Cinghiali radioattivi?

caccia, legislazione venatoria, gare e tiro sportivo
Avatar utente
pignoletto
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 635
Iscritto il: 13/03/2011, 15:20
Località: Bologna

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da pignoletto » 08/03/2013, 23:50


tris
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8706
Iscritto il: 22/12/2010, 8:20
Località: Rovereto (TN)

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da tris » 09/03/2013, 0:22

Alpha63 ha scritto:
snipermosin ha scritto:Non siate pessimisti, guardate il lato positivo, ad esempio non c'è bisogno di cucinarli; sono già cotti da soli!!! :applausiverde: :haha:
...e se sono fosforescenti non servono le ottiche con reticolo illuminato!
Negli ultimi censimenti a cinghiale con il faro , in piena notte gli occhi
dei cinghiali brillavano in maniera anomala..Una strana luce..
Che sia il caso di segnalare a Mistero la cosa , affinchè inviano quella bella ragazza
che si vede nell'anteprima del programma??
:october: :october:
Parla in modo gentile e porta un grosso bastone.

Avete bisogno di due sole cose in questo mondo…amore…e una Glock in .45.

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da oizirbaf » 09/03/2013, 10:39

Dai che la "festa è aperta":
http://www.corrierenazionale.it/home/cr ... zia-Giulia
Tra poco vedrai che troveranno mutanti, lepri con tre orecchie e le lucine come le lucciole, nutrie che volano...
Si, perchè i cinghiali in Valsesia erano bell'è morti, uccisi dalle scorie nucleari...
Ma andate a cagare giornalai di merda ignoranti e disinformati!
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

Avatar utente
JimBowie
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2118
Iscritto il: 23/12/2010, 17:58
Località: ACTGE1 http://igknifer.jimdo.com/
Contatta:

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da JimBowie » 09/03/2013, 11:56

Secondo me è una notizia gonfiata a dovere per vendere giornali!
Ci sarà di sicuro qualche posto contaminato, il cinghiale grufola con il muso è normale che se sotto terra c'è qualcosa in bocca gli finisce! Ma non è detto che tutta la bestia sia contaminata, quanti di voi mangiano la lingua?

lupo69
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 7048
Iscritto il: 21/12/2010, 19:06
Località: Highland Liguri (GE)

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da lupo69 » 09/03/2013, 13:45

Bollita, spellata e affogata nella salsa verde…uno spettacolo... :sigaro:

Mi sa che stanno partendo da lontano, ma con il solito scopo…
Prima di accertare le vere cause di questo scempio, intanto chiudiamo, poi si vedra', ma poi ehh
e anche se non si trovera' niente, perche' verra' insabbiato tutto, beh tanto rimane chiusa

Oggi sono particolarmente pessimista
"se le armi saranno bandite, solo i banditi saranno armati"
"un popolo che non vuole portare le proprie armi, portera' quelle di qualcun altro"

lupo69
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 7048
Iscritto il: 21/12/2010, 19:06
Località: Highland Liguri (GE)

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da lupo69 » 09/03/2013, 16:10

la donna con tre tope..
:shoccato: :shoccato: vorrebbe dire malditesta al cubo…
"se le armi saranno bandite, solo i banditi saranno armati"
"un popolo che non vuole portare le proprie armi, portera' quelle di qualcun altro"

ugo.delgiudice
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3363
Iscritto il: 17/01/2011, 11:16

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da ugo.delgiudice » 09/03/2013, 20:16

ma quello di cui nessuno sembra preoccuparsi è il latte, la frutta la verdura e le carni degli animali da pascolo allevati da quelle parti. se dovessero alzare il tiro, basta alzarlo di conseguenza, rompendo i maroni a tutto tondo.

