Scusate ma non capisco.

legislazione armiera, novità legislative e amministrative, giurisprudenza e dottrina.
Rispondi
oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Scusate ma non capisco.

Messaggio da oizirbaf » 08/12/2015, 10:54

http://www.secoloditalia.it/2015/11/spa ... mi-fucili/
non è il Giornale eh!
http://www.ilgiorno.it/brescia/imprendi ... -1.1551988
Se ad un cittadino con tutti i requisiti di legge viene concesso di detenere armi, da caccia , da difesa...per cacciare e per difendersi...quando al cittadino si presentasse la necessità di farlo sparando per aria (pallini!) o su un mucchio di sabbia (in tutta sicurezza ) perchè deve essere sottoposto a sequestro cautelativo delle armi legalmente detenute, al ritiro del titolo di porto o detenzione? E' un non senso. Se è proibito sparare per difendersi anche nel pieno del diritto e, a maggior ragione, senza aver fatto danno ad alcuno, la gangrena che affligge l'applicazione della legge deve essere estremamente grave.
“Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di difendere un diritto proprio od altrui contro il pericolo attuale di un’offesa ingiusta, sempre che la difesa sia proporzionata all’offesa”.
Art 54 cp
Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo.
Questa disposizione non si applica a chi ha un particolare dovere giuridico di esporsi al pericolo.
La disposizione della prima parte di questo articolo si applica anche se lo stato di necessità è determinato dall'altrui minaccia [611]; ma, in tal caso, del fatto commesso dalla persona minacciata risponde chi l'ha costretta a commetterlo.
E questo signore cosa avrebbe fatto? Cosa avrebbe dovuto fare? E se lo avesse fatto un gendarme? Lo so che si va nei sofismi e nella lana caprina ma...ce lo hanno insegnato i giuristi il pensiero distortologico caprinopecorolanuto!
Se Lampeggio con gli abbaglianti per segnalare un pericolo in centro abitato (con le dovute proporzioni) commetto un reato ma cosa dovrei fare per segnalare un'improvviso pericolo se non suonando il clackson (vietatissimo) o lampeggiando (con gli abbaglianti perchè con gli anabbaglianti se hai le luci sull'automatico non funziano!).
Oizirbaf
Rem tene, verba sequentur.

zeroalx
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 129
Iscritto il: 21/06/2015, 2:05

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da zeroalx » 08/12/2015, 12:25

Per esprimersi sul caso bisognerebbe conoscerlo in modo approfondito. Quello che potrebbe essere sensato in linea generale potrebbe non esserlo nel caso in oggetto. Alcune frasi dell'intervista sono un pò nebulose. Ad esempio l'imprenditore afferma di aver raggiunto l'azienda con la moglie in auto. Farebbe pensare che questo si sia improvvisato vigilante ed abbia deciso di affrontare STE MERDE andando un pò oltre a quello che lascerebbe presupporre una legittima difesa. Al dilà del primo impulso che viene a tutti (taciamolo altrimenti ci dicono che siamo "cativi") c'è da dire che questo è un alienato mentale. La prima regola è sempre quella: sopravvivere. In nessuno scontro ci si può prendere il lusso di rischiare alcunchè in più del dovuto. Quella di infilarsi in una potenziale sparatoria con più tiratori nemici è da malati di mente,addirittura con il rischio di coinvolgere la moglie... Mai fare di queste "sparate", mai inseguire,mai infilarsi in potenziali aguati,immolare tranquillamente onore e autostima pur di portare a casa la pelle...figurarsi ad andarci dentro volontariamente in queste minchiate. C'è sempre da ricordare che QUELLE MERDE vivono in modo diverso con un background operativo che li fà reagire meglio di chi stava mangiando la frittata con le cipolle guardando la partita, e d'un tratto passa da giustiziere della "botte" a terminator...

Poi c'è da considerare che la legge parla chiaro e bisogna diventare consapevoli di due strade: la prima ne prevede l'accettazione A PRIORI,la seconda che ci sono dei metodi democratici per cambiarla senza fare la scemenza di violarla. Perchè se da un lato i reati contro il patrimonio sono stati depenalizzati (che configurebbe da parte dello stato il reato di favoreggiamento) dall'altro puoi avvelenare gli omogeneizzati,defecare sulle particole,sgozzare passanti e forse ti faranno una reprimenda,ma guai...dico guai sbagliare con un arma...sei finito. Non c'è comprensione,valutazione,coscenza...devi essere impalato punto.

