Dosi + dubbio crimpatura.

polveri, dosi, dubbi
Kev734
Livello 0
Livello 0
Messaggi: 7
Iscritto il: 06/10/2014, 17:06

Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Kev734 » 08/10/2014, 21:29

Ciao a tutti. Come anticipato qualche giorno fa, sto riprendendo a ricaricare, ma x la nuova pistola non riesco a trovare le dosi x la mia combinazione di elementi.
Sapete indicarmi un sito completo o una qualche app o foglio Excel da scaricare che mi possa aiutare? Oppure sapete darmi voi una dritta?
I colpi da ricaricare sono i 9x21, palle 124 grani, piombo round nose, inneschi cci500 o fiocchi small pistol, polvere vv n340.
Per ora la combinazione più simile che ho trovato è x le palle lrn tfl da 123 grani che riporta 4,2/5,1.
Che ne dite?
Il fatto che la mia polvere ha 11 anni (odora un pò di alcool, non so se è il suo odore normale), richiede delle correzioni in più o in meno nella dose?

X il problemino invece, quando vado a mettere la palla e crimpo, noto che il bossolo è deformato (un pò gonfio) nella parte dove è inserita la palla. Cioè se la palla entra x esempio circa 5mm, noto che il bossolo ha la sua forma conica caratteristica del 9x21 ma gli ultimi 5mm (dove è inserita la palla) si nota un rigonfiamento.
È normale?

Avatar utente
abc
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 743
Iscritto il: 18/05/2013, 21:35
Località: Finale Emilia

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da abc » 08/10/2014, 22:16

Se la palla è in piombo parti dalla dose minima poi vedi. Per il rigonfiamento se non è esagerato direi che con le palle in piombo è normale. Per attenuare il fenomeno potresti inserire la palla in due fasi ruotando la cartuccia nel die. Ciao :october:
C'era una volta Sergiuccio!

Avatar utente
undertaker
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 28/05/2011, 17:31

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da undertaker » 08/10/2014, 23:30

Per il rigonfiamento, se ne è parlato a josa. Vedi su internet "bossoli a clessidra".
Per le tabelle vedi "tiro pratico", Grurifrasca, tutti i siti dei fabbricanti e tutti i siti del settore: basta che metti ricarica del .... è ti ci passi un mese a leggere tutto!
QUELLO CHE MI DISPIACE DI PIU', E' SAPERE CHE DOPO LA MIA MORTE MIA MOGLIE VENDERA' LE MIE ARMI AL PREZZO CHE LE AVEVO DETTO DI AVERLE COMPRATE![color=#FF0000][/color]

Kev734
Livello 0
Livello 0
Messaggi: 7
Iscritto il: 06/10/2014, 17:06

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Kev734 » 09/10/2014, 14:31

Sto studiando per capire qual'e' la soluzione migliore per l'effetto clessidra.
Grazie per le risposte con cui mi avete indicato cosa cercare. :october:

lupo69
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 7048
Iscritto il: 21/12/2010, 19:06
Località: Highland Liguri (GE)

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da lupo69 » 09/10/2014, 21:05

C' e' poco da fare, se inserisci un cilindro in un cono dalla parte più stretta
volente o nolente un minimo di differenza si vedrà sempre...
"se le armi saranno bandite, solo i banditi saranno armati"
"un popolo che non vuole portare le proprie armi, portera' quelle di qualcun altro"

fadilbar
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1274
Iscritto il: 22/12/2010, 2:44

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da fadilbar » 09/10/2014, 23:14