Avatar utente
DIOMEDE
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2629
Iscritto il: 23/12/2010, 13:14

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da DIOMEDE » 09/03/2013, 23:31

Prima di blaterare e dire sciocchezze occorre valutare attentamente l'estensione del fenomeno. Occorre cioè campionare il contenuto di cesio 137 in questi animali su tutto l'arco alpino e in particolar modo nel Nord-Est che fu una delle zone più colpite dal fall-out del 1986. Se si trovassero dei livelli elevati anche in questi animali la risposta sarebbe purtroppo semplice: il cesio radioattivo sarebbe riconducibile al regalino che ci fece la buonanima della defunta Unione sovietica. Se invece i livelli così elevati fossero solo confinati in Valsesia allora occorrerà cercare una causa locale. Da quanto ho letto però pare che l'estensione della zona di abbattimento degli animali sia piuttosto vasta e questo potrebbe far propendere per la prima ipotesi, cioè quella di Chernobyl. Ma in tal caso la situazione sarebbe terrificante: praticamente dopo circa 30 anni dall'incidente avremmo dovuto avere circa un dimezzamento della radioattività del cesio, ma questa sarebbe ancora tanto elevata da contaminare degli animali a un livello oltre dieci volte considerato come limite massimo in caso di disastri nucleari. Praticamente sarebbe ancora contaminato tutto il territorio e con tutte le patate, funghi, tartufi, carote .... che consumiamo ci sarebbe poco da ridere e scherzare.
.dubbio: .dubbio: .dubbio:

Matley00
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 87
Iscritto il: 23/12/2010, 11:28

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da Matley00 » 10/03/2013, 0:03

Mi sorge il dubbio che sia anche un regalo giapponese; laggiù esposero 4 reattori 2 anni fa e i vapori hanno fatto il giro del mondo.

Avatar utente
DIOMEDE
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2629
Iscritto il: 23/12/2010, 13:14

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da DIOMEDE » 10/03/2013, 0:13

Il Giappone credo che c'entri poco. Siamo talmente lontani che se a noi sono arrivati tali livelli di Cesio, in altri territori vicini al Giappone, e nel Giappone medesimo, i livelli di tale radionuclide dovrebbero essere terrificanti. E questo sarebbe stato verificato e difficile da secretare.

tombstone
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 233
Iscritto il: 02/01/2011, 22:20
Località: Friuli

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da tombstone » 10/03/2013, 1:34

ugo.delgiudice ha scritto:ma quello di cui nessuno sembra preoccuparsi è il latte, la frutta la verdura e le carni degli animali da pascolo allevati da quelle parti. se dovessero alzare il tiro, basta alzarlo di conseguenza, rompendo i maroni a tutto tondo.
questa sera parlavo con un direttore di riserva di Pordenone, molto onesto e competente in materia.
Si parlava del Friuli perciò il Nord est.
Ma se veramente questi cinghiali sono contaminati dal cesio e perciò portano i postumi di Chernobil, allora lo dovrebbero essere, percio anche contaminati, gli animali da fattoria che razzolano e si nutrono di quello che c'è a terra. Mucche, maiali, galline, conigli, nonchè frutta e verdure nei campi.
Da alcune analisi effettuate anni addietro su ricerche specifiche, i responsi sono stati negativi.
Pertanto io da non cacciatore, ma anche il mio amico direttore di riserva ci chiediamo come mai è scoppiato adesso questo bubbone del Cesio sui cinghiali e le mucche ed altri animali sembrano esserne negativi ? :dubbio: :dubbio:
Qui c'è qualcosa che non va. Il conto non torna. :mazza: :mazza:
mauser K98 in 308W israel,
Norinco M4,
Cz Sp 01 Shadow,
Mauser persiano
Benelli M2,
doppietta Stefano Fausti a cani esterni slug ridotto,
Remington Sportman 48 cal. 12 mollone,
Fal australiano 308W secondo tipo
altri.....

Avatar utente
JimBowie
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2118
Iscritto il: 23/12/2010, 17:58
Località: ACTGE1 http://igknifer.jimdo.com/
Contatta:

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da JimBowie » 10/03/2013, 10:31

Alpha63 ha scritto:
oizirbaf ha scritto:Dai che la "festa è aperta":
http://www.corrierenazionale.it/home/cr ... zia-Giulia
Tra poco vedrai che troveranno mutanti, lepri con tre orecchie e le lucine come le lucciole, nutrie che volano...
Si, perchè i cinghiali in Valsesia erano bell'è morti, uccisi dalle scorie nucleari...
Ma andate a cagare giornalai di merda ignoranti e disinformati!
Oizirbaf
Ma perchè non esistono mutazioni più vantaggiose? che so, invece della lepre con tre orecchie la donna con tre tope...
Immagine