Poi c'è anche da pensare che magari la difesa personale abitativa che ricopre se stessi,i propri cari ed il proprio patrimonio non è quella catastale. Se hai un capannone affianco non prendi un fucile,esci di casa e vai a sparare fuori dalla tua proprietà e dalle pertinenze (discutibile) per spostarti in un altro luogo e cominciare la festa perchè le forze dell'ordine non arrivano.

Aggiungo...ma doveva proprio dire di aver sparato stò furbacchione?

"Non sapendo cosa fare per disturbarli ho tirato due raudi". Ti becchi una denuncia per ......"rumori molesti e lancio di artifizzi pirotecnici esplodenti" senza patentino di tecnico abilitato e autorizzazione prefettizia .....ma la parola "arma" non viene mai nominata.

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14882
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da Bizio61 » 08/12/2015, 13:30

Avanzo solo delle ipotesi.
Forse gli hanno tolto tutto anche per il cartello intimidatorio che aveva affisso sulla cancellata?
Anni fa avevano tolto le armi e la licenza ad uno che si era semplicemente limitato ad affiggere un cartello del genere sulla recinzione della propria villa.
http://messaggeroveneto.gelocal.it/udin ... refresh_ce

Inoltre, altra ipotesi, potrebbe essersi anche posto male nei confronti dei CC intervenuti pronunciando magari frasi del tipo "20 minuti per rispondere, 20 minuti per arrivare" e facendo delle osservazioni del genere in modo poco garbato o con tono irriverente.
Non c'è cosa peggiore per mettersi nei guai di quella di indisporre le FF.OO. che anche potendo chiudere un occhio poi non lo fanno e anzi finiscono con essere maggiormente severi, anche più del dovuto.
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

tucojuanramirez
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 24/08/2013, 9:25

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da tucojuanramirez » 08/12/2015, 14:32

monteaspro ha scritto:ma io dico non si e fatto male nessuno, perché chiamare i cc. cosa possono fare ,se non scrivere un verbalino ,al limite se hanno rubato si va a fare denuncia ,verso le 10 am. baluba!!.li chiami nella notte x stronzate ,quelli dormono pure, Marescia!! aggia sparato 2 colpi , e bravo mo ta giustamma nuie :haha: :haha:
:haha: :haha: :haha: non siamo tanto distanti dalla realtà !
:bla:

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da SniperElite » 08/12/2015, 16:58

oizirbaf ha scritto:Se ad un cittadino con tutti i requisiti di legge viene concesso di detenere armi, da caccia , da difesa...per cacciare e per difendersi...quando al cittadino si presentasse la necessità di farlo sparando per aria (pallini!) o su un mucchio di sabbia (in tutta sicurezza ) perchè deve essere sottoposto a sequestro cautelativo delle armi legalmente detenute, al ritiro del titolo di porto o detenzione?
La mia ipotesi è che sia stato ritenuto non legittimo il suo comportamento in virtù del fatto che l'imprenditore non si è trovato in una situazione di pericolo imminente da lui non voluta (es. introduzione in casa), ma che egli dopo essere stato avvisato degli strani movimenti da persone che abitano nei pressi dell'azienda, abbia preso il fucile e si sia messo in macchina (oltretutto con la moglie, doppiamente incosciente visto il pericolo a cui l'ha esposta) per andare a vedere.
Il succo è: a che titolo imbracci un fucile, ti metti in macchina e vai in un luogo dove si sta perpetrando un'azione criminosa, mettendo oltretutto a rischio la tua incolumità e quella di tua moglie? La legge consente in caso di pericolo imminente di difendersi, ma non consente nella maniera più assoluta di risolvere "autonomamente" certi problemi.
Poi mi suona abbastanza strano questo eccessivo ritardo nella risposta del 112, 20 minuti per un numero di emergenza sono un'enormità...
oizirbaf ha scritto:Se Lampeggio con gli abbaglianti per segnalare un pericolo in centro abitato (con le dovute proporzioni) commetto un reato ma cosa dovrei fare per segnalare un'improvviso pericolo se non suonando il clackson (vietatissimo) o lampeggiando (con gli abbaglianti perchè con gli anabbaglianti se hai le luci sull'automatico non funziano!).
Solo per dovere di precisione, non è assolutamente vietato utilizzare i fari abbaglianti per segnalare una situazione di imminente pericolo, sia all'interno del centro abitato che fuori. E' espressamente previsto dall'art. 153 del CdS.
Immagine

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14882
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da Bizio61 » 08/12/2015, 17:22

Le chiamate ai numeri di emergenza sono in genere registrate ed esistono i logs per determinare i tempi di attesa e determinare anche a che ora è arrivata la pattuglia.
Se i tempi di attesa documentati fossero davvero quelli riferiti nell' articolo di giornale prevedo che vi sarà sempre più gente che difende sè stessa e la sua proprietà in modo autonomo avendo avuto prima l' accortezza di effettuare una chiamata al numero d' emergenza, a questo punto direi per pura formalità.
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da SniperElite » 08/12/2015, 18:13

monteaspro ha scritto:20 min. bazzecole, a volte non vengono nemmeno . qui ci credo eccome.
I 20 minuti dalla chiamata sono assolutamente plausibili purtroppo, i 20 minuti per la risposta lo sono meno. :october:
Immagine

tucojuanramirez
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 24/08/2013, 9:25

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da tucojuanramirez » 09/12/2015, 9:39

Mi viene a vomitare a leggere certe storie.
E dopo, all'ultimo dell'anno, è concesso far esplodere le bombe a mano per strada per festeggiare!
Nell'azienda della mia famiglia, mio zio ormai quando scatta l'allarme non le chiama neanche più le forze dell'ordine. Sale sul pick-up , prende la torcia e và verso il capannone, nella speranza che all'arrivare di un auto i ladri se ne scappino.
Gliel'ho detto mille volte...... chiamami, a qualsiasi ora della notte, che ti accompagno io, perchè si fa la differenza in 3 come dice un certo Dirty Harry ............... ..............................................
:bla:

tucojuanramirez
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 24/08/2013, 9:25

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da tucojuanramirez » 09/12/2015, 11:27

ranger.78 ha scritto:Nel tuo avatar si vede che siete già in due! :ciglia:
E tali rimarremo mi sa...
Pensa che dei piccioni avevano fatto il nido su una delle travi in cemento armato del tetto del capannone e cagavano sulle ruspe.
La nonna, persona d'altri tempi (forse migliori) un giorno mi fa '....puoi mica andare tu là a sistemare la cosa?'. Gli ho risposto che chiedermi una cosa del genere era come invitarmi a nozze. Ovviamente son dovuto passare da questo zio per chiedere se anche a lui andava bene che la cosa venisse sistemata alla marksman maniera e lì delusione ed amarezza profonda: '..... no no poverini dai, vado su col merlo (braccio telescopico) e gli tiro via il nido, che non abbiano i piccolini.....'
CI SIAMO CAPITI VERO?
Vai vai con la torcia allora.
:bla:

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14882
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da Bizio61 » 09/12/2015, 12:05

Lo zio rischia di farsi male o di lasciarci addirittura le penne. Consigliagli vivamente di prendersi il pda ... o di restaresene a casa.
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

tucojuanramirez
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2635
Iscritto il: 24/08/2013, 9:25

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da tucojuanramirez » 09/12/2015, 14:02

Bizio61 ha scritto:Consigliagli vivamente di prendersi il pda
Piuttosto spende altri €2000 in componentistica d'allarme. Devo dire che le ultime 2/3 volte ha funzionato perchè non hanno portato via nulla, comunque i filmati ad infrarosso riprendono gente con i coglioni, lo si capisce ad istinto dalla maniera di muoversi, con fretta ma in maniera professionale.
Una volta ( in un cantiere ) hanno portato via 2 ruspe. Scomparse nel nulla. Una volta sono entrati nel capannone e hanno portato via trapani, demolitori, motoseghe Stihl per il cemento armato.
:bla:

Avatar utente
Oldodes
Livello 1
Livello 1
Messaggi: 178
Iscritto il: 26/03/2011, 20:43
Località: Lombardia

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da Oldodes » 09/12/2015, 16:38

Valutare i rischi PRIMA di intervenire, questi postumi permanenti sono BEN PEGGIORI di un qualsiasi processo:

http://www.bergamonews.it/cronaca/un-an ... ato-210749
:( :x

Avatar utente
SniperElite
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 691
Iscritto il: 02/04/2012, 16:17

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da SniperElite » 09/12/2015, 17:39

tucojuanramirez ha scritto:Nell'azienda della mia famiglia, mio zio ormai quando scatta l'allarme non le chiama neanche più le forze dell'ordine. Sale sul pick-up , prende la torcia e và verso il capannone, nella speranza che all'arrivare di un auto i ladri se ne scappino. Gliel'ho detto mille volte...... chiamami, a qualsiasi ora della notte, che ti accompagno io, perchè si fa la differenza in 3 come dice un certo Dirty Harry ............... ..............................................
Purtroppo è un comportamento molto pericoloso, non si sa mai chi ci si può trovare di fronte, possono essere semplici ladruncoli (e li forse la torcia basta) o professionisti dal grilletto facile e questi ultimi non ci mettono molto ad impiombare eventuali "disturbatori".
Quanto all'ipotesi di accompagnare lo zio, è ancora peggio: se va bene rischi di vedere il pda in coriandoli, se ti va male rischi di rimediare qualche confetto anche tu.
La "roba" si protegge con sistemi d'allarme/videosorveglianza (meglio ancora se associati ad un abbonamento con un IVP che garantisce l'intervento immediato) e con le assicurazioni: se non portano via nulla meglio, se ci riescono ci pensa l'assicurazione.
I beni si possono riacquistare, la vita è solo una quindi non ha alcun senso improvvisarsi (seppur comprensibilmente) giustizieri fai da te.
La vita si può rischiare soltanto quando non c'è altra alternativa...
Immagine

Avatar utente
standard9
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 4553
Iscritto il: 11/01/2011, 7:48

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da standard9 » 09/12/2015, 19:23

A primo acchito,chi è munito di pda di tiro a volo o da caccia, non può portare il fucile fuori dalla propria abitazione,senza che sia custodito nell'apposito fodero, o valigetta,e scarico,ma lo può solo trasportare e usarlo nei campi di tiro a volo o in terreno libero per l' esercizio venatorio.Già questo è sufficiente per denunciare l'imprenditore.E poi viene tutto il resto,quali gli spari in luogo abitato. A prescindere,se si è fuori di casa e si è avvisati sul cellulare che l'allarme della propria abitazione si è attivato,penso che se si è in zona,ci si precipiti per mettere in fuga dei probabili ladri e contemporaneamente si telefona al 113.Una volta sul posto,se si tratta di una villetta,anche se si ha indosso una pistola,avendone la licenza per porto di difesa,si suona il clacson della proprio auto e il campanello dell'abitazione,per far fuggire i ladri,dopodichè si attende un attimo(semmai ci si intrattiene fuori con qualche vicino accorso, allarmato anche lui dal clacson insistente),e si aspetta che sopraggiunga la pattuglia della polizia o dei CC .Mi sono comportato in tal modo la notte del 3 luglio scorso,ore 2,30(ero in un'altra abitazione di mia proprietà)e sono stato allertato dal cellulare.
Sono giunto prima degli agenti,ho suonato il clacson e dopo anche il campanello fuori della mia abitazione:ho fatto un casino del diavolo(la gente vicina ha anche imprecato,ma me ne sono fregato!). Una volta che la polizia era sul posto,siamo entrati e abbiamo perlustrato tutta la casa.Sarà stata una disfunzione di un sensore a far scattare l'allarme.Difatti,il giorno dopo ho cambiato tutti e quattro i sensori dell'allarme a modalità ritardata,con altri più moderni(sulla centralina era indicata l'attivazione dei sensori a modalità ritardata).Ovviamente avevo portato con me,in fondina, la S&W Chief 357 canna da 2" e 1/8,ma non l'ho estratta, e nè mi sono crogiolato con gli agenti,come fanno alcuni, di averla addosso. :sigaro:

johnwayne
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3446
Iscritto il: 21/12/2010, 22:02

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da johnwayne » 11/12/2015, 10:25

immagino che anche chi sia in possesso di pda per difesa,faccia meglio a non avvisare le ffoo di girare armato,se ne può fare a meno,sempre che non sia apertamente interrogato,ovviamente. :ciglia:

johnwayne
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 3446
Iscritto il: 21/12/2010, 22:02

Re: Scusate ma non capisco.

Messaggio da johnwayne » 11/12/2015, 10:26

immagino che anche chi sia in possesso di pda per difesa,faccia meglio a non avvisare le ffoo di girare armato,se può farne a meno,sempre che non sia apertamente interrogato,ovviamente. :ciglia:

Rispondi