Avevo lo stesso problema ed ho utilizzato il consiglio di un forumista: alzare leggermente il 1° dies.
L'effetto clessidra è quasi sparito (forse lo ho alzato troppo poco) ma di contro ho dovuto abbassare l'OAL perché se non lo facevo la pistola non camerava completamente la munizione. Ho dovuto fare le prove con la canna smontata per vedere fino a quanto dovevo ridurne la lunghezza e ora mi trovo con cartucce di 28,10 mm (9 x 21 IMI).
Non so ancora se dipenda dall'abbassamento del dies a dalle palle semi wad cutter ma so che mi è capitato dopo questa operazione e dopo l'utilizzo di queste palle.
Non ho ancora potuto provare queste munizioni (spero di farlo in settimana sia con la Glock che con la Pardini) e se non mi daranno problemi come inceppamenti e segni di sovra pressione negli inneschi manterrò questa soluzione in caso contrario tornerò alle clessidra di 28,50/28,70 mm.
Io misurerei una cartuccia poi alzerei un po' il primo dies, proverei a misurare la munizione ricavata e a vedere se l'effetto coca cola si è ridotto o è sparito, farei la prova di cameratura nella canna (smontata naturalmente) e una volta che questa avviene perfettamente farei poi la mia scelta se tenermi il bozzo o no. Se invece noti che nel tuo caso l'OAL è identico ed la clessidra è sparita tanto di guadagnato In questo caso la diversa lunghezza delle cartucce accettate nel mio caso dipende dalla diversa forma della palla.
Saluti.

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14883
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Bizio61 » 10/10/2014, 8:52

Se non ricordo male tempo fa avevo visto un kit di modifica al die della Lee proprio per ridurre drasticamente l' effetto coca cola in vendita su Armi usate.
Ad ogni modo l' effetto coca cola e' un fattore puramente estetico e non funzionale.
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

Kev734
Livello 0
Livello 0
Messaggi: 7
Iscritto il: 06/10/2014, 17:06

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Kev734 » 10/10/2014, 9:08

Allora, sembra che il problema sia effettivamente dovuto ad una "errata" ricalibratura dei bossoli nella fase di ricarica.
Dico "errata" in quanto le dimensioni del bossolo ricalibrato dai dies da 9mm sembrano essere piu' simili a quelle del Parabellum e Luger piuttosto che al 9x21.

Le tecniche risolutive adottate sono diverse ed alcune richiedono solo una riconfigurazione dei dies sulla pressa, ma tramite le vostre segnalazioni ho trovato questa alternativa che richiede l'acquisto di un paio di accessori (tuttavia, a mio avviso, sembra la soluzione piu' valida):
https://www.youtube.com/watch?v=RZiUpRuc3bs

Ora provero' a vedere se modificando le impostazioni degli attuali dies riusciro' ad eliminare o quantomeno ridurre l'effetto clessidra, altrimenti credo che adottero' la soluzione indicata nel video.

Avatar utente
undertaker
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 28/05/2011, 17:31

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da undertaker » 10/10/2014, 10:15

Credo che la soluzione del video sia la migliore. Se poi usi il dies universale + pressetta da due lire per disinnescare, credo tu possa utilizzare il dies del video senza la modifica allo spillo/portaspillo decapsulatore!
QUELLO CHE MI DISPIACE DI PIU', E' SAPERE CHE DOPO LA MIA MORTE MIA MOGLIE VENDERA' LE MIE ARMI AL PREZZO CHE LE AVEVO DETTO DI AVERLE COMPRATE![color=#FF0000][/color]

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14883
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Bizio61 » 10/10/2014, 10:25

Su questo forum qualche esperto di ricarica sconsigliava l' utilizzo del LEE Factory Crimp die perche' asseriva che riformando forzatamente la munizione al suo passaggio, poteva diminuire la tenuta radiale del colletto del bossolo sull' ogiva con il pericolo di sprofondamento dell' ogiva nel bossolo al momento del cameramento e le relative conseguenze.

