FUCILE DA CACCIA EREDITATO

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda monteaspro » 14/06/2018, 21:12

Alpha63 ha scritto:
customs ha scritto:Tutti interessati e prodighi di consigli appena una gentil donzella mette il naso nel forum, eh?!
Vecchi satiri ... hi hi hi.... !!!


No, vecchi gentelmans.
Immagine



scusi ,buon omo ,ma quelle figure ,si devo sdaiare ,in panchina ,o si stanno susenduu????' :sigaro: :sigaro:
monteaspro
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 2357
Iscritto il: 10/03/2017, 19:23

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Alpha63 » 14/06/2018, 21:16

monteaspro ha scritto:
Alpha63 ha scritto:
customs ha scritto:Tutti interessati e prodighi di consigli appena una gentil donzella mette il naso nel forum, eh?!
Vecchi satiri ... hi hi hi.... !!!


No, vecchi gentelmans.
Immagine



scusi ,buon omo ,ma quelle figure ,si devo sdaiare ,in panchina ,o si stanno susenduu????' :sigaro: :sigaro:


Buon uomo, quelle figure sono la decorazione di un attaccapanni... :haha: :haha: :haha: :haha: :haha:
- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.


Immagine

In Sicilia la linea più breve tra due punti è un arabesco
Avatar utente
Alpha63
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 18073
Iscritto il: 21/12/2010, 20:44
Località: Pianeta Terra

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda customs » 14/06/2018, 21:21

Arte & mestieri?
In un conflitto a fuoco la prima regola è ... avere un'arma!!
customs
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 689
Iscritto il: 25/03/2018, 17:14

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Fra1 » 14/06/2018, 21:51

customs ha scritto:Tutti interessati e prodighi di consigli appena una gentil donzella mette il naso nel forum, eh?!
Vecchi satiri ... hi hi hi.... !!!

Ma quando mai....
Mi imbestialisco quando vedo gli abusi e reagisco sempre.
Ne ho pagate spesso le conseguenze, ma la carriera di qualche pubblico ufficiale ha avuto una brusca frenata !
Fra1
Fra1
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 27/10/2016, 10:40

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda mattandre1305 » 14/06/2018, 23:26

In primis nessuna Caserma può "sequestrare" o sottrarre un'arma senza alcun verbale rilasciato al detentore o erede che sia!! Se per caso il Comandante della Stazione subisce un'ispezione da parte del Comando superiore e nell'armeria interna viene ritrovato un fucile senza alcun provvedimento di sequestro plausibile, sai che culo gli fanno al Comandante "irresponsabile" ??!!! Roba da Peschiera o Gaeta, lascia fare!!!! :shoccato: :shoccato: :banana90: :banana90:

In secundis, scusate ma non esiste più la mera detenzione dell'arma??? A me pare di sì e se la gentil donzella non sa che farsene del porto, che chieda la sola detenzione che a tutt'oggi è ancora contemplata e non và a discrezione del Prefetto come si è detto sopra!!!!
mattandre1305
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 21/12/2010, 18:41

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda louisonsecondo » 15/06/2018, 3:08

Pura detenzione dell'arma ereditata con rinuncia a detenere il munizionamento .... In passato c'era una circolare che facilitava questo caso .
louisonsecondo
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 10/07/2012, 3:02

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Alpha63 » 15/06/2018, 5:15

Credevo che fosse stata eliminata, se c'è ancora il problema è risolto, basta consegnare le munizioni.
Tuttavia, correggetemi se sbaglio, dovrà fare il certificato medico che è lo stesso che si fa per il porto di fucile. Forse a quel punto...
- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.


Immagine

In Sicilia la linea più breve tra due punti è un arabesco
Avatar utente
Alpha63
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 18073
Iscritto il: 21/12/2010, 20:44
Località: Pianeta Terra

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Beppepac » 15/06/2018, 7:18

Ne abbiamo parlato tante volte! Ma vale la pena ripetere!
Il certificato medico del ASL dura sei mesi. E se fra un anno qualcuno ti chiede di rifare il certificato ,tu devi rifare il certificato!
Quindi fai il PDA e per 6 anni sei tranquillo.
Per il sequestro.
Se i CC sono intervenuti perché magari chiamati dai vicini e trovano un detentore deceduto che viveva da solo!
Il sequestro delle armi e automatico perché non ce più il custode!
Se l'erede ha titoli di polizia può chiedere la riconsegna del bene sequestrato , oppure deve farli!
Mi sembra chiaro e semplice!
Beppe
Avatar utente
Beppepac
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 774
Iscritto il: 21/12/2010, 17:52
Località: Torino

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda ranger.78 » 15/06/2018, 9:54

Quindi fai il PDA e per 6 anni sei tranquillo.


Ormai sono 5 gli anni.... :cazz:
"Il problema è che viviamo in un mondo dove la stupidità è ascoltata, l'intelligenza ignorata e l'educazione passata di moda"
Avatar utente
ranger.78
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 7894
Iscritto il: 10/11/2011, 20:06
Località: Appennino Tosco-Ligure

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda mar.cale@libero.it » 15/06/2018, 12:58

Io andrei in caserma dai cc e dichiarerei di voler rientrare in possesso dell'arma
solo come semplice detentore senza munizioni... che mi dicano cosa devo fare:
o pda uso sportivo
o nulla osta
il costo in entrambe i casi è simile, se la persona non vuole andare mai ad un poligono o tav...
-almeno evito che del fucile inizino le pratiche per levarselo di li e non lo vedi piu'.
se sono evasivi...... vai con legale di fiducia.....
l'altra soluzione e' la disattivazione... di perse' non abbruttisce l'arma perche' levano il percussore
e mettono del piombo nelle camere.... capisco che per il padrone sarebbe un'affronto ma se si vuol
tenere il fucile solo per ricordo tutto sommato successivamente da' meno problemi al detentore e
suoi famigliari.
Solo che il costo oggi come oggi non e' poco.... se non hai qualche armaiolo abilitato vicino a casa
e lo devi spedire.... la cosa non e' facile.. perche' devi farti riconsegnare l'arma e ci vuole un pda
valido, portarlo in una armeria e fartelo spedire a brescia, poi lo rimandano con la dichiarazione
di disattivazione che porti ai cc e li "ringrazi caldamente".
Non so' dove abiti, ma vicino a casa, hai un poligono o un tiro a volo o un'armeria.... da poter contattare
per farti dare una mano?
mar.cale@libero.it
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2017, 13:57

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda mk1 » 15/06/2018, 14:45

ranger.78 ha scritto:Michi.....quale bollettino??? il tav non paga nessun bollettino....

.dubbio: per il tav non paghete anche voi il governativo? il bolettino appunto da 176Euro??? ho 10 anni di porto darmi ma ho sempre e solo fatto quello per caccia... :ninzo:
Non c'é cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo
Bud Spencer :pugile:
Avatar utente
mk1
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 953
Iscritto il: 31/03/2015, 15:01
Località: Turin

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Fra1 » 15/06/2018, 16:06

Ministero dell'Interno 559/C.16082/10179 (3) del 11 aprile 1995 Avv. Giorgio Garofalo - Cessione di armi "mortis causa" - Quesito .

Il nominato in oggetto, con la nota di cui ad ogni buon fine si unisce copia, ha chiesto di conoscere se il detentore di armi comuni da sparo, ereditate, deve richiedere all'Autorità di Ps competente il nulla osta all'acquisto delle armi stesse, di cui all'art. 35 del Tulps e se la detenzione di cui trattasi è subordinata all'accertamento della idoneità al maneggio delle armi che, com'è noto, è presunta nei confronti di chi è già in possesso di porto d'armi oppure ha prestato servizio militare nelle Forze Armate.

Colui il quale eredita arma comuni da sparo,detenute legittimamente dal "de cuius" è tenuto solo a denunciarne il possesso a suo nome, ai sensi dell'art. 38 Tulps. L'erede, per detenere le armi ricevute in eredità non deve necessariamente dimostrare l'idoneità al maneggio delle armi (art.62 regolamento al Tulps), potendo l'autorità di Ps autorizzare la detenzione delle stesse vietando, con apposita prescrizione ai sensi dell'art. 9 del Tulps, la detenzione del relativo munizionamento.
Fra1
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 27/10/2016, 10:40

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda louisonsecondo » 15/06/2018, 20:08

Fra1 ha scritto:Ministero dell'Interno 559/C.16082/10179 (3) del 11 aprile 1995 Avv. Giorgio Garofalo - Cessione di armi "mortis causa" - Quesito .

Il nominato in oggetto, con la nota di cui ad ogni buon fine si unisce copia, ha chiesto di conoscere se il detentore di armi comuni da sparo, ereditate, deve richiedere all'Autorità di Ps competente il nulla osta all'acquisto delle armi stesse, di cui all'art. 35 del Tulps e se la detenzione di cui trattasi è subordinata all'accertamento della idoneità al maneggio delle armi che, com'è noto, è presunta nei confronti di chi è già in possesso di porto d'armi oppure ha prestato servizio militare nelle Forze Armate.

Colui il quale eredita arma comuni da sparo,detenute legittimamente dal "de cuius" è tenuto solo a denunciarne il possesso a suo nome, ai sensi dell'art. 38 Tulps. L'erede, per detenere le armi ricevute in eredità non deve necessariamente dimostrare l'idoneità al maneggio delle armi (art.62 regolamento al Tulps), potendo l'autorità di Ps autorizzare la detenzione delle stesse vietando, con apposita prescrizione ai sensi dell'art. 9 del Tulps, la detenzione del relativo munizionamento.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------La circolare c'e davvero, importantissima per molti eredi ; purtroppo si continua a dimenticarla .
louisonsecondo
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 10/07/2012, 3:02

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Giancarlo51 » 15/06/2018, 20:25

Ritengo corretta la risposta fornita da Fra1.
Per ereditare l'arma non serve nessuna licenza per il porto ma occorre richiedere al Questore il Nulla Osta. Una volta ottenuto deve farne la relativa denuncia di detenzione. Qualora Silvia non intenda detenere anche le relative munizioni, deve menzionarlo specificamente nella richiesta di N.O. ed allora non necessita neppure della abilitazione al maneggio di armi presso il TSN.
I Carabinieri, togliendo l'arma dalla disponibilità di Silvia e prendendo l'arma in loro custodia, hanno agito correttamente e soprattutto nell'interesse di Silvia che, altrimenti, stante la sua inerzia, avrebbe rischiato di commettere il reato di detenzione illegale di armi avendone la disponibilità.
Questa almeno era la corretta procedura che attuavo quando, qualche anno fa, prestavo servizio in qualità di "buffo omino" di cui (s)parla il nostro Ranger78.
Giancarlo51
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 248
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda mattandre1305 » 15/06/2018, 23:15

Giancarlo51 ha scritto:Ritengo corretta la risposta fornita da Fra1.

I Carabinieri, togliendo l'arma dalla disponibilità di Silvia e prendendo l'arma in loro custodia, hanno agito correttamente e soprattutto nell'interesse di Silvia che, altrimenti, stante la sua inerzia, avrebbe rischiato di commettere il reato di detenzione illegale di armi avendone la disponibilità.
Questa almeno era la corretta procedura che attuavo quando, qualche anno fa, prestavo servizio in qualità di "buffo omino" di cui (s)parla il nostro Ranger78.


Converrai che se, come ha dichiarato l'erede, non le è stato rilasciato alcun verbale di presa in consegna e, ribadisco, qual'ora i CC avessero agito in tale mudus operandi, hanno commesso senz'altro un illecito amministrativo con conseguenti "uccelli x diabetici" x il Comandante la Stazione !!! :banana90: :banana90: :banana90:
mattandre1305
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 21/12/2010, 18:41

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Giancarlo51 » 16/06/2018, 9:54

