I caprioli nuotano?

caccia, legislazione venatoria, gare e tiro sportivo
Rispondi
Avatar utente
undertaker
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 28/05/2011, 17:31

Re: I caprioli nuotano?

Messaggio da undertaker » 11/10/2014, 16:19

Certo Alfio!

Immagine

I caprioli nuotano, e gli str ..... galleggiano! PECCATO CHE QUEST'ULTIMI NON AFFONDINIO! :haha: :haha: :haha:
QUELLO CHE MI DISPIACE DI PIU', E' SAPERE CHE DOPO LA MIA MORTE MIA MOGLIE VENDERA' LE MIE ARMI AL PREZZO CHE LE AVEVO DETTO DI AVERLE COMPRATE![color=#FF0000][/color]

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: I caprioli nuotano?

Messaggio da giovannimerecano » 11/10/2014, 16:41

Credo che tutti I cervidi siano ottimi nuotatori. Non conosco I cervi europei, ma quelli americani hanno peli invernali cavi, a tubicino, che contengono aria. Non solo provvedono protezione termica efficientissima, ma li aiutano molto a galleggiare. Pensa che I cervi Sitka Blacktail immessi a Kodiak hanno raggiunto a nuoto le altre isole dell'arcipelago di Kodiak e le hanno colonizzate. E a volte qualche wapiti raggiunge Kodiak a nuoto da Raspberry Island o Afognak Island. Naturalmente se non c'e' qualche famiglia di orche di passaggio in cerca di una cena diversa dalla solita foca o leone marino...
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: I caprioli nuotano?

Messaggio da giovannimerecano » 11/10/2014, 17:24

monteaspro ha scritto:magnifico., giovanni , non hai nostalgia del Alaska,,, qualche volta,, :october:
Soltanto della pesca. Kodiak e' il paradiso della pesca ai salmoni, salmerini, halibut, granchi giganti, e tanti altri pesci grossi e squisiti. Da Giugno a Settembre inoltrato mi trovavi con una canna in mano (non quelle da fumare!) quasi ogni giorno durante le vacanze scolastiche, e ogni fine settimana dopo l'apertura delle scuole. A Luglio/Agosto era normale per me andare al fiume e prendere con la "coda di topo" e mosche artificiali fatte da me una trentina di salmoni rosa--catch and release (o no-kill, come dite voi) dei quali mi tenevo soltanto due o tre (I piu' belli) per la tavola. Poi alla fine di Agosto e Settembre arrivavano I salmoni argentati (Coho), intorno ai 7 kg l'uno, e capaci di lotte fenomenali dopo essere allamati. E sono squisiti. A Giugno mi dedicavo soprattutto ai salmerini, tornati al mare dopo un semi-letargo nei laghi e fiumi. In barca (avevo un Mako di 19 piedi con un fuoribordo Suzuki da 140 HP) andavamo a halibut e merluzzi. Mia moglie una volta prese un halibut di un quintale e mezzo. Mettevamo le nasse per I granchi e prendevamo granchi Tanner (snow crab) e granchi reali. Questo mi manca davvero tanto. Qui la pesca non e' un granche' e infatti ci vado di rado.
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

bm66
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 514
Iscritto il: 01/11/2012, 16:40

Re: I caprioli nuotano?

Messaggio da bm66 » 12/10/2014, 9:43

come buona parte degli animali che popolano il pianeta, sanno nuotare, così come nuotano i cavalli e le mucche. L'unico animale che d'istinto non è capace di nuotare è un bipede chiamato uomo.

lupo69
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 7048
Iscritto il: 21/12/2010, 19:06
Località: Highland Liguri (GE)

Re: I caprioli nuotano?

Messaggio da lupo69 » 12/10/2014, 10:40

scoprire un giorno che i cinghiali volano
Volare magari no, ma tuffarsi si....
Mi e' capitato di vederne un paio in estate, arrivare di corsa
tuffarsi in acqua, uscire e ripetere l' operazione un paio di volte
evidentemente oltre a rinfrescarsi si sono divertiti un mondo,
io e il mio socio non volevamo crederci....
"se le armi saranno bandite, solo i banditi saranno armati"
"un popolo che non vuole portare le proprie armi, portera' quelle di qualcun altro"

jrs

Re: I caprioli nuotano?

Messaggio da jrs » 13/10/2014, 9:29

bm66 ha scritto:come buona parte degli animali che popolano il pianeta, sanno nuotare, così come nuotano i cavalli e le mucche. L'unico animale che d'istinto non è capace di nuotare è un bipede chiamato uomo.
Invece no, anzi è risaputo che se butti un neonato in acqua d'istinto si mette a nuotare.

ofbiro
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 335
Iscritto il: 05/01/2013, 20:06

Re: I caprioli nuotano?

Messaggio da ofbiro » 13/10/2014, 9:39

Tutti i mammiferi che camminano su 4 zampe nuotano senza difficoltà, muovendo le zampe come per camminare e respirando agevolmente perchè testa e collo sono fuori dall'acqua. Diverso il caso di scimmie antropomorfe (scimpanzè, bonobo, gorilla e orango) e degli umani che hanno la tendenza a stare dritti in acqua come per camminare. In quella posizione basta alzare un braccio fuori dall'acqua per perdere la spinta "archimedea" dell'acqua e per avere il peso del braccio che spinge in giù. Quindi bisogna imparare a muoversi razionalmente (e non istintivamente) e a respirare nei momenti giusti.
Non sono mie teorie, ma ragionamenti assimilati leggendo qua e là.
Due curiosità:
1. Nelle isole britanniche, specie isolotti scozzesi vicino alla costa, è frequente osservare caprioli ma sopratutto cervi che si spostano a nuoto. Queste operazioni "anfibie" sono più frequenti nella stagione degli amori. vedere il detto:"Tira più un pel di **** che cento bovi"
2. In un libro sull'equitazione, mi pare fosse di Luigi Gianoli, lessi (non Rin Tin Tin) che il cavallo nuota bene ma con difficoltà crescente perchè "imbarca" acqua dall'ano. Forse qualcuno può farsi "prestare" un cavallo dal vicino e sperimentare.

jrs

Re: I caprioli nuotano?

Messaggio da jrs » 13/10/2014, 10:04

ofbiro ha scritto:Tutti i mammiferi che camminano su 4 zampe nuotano senza difficoltà, muovendo le zampe come per camminare e respirando agevolmente perchè testa e collo sono fuori dall'acqua. Diverso il caso di scimmie antropomorfe (scimpanzè, bonobo, gorilla e orango) e degli umani che hanno la tendenza a stare dritti in acqua come per camminare. In quella posizione basta alzare un braccio fuori dall'acqua per perdere la spinta "archimedea" dell'acqua e per avere il peso del braccio che spinge in giù. Quindi bisogna imparare a muoversi razionalmente (e non istintivamente) e a respirare nei momenti giusti.
Non sono mie teorie, ma ragionamenti assimilati leggendo qua e là.
Due curiosità:
1. Nelle isole britanniche, specie isolotti scozzesi vicino alla costa, è frequente osservare caprioli ma sopratutto cervi che si spostano a nuoto. Queste operazioni "anfibie" sono più frequenti nella stagione degli amori. vedere il detto:"Tira più un pel di **** che cento bovi"
2. In un libro sull'equitazione, mi pare fosse di Luigi Gianoli, lessi (non Rin Tin Tin) che il cavallo nuota bene ma con difficoltà crescente perchè "imbarca" acqua dall'ano. Forse qualcuno può farsi "prestare" un cavallo dal vicino e sperimentare.
E allora come lo spieghi che i neonati, tranne qualche eccezione, se in acqua si muovono in modo da stare a galla. Non lo fanno istintivamente? O credi che un neonato pensi razionalmente: "adesso mi metto in orizzontale così mi muovo in modo da stare a galla". E' istintivo, e lo fa già in certi momenti nel corpo della madre durante la gravidanza.

Rispondi