DIFESA ABITATIVA

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione

DIFESA ABITATIVA

Messaggioda omarmarengo92@gmail.com » 12/09/2017, 22:04

salve ragazzi, che cosa usereste voi nel caso estremo che vi doveste trovare per forza ad usare un arma per difendere voi stessi da un intrusione mincacciosa? e cosa reputate meglio di altro e per quale motivo? fiato alle trombe
Omar :felice:
Avatar utente
omarmarengo92@gmail.com
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 12/09/2017, 7:04

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda Zappabc » 12/09/2017, 22:20

Questo argomento è stato trattato fino allo sfinimento in passato, non credo che otterrai molte risposte. Per correttezza ti posso dire 38sp 2" caricato WC. Ciao S. :cerotti:
C'era una volta Sergiuccio, poi venne abc che fu arbitrariamente soppresso.
Avatar utente
Zappabc
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 27/05/2016, 21:27
Località: zona sismica emilia

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda lepanto357 » 12/09/2017, 22:23

38sp canna 2" caricato wc anch'io
lepanto357
Livello 2
Livello 2
 
Messaggi: 365
Iscritto il: 22/03/2016, 14:55

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda lupo69 » 12/09/2017, 22:45

9 corto (9x17) in semiauto...
"se le armi saranno bandite, solo i banditi saranno armati"
"un popolo che non vuole portare le proprie armi, portera' quelle di qualcun altro"
Avatar utente
lupo69
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 6121
Iscritto il: 21/12/2010, 19:06
Località: Highland Liguri (GE)

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda cisco60 » 12/09/2017, 23:30

Rivoltella in SAA "stile Western" da 6" in cal. 22l.r. :pugile:
cisco60
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 526
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda newjohnwayne » 13/09/2017, 7:23

l'argomento era affrontato continuamente fino a due anni fa,quando era l'ossessione quotidiana di un forumista(non più iscritto),collezionista ed appassionatissimo di ex ordinanza delle guerre mondiali,che aveva già subito un furto di tutti i suoi gioielli.comunque quoto pienamente tutte le risposte precedenti,aggiungendo solo che molto dipende dall'abitazione in cui devi difenderti.se risiedi in una villa(fattoria,masseria,cascinale,baita,malga,etc.)isolata,magari con vasta proprietà agricola di pertinenza,all'esterno potresti usare un pompa cal.12(all'interno mai,per non compromettere il sistema uditivo e quello dell'equilibrio),caricato con cartuccine da 28 gr. del numero 10-11.all'interno,ammesso che la tua abitazione abbia i muri esterni spessi 50 cm,anche una semiauto 9x21 o un revolver in 357 magnum con canna da 4"(giusto per salvaguardare le orecchie),caricato con le munizioni in 38sp già consigliateti.se invece abiti in una villetta a schiera moderna o un appartamento recente,meglio usare semiauto in calibri meno performanti ma più sicuri per i muri e l'incolumità del vicinato.bene quindi una semiauto in 9x17 o 7,65.in una casa molto recente,con i muri interni in cartongesso e quelli esterni in forati,meglio ancora il revolver in 22lr che possa tirare in doppia azione(quindi moderno,quello western come ultima spiaggia),con canna da 6" e,al limite,anche quello da 2",ottimo sulle cortissime distanze d'ingaggio.qualcuno consiglia anche una pistola a co2 alimentata con piombini da caccia,io non me la sento di affidarle la mia incolumità. :october:
newjohnwayne
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 741
Iscritto il: 07/03/2017, 14:09

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda ranger.78 » 13/09/2017, 8:10

38 sp con contorno di 7,65 brown in semiauto

Il 12 lo lascio per l'esterno
Avatar utente
ranger.78
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 6247
Iscritto il: 10/11/2011, 20:06
Località: Appennino Tosco-Ligure

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda mar.cale@libero.it » 13/09/2017, 16:20

nel revolver sembra performante al pari di un 7.65 br anche il 22 lr mgm .......
la co2 la eviterei...... è vero che in un'occhio e' fastidiosa.... :pugile: ma sono
dell'opinione che se ho bisogno di essere armato (come non serve avere un cannone)
non serve neanche avere una cerbottana......
almeno il minimo indispensabile, il 22 lr o chi ha pistole di alcuni anni fa' in 6.35
è il minimo, poi 7.65 o 38 spl sono l'optimut anzi, con il 38 spl ha la possibilita'
di sbizzarrirti anche con quelle a pallini o con proiettili in plastica come primo colpo.

invece credo sia interessante, annoverare per i revolver anche in 22 lr quelli che
a basso costo siano abbastanza validi.....
ultimamente ho visto in armeria qui vicino un Alfa proj sembra fatto discretamente
ma comunque si batte sui 400/500 euri..... forse al pari di un taurus...85
ci sono i wierauch ... a poco.... anche in 38 spl .... c'e chi ne parla bene
alcuni no...... non e' male quello da 6 pollici fatto bene bello anche a vedersi
anche se per la difesa abitativa non e' proprio indicato per via della canna (cannone)
non parliamo di smith o ruger o altro perche' il prezzo......esorbita.....
ho notato che le armerie che hanno anche qualche franchi rf38 o gamba o astra
anzianotti a meno di 300 350 euri non ti fanno vedere nulla.....!
mar.cale@libero.it
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 17/03/2017, 13:57

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda Marino.visconti » 13/09/2017, 18:21

Io il 22 lr in una semiautomatica non lo consiglio, non per la potenza , ma per le possibili mancate accensioni.
Sono frequenti, con un revolver si può premere di nuovo velocemente il grilletto e se va bene parte il colpo successivo, ma con una semiautomatica devi scarrellare e nel trambusto diventa complicato.
Ogni calibro va bene escluderei i magnum, il 10 auto e il 40 S&W, per il botto e la difficoltà di gestione, io attualmente tengo a portata di mano una vecchia ma adorata Benelli B 80 in 7,65 parabellum, ogni tanto la cambio con una Glock 36 in 45 acp o con una S&W 64 in 38 special canna 4".
Si vis pacem, para bellum
Immagine Immagine ImmagineImmagine
Avatar utente
Marino.visconti
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 7023
Iscritto il: 21/12/2010, 14:14
Località: Gallia Cisalpina - Insubria

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda tascopropoint » 13/09/2017, 18:47

Qualunque discorso/scelta, deve derivare dalla esperienza come tiratore. Parlare di cartucce a pallini/plastica/gomma, è ...fuoriluogo, perchè implica il dover tirare piu' colpi, con la sicurezza che ...ce ne sarà la possibilità. Sicuro??!!

Revolver?? Certo, se lo si usa in doppia azione. In quanti lo fanno??

Semiauto?? Ottima, ma se ad azione mista, si tirerà il primo(e forse unico!!) colpo, in doppia azione, che al tsn ...non usiamo mai!!

Prima di far scelte, meglio fare una ...sincera "stima" della ns. dimestichezza con l'arma, lasciando perdere il 22lr in semiauto, meglio il revolver(come già suggerito. :allah: ). Ovvio che la eventuale stima, andrà diminuita del 50%, perchè sotto stress è facile far ca@@ate!!

Con il costo di un arma ottima come la Glock, è possibile mettersi un discreto antifurto, di solito è sufficente.

Se invece si è deciso per la difesa ...armata, niente piu' tsn, ma cava, tirando ad ogni seduta almeno 100/200 colpi, simulando situazioni ...possibili e non!! Ma ...costerà un botto, in tempo e cartucce, anche ricaricando.

Se il tiro ti appassiona, ...benvenuto al club!!

:october: :sigaro: :sigaro:
Old gunsmith creator of Supercazzola Custom.

Immagine Napalm51 for President!!
Avatar utente
tascopropoint
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 7765
Iscritto il: 22/12/2010, 22:05
Località: bari

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda Itto » 13/09/2017, 18:52

Io trovo molto valido il 45 ACP, fa la metà precisa del rumore di un 9x21 ed ha la stessa potenza, non è poca cosa in casa dove fracassarsi i timpani non è poi così difficile.. come arma utilizzo una Glock 21, la trovo molto affidabile, ha parecchi colpi, si doppia bene.., semplice da utilizzare sotto stress.
Il revolver si ferma una volta ogni sei colpi, non c'è nessuna semiauto cosi inaffidabile in commercio..

:october:
Itto
Livello 2
Livello 2
 
Messaggi: 475
Iscritto il: 20/09/2013, 10:55

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda tascopropoint » 13/09/2017, 19:21

Itto ha scritto:Io trovo molto valido il 45 ACP, fa la metà precisa del rumore di un 9x21 ed ha la stessa potenza, non è poca cosa in casa dove fracassarsi i timpani non è poi così difficile.. come arma utilizzo una Glock 21, la trovo molto affidabile, ha parecchi colpi, si doppia bene.., semplice da utilizzare sotto stress.
Il revolver si ferma una volta ogni sei colpi, non c'è nessuna semiauto cosi inaffidabile in commercio..

:october:


Stessa scelta, ...fatta già nel 2003, ci ho solo aggiunto guidamolla in acciaio e mire Meprolight al trizio.

:october: :sigaro: :sigaro:
Old gunsmith creator of Supercazzola Custom.

Immagine Napalm51 for President!!
Avatar utente
tascopropoint
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 7765
Iscritto il: 22/12/2010, 22:05
Località: bari

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda newjohnwayne » 13/09/2017, 19:22

Itto ha scritto:Io trovo molto valido il 45 ACP, fa la metà precisa del rumore di un 9x21 ed ha la stessa potenza, non è poca cosa in casa dove fracassarsi i timpani non è poi così difficile.. come arma utilizzo una Glock 21, la trovo molto affidabile, ha parecchi colpi, si doppia bene.., semplice da utilizzare sotto stress.
Il revolver si ferma una volta ogni sei colpi, non c'è nessuna semiauto cosi inaffidabile in commercio..

:october:


credo dipenda dall'inceppamento....in situazioni di stress adrenalinico ed al buio temo non sia semplice risolverlo con una semiauto :aiuto:
newjohnwayne
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 741
Iscritto il: 07/03/2017, 14:09

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda panella » 13/09/2017, 19:35

io tutto questo problema dei timpani che si polverizzano con il 9x21 non lo capisco.....
a prescindere dal fatto che sotto stress il corpo esclude alcuni stimoli a vantaggio di altri....se così dovesse essere i militari che sparano al chiuso con un 223 dovrebbero essere non solo tutti sordi, ma anche ciechi e zoppicanti!!!
cosa le hanno date a fare le armi di ordinanza a carabinieri e polizia se poi quando le vanno a usare rimangono sordi?
non mi risulta che militari, polizia e carabinieri siano dotati di cuffie di protezione

p.s. qualcuno ricorda quando a forte canarbino si disputavano le gare al chiuso?
panella
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 1032
Iscritto il: 06/03/2013, 15:22

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda snipermosin » 13/09/2017, 20:01

panella ha scritto:io tutto questo problema dei timpani che si polverizzano con il 9x21 non lo capisco.....
a prescindere dal fatto che sotto stress il corpo esclude alcuni stimoli a vantaggio di altri....se così dovesse essere i militari che sparano al chiuso con un 223 dovrebbero essere non solo tutti sordi, ma anche ciechi e zoppicanti!!!
cosa le hanno date a fare le armi di ordinanza a carabinieri e polizia se poi quando le vanno a usare rimangono sordi?
non mi risulta che militari, polizia e carabinieri siano dotati di cuffie di protezione

p.s. qualcuno ricorda quando a forte canarbino si disputavano le gare al chiuso?


In allenamento in ambienti chiusi per le forze dell'ordine (e non solo) le cuffie sono un obbligo non un optional.

La linea di tiro do ve vado io è in parte chiusa da pannelli fono assorbenti posti in alto, e da muretti in tre lati, solo il lato
dell'ingresso è aperto, e l'ambiente è grande, circa 20 mt per 6, bene, quando qualcuno spara sui bersagli e qualche ritardatario perde tempo ad indossare le cuffie (mi è successo alcune volte), e lo fa anche con un 223, l'udito mi si abbassa per qualche minuto e le orecchie mi fischiano per un bel po', figurati in una stanza 4x4 !!!!!

Se proprio ne sei sicuro che in ambiente chiuso puoi sparare tranquillamente senza cuffie, non ti rimane che provare ! (Io pero' ti ho avvisato) ! :sigaro:
Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.
Avatar utente
snipermosin
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 2945
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda Itto » 13/09/2017, 20:05

tascopropoint ha scritto:
Itto ha scritto:Io trovo molto valido il 45 ACP, fa la metà precisa del rumore di un 9x21 ed ha la stessa potenza, non è poca cosa in casa dove fracassarsi i timpani non è poi così difficile.. come arma utilizzo una Glock 21, la trovo molto affidabile, ha parecchi colpi, si doppia bene.., semplice da utilizzare sotto stress.
Il revolver si ferma una volta ogni sei colpi, non c'è nessuna semiauto cosi inaffidabile in commercio..

:october:


Stessa scelta, ...fatta già nel 2003, ci ho solo aggiunto guidamolla in acciaio e mire Meprolight al trizio.

:october: :sigaro: :sigaro:


Io tre anni dopo.

:october: :sigaro: :sigaro:
Itto
Livello 2
Livello 2
 
Messaggi: 475
Iscritto il: 20/09/2013, 10:55

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda Itto » 13/09/2017, 20:17

panella ha scritto:io tutto questo problema dei timpani che si polverizzano con il 9x21 non lo capisco.....
a prescindere dal fatto che sotto stress il corpo esclude alcuni stimoli a vantaggio di altri....se così dovesse essere i militari che sparano al chiuso con un 223 dovrebbero essere non solo tutti sordi, ma anche ciechi e zoppicanti!!!
cosa le hanno date a fare le armi di ordinanza a carabinieri e polizia se poi quando le vanno a usare rimangono sordi?
non mi risulta che militari, polizia e carabinieri siano dotati di cuffie di protezione

p.s. qualcuno ricorda quando a forte canarbino si disputavano le gare al chiuso?


Si, si.. ma se al chiuso posso usare un'arma con la stessa efficacia con metà del rumore preferisco usare quella.
Queste faccende dell'effetto tunnel o dell'esclusione auditiva mi lasciano un po' perplesso, non ho mai fatto delle sparatorie, ma ho avuto degli incidenti sia in auto che in moto a forte velocità e posso garantirti che appena la macchina si è fermata avevo tutti i sensi a mille non solo non avevo limitazioni visive e anzi sembrava vedessi a 360 gradi come le mosche, ma sentivo anche molto bene qualsiasi rumorino, mancava solo che sentissi i grilli nel campo.. certamente ero più in pericolo di morte di tante sparatorie quindi o la faccenda è da annoverare tra le americanate oppure a me quell'effetto non lo fa proprio, anzi direi decisamente il contrario.
Mio padre aveva fatto la seconda guerra mondiale e da ragazzo mi ha raccontato un po' di aneddoti e sensazioni, ma non mi ha mai parlato di questi effetti di cui va tanto di moda parlare oggi soprattutto nei corsi di addestramento a pagamento per civili cicciottelli.
Itto
Livello 2
Livello 2
 
Messaggi: 475
Iscritto il: 20/09/2013, 10:55

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda Itto » 13/09/2017, 20:29

newjohnwayne ha scritto:
Itto ha scritto:Io trovo molto valido il 45 ACP, fa la metà precisa del rumore di un 9x21 ed ha la stessa potenza, non è poca cosa in casa dove fracassarsi i timpani non è poi così difficile.. come arma utilizzo una Glock 21, la trovo molto affidabile, ha parecchi colpi, si doppia bene.., semplice da utilizzare sotto stress.
Il revolver si ferma una volta ogni sei colpi, non c'è nessuna semiauto cosi inaffidabile in commercio..

:october:


credo dipenda dall'inceppamento....in situazioni di stress adrenalinico ed al buio temo non sia semplice risolverlo con una semiauto :aiuto:


Mah.. io mi alleno spesso alla risoluzione degli inceppamenti, nei caricatori metto sovente un salvapercussore al posto di un colpo vero e poi anche a casa spesso faccio un po' di allenamento a risolvere gli inceppamenti, c'è da dire che a parte la doppia alimentazione, tutto il resto si risolve semplicemente scarrellando, non c'è neppure bisogno di dare il colpo sotto il caricatore, tanto su una Glock se non è agganciato cade appena la punti.. ci vuole un decimo di secondo a scarrellare.. e poi c'è da dire che se fai un po' di attenzione all'arma e provi l'affidabilità con le munizioni che usi l'inceppamento è remotissimo anche con la mano tremolante o quello che vuoi, di sicuro non tieni la mano molle in quelle circostanze.. anzi credo proprio che sei teso come un baccalà.
Certo la semiauto richiede un po' più di preparazione, ma sei colpi sono proprio pochi, pochi pochi.. che che ne dicano le statistiche, è molto più facile che resti senza colpi quando ne avresti bisogno piuttosto che ti si inceppi l'arma.

:october:
Itto
Livello 2
Livello 2
 
Messaggi: 475
Iscritto il: 20/09/2013, 10:55

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda cisco60 » 13/09/2017, 22:19

Itto ha scritto:Certo la semiauto richiede un po' più di preparazione, ma sei colpi sono proprio pochi, pochi pochi.. che che ne dicano le statistiche, è molto più facile che resti senza colpi quando ne avresti bisogno piuttosto che ti si inceppi l'arma.

:october:


OK, le statistiche non saranno il vangelo però nemmeno buttarle pari pari nel cesso non mi sembra corretto.
Se in casa, dopo sei colpi esplosi, i rapinatori non desistono, si è comunque in un bel casino, ed allora, al diavolo le orecchie ed i mobili e..................... giù di 12 a pallettoni (sperando non sia troppo tardi).
PS) La mia risposta precedente riguardante il cal. 22 l.r. oltretutto in singola, ammetto sia stata un po' scherzosa pensando di stimolare la discussione.
Anch'io quindi m'accodo con chi preferisce il 38 Sp 4". Prima però mi sono dotato della compagnia di un Alano e di un Cane da Montagna dei Pirenei (femmine ); ovviamente perchè sono anche appassionato di cani ed anche perchè penso che un po' di preavviso sia più che utile.
:october:
cisco60
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 526
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: DIFESA ABITATIVA

Messaggioda ugo.delgiudice » 13/09/2017, 22:28

jr, bottiglia di petrolio lampante ed accendino. a circa 4 metri, mio figlio sviluppa 1200 gradi. https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... =3&theater
questo è lui durante una sua esibizione. io invece preferisco il classico seltzer ed accendino. entrambi siamo abbastanza abituati a gestire il fuoco ed il fumo, lui si muove meglio di me negli ambienti saturi, ma anche io non sono da buttare. certo, se poi gli aggressori si presentano con respiratori e tute in kevlar, allora, ci sono tante piccole e divertenti sorprese.
ugo.delgiudice
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 3289
Iscritto il: 17/01/2011, 11:16

Prossimo

Torna a Armi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

cron