La prova che faccio io e' quella di passare ogni munizione ricaricata nel tampone calibratore di verifica specifico per quel calibro.
Ne esiste uno specifico per il 9x21 IMI commercializzato in Italia mentre quello Dillon venduto in USA e' per 9 Luger.
Se la munizione entra ed esce agevolmente dal tampone verra' teoricamente camerata agevolmente da qualsiasi arma.
Il tampone controlla la geometria della munizione ricaricata ma non la sua OAL che dovra' quindi sempre essere verificata a parte.
Se la munizione non entra nel tampone (in genere circa il 2% - 5% sul totale ricaricato) la scarto e poi la smonto.
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

Avatar utente
undertaker
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 28/05/2011, 17:31

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da undertaker » 10/10/2014, 12:10

Scusa Fabrizio, ma se modifichi il tampone, inserendo (con fermo a grani contrapposti: così non si rovina niente!) un registro regolabile in altezza, puoi anche controllare l'OAL!.
Per il registro basta una vite a passo corto (come il passo delle tige dei portalampade)
Se vuoi ti faccio uno schema. :october:
QUELLO CHE MI DISPIACE DI PIU', E' SAPERE CHE DOPO LA MIA MORTE MIA MOGLIE VENDERA' LE MIE ARMI AL PREZZO CHE LE AVEVO DETTO DI AVERLE COMPRATE![color=#FF0000][/color]

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14883
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Bizio61 » 10/10/2014, 12:20

Ho capito cosa intendi, Santo.
Con la tua modifica si potrebbe fare a meno del calibro. Molto ingegnosa come idea.

Anche se una volta regolata correttamente l' altezza del seater die e' molto difficile, secondo me, che le munizioni possano avere una OAL errata e non costante, a meno che il ricaricatore non esegua sempre movimenti estesi della leva della pressa fino a fondo corsa, tanto a salire quanto a scendere.
E' invece molto piu' facile che per errori di ricalibrazione/deformazione del bossolo la munizione non entri completamente nel tampone.
Infatti io verifico l' OAL della prima munizione con il calibro, aggiusto di conseguenza l' altezza del seater die svitandolo o avvitandolo ulteriormente, dopodiche' sono sicuro che tutte le altre munizioni presenteranno la stessa identica OAL.
Ed e' proprio questo che intendevo dire quando sopra ho scritto che il tampone non verifica l' OAL: per farlo occorre necessariamente un calibro.

:october:
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

Avatar utente
undertaker
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 28/05/2011, 17:31

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da undertaker » 10/10/2014, 13:01

L'ideale sarebbe misurare sulla propria canna il free boring, quindi allargare dal "lato palla" il tampone ed inserivi una boccoletta, fissata con tre piccoli grani, che sporga tanto quanto lo spessore della rigatura: così si vedrebbe subito se la palla impegna la rigatura, con difficoltà alla cameratura. Molto probabilmente il marchingegno dovrebbe essere a misura di ogni singola canna / arma.
QUELLO CHE MI DISPIACE DI PIU', E' SAPERE CHE DOPO LA MIA MORTE MIA MOGLIE VENDERA' LE MIE ARMI AL PREZZO CHE LE AVEVO DETTO DI AVERLE COMPRATE![color=#FF0000][/color]

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14883
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Bizio61 » 10/10/2014, 13:55

Il discorso diventa complesso perchè poi a parità di OAL entra in gioco il profilo dell'ogiva che più o meno affusolata puó andare a toccare le rigature.
Recentemente ho avuto problemi con una pistola H&K 45 USP Tactical proprio per il suo freebore quasi pari a zero.
Le munizioni commerciali LCM con cui l'ho provata al TSN, pur avendo OAL canonica corretta utilizzano ogive ramate dal profilo più lungo rispetto ad un'ogiva Fiocchi FMJ e mi causavano continui inceppamenti.
Una volta scoperto l'arcano ho ricaricato munizioni con componenti Fiocchi replicando le dimensioni di una munizione commerciale Fiocchi e da allora mai più avuto in solo inceppamento.
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

Avatar utente
undertaker
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 28/05/2011, 17:31

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da undertaker » 10/10/2014, 15:14

Proprio per questo se usi un tampone "modificato", è come se usassi la canna dell'arma: in basa al profilo dell'ogiva ed al suo affondamento nel bossolo, puoi vedere se entra correttamente nel tampone che riproduce camera + inizio rigatura.
QUELLO CHE MI DISPIACE DI PIU', E' SAPERE CHE DOPO LA MIA MORTE MIA MOGLIE VENDERA' LE MIE ARMI AL PREZZO CHE LE AVEVO DETTO DI AVERLE COMPRATE![color=#FF0000][/color]

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14883
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Bizio61 » 10/10/2014, 16:46

Qualcosa del genere, giusto ?

