010/09/14/i ... nvict-you/

A uno che mi venisse incontro brandendo un coltello probabilmente vuoterei addosso mezzo caricatore...sempre di averne il tempo e non avendo la possibilità di fuggire.
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

Avatar utente
sceriffo
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 5062
Iscritto il: 28/04/2012, 20:05

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da sceriffo » 27/09/2012, 14:33

Bigstone ha scritto:(non mi risulta essere vietato l' uso del Piombo nudo, più o meno legato)
Infatti ad oggi per difesa è la migliore scelta si possa fare legalmente! Preferendo profili LTC per la loro sezione di impatto. :october:

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da standard9 » 27/09/2012, 16:56

Maske ha scritto:
standard9 ha scritto: Quando leggo che si snobbano quasi le munizioni traumatiche e/o 'less lethal' ricorrendo solo a quelle vere devo capire che
ci si riferisce a un caso di difesa contro persone armate con pistole. In tal caso sono pienamente d'accordo,e l'ho specificato anche nei post precedenti:usare due pistole in contemporanea di cui una tutta caricata con munizioni letali da usare prontamente a seconda della situazione! Nei casi invece di aggressione da parte di assalitori disarmati,se si ha addosso una pistola cosa si fa? La si tira fuori e si spara con munizioni letali, o si soccombe?
Standard se devo essere sincero (non te la prendere!) non mi piace per niente l'idea delle munizioni non letali per uso diverso da quello di Polizia durante ordine pubblico. Potrei fare un discorso abbastanza lungo ma in sintesi quando si estrae un'arma nel 99% dei casi lo si fa perchè è l'ultima chance e tutto ormai è andato storto...quindi la difesa deve essere decisa e letale. Se sia il caso di reagire in una determinata maniera ovviamente lo decide il singolo secondo la sua esperienza e giudizio...ma ci sono cose che sono insindacabili una di queste è che una munizione non letale può colpire un uomo vestito pesantemente e magari drogato...e non fargli nemmeno passare per la testa l'idea di rinunciare all'attacco. Già a breve distanza (da 0 a 6-7 metri) uno armato di coltello (quindi secondo qualcuno un caso che non richiede "forza letale") se non colpito alla testa o con più colpi al SNC è in grado di affettarti per bene e poi magari morire...ma dopo di te. Tanto per rendere l'idea guarda il link (ATTENZIONE IMMAGINI FORTI...)

http://mjm.luckygunner.com/2010/09/14/i ... nvict-you/

A uno che mi venisse incontro brandendo un coltello probabilmente vuoterei addosso mezzo caricatore...sempre di averne il tempo e non avendo la possibilità di fuggire.
Ognuno è libero di programmare un'eventuale difesa a suo giudizio. Ogni caso va esaminato di volta in volta.
Non voglio ripetermi ma il mio programma di difesa prevede l'impiego in contemporanea di due pistole:un revolver con le prime cartucce 'less lethal' e le successive letali ed un'altra pistola tutta 'letale'. Se avessi proposto solo l'uso delle 'less lethal' avrei capito una certo stupore e incertezza sul sistema difensivo da adottare ma ho suggerito la doppia opzione.
Girando armati solo con le munizioni vere si va incontro ad un forte rischio di commettere un'azione irreversibile(la morte dell'assalitore) che invece sarebbe potuto fuggire emettendo solo un guaito,come un cagnaccio da strada.
Le 'less lethal ci danno una 'chance' in più di risolvere casi che potrebbero portare a subire offese ingiuste.
Non sono d'accordo sul fatto che la pistola debba rappresentaresempre 'l'estrema ratio' per commettere un omicidio. In tal caso si va incontro ad usarla solo con tale scopo o a non usarla proprio per l'indecisione(anche a noi fatale) che ne deriverebbe in seguito ad un'aggressione condotta da delinquenti senza armi da fuoco! il paradosso di quest'ultima eventualità sarebbe quello di subire offese sulla nostra persona ma,in compenso essere con la coscienza in ordine perchè abbiamo addosso l'ultima generazione della tale 9x21 con cartucce TC: e a cosa servirebbe?
L'avversità per le munizioni traumatiche,che sono permesse in diversi stati europei,e dovuto anche alla nostra cultura diversa nel campo della difesa. Un poco già di per sè lo eravamo e un bel pò ci ha condizionato il 'combat' d'oltreoceano e infine non consideriamo altro per difesa che un 45 da sparare in situazioni estreme,situazioni che non sempre si presenteranno estreme ma spesso con varie sfaccettatute che potrebbero far gravare grosse imputazioni di lesioni personali gravissime,o tentato omicidio o eccesso di legittima difesa. Se si dovesse prospettare l'orizzonte di un forte business, qualche società degli states prenderebbe a cavalcare la diffusione e la commercializzazione di munizoni poco letali o traumatiche e in tal caso molte posizioni verrebbero 'aggiornate' in merito al giudizio di potersi difendere anche con una less lethal. Perchè se lo dicono gli americani.....c'è da prendere la cosa in considerazione.
Ultima modifica di standard9 il 27/09/2012, 17:29, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da Maske » 27/09/2012, 17:27

