Pagina 1 di 1

Quantitativo polvere detenuta

Inviato: 31/08/2020, 15:09
da massim8
Ciao a tutti, sto valutando l' idea della ricarica ma mi è venuto un dubbio.
Se in armeria acquisto 1 Kg di polvere, un eventuale controllo mi potrebbero contestare il quantitativo di polvere dentro le cartucce? In questo caso eccederei al Kg in denuncia.
In pratica, se attualmente ho 50 cartucce 9x21 detenute su 200 denunciate, e 50 cartucce 308 su 100 denunciate, acquisto il Kg di polvere in armeria, la polvere nelle cartucce già in mio possesso potrebbe variare il quantitativo di polvere denunciata?

Scusate la domanda, ma come sappiamo nelle armi la burocrazia non perdona...

Re: Quantitativo polvere detenuta

Inviato: 31/08/2020, 16:11
da docpilot
Si possono detenere in denuncia 5 kg di polvere al massimo.
Ovvio che anche la polvere contenuta nelle munizioni fa cumulo.
Nel tuo caso non ci sono problemi.

Ecco un esempio pratico...

Puoi detenere fino ad un massimo di 5 kg complessivi di polvere, ma entro i 5 kg devi calcolare anche le cartucce caricate che detieni.
In base all'allegato C del DM 23.09.1999, 1 Kg di polvere equivale a:
- 560 cartucce per armi lisce o rigate caricate con polvere senza fumo.
- 300 cartucce per armi lisce o rigate caricate con polvere nera.
- 4000 cartucce per arma corta.
Considerato quanto sopra fai il calcolo.
Esempio: se detieni 560 cartucce da caccia puoi detenere un massimo di 4 kg di polvere.

:october:

Re: Quantitativo polvere detenuta

Inviato: 31/08/2020, 21:19
da Giugi67
Ciao Docpilot. Dipende però quanta polvere ha in denuncia, o no?
Nel senso che se Massim8 in denuncia dichiara 1kg, le cartucce gli fanno superare il kg dichiarato.
O mi sto sbagliando?
Io, tanti anni fa, avevo dichiarato 0,5 kg ed ero vincolato a questo quantitativo. Poi ho aggiornato la denuncia e, dichiarando che sono un caricatore domestico, ho denunciato che non supererò il quantitativo previsto dalla legge, con riferimento all’articolo del TULPS.

Re: Quantitativo polvere detenuta

Inviato: 01/09/2020, 10:47
da massim8
Grazie intanto per le risposte, io in denuncia ho 100 colpi in 308 Win e 150 9x21 che potrei portare a 200, quindi se volessi ricaricare ambe i calibri e rimanere nei numeri, di polvere credo che me ne serva poca, con 1,5Kg per carabina e 1 Kg per arma corta credo che starei bello coperto per un po di ricariche, o sbaglio?

Re: Quantitativo polvere detenuta

Inviato: 01/09/2020, 20:53
da Giugi67
Ciao massim8.
Per le ricariche delle armi lunghe non saprei cosa dirti in quanto non ho esperienza, mentre per le corte posso dirti che è tutto relativo. Dipende da quanto spari. Con la polvere che usavo prima, una confezione da 0,5 kg mi durava circa 3 mesi, sparando 100 colpi a sessione (una alla settimana). Con la GM3 (l’attuale), essendo la dose inferiore, la durata sarà superiore. È quindi chiaro che se ci spari 200 colpi a sessione l’autonomia si accorcerà. Con 1 kg per arma corta, per me, ne fai di strada!
Personalmente, poi, (ma io uso una sola polvere) preferisco non avere grossi quantitativi in casa, in modo di acquistarla sempre “fresca“.
Aspetta qualche altro consiglio prima di muoverti.
Ciao!

Re: Quantitativo polvere detenuta

Inviato: 02/09/2020, 10:00
da Fra1
docpilot ha scritto:
31/08/2020, 16:11
Si possono detenere in denuncia 5 kg di polvere al massimo.
Ovvio che anche la polvere contenuta nelle munizioni fa cumulo.
Nel tuo caso non ci sono problemi.
Ecco un esempio pratico...
Puoi detenere fino ad un massimo di 5 kg complessivi di polvere, ma entro i 5 kg devi calcolare anche le cartucce caricate che detieni.
In base all'allegato C del DM 23.09.1999, 1 Kg di polvere equivale a:
- 560 cartucce per armi lisce o rigate caricate con polvere senza fumo.
- 300 cartucce per armi lisce o rigate caricate con polvere nera.
- 4000 cartucce per arma corta.
Considerato quanto sopra fai il calcolo.
Esempio: se detieni 560 cartucce da caccia puoi detenere un massimo di 4 kg di polvere.
:october:
Doc, fermo restando il concetto che la polvere, sia che si trovi immagazzinata in confezioni e sia che si trovi contenuta nelle munizioni, non deve superare Kg. 5, non ritengo corretto applicare ai privati le disposizioni contenute negli allegati di cui è cenno in quanto essi sono esplicitamente riferiti alle attività commerciali.
Il privato ha tutto il diritto di detenere polveri da sparo contenute in barattoli e/o nelle munizioni che concretamente, cioè realmente, raggiungano, senza superare, il limite ponderale predetto.
Per capirsi meglio, per quanto macchinoso, occorre pesare i quantitativi e non ipotizzarne i valori.
Molto sommessamente faccio notare che l'applicazione delle tabelle ponderali di cui è parola, poiché riferite agli esercizi commerciali, quando viene eseguita a carico dei privati, viene svolta in analogia.
Ma l'analogia é vietata dall'art. 1 del Codice Penale.
Se volete approfondiamo questo concetto, giacché in assenza di una specifica norma, le tabelle sono estranee alle attività dei privati.
Fra1

Re: Quantitativo polvere detenuta

Inviato: 08/09/2020, 8:55
da paolo.brsh@gmail.com
Giugi67 ha scritto:
31/08/2020, 21:19
Ciao Docpilot. Dipende però quanta polvere ha in denuncia, o no?
Nel senso che se Massim8 in denuncia dichiara 1kg, le cartucce gli fanno superare il kg dichiarato.
O mi sto sbagliando?
Io, tanti anni fa, avevo dichiarato 0,5 kg ed ero vincolato a questo quantitativo. Poi ho aggiornato la denuncia e, dichiarando che sono un caricatore domestico, ho denunciato che non supererò il quantitativo previsto dalla legge, con riferimento all’articolo del TULPS.
ciao
infatti se si ricarica abitualmente bisognerebbe sempre avere in denuncia 5 kg di polvere
non importa poi di averne meno
ciao
paolo