In nero il tampone
In rosso chiaro un disco forato al centro con 4 alette di ancoraggio e relativi grani di serraggio disposte a 90° oppure 3 alette a 120°
In rosso scuro una boccola dotata di grano di serraggio saldata al disco.
In verde un' astina millimetrata

Immagine
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

Avatar utente
undertaker
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 28/05/2011, 17:31

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da undertaker » 10/10/2014, 17:48

Più o meno così
Immagine
QUELLO CHE MI DISPIACE DI PIU', E' SAPERE CHE DOPO LA MIA MORTE MIA MOGLIE VENDERA' LE MIE ARMI AL PREZZO CHE LE AVEVO DETTO DI AVERLE COMPRATE![color=#FF0000][/color]

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14883
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Bizio61 » 10/10/2014, 18:38

Bello schema.

Pero' in quel modo il tampone lo devi modificare e non poco : dovrai fresare la sua parte interna per inserirvi la boccola celeste ecc ecc.
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

Avatar utente
undertaker
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 28/05/2011, 17:31

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da undertaker » 10/10/2014, 19:47

Certo, ma una volta che devi forare, non importano la lunghezza della foratura o il diametro: si parla di millimetri!
Il riscontro (verde) è importante, perchè con palle dall'ogiva molto affusolata, quando lo stop avverrebbe sulla boccola azzurra, la cartuccia potrebbe avere una lunghezza tale da non entrare nel caricatore, o avere difficoltà a salire sulla rampa!
QUELLO CHE MI DISPIACE DI PIU', E' SAPERE CHE DOPO LA MIA MORTE MIA MOGLIE VENDERA' LE MIE ARMI AL PREZZO CHE LE AVEVO DETTO DI AVERLE COMPRATE![color=#FF0000][/color]

Kev734
Livello 0
Livello 0
Messaggi: 7
Iscritto il: 06/10/2014, 17:06

Re: Dosi + dubbio crimpatura.

Messaggio da Kev734 » 13/10/2014, 16:10

Buonasera a tutti.
Allora, dopo aver letto le varie soluzioni riguardo i bossoli a clessidra, ho rimontato la pressa e mi sono messo a fare le dovute prove.
Come alcuni avevano consigliato, ho provato ad alzare il primo dies per ricalibrare un po' meno i bossoli e devo dire che in effetti il problema e' diventato praticamente inesistente e trascurabile.
Ho quindi ricaricato 50 colpi alzando il dies fin tanto che riuscisse a disinnescare e, a procedura finita, la cartuccia risultava avere tutte le dimensioni prescritte.
La formula finale e' stata: inneschi Fiocchi small pistol, VV N340 5.0 grs, palla Piombo 124 grs Round Nose, crimpatura appena visibile, 29,5mm.
Al poligono ho effettuato le prove con la mia G17 e devo dire che tutte le cartucce di prova sono state camerate alla perfezione, nessun inceppamento e buona rosata. L'unica cosa che ho notato e' che ogni tanto (ma non sempre) mi usciva una bella sfumacchiata.
A parte questo, avete dei consigli riguardo la mia formula di ricarica?

In piu', mi sto costruendo una "lavatrice artigianale" per la pulizia dei bossoli.
Ho letto in giro che alcuni sconsigliano vivamente la sabbia optando per riso o graniglia.
Voi cosa mi consigliate di usare?

Grazie a tutti.

Rispondi