PEC

legislazione armiera, novità legislative e amministrative, giurisprudenza e dottrina.
Rispondi
Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14068
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

PEC

Messaggio da sipowicz » 04/06/2014, 10:49

................. si può usare la posta elettronica certificata per l'invio delle denunce di possesso di armi e munizioni ai CC. o P.S. :idea:
Qualcuno la usa o ci ha provato? sarebbe un bel risparmio di tempo e non solo.
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Gisto

Re: PEC

Messaggio da Gisto » 04/06/2014, 11:51

Legalmente la PEC servirebbe proprio per quello...ma vaglielo a spiegare ai Commissariati... :october:

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: PEC

Messaggio da oizirbaf » 04/06/2014, 16:07

Il tragicomico di questo povero paese è che propio chi dovrebbe fare rispettare le leggi non vuol saperne di rispettarle.
Suona di grande presa per i fondelli il "post scriptum":
...la presente è legge dello Stato ed è fatto obbligo a tutti di rispettarla e di farla rispettare! (?!)
Oizirbaf
CPM
Rem tene, verba sequentur.

Avatar utente
giovannimerecano
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 8689
Iscritto il: 29/07/2011, 15:44
Località: Elba, Alabama, U.S.A.

Re: PEC

Messaggio da giovannimerecano » 04/06/2014, 18:02

oizirbaf ha scritto:Il tragicomico di questo povero paese è che propio chi dovrebbe fare rispettare le leggi non vuol saperne di rispettarle.
Suona di grande presa per i fondelli il "post scriptum":
...la presente è legge dello Stato ed è fatto obbligo a tutti di rispettarla e di farla rispettare! (?!)
Oizirbaf
CPM
Allora, pensa a cio' che e' successo da noi, in Obamalandia. Un ufficio postale aveva un nido di aironi nani (una specie di nitticora) in un albero vicino alledificio e le cacche d'airone sporcavano auto e sfortunati individui che ci passavano sotto. Il postmaster (capoccia dell'ufficio postale) assolda un operaio indipendente per togliere il nido. L'operaio fa il lavoro suo, tre o Quattro nidiacei cadono in terra e rimangono feriti. L'operaio diviene il bersaglio di PETA e di benpensanti su Facebook. Una petizione INTERNAZIONALE appare sul Web. Il poveraccio e' arrestato dall' FBI (Federal Bureau of Incompetence) perche' il reato contro specie protette (non in pericolo, bada bene) e' stato commesso su suolo federale (gli uffici postali sono parte del governo federale). Il meschino viene immediatamente multato di 2500 dollari, piu' le spese veterinarie per rimettere a posto il nido, piu' spese per trasferire il nido altrove. E adesso rischia di farsi qualche mese in galera.
Da notare: un agente del governo federale assolda un poveraccio per distruggere un nido di animali protetti. E' il mandante, no? Agenti federali arrestano e denunciano e multano il poveraccio. E al mandante che gli fanno? Un cazzo.
Ma non e' finita: il governo federale facilita con milioni e miliardi di dollari la costruzione di eolici e pannelli solari. Migliaia di uccelli da preda (protettissimi, e spesso in pericolo) e di altri uccelli protetti e non vengono affettati ogni anno dagli eolici e arrostiti dai pannelli solari. Nessuna delle societa' che operano tali eolici e pannelli viene multata o soltanto redarguita. Le societa' petrolifere che accidentalmente spargono poche centinaia di galloni di petrolio con minima distruzione d'habitat o di fauna devono ripulire tutto (e' giusto) e vengono multate di miliardi di dollari. :vaff:
La Glock e' un'ottima pistola per quelli che non sanno usare una 1911

NEMO ME IMPUNE LACESSIT


SOCIO SOSTENITORE FISAT

Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 11243
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: PEC