Bisognerebbe domandarsi quante volte nell'arco della vita di una persona che gira armata....gli capita di dover difendersi proprio con una pistola. Mi spiego meglio: io per lavoro ma anche per diletto ho girato il mondo spesso e volentieri anche in zone dove la delinquenza era molto diffusa, vivo vicino a Genova e praticamente ogni settimana ci vado spesso nella zona del porto/vicoli....mai avuto problemi e sono sempre riuscito ad evitare lo scontro addirittura anche solo quello "verbale". Sia di notte che di giorno. Quindi penso di poter affermare che se ti fai i cazzi tuoi e hai un po' di occhio basta ad evitare il 99% dei guai. Quando per sfiga (o per colpa/distrazione) ti vi trovi la cosa migliore é sapere fare poche cose ma bene e se devo essere sincero questa cosa di estrarre 2 armi caricate per di più diversamente mi sembra una complicazione che più che benefici può dare fastidi. Se proprio volessi stare più tranquillo giusto una piccolina di backup in caso di sottrazione o failure per il resto ripeto che secondo il mio parere (ma soprattutto quello di gente sicuramente molto più autorevole di me!) fare troppe cose insieme va contro il principio del KISS Keep It Simple Stupid...per la gioia di Jacques che ama acronimi e sigle americane :rido:
Senza offesa eh standard anzi io apprezzo molto quelli che cercano di migliorarsi e non danno niente per scontato però se questa cosa non la fa nessuno forse un perché ci sarà no? :october:
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da standard9 » 27/09/2012, 17:38

Maske ha scritto:Bisognerebbe domandarsi quante volte nell'arco della vita di una persona che gira armata....gli capita di dover difendersi proprio con una pistola. Mi spiego meglio: io per lavoro ma anche per diletto ho girato il mondo spesso e volentieri anche in zone dove la delinquenza era molto diffusa, vivo vicino a Genova e praticamente ogni settimana ci vado spesso nella zona del porto/vicoli....mai avuto problemi e sono sempre riuscito ad evitare lo scontro addirittura anche solo quello "verbale". Sia di notte che di giorno. Quindi penso di poter affermare che se ti fai i cazzi tuoi e hai un po' di occhio basta ad evitare il 99% dei guai. Quando per sfiga (o per colpa/distrazione) ti vi trovi la cosa migliore é sapere fare poche cose ma bene e se devo essere sincero questa cosa di estrarre 2 armi caricate per di più diversamente mi sembra una complicazione che più che benefici può dare fastidi. Se proprio volessi stare più tranquillo giusto una piccolina di backup in caso di sottrazione o failure per il resto ripeto che secondo il mio parere (ma soprattutto quello di gente sicuramente molto più autorevole di me!) fare troppe cose insieme va contro il principio del KISS Keep It Simple Stupid...per la gioia di Jacques che ama acronimi e sigle americane :rido:
Senza offesa eh standard anzi io apprezzo molto quelli che cercano di migliorarsi e non danno niente per scontato però se questa cosa non la fa nessuno forse un perché ci sarà no? :october:
Intendiamoci! Nessuno vuole fare il 'Charles Bronson' della notte ma,il consiglio delle due pistole vale anche per la difesa abitativa dove anche se ti fai i C@... tuoi, gli altri non si fanno i C@... propri :october:

Bigstone
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 267
Iscritto il: 30/05/2012, 20:53

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da Bigstone » 27/09/2012, 17:40

Maske ha scritto:A uno che mi venisse incontro brandendo un coltello probabilmente vuoterei addosso mezzo caricatore...sempre di averne il tempo e non avendo la possibilità di fuggire.
Perchè solo mezzo?

AVARO!!!!!

:sonno: :sonno: :sonno:

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da Maske » 27/09/2012, 18:05

Bigstone ha scritto:
Maske ha scritto:A uno che mi venisse incontro brandendo un coltello probabilmente vuoterei addosso mezzo caricatore...sempre di averne il tempo e non avendo la possibilità di fuggire.
Perchè solo mezzo?

AVARO!!!!!

:sonno: :sonno: :sonno:
Belin son palanche!!! :sigaro:
...e poi metti che avesse dei soci? :satana:
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da Maske » 27/09/2012, 18:15

standard9 ha scritto:
Maske ha scritto:Bisognerebbe domandarsi quante volte nell'arco della vita di una persona che gira armata....gli capita di dover difendersi proprio con una pistola. Mi spiego meglio: io per lavoro ma anche per diletto ho girato il mondo spesso e volentieri anche in zone dove la delinquenza era molto diffusa, vivo vicino a Genova e praticamente ogni settimana ci vado spesso nella zona del porto/vicoli....mai avuto problemi e sono sempre riuscito ad evitare lo scontro addirittura anche solo quello "verbale". Sia di notte che di giorno. Quindi penso di poter affermare che se ti fai i cazzi tuoi e hai un po' di occhio basta ad evitare il 99% dei guai. Quando per sfiga (o per colpa/distrazione) ti vi trovi la cosa migliore é sapere fare poche cose ma bene e se devo essere sincero questa cosa di estrarre 2 armi caricate per di più diversamente mi sembra una complicazione che più che benefici può dare fastidi. Se proprio volessi stare più tranquillo giusto una piccolina di backup in caso di sottrazione o failure per il resto ripeto che secondo il mio parere (ma soprattutto quello di gente sicuramente molto più autorevole di me!) fare troppe cose insieme va contro il principio del KISS Keep It Simple Stupid...per la gioia di Jacques che ama acronimi e sigle americane :rido:
Senza offesa eh standard anzi io apprezzo molto quelli che cercano di migliorarsi e non danno niente per scontato però se questa cosa non la fa nessuno forse un perché ci sarà no? :october:
Intendiamoci! Nessuno vuole fare il 'Charles Bronson' della notte ma,il consiglio delle due pistole vale anche per la difesa abitativa dove anche se ti fai i C@... tuoi, gli altri non si fanno i C@... propri :october:
Beh in casa ho qualcosina di più di 2 pistole :oh:
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

Avatar utente
stefanoiacomini
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 376
Iscritto il: 01/06/2012, 19:28

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da stefanoiacomini » 27/09/2012, 19:09

Idem come Maske.... in casa qualcosina più di due e ovviamente cariche, ma anche inferiate alle finestre, sui balconi e porta blindata.
http://www.interforzebrescia.it

Bravi si nasce, capaci di diventa...

ugo.delgiudice
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3363
Iscritto il: 17/01/2011, 11:16

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da ugo.delgiudice » 27/09/2012, 19:10

stavolta pretendo il brevetto dell'idea, almeno a nome di armi e tiro. invece di improbabili ed inutili torce e laser da mettere sulla slitta picatinny, si può montare un'erogatore di capsicum. così, all'imbecille che si fà il bello, senza perderlo di mira, lo riesci ad allontanare quel tanto che basta. e per continuare brevetto anche le guancette al capsicum. voglio la percentuale o quantomeno l'abbonamento gratis alla rivista.

ugo.delgiudice
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3363
Iscritto il: 17/01/2011, 11:16

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da ugo.delgiudice » 27/09/2012, 19:18

e visto che sono in vena di brevetti, voglio il diritto di autore anche sull'astina guidamolla al capsicum e /o taser ad aghi. da vendere assolutamente come accessorio alle polizie americane assieme alla beretta m9 in modo che la smettono di ammazzare gente perchè non hanno tra le mani un sistema less than letal,. il congegno con slitta, potrebbe utilizzare anche una sirena ad alto volume... ho dimenticato qualcosa ? a si : davanti la giustizia italiana, l'estrarre l'arma diventerebbe un volersi difendere con il sistema ltl e solo secondariamente con il letal.

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da standard9 » 27/09/2012, 19:32

In conclusione,a prescindere dall'uso di sistemi alternativi,siano essi gli spray al capsicum o le munizioni traumatiche o altro,nel caso di dover usare una munizione per pistola letale,a quali parametri svolgeremmo il nostro sguardo per una corretta scelta,al calibro,al tipo di palla,all'energia cinetica,al momentum,al P.I.R. (e quindi a prove contro la gelatina) o ad altro?
Faccio una premessa.Nel tiro dinamico e nel tiro da 'difesa' IDPA,c'è un minimo consentito per partecipare: il calibro non inferiore ai 9mm e il Fattore Di potenza(Power Factor) non inferiore al valore di 125(tutto in funzione del 'Momentum').
E' bene sapere che tutte le evoluzioni dei bravi e quotati tiratori del tds si svolgono con pistole che sono costruite a dare il meglio da un punto di vista tecnologico usando munizioni con un power factor non inferiore a tale valore. Tant'e che una prova per verificare il munizionamento di un partecipante è il cronografare le sue munizioni e/o osservare se ad una certa distanza,si riesce con esse ad abbattere un 'pepper popper'. Trovate giusto e in linea con la scelta del munizionamento per un idoneo 'stopping powe'r tutto ciò che ci indica la scuola tds-IDPA o c'è da sollevare qualche obiezione?

Avatar utente
Maske
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2012
Iscritto il: 23/12/2010, 14:31

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da Maske » 27/09/2012, 19:37

Standard per quello che riguarda il 9x21 praticamente tutte le cartucce commerciali sono sopra il PF minor (125) lo stesso non si può dire nel 40sw dove in categoria standard le cartucce vengono allungate ben oltre il canonico 28.80 per ottenere il PF major (170)
Più che al calibro guarderei alla capacità del singolo tiratore di gestirlo, al "feeling"...inutile usare un 40sw se non si riesce a controllarlo perchè "picchia troppo"...l'arma giusta è quella che si sa usare ad occhi chiusi.
Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere,
quello è il trionfo massimo

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da standard9 » 27/09/2012, 20:10

Maske ha scritto:Standard per quello che riguarda il 9x21 praticamente tutte le cartucce commerciali sono sopra il PF minor (125) lo stesso non si può dire nel 40sw dove in categoria standard le cartucce vengono allungate ben oltre il canonico 28.80 per ottenere il PF major (170)Più che al calibro guarderei alla capacità del singolo tiratore di gestirlo, al "feeling"...inutile usare un 40sw se non si riesce a controllarlo perchè "picchia troppo"...l'arma giusta è quella che si sa usare ad occhi chiusi.
E quindi Il PF 125 per il 9x21 e il PF Major per il 40 S.&W. sono i valori esatti per uno stopping power,al di sotto dei quali non bisogna proprio considerare alcuna cartuccia? Non credo che sia proprio così. Chiunque di noi ha ottenuto con la ricarica cartucce con maggiore energia cinetica di quelle a FP minor e con un FP inferiore al valore di 125 e che 'picchiavano' di meno!
Ne deriva una domanda. A cosa serve saper controllare maggiormante una pistola che sussulta di più allo sparo se a conti fatti con un munizionamento che è più pacato si ottengono risultati superiori di stopping power(energia superiore) ma ahimè non si raggiunge il fatidico valore di 125 di fattore? Ragazzi,premetto,non è una provocazione ma,fin quando il tiro dinamico e il IDPA(che tra l'altro si mostra come tiro depositario della difesa personale!)sono visti come giochi sportivi avulsi da un reale riferimento alla realtà,sono d'accordo ma se si propongono come 'palestra' per un tiro da difesa personale,allora li incomincio a confutare dalle basi e quindi dai principi da cui nasce il tipo di munizione:il Momentum!
(tali principi erano più o meno accettati quando nostro Signore Gesù Cristo girava per la palestina.Oggi sono superati!)

Avatar utente
stefanoiacomini
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 376
Iscritto il: 01/06/2012, 19:28

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da stefanoiacomini » 27/09/2012, 21:11

La domanda di standard9 è molto interessante.

Partiamo da una premessa: le armi da tiro dinamico sono spesso strumenti sportivi e non sempre adatti al tiro difensivo, stessa cosa per le munizioni.

E' palese che una pistola Open non è assolutamente adatta al tiro per difesa personale, così come quasi tutte le pistole Standard, e tutte quelle altre pistole dotate di accessori vari come poggiadito, scatti iper-leggeri o dimensioni inadatte al porto occulto.

Per esempio la Stock II e III mal si adattano ad essere portate per difesa, al limite la T95F (ovvero la Stock I) anche la CZ Shadow non la vedo molto adatta al porto occulto.

La mia Spartan per esempio non la vedrei adatta più il calibro che per le dimensioni....

Fatta questa premessa, le munizioni utilizzate per il T.D. o IDPA o altri sport seguono un parametro che viene calcolato con la formula Peso in granixVelocità in piedi/sec diviso 1000 mentre sappiamo che l'Energia Cinetica si misura con la formula 1/2 MassaxVelocità al quadrato.

In considerazione di ciò molti tiratori utilizzano delle munizioni in minor con dei P.F. da 125-130 ma delle Energie cinetiche anemiche da 30-35 Kgm. Stessa cosa nelle Open dove il P.F. da 160-165 corrispondono a delle energie cinetiche di oltre 65Kgm.

Le munizioni per il tiro dinamico o difensivo seguono una loro strada, per esempio in allenamento vengono usate le palle in piombo che fanno parecchio fumo e in gara quelle blindate o ramate in più delle volte con punta RN... entrambe sono inadatte al tiro per difesa personale!

Per difesa personale credo si indispensabile utilizzare: primo munizioni originali (anche se non è scritto da nessuna parte che sia vietato...) secondo un profilo che ceda una buona parte dell'Energia al bersaglio anche se in Italia sono vietate le H.P.

Il 9 mm RN ha dimostrato più volte di essere facilmente dominabile ma di avere scarsi effetti sul bersaglio salvo colpire il sistema nervoso... secondo il mio punto di vista e la mia personale esperienza quasi tutte le cartucce in cal.40 con un OAL max 29mm utilizzato nelle semiauto, esprimono delle energie interessanti che abbinate ad ogive a punta piatta, diventano delle ottime munizioni da difesa personale.
Le munizioni in cal 45 grazie alle loro basse velocità (rispetto al 9mm...) cedono molta energia al bersaglio e spesso non lo attraversano anche se colpisce parti molli, ma le armi sono abbastanza ingombranti e con una scarsa autonomia di fuoco... ovviamente ragionando su armi System Colt.

Personalmente nei revolver preferisco munizioni con palla leggera con caricamenti adatti per armi con canna corta, ma anche un buon 38Special a punta piatta non è una soluzione malvagia.

A voi altre valutazioni più specifiche per lo stopping power perchè su questo non sono particolarmente preparato.

Stefano
http://www.interforzebrescia.it

Bravi si nasce, capaci di diventa...

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da oizirbaf » 27/09/2012, 21:44

Le munizioni per il tiro dinamico o difensivo seguono una loro strada, per esempio in allenamento vengono usate le palle in piombo che fanno parecchio fumo e in gara quelle blindate o ramate in più delle volte con punta RN... entrambe sono inadatte al tiro per difesa personale!

Per difesa personale credo si indispensabile utilizzare: primo munizioni originali (anche se non è scritto da nessuna parte che sia vietato...)
Scusa Stefano,
razionalmente non capisco (al di là delle interpretazioni di giudici incompetenti che le intendono come "preparati per accrescere la micidialità") perchè si debbano utilizzare per la difesa munizioni originali e non ricariche.
Io confeziono delle munizioni 9x21 in lega Lyman #2 con un profilo tronco conico e peso da 125 grs e V0 360 m/sec (abbondantemente migliorabili) che non fumano (cera sintetica) precisissime, a basso costo e che nulla hanno da invidiare (anzi) alla sicurezza delle commerciali. Nella mia 98 FS mai avuto un malfunzionamento (in migliaia di colpi sparati). Personalmente mi fido mooolto di più.
Mi ricorda un po' quei cacciatori/ricaricatori che a caccia vanno esclusivamente con cartucce "factory". Io faccio esattamente il contrario avendo acquisito l'assoluta fiducia nelle mie possibilità e capacità.
abbattimento pulito di Bufali,Cervi, caprioli, cinghiali e camosci possono testimoniare.
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

Bigstone
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 267
Iscritto il: 30/05/2012, 20:53

Re: NON C'E NIENTE DI SERIO CREDETE...

Messaggio da Bigstone » 27/09/2012, 23:59

@ oizirbaf:

Puoi spiegarmi meglio (al limite anche in PM, così non facciamo OT) in cosa consiste la "cera sintetica", e come funziona tutto il procedimento?

Mi sa tanto di "ramata fatta in casa"...

Io non ricarico più, nondimeno la cosa è parecchio interessante.

Grazie.

Rispondi