Avatar utente
DIOMEDE
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2629
Iscritto il: 23/12/2010, 13:14

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da DIOMEDE » 10/03/2013, 11:11

tombstone ha scritto:
ugo.delgiudice ha scritto:ma quello di cui nessuno sembra preoccuparsi è il latte, la frutta la verdura e le carni degli animali da pascolo allevati da quelle parti. se dovessero alzare il tiro, basta alzarlo di conseguenza, rompendo i maroni a tutto tondo.
questa sera parlavo con un direttore di riserva di Pordenone, molto onesto e competente in materia.
Si parlava del Friuli perciò il Nord est.
Ma se veramente questi cinghiali sono contaminati dal cesio e perciò portano i postumi di Chernobil, allora lo dovrebbero essere, percio anche contaminati, gli animali da fattoria che razzolano e si nutrono di quello che c'è a terra. Mucche, maiali, galline, conigli, nonchè frutta e verdure nei campi.
Da alcune analisi effettuate anni addietro su ricerche specifiche, i responsi sono stati negativi.
Pertanto io da non cacciatore, ma anche il mio amico direttore di riserva ci chiediamo come mai è scoppiato adesso questo bubbone del Cesio sui cinghiali e le mucche ed altri animali sembrano esserne negativi ? :dubbio: :dubbio:
Qui c'è qualcosa che non va. Il conto non torna. :mazza: :mazza:

Se le analisi di cui parli sono state effettuate in modo preciso quello che dici è rassicurante. Comunque pare che stanno estendo le analisi a tutto l'arco alpino e speriamo siano onesti nei risultati.

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da oizirbaf » 10/03/2013, 11:33

E' chiaro che tutta questa attenzione che tutti noi abbiamo posto all'insorgere del problema è dovuta alla considerazione del modo totalmente errato di affrontare il problema. Sempre che questo sia vero e che i nostri soliti "amici" non raccontino balle.
Qualsiasi "scemo" in una situazione del genere programmerebbe una campionatura territoriale allargata sulla specie interessata e non solo, semplicemente richiedendo la collaborazione di tutte le ramificazioni territoriali (Arpa e Istituti per il controllo della fauna, cacciatori ed ambientalisti).
Il problema principale è quello di fare tacere (impedire loro di dire stupidaggini senza senso) chiacchieroni, analfabeti e giornalisti ignoranti, nonchè attivisti in malafede.
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

Avatar utente
undertaker
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2644
Iscritto il: 28/05/2011, 17:31

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da undertaker » 10/03/2013, 13:12

oizirbaf ha scritto:Dai che la "festa è aperta":
http://www.corrierenazionale.it/home/cr ... zia-Giulia
Tra poco vedrai che troveranno mutanti, lepri con tre orecchie e le lucine come le lucciole, nutrie che volano...

Oizirbaf
Fabrizio, se aspetti che una mutazione risolva il tuo ca .....so

Immagine

hai voglia di aspettare! neanche un pellegrinaggio a Cernobyl ti può aiutare!
QUELLO CHE MI DISPIACE DI PIU', E' SAPERE CHE DOPO LA MIA MORTE MIA MOGLIE VENDERA' LE MIE ARMI AL PREZZO CHE LE AVEVO DETTO DI AVERLE COMPRATE![color=#FF0000][/color]

Avatar utente
DIOMEDE
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2629
Iscritto il: 23/12/2010, 13:14

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da DIOMEDE » 10/03/2013, 19:26

:haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha:

Avatar utente
hunter1951
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6038
Iscritto il: 21/12/2010, 12:40

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da hunter1951 » 11/03/2013, 11:14