Direi che l'atto dei CC non è un sequestro né penale o amministrativo e neppure il divieto prefettizio ex art. 39 Tulps ma si tratta di un atto atipico (cioè non codificato espressamente) ma spesso usato. Questo verbale documenta la presa in custodia da parte della Autorità di un'arma ereditata, in attesa che l'interessato ottenga il Nulla Osta per acquisirla (magari per cederla) oppure la consegni per la distruzione.
Normalmente ne viene data una copia all'interessato, ma trattandosi di un atto atipico ognuno si regola come meglio crede, neppure è prevista la forma del processo verbale anche se preferita. Penso vada bene anche una relazione di servizio ben dettagliata.
L'interessata è bene inoltri al più presto richiesta di Nulla Osta, magari senza le munizioni, al Questore tramite la stessa Stazione CC operante che custodisce l'arma. Ottenuto il N.O. può ritirarla e portarsela a casa facendone subito la denuncia di detenzione alla Stazione stessa. Per trasportarla dalla Stazione a casa non occorre licenza che è insita nel Nulla Osta. Naturalmente l'arma deve restare presso l'abitazione ove viene denunciata e non essere portata fuori.
Giancarlo51
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 248
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Giancarlo51 » 16/06/2018, 10:14

Circa il comportamento dell'Arma CC in questa circostanza, fermo restando che poteva ben darne una copia all'interessata, ribadisco che si tratta pur sempre di un atto di "cortesia" istituzionale poiché la custodia (oltre il tempo giusto dato all'erede per regolarizzarle) di armi di privati non credo faccia parte dei doveri istituzionali, salvo che esse siano oggetto di sequestro penale od amministrativo.
Le armi senza "padrone" od abbandonate debbono essere inviate alla competente Direzione di Artiglieria per la rottamazione.
Suggerisco pertanto alla nostra amica di farsi parte diligente e decidere senza indugio se prendere il fucile avito in carico, attivando le procedure descritte, oppure consegnarlo (in questo ultimo caso chieda copia del relativo verbale) per la rottamazione.
Giancarlo51
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 248
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda ranger.78 » 16/06/2018, 12:00

Noto con piacere che è sempre di moda il "io so io e voi non siete un....."
I CC possono uscire dal regolamento e fare ciò che vogliono (posso fare altri mille esempi) e sono sempre giustificati....
Atto atipico??? di cortesia???
Invece "noi" dobbiamo IMMEDIATAMENTE farci "parte diligente"???
Ma per favore....
"Il problema è che viviamo in un mondo dove la stupidità è ascoltata, l'intelligenza ignorata e l'educazione passata di moda"
Avatar utente
ranger.78
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 7894
Iscritto il: 10/11/2011, 20:06
Località: Appennino Tosco-Ligure

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Giancarlo51 » 16/06/2018, 13:19

Caro Ranger, probabilmente mi sono spiegato male ma non ho mai asserito che i CC (o la PS od altre FFPP) possano derogare a piacimento dalle leggi od ai regolamenti; ho solo ipotizzato che nel caso specifico, ove si versava in una materia non direttamente disciplinata, gli operatori dell'Arma abbiano agito come ritenevano giusto o, come al solito, avevano ordini superiori. In questo caso forse hanno redatto un verbale atipico (cui normalmente si da copia a richiesta della parte, soprattutto se ha apposto la sua firma), forse invece una dettagliata relazione di servizio (cui non viene fornita copia, ma si conserva negli atti d'ufficio).
In ogni caso mi pare abbiano agito esclusivamente in favore della ereditiera. Sono certo che gli atti come il fucile siano custoditi in Caserma a disposizione della interessata.
Non so che pregresse esperienze tu abbia avuto nei rapporti con le FF.OO, ma ritengo sbagliato fare tutt'erba un fascio. Sei libero di pensarla come ti pare, ma forse non conosci le situazioni in cui spesso operano. Saluti
Giancarlo51
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 248
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

Re: FUCILE DA CACCIA EREDITATO

Messaggioda Giancarlo51 » 16/06/2018, 13:23

Riguardo ai mille esempi vessatori di cui parli, te ne posso fare assai di più su persone che hanno tenuto comportamenti eufemisticamente negativi od ancor peggiori nei riguardi delle FF.OO e dei cittadini che queste sono chiamate a difendere !!!
Giancarlo51
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 248
Iscritto il: 02/01/2017, 12:44

PrecedenteProssimo

Torna a Armi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron