Certifica la tua Luger

pistole, fucili, carabine, Ex ordinanza, collezione

Certifica la tua Luger

Messaggioda armietiro1 » 19/11/2016, 21:29

Dopo aver letto su A&T questo articolo http://www.armietiro.it/certificare-la-propria-luger-armi-8044 ho contattato Mauro Baudino per saperne di più. Dopo aver pagato la somma richiesta comodamente con PayPal con una velocità strepitosa ho ricevuto il certificato della mia Luger prodotta da Mauser negli anni '70 in cal. 30 Luger. Oltre alla certificazione con i dati di produzione della mia Luger mi ha inviato delle belle scansioni dei blue prints originali di produzione. Sono rimasto molto soddisfatto e penso che tali documenti concorreranno ad aumentare il valore collezionistico della mia arma, lo consiglio vivamente a tutti. Per info potete consultare il sito http://www.lugerlp08.com/mauser%20parab ... cation.htm
o scrivere a mauser.archive@gmail.com vi risponde subito. Se dovessi fare una recensione sarebbe AAA+++
Ultima modifica di armietiro1 il 11/12/2016, 16:34, modificato 1 volta in totale.
armietiro1
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 139
Iscritto il: 21/12/2010, 16:20

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda ORDNANCE » 22/11/2016, 13:06

Bello, in effetti anche io sono rimasto molto incuriosito da questa possibilità. Io non ho luger, ma un amico mio ne ha due, anzi forse tre della Mauser anni Settanta e credo che sarà sicuramente interessato!
ORDNANCE
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 3064
Iscritto il: 21/12/2010, 12:29

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda Mauro Baudino » 05/02/2017, 11:58

Buongiorno a tutti.
Sono iscritto al forum da ieri e stavo facendo un giro ed ho visto che il mio nome e' stato usato il diverse topics e questo mi fa piacere.

Per quanto attiene al servizio di certificazione delle Mauser Parabellum, questo servizio sta avendo un discreto successo soprattutto negli Stati Uniti.

Essenzialmente i libri di produzione Mauser coprono circa lo 80% della produzione in .30 Luger e molto meno per la produzione in 9mm. Molte pagine sono anche dedicate ai vari modelli comemmorativi - Bulgara, Russa e Navale soprattutto.

Tenendo presente che la maggior parte di Mauser Parabellum importate in Italia erano in calibro .30 Luger deduco che in effetti una gran parte delle armi diponibili in Italia possano essere certificate.

I libri di produzione Mauser forniscono in generale il giorno di produzione dell'arma, quando e' stata provata ed il nome del verificatore. Al certificato aggiungo anche un librettino con i copia dei blue print originali, che fanno parte dell'archivio.

Se siete interessati potete vedere: http://www.lugerlp08.com/mauser%20parabellum%20certification.htm
oppure anche: http://www.armietiro.it/certificare-la-propria-luger-armi-8044

Per qualunque informazione potete contattarmi a: mauser.archive@gmail.com

Buona domenica.
Mauro Baudino
Livello 0
Livello 0
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/02/2017, 12:41

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda Mauro Baudino » 19/08/2017, 18:31

Buongiorno,
Volevo ricordare il servizio di certificazione proposto al post precedente.
Se interessati non esitate a contattarmi.
Grazie,

Mauro Baudino
Mauro Baudino
Livello 0
Livello 0
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/02/2017, 12:41

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda docpilot » 19/08/2017, 19:18

Io ho una Luger cal. 9x21 byf con le guancette nere... temo che non si possa fare molto...
Immagine 4373 post(s)
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine Immagine
Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 9943
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda boboman » 19/08/2017, 21:46

sig Baudino, un mio dubbio, possiedo un ordinanza svizzera 06/29 con la P di private, condizioni eccellenti di brunitura e meccanica e canna e balistica, le chiedevo, rispetto ai cloni Mauser degli anni 70, come si colloca a livello collezionistico e di prezzi di mercato ? grazie per una risposta......
si deve evitare di discutere/postare, con gli imbecilli,gli arroganti,i narcisisti, i maleducati,gli sciocchi,i presenzialisti e i presuntuosi,ti attireranno sul loro terreno e in virtù della loro esperienza avranno facile vittoria: Bobo Man San
boboman
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 2595
Iscritto il: 21/12/2010, 19:50

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda boboman » 19/08/2017, 21:48

armietiro1 ha scritto:Dopo aver letto su A&T questo articolo http://www.armietiro.it/certificare-la-propria-luger-armi-8044 ho contattato Mauro Baudino per saperne di più. Dopo aver pagato la somma richiesta comodamente con PayPal con una velocità strepitosa ho ricevuto il certificato della mia Luger prodotta da Mauser negli anni '70 in cal. 30 Luger. Oltre alla certificazione con i dati di produzione della mia Luger mi ha inviato delle belle scansioni dei blue prints originali di produzione. Sono rimasto molto soddisfatto e penso che tali documenti concorreranno ad aumentare il valore collezionistico della mia arma, lo consiglio vivamente a tutti. Per info potete consultare il sito http://www.lugerlp08.com/mauser%20parab ... cation.htm
o scrivere a mauser.archive@gmail.com vi risponde subito. Se dovessi fare una recensione sarebbe AAA+++



a pensar male , ma mi sa tanto di consigli per gli acquisti, mi sbaglio ?
si deve evitare di discutere/postare, con gli imbecilli,gli arroganti,i narcisisti, i maleducati,gli sciocchi,i presenzialisti e i presuntuosi,ti attireranno sul loro terreno e in virtù della loro esperienza avranno facile vittoria: Bobo Man San
boboman
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 2595
Iscritto il: 21/12/2010, 19:50

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda newjohnwayne » 20/08/2017, 9:32

boboman ha scritto:
armietiro1 ha scritto:Dopo aver letto su A&T questo articolo http://www.armietiro.it/certificare-la-propria-luger-armi-8044 ho contattato Mauro Baudino per saperne di più. Dopo aver pagato la somma richiesta comodamente con PayPal con una velocità strepitosa ho ricevuto il certificato della mia Luger prodotta da Mauser negli anni '70 in cal. 30 Luger. Oltre alla certificazione con i dati di produzione della mia Luger mi ha inviato delle belle scansioni dei blue prints originali di produzione. Sono rimasto molto soddisfatto e penso che tali documenti concorreranno ad aumentare il valore collezionistico della mia arma, lo consiglio vivamente a tutti. Per info potete consultare il sito http://www.lugerlp08.com/mauser%20parab ... cation.htm
o scrivere a mauser.archive@gmail.com vi risponde subito. Se dovessi fare una recensione sarebbe AAA+++



a pensar male , ma mi sa tanto di consigli per gli acquisti, mi sbaglio ?



consigli circoscritti ed esclusivamente dedicati ai possessori di tale modello che vogliano certificare(e forse accrescere)il valore di tale affascinante arma. :wink:
newjohnwayne
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 874
Iscritto il: 07/03/2017, 14:09

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda Marino.visconti » 20/08/2017, 10:47

Bo
boboman ha scritto:
armietiro1 ha scritto:Dopo aver letto su A&T questo articolo http://www.armietiro.it/certificare-la-propria-luger-armi-8044 ho contattato Mauro Baudino per saperne di più. Dopo aver pagato la somma richiesta comodamente con PayPal con una velocità strepitosa ho ricevuto il certificato della mia Luger prodotta da Mauser negli anni '70 in cal. 30 Luger. Oltre alla certificazione con i dati di produzione della mia Luger mi ha inviato delle belle scansioni dei blue prints originali di produzione. Sono rimasto molto soddisfatto e penso che tali documenti concorreranno ad aumentare il valore collezionistico della mia arma, lo consiglio vivamente a tutti. Per info potete consultare il sito http://www.lugerlp08.com/mauser%20parab ... cation.htm
o scrivere a mauser.archive@gmail.com vi risponde subito. Se dovessi fare una recensione sarebbe AAA+++



a pensar male , ma mi sa tanto di consigli per gli acquisti, mi sbaglio ?


Hai sicuramente ragione, ma penso anche che sia molto interessante per gli appassionati della grande Luger e non.
Marino
Si vis pacem, para bellum
Immagine Immagine ImmagineImmagine
Avatar utente
Marino.visconti
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 7052
Iscritto il: 21/12/2010, 14:14
Località: Gallia Cisalpina - Insubria

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda louisonsecondo » 20/08/2017, 18:26

Ma perché complicazioni .... Per questa passata e resuscitata produzione di Luger Mauser si potrebbe creare un apposito sito, dove indicare la data di fabbricazione in base al numero di matricola ..... Si tratta comunque di Luger a tutti gli effetti, prodotte con gli stessi macchinari e procedure del passato ; i numeri sono di oltre ventimila esemplare negli anni 70 , oltre alle varie serie commemorative di 250 esemplare ciascuna degli anni 80 ( es. mod. bulgaro, russo, american eagle, P 08, cartrige counter, marina, artiglieria, carabina, IWA 88 ) ..... Sembra che il capitolo Luger si sia per il momento chiuso, dopo l'acquisizione del ramo sportivo Mauser avvenuta nel 1999 da parte del Gruppo SIG ..................... Da aggiungere che l'importatore Bignami dispone ancora come rimanenze di magazzino di alcune di queste Luger commemorative, in listino a partire da oltre 7000 euro .
louisonsecondo
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 10/07/2012, 3:02

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda boboman » 20/08/2017, 21:53

queste pistole sistema Luger, marchiate Mauser, sono, a tutti gli effetti le ordinanze svizzere modello 29, la Mauser comprò dagli arsenali svizzeri le macchine e le rimanenze di fusti e parti, e le cominciò a produrre sotto marchio Mauser, a suo tempo, circa 5 anni fa, quando mi salì la scimmia di un sistema Luger, cominciai a guardarmi intorno sui vari siti e di questi cloni ce n'erano e ce ne sono tantissimi, in svariate fasce di prezzo, si va dai realisti sui 1200 fino ai sognatori a oltre 2500, e parlo della versione standard con la scatola imbottita in polistirolo , io a un prezzo realistico, da un privato, mi sono comprato una 29 svizzera in condizioni perfette, come brunitura, meccanica e balistica,usata con divertimento massimo in poligono, credo che Bignami a quel prezzo, 7000 euro, le dovrà ospitare ancora un bel po nei suoi magazzini, forse un originale spunta quel prezzo, per i modelli anni 70, non riesco ad immaginare che una certificazione, che dice che la pistola è stata prodotta nel maggio 1972 anzichè nel giugno 1973 possa aumentarne il valore, ci sono Luger Mauser originali nel calibro 7,65 pb, tipo le American Eagle, ma reperibilità e prezzi sono ben diversi......

http://www.phoenixinvestmentarms.com/ar ... lemaus.htm
si deve evitare di discutere/postare, con gli imbecilli,gli arroganti,i narcisisti, i maleducati,gli sciocchi,i presenzialisti e i presuntuosi,ti attireranno sul loro terreno e in virtù della loro esperienza avranno facile vittoria: Bobo Man San
boboman
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 2595
Iscritto il: 21/12/2010, 19:50

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda buddharta » 21/08/2017, 0:21

La Mauser negli ultimi decenni ha fatto di tutto e di più.
Nel 1998 ha consegnato a Bignami diverse P 08 in calibro 9 x 21 il cui listino era di circa 1000 euro (espresso in lire dell'epoca).
Qualcuno vocifera che fossero assemblate con rimanenze di magazzino (improbabile) mentre qualcun altro più realisicamente afferma che ha rimesso in circolazione dopo averli riportati a nuovo e sostituito alcune parti alcuni esemplari bellici (quelli più in buone condizioni) reperiti in qualche maniera. Questa versione mi sembra la più verosimile in quanto ne ho una S/42 - 1937 ovviamente monomatricola (ma ci vuole poco a farla tale) senza punzoni Waffen... e acquilotte e ne ho viste altre di altre produzioni (difficile trovarne molte uguali sono tutte diverse il che avalla la versione del rimessaggio a nuovo di armi belliche). Nessun valore collezionistico ma cartucce che si trovano in ogni armeria la cui ricarica é decisamente facile ed inoltre da un costo abbordabilissimo, nessun problema ad usarla se dietro al ginocchiello appare il segno dell'apertura dello stesso, pagata un migliaio di euro come nuova (e ci mancherebbe era appena stata rimessa a nuovo) in definitiva nella mia vita ho sputtanato il mio denaro in modo molto peggiore che per quell'acquisto.
Lascio volentieri ad altri gli esemplari pregiatissimi costosissimi (e non mi riferisco certo alle Elvetiche ma a quelli che costano come un miniappartamento) e rari nella consapevolezza che verranno utilizzati meno del violino di Paganini che se non altro almeno una volta all'anno viene tolto dalla teca o dalla cassaforte e fatto suonare.
Dulcis in fundo é molto precisa e godevole nell'uso.
Premettendo che non sono interessato mi permetto di dubitare che il certificato di cui si parla nei post per una tale arma che ha avuto tutti questi interventi sia affidabile.
Saluti.
buddharta
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 15/06/2016, 0:35

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda Mauro Baudino » 21/08/2017, 18:27

Buongiorno a tutti,
Per quanto attiene alla produzione delle Mauser Parabellum dal 1969 diciamo fino al 2000 ritengo sia utile riferirsi al mio libro "The Parabellum is back! 1945 - 2000".
Grazie alla disponibilita' dell'archivio Mauser e' stato possibile studiare tale variante e chiarire tutti gli aspetti della sua produzione.

In aggiunta, ogni anno mi reco ad Oberndorf per l'annuale riunione dei dipendenti ed appassionati Mauser ed ho modo di parlare con i progettisti, ormai tutti ultra settantenni, che tale variante hanno disegnato e prodotto.

La storia e' estremamente affascinante e dimostra come di fatto Mauser, dal 1946 al 1969 avesse completamente perduto la capacita' di produrre la Parabellum. Vi sono interessanti lettere di Ludwig Vorgrimler, gia' progettista in Mauser nel periodo 1940-45 e responsabile del Departimento di Sviluppo negli anni 70 (morto nel 1983), dove si lamenta della perduta capacita' di effettuare tali lavorazioni.

L'acquisizione dei tool di produzione Svizzeri non porto' a nulla in quanto le tolleranze che tali tools garantivano non soddisfacevano le tolleranze DIN in uso negli anni '70. Pertanto e' importante chiarire che NON sono stati utilizzati tali tools (Svizzeri), che sono oggi nella collezione to Joop van De Kant e nella mia. La Mauser si trovo' pertanto costretta a produrre tali tools e a rivedere il processo produttivo. Nell'archivio Mauser sono disponibili i libri contenenti tutti i tools utilizzati per le lavorazioni con l'indicazione dello specifico step produttivo. Ciascun tool era numerato seguendo uno specifico codice che permetteva di riferirsi alla pagina del libro che ne definiva l'utilizzo.

Per quanto attiene all'utilita' della certificazione, occorre chiarire che le Mauser Parabellum prodotte dal 1969 al 1986 (da non confondersi con le rilavorazione degli anni 90 di modelli bellici di cui al post precedente), sono la sola variante certificabile sulla base dei libri di produzione Mauser in quanto ancora disponibili.

I libri del periodo dal 1930 al 1946 relativi alla produzione sotto la direzione di August Weiss sono andati perduti. Esistono solo parziali documenti che forniscono la dimensione totale della produzione annuale ma non i numero di matricola.

Pertanto ritengo che per un collezionista interessato alle pistole di tale periodo storico (1969 - 1986), sapere il giorno esatto della produzione, della verifica ed il nome del verificatore sia interessante. Tale certificazione e' fattibile grazie alla disponibilita', seppur non completa soprattutto per il modello in 9mm, dei libri di produzione.

Per i modelli prodotti dopo il 1986, con particolare riferimento alle rilavorazioni dei modelli bellici negli anni 90, non sono disponibili i libri di produzione ma evidentemente nulla hanno a che fare con la produzione dal 1969 al 1986.

Chiunque e' interessato a saperne di piu' puo' riferirso al libro o contattarmi: mauser.archive@gmail.com

Grazie e a presto.

Mauro
Mauro Baudino
Livello 0
Livello 0
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/02/2017, 12:41

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda louisonsecondo » 21/08/2017, 20:38

Certificazione o non, penso che sia già sufficiente conoscere il preciso anno di fabbricazione ed ovviamente anche la storia e caratteristiche del modello Luger posseduto ........ Comunque l'eventuale certificato si riferisce alla ripresa fabbricazione post 1969, precisamente con i modelli 29/70 (tipo 29 svizzero) ed al di poco successivo 06/73 che è caratterizzato dalla variata estetica somigliante ai modelli tedeschi (es. impugnatura con bombatura inferiore, comandi tutti zigrinati) ... Sono comprese anche le varie serie dei modelli commemorativi (questi costosissimi) realizzate negli anni 80 fino al 1986 .................... Però è prevedibile che sia quasi nullo il numero di esemplari commemorativi arrivati in Italia ad es. dei prestigiosi e bellissimi modelli : marina, artiglieria, e carabina (realizzati ciascuno in soli 250 pezzi per tutto il mondo) ......................................... Una nota : Sul catalogo Bolaffi 1974 il prezzo della nuova Luger 29/70 in 7,65 Parabellum era pari a 365.000 lire, contro i 225.000 della S.W. 29/44 magnum, i 125.000 della P38/7'65 P.B , i 42.000 della Beretta 70/7.65 ... Certamente molto elevato ; rapportato ad oggi forse si assesterebbe tra 2500 e 3000 euro .
louisonsecondo
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 10/07/2012, 3:02

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda boboman » 21/08/2017, 22:04

beh la faccio corta, il sig Baudino sicuramente ferratissimo ci ha spiegato la cosa, mi chiedo se veramente i "tools" (utensili), degli svizzeri fossero cosi inadeguati agli standard della Mauser, e visto che cosi ci dicono, alla Mauser avranno dovuto rivedere il progetto, allora la domanda che sorge spontanea, perchè questa Mauser è la copia paro paro della 29 svizzera, vi allego foto delle due armi, a parte la canna da 6 pollici che rende visivamente sgraziata la tedesca, e a parte le guancette di legno, e le scritte, chi ci riesce a trovare una differenza tra le due ???

https://www.google.it/search?q=luger+29 ... NRHC1HegPM:


https://www.google.it/search?q=luger+29 ... rhY0kBUVJM:

in quanto ai prezzi che vengono indicati sopra, come adeguati ad oggi, fatevi un giretto su armiusate, e vedrete che a parte qualche sognatore le cifre sono notevolmente inferiori, io credo che l'ultima arma Mauser degna di innovazione, e tecnologia, e materiali sia la carabina modello 66, dopo di allora.......
si deve evitare di discutere/postare, con gli imbecilli,gli arroganti,i narcisisti, i maleducati,gli sciocchi,i presenzialisti e i presuntuosi,ti attireranno sul loro terreno e in virtù della loro esperienza avranno facile vittoria: Bobo Man San
boboman
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 2595
Iscritto il: 21/12/2010, 19:50

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda Mauro Baudino » 21/08/2017, 23:01

Buonasera,
La produzione della Mauser Parabellum si e' rivelata infruttuosa per Mauser dal punto di vista economico.
Infatti, come ben spiegato dal Prof. Gminder, manager Mauser che ha re-introdotto la fabbricazione delle Parabellum sulla base del contratto Interarms del 1968, si tratta essenzialmente di un fatto di prestigio.