Messaggio da docpilot » 04/06/2014, 18:37

giovannimerecano ha scritto:
Allora, pensa a cio' che e' successo da noi, in Obamalandia. Un ufficio postale aveva un nido di aironi nani (una specie di nitticora) in un albero vicino alledificio e le cacche d'airone sporcavano auto e sfortunati individui che ci passavano sotto. Il postmaster (capoccia dell'ufficio postale) assolda un operaio indipendente per togliere il nido. L'operaio fa il lavoro suo, tre o Quattro nidiacei cadono in terra e rimangono feriti. L'operaio diviene il bersaglio di PETA e di benpensanti su Facebook. Una petizione INTERNAZIONALE appare sul Web. Il poveraccio e' arrestato dall' FBI (Federal Bureau of Incompetence) perche' il reato contro specie protette (non in pericolo, bada bene) e' stato commesso su suolo federale (gli uffici postali sono parte del governo federale). Il meschino viene immediatamente multato di 2500 dollari, piu' le spese veterinarie per rimettere a posto il nido, piu' spese per trasferire il nido altrove. E adesso rischia di farsi qualche mese in galera.
Da notare: un agente del governo federale assolda un poveraccio per distruggere un nido di animali protetti. E' il mandante, no? Agenti federali arrestano e denunciano e multano il poveraccio. E al mandante che gli fanno? Un cazzo.
Ma non e' finita: il governo federale facilita con milioni e miliardi di dollari la costruzione di eolici e pannelli solari. Migliaia di uccelli da preda (protettissimi, e spesso in pericolo) e di altri uccelli protetti e non vengono affettati ogni anno dagli eolici e arrostiti dai pannelli solari. Nessuna delle societa' che operano tali eolici e pannelli viene multata o soltanto redarguita. Le societa' petrolifere che accidentalmente spargono poche centinaia di galloni di petrolio con minima distruzione d'habitat o di fauna devono ripulire tutto (e' giusto) e vengono multate di miliardi di dollari. :vaff:

I diversamente intelligenti non hanno nazionalità, sesso, colore politico...e sono dappertutto... :sadomaso:
Immagine
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14068
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: PEC

Messaggio da sipowicz » 04/06/2014, 19:52

.............. la paura dei cambiamenti fanno paura specie se sono in favore dei cittadini a scapito delle lentezze burocratiche.
Manca il coraggio in questo paese e manca pure un po più di questo. Immagine
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
malvaco
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1792
Iscritto il: 20/03/2011, 3:47

Re: PEC

Messaggio da malvaco » 05/06/2014, 21:55

oltre che a lamentarsi perchè forse il suo comando CC o commissariato non la vuole(non possono mica scegliere....),qualcuno l'ha usata la PEC o si processano le intenzioni ?
PORGI L'ALTRA GUANCIA...

Avatar utente
malvaco
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 1792
Iscritto il: 20/03/2011, 3:47

Re: PEC

Messaggio da malvaco » 05/06/2014, 22:31

no,non ho notizie perchè francamente non ho mai chiesto ai conoscenti come presentino la denuncia.

Non riesco a capire cosa significa che un commissariato non accetta la pec o le raccomandate o i fax.Non può scegliere nè opporsi.Cosa può fare l'addetto,dice al postino che non prende la raccomandata ? Prende il fax e lo rimanda indietro ? Arriva la mail e la cancella ?
La legge prevede che tu possa comprare l'arma e presentare la denuncia inviandola in uno di quei tre modi entro 72 ore e sei a posto,senza dover chiedere il permesso a nessuno.Poi sarai chiamato a ritirare la tua copia firmata,che probabilmente il commissariato avrà riscritto a modo suo.

Non compro da un pò,ma se non potessi o volessi recarmi dai CC nelle 72 ore,userei la tecnologia.
PORGI L'ALTRA GUANCIA...

Avatar utente
goerz
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 609
Iscritto il: 21/12/2010, 15:28

Re: PEC

Messaggio da goerz » 06/06/2014, 11:58

Io ho usato senza problemi la PEC per comunicare con la mia questura, che vuole le copie delle dichiarazioni di vendita di polveri e munizioni anche se non si modifica la quantità in denuncia. Non ho mai provato a inviare una denuncia via PEC, penso però che, oltre a usare la posta certificata, si dovrebbe anche firmare digitalmente il file della denuncia, affinché sia valido. La PEC infatti ha valore giuridico per quanto attiene il ricevimento del messaggio da parte del destinatario (come una raccomandata AR), ma non certifica di per sé il contenuto dello stesso.

Ciao,
goerz

Husky1992
Livello 2
Livello 2
Messaggi: 293
Iscritto il: 02/03/2013, 0:33
Località: Roma

Re: PEC

Messaggio da Husky1992 » 16/07/2014, 18:52

io ci ho provato e la mail mi è tornata indietro...
ho fatto anche una segnalazione alla postale con la pec, e non ho avuto risposta...
Faber est suae quisque fortunae

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: PEC

Messaggio da oizirbaf » 17/07/2014, 7:46

Cerchiamo di non essere troppo accondiscendenti ed indulgenti con chi, dovendo fare rispettare la LEGGE, è il primo a non rispettarla! Ci siamo scordati la vicenda dell'Autocertificazione? La legge datava al 1968!
Ci sono voluti quasi trent'anni prima della sua applicazione effettiva: Tutti gli uffici rifiutavano di applicarla!
http://www.edscuola.it/archivio/norme/l ... 15_68.html
Oizirbaf
BPDM
Rem tene, verba sequentur.

Avatar utente
EQX
Livello 3
Livello 3
Messaggi: 710
Iscritto il: 08/10/2012, 16:40

Re: PEC

Messaggio da EQX » 17/07/2014, 22:04

malvaco ha scritto:no,non ho notizie perchè francamente non ho mai chiesto ai conoscenti come presentino la denuncia.

Non riesco a capire cosa significa che un commissariato non accetta la pec o le raccomandate o i fax.Non può scegliere nè opporsi.Cosa può fare l'addetto,dice al postino che non prende la raccomandata ? Prende il fax e lo rimanda indietro ? Arriva la mail e la cancella ?
La legge prevede che tu possa comprare l'arma e presentare la denuncia inviandola in uno di quei tre modi entro 72 ore e sei a posto,senza dover chiedere il permesso a nessuno.Poi sarai chiamato a ritirare la tua copia firmata,che probabilmente il commissariato avrà riscritto a modo suo.

Non compro da un pò,ma se non potessi o volessi recarmi dai CC nelle 72 ore,userei la tecnologia.
Nell'Azienda in cui lavoro c'è una CA (certification authority) che rilascia per l'appunto PEC e dispositivi di Firma Digitale, ovviamente ho chiesto se fosse possibile utilizzare tale strumenti per comunicare le variazioni della denuncia e ovviamente mi è stato risposto di no, tieni presente che l'ultima volta ho venduto una carabina e la Sig.ra si è inventata una procedura tutta sua che ho dovuto accettare perché tanto alla fine loro non pagano mai nemmeno quando sbagliano e noi poveri stronzi che gli paghiamo pure lo stipendio dobbiamo subirle tutte. non voglio fare di tutta l'era un fascio, infatti prima di questa qui c'era un ragazzo molto serio che faceva il suo lavoro con passione e ti aiutava consigliandoti al meglio, però quando incontri certa gente veramente ti chiedi per quale motivo non è andata a lavorare i campi, a fare l'imprenditore o qualsiasi altro lavoro.
Immagine SOSTENITORE

Duas tantum res anxius optat panem et circenses

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14883
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: PEC

Messaggio da Bizio61 » 22/07/2014, 8:04

sipowicz ha scritto:................. si può usare la posta elettronica certificata per l'invio delle denunce di possesso di armi e munizioni ai CC. o P.S. :idea:
Qualcuno la usa o ci ha provato? sarebbe un bel risparmio di tempo e non solo.
Non so come siano organizzati i CC ma per quanto riguarda la P.S. il problema e' che per come sono organizzati i Commissariati di P.S., la loro email PEC a cui tu dovresti inviare la documentazione e' quella generale del Commissariato e non quella specifica dell' ufficio amministrativo che segue armi e passaporti.
Il tuo invio ha valore legale (del resto la PEC e' stata appositamente creata per questo motivo), ma qualora la tua email inviata all' email PEC generale dovesse essere poi disguidata internamente, dovresti poi fornire i dettagli di come e quando la hai inviata ecc ecc.
Piuttosto invia la tua email alla email PEC ma come copia per conoscenza anche alle email dirette dei singoli operatori che materialmente seguono il tuo fasciolo armi. Ovviamente, se queste sono caselle email non PEC, riceverai un messaggio di notifica di errore.
Credo che verrai comunque chiamato a firmare la denuncia in originale.
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14068
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: PEC

Messaggio da sipowicz » 19/12/2014, 14:01

...............è stata definitivamente seppellita http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12 ... i/1284514/
Imbroglioni loro e fessi noi che ancora ci crediamo.
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

oizirbaf
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 13838
Iscritto il: 21/12/2010, 13:26
Località: Gallia cisalpina

Re: PEC

Messaggio da oizirbaf » 19/12/2014, 18:53

...Tutti gli iscritti agli Ordini professionali sono obbligati a possedere una casella PEC...
Ma andate affanculo una buona volta!
Paese da bruciare!
Asburgoooo!
Rem tene, verba sequentur.

belpi
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2624
Iscritto il: 20/03/2012, 13:56
Località: Brescia

Re: PEC

Messaggio da belpi » 19/12/2014, 19:21

sipowicz ha scritto:...............è stata definitivamente seppellita http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12 ... i/1284514/
Imbroglioni loro e fessi noi che ancora ci crediamo.
non hanno eliminato la PEC

hanno eliminato la Cec-Pac che era utilizzabile solo tra cittadino e Pubblica Amministrazione

le comunicazioni ora vanno fatte con una "normale" PEC

Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14068
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: PEC

Messaggio da sipowicz » 20/12/2014, 13:44

................... belpi spero tu abbia ragione, ma come ha scritto gisto precedentemente " ...ma vaglielo a spiegare ai Commissariati... " ci vorrà tempo prima che sia assimilato da tutti gli enti della PA .
Quando la cosa andrà a regime, se andrà a regime, sarà una gran bella utilità per noi tutti.
Quando il governo teme il popolo, c'è libertà. Quando il popolo teme il governo, c'è tirannia. Benjamin Franklin

Avatar utente
Bizio61
Livello 5
Livello 5
Messaggi: 14883
Iscritto il: 21/12/2010, 15:05
Località: Mediolanum

Re: PEC

Messaggio da Bizio61 » 20/12/2014, 14:13

Non vedo dove sta il problema.
Ho acquistato un' arma venerdì 5 dicembre. Il mio commissariato P.S. di zona avrebbe riaperto solo martedì 9 facendomi superare le fatidiche 72 ore previste dalla legge.
Ho telefonato loro e mi hann dato spontaneamente la loro PEC e così ho anticipato la denuncia in formato pdf inviandola dalla mia PEC.
Salu2 a to2
Bizio

FISAT Life Member & NRA Life Member, AUDA Member
Always keep fighting the good fight

Immagine

belpi
Livello 4
Livello 4
Messaggi: 2624
Iscritto il: 20/03/2012, 13:56
Località: Brescia

Re: PEC

Messaggio da belpi » 20/12/2014, 17:11

sipowicz ha scritto:................... belpi spero tu abbia ragione, ma come ha scritto gisto precedentemente " ...ma vaglielo a spiegare ai Commissariati... " ci vorrà tempo prima che sia assimilato da tutti gli enti della PA .
Quando la cosa andrà a regime, se andrà a regime, sarà una gran bella utilità per noi tutti.
non intendevo dire che da ora tutti i Commissariati accetteranno automaticamente e senza storie la PEC

intendevo solo dire che ora chi nella PA sapeva utilizzare (anche in ricezione) la Cec-Pac utilizzerà la normale PEC del cittadino, e non cambierà nulla in peggio per noi utenti.
chi non accettava le denunce via Cec-Pac magari imparerà a usare le PEC, magari avrà bisogno di qualche sollecitazione, magari resterà di coccio, ma male che vada siamo alla situazione di prima (che non ovunque era buona)

Rispondi