Dunque, su cento animali analizzati 27 presentavano livelli di radioattività superiore alla norma. Si trattava di femmine e piccoli, e se per i piccoli c'è una logica, hanno poppato il latte dalla madre, non si comprende perchè i maschi non presentino sintomi. Forse perchè sono più erratici ? Vorrebbe dire allora che la causa è localizzata e che Cernobyl non c'entra. Poi i caprioli, i cervi e i camosci, sempre esistenti nelle stesse zone, non presentano livelli fuori norma, così come i cinghiali presi nelle zone alte e nella pianura. ( Fabri, tranquillo, la coscia proveniva dalla pianura ) Una cosa è certa, senza campionmenti e analisi a largo raggio non se ne verrà mai a capo. Nel frattempo una intera vallata, che vive di agricoltura e pastorizia ed in larghissima misura di turismo, è stata messa alla gogna da notizie inesatte. Infatti parte dei cinghiali analizzati provenivano anche da altre valli adiacenti, sempre però da zone altamente vocate alla caccia al suide. E se fossero animali provenienti da ripopolamenti illeciti provenienti da altre zone ? Guarda caso si ripopola sempre con femmine gravide !

Pivi
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6729
Iscritto il: 22/12/2010, 19:02
Località: Loneriacco di Tarcento - Udine

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da Pivi » 11/03/2013, 12:50

I cinghiali trovati morti in Friuli sono stati avvelenati con stricnina. probabilmente a causa di un problema che comincia a farsi pesante non solo per gli agricoltori

http://messaggeroveneto.gelocal.it/cron ... -1.6674826
WHEN COMMISSIONS ARE ALL AROUND...GET DOWN TO WHISKEY
CERCO / SCAMBIO CARTUCCE INERTI E BOSSOLI...NEL CASO MANDATE UN PM !
Immagine
ImmagineImmagine
CIAO DAL...

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da oizirbaf » 11/03/2013, 13:04

Hunter, non ho presente la distribuzione topografica delle aeree da cui potrebbero eventualmente provenire le bestie "radiomarcate".
Questa mattina parlavo della faccenda con medici della medicina Nucleare di un grande H della nostra zona e mi ricordavano il sito Nucleare di Trino Vercellese. Mi confermavano che le scorie sono tuttora stoccate in bidoni all'aperto e che tutto il sito è un po' in malora.
Tu hai notizie fresche relative a quella zona? Se è controllata, se potrebbe essere interessata al nostro problema?
Nel frattempo penso di essere più radioattivo Io dei vari ghittu sarvergu valsesiani... però il Tecnezio 99 ha un tempo di dimezzamento di 12 ore...
Oizirbaf :magia:
Rem tene, verba sequentur.

Avatar utente
hunter1951
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 6038
Iscritto il: 21/12/2010, 12:40

Re: Cinghiali radioattivi?

Messaggio da hunter1951 » 11/03/2013, 13:19

oizirbaf ha scritto:Hunter, non ho presente la distribuzione topografica delle aeree da cui potrebbero eventualmente provenire le bestie "radiomarcate".
Questa mattina parlavo della faccenda con medici della medicina Nucleare di un grande H della nostra zona e mi ricordavano il sito Nucleare di Trino Vercellese. Mi confermavano che le scorie sono tuttora stoccate in bidoni all'aperto e che tutto il sito è un po' in malora.
Tu hai notizie fresche relative a quella zona? Se è controllata, se potrebbe essere interessata al nostro problema?
Nel frattempo penso di essere più radioattivo Io dei vari ghittu sarvergu valsesiani... però il Tecnezio 99 ha un tempo di dimezzamento di 12 ore...
Oizirbaf :magia:
Fabri, il sito di Trino ( Attorno al quale abbiamo regolato parecchie nutrie ) E' stato dismesso all'epoca del referendum sul nucleare e, pare, non presenti livelli preoccipanti di radioattività. Più probabile invece Saluggia, dove tuttora sono stoccate scorie. Ma dai rilevamenti sui suidi abbattuti nei dintorni, non si rilevano valori fuori dalla norma. Come sopra scritto, non è chiaro come possano essere radioattivi animali che vivono nella fascia mediana ( 600/1200 mt) e non gli altri. Se, come è stato ipotizzato, fosse un problema di inquinamento del terreno, basterebbe effettuare delle misurazioni nei posti dove sono stati abbattuti visto che sono identificabili dalle schede di abbattimento. Io non ne sono molto convinto, perchè solo nelle femmine e non nei maschi ? Ai posteri..... Ma con le teste di cavolo che già sbraitano di sospendere i prelevamenti mi sa che non ne verremo mai a capo.

Rispondi