Infatti, dopo aver investito parecchi soldi per l'acquisizione dei tools Svizzeri (la negoziazione inizio il 24 ottobre 1967 - il costo totale per l'acquisizione fu di 216,000 Franchi Svizzeri) e la relativa scoperta della loro pressoche' inutilita', i costi di produzione sono incrementati esponenzialmente ed il margine di guadagno e' stato relativamente modesto.

A questo punto due possibilita' erano aperte, cancellare il contratto Interarms o produrre con un margine ridotto, la seconda opzione fu scelta.

Per questo motivo si e' pensato di introdurre i modelli commemorativi, per fare essenzialmente cassa introducendo modelli che permettessero di alzare il costo.

Interessante anche notare la relativa modesta produzione di Mauser Parabellum fatte su richiesta, con canne speciali e finiture speciali anch'esse costosissime per l'epoca.

Chiarito il perche' del costo elevato dovuto essenzialmente al cattivo investimento Svizzero, chiariamo perche' il primo modello fu la 29/70 che ricalca il modello Svizzero.

Tale scelta e' una conseguenza dell'acquisizione dei tools Svizzeri, infatti assieme ai tools furono acquistati i disegni originali della 06/29 Svizzera piu' un certo numero di pistole 06/29 Svizzere.

I tecnici Mauser quindi copiarono la produzione Svizzera che era gia' una semplificazione del modello tedesco quindi piu' facile da produrre. Si tratta quindi della soluzione cost-effective piu' logica visti i tempi ridotti per lo sviluppo per soddisfare il contratto Interarms.

Una nota di interesse che dimostra come i tecnici Mauser lavoravano in affanno e' che le pistole 06/29 acquistate da Mauser in Svizzera numero di matricola P55844, P59951, P62432, P63692, P66410, P68159, P68441, P73331, P74819 e P76920 furono "transformate" in Mauser Parabellum cancellando numero di matricola, punzoni e marchi svizzeri per essere "camuffate" da Mauser Parabellum 29/70 e presentate negli USA alle NSGA e NRA. Questa quindi e' il motivo della "somiglianza" della 29/70 alla 06/29 Svizzera.

Comunque lettere scambiate tra Prof. Dr. Gminder e Samuel Cummings, CEO di Interarms, dimostrano come Iterarms non gradi' il disegno Svizzero ed e' per questo che alcune varianti cosmetiche furono implementate per rendere la pistola piu' simile al modello 06 tedesco.

Comunque la storia e' lunga ed interessante e, soprattutto importante per uno storico, tracciabile con documenti originali dell'Archivio Mauser. Pertanto, tutto quanto quello descritto nel libro "The Parabellum is back! 1945-2000" e' verificabile sulla base di documentazione originale dell'epoca con associate le interviste fatte agli sviluppatori Mauser ed al Prof. Gminder.

La storia delle Mauser Parabellum e' pertanto completamente tracciabile, con abbondanza di documentazione storica a corredo.

Grazie ed a presto.

Mauro
Mauro Baudino
Livello 0
Livello 0
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/02/2017, 12:41

Re: Certifica la tua Luger

Messaggioda louisonsecondo » 22/08/2017, 2:50

In precedenza ho solo cercato di aggiornare (all'attualità) i Prezzi di Fabbrica del catalogo Bolaffi 1974 ... Ovvio che non si riferisce al mercato odierno dell'usato ........ Ecco la variante 'tedeschizzata' della 29/70 : vale a dire la successiva Luger 06/73 ; questa di fabbricazione 1976 ......https://www.the-saleroom.com/en-gb/auct ... df00f98b67
louisonsecondo
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 10/07/2012, 3:02


Torna a Armi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti