223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

caccia, legislazione venatoria, gare e tiro sportivo

223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Dalgio » 25/09/2018, 17:38

Consultando soltanto il catalogo Sierra vedo che ci sono una trentina di palle cal .224 da 40 a 95 grs, utilizzabili con il calibro 223 R.

Pensando di usare questo calibro principalmente sul terreno di caccia, varmint incluso, e su animali di peso variabile fra i 2 e i 50 kg, suppongo che sarà difficile, e forse anche sconveniente, usare un unica palla tuttofare che vada bene per tutti gli animali, dai più piccoli ai più grandi.

Non parlo solo del peso palla, ma anche e soprattutto della sua struttura.
Per fare un esempio, due palle entrambi di 60 grs, una "varmint" ed una "Nosler partition", avranno un effetto completamente diverso sugli animali.

Parlando di palle .224 da caccia, ho notato che:

- Sierra con le sue GameKing si ferma a 65 gr, mentre quelle di peso superiore, fino as 95 gr, sono tutte destinate al tiro;

- Nosler con la sua Partition spitzer in .224 è a 60 gr;

- Barnes con la sua TSX arriva a 62 gr;

- Hornady con la sua GMX si spinge fino a 70 gr ;

- Speer con la sua TNT arriva fino a 55 gr ma è una palla esplosiva.

Considerando il peso max delle palle da caccia, quale sarà la rigatura ideale di una canna in cal. 223 da utilizzarsi principalmente a caccia? .dubbio:

Meglio il classico 1/12" da sempre usato per il 223 o sarà meglio scegliere un passo 1/9" come ha fatto CZ per tutte le sue carabine in questo calibro? Oppure converrà 1/8" come ha scelto Sako?

:gun1:
Dalgio
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/04/2017, 20:55

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Alpha63 » 25/09/2018, 19:46

Un range tra 2 e 50 Kg di peso mi sembra decisamente ampio per ipotizzare un "tuttofare". E cosa sarebbero? Dalla lepre al cinghiale?
A quale animale di 2 Kg spareresti con il rigato? Esploderebbe.
- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.


Immagine

In Sicilia la linea più breve tra due punti è un arabesco
Avatar utente
Alpha63
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 17446
Iscritto il: 21/12/2010, 20:44
Località: Pianeta Terra

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Dalgio » 25/09/2018, 19:54

Dal coniglio, alla volpe, cinghiali, capre, cervidi, antilopi ecc. ecc. :october:

I conigli di 2 Kg. con un 223 non esplodono per niente, nemmeno con un 308, dipende tutto dalla palla che usi e dove gli spari.
Dalgio
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/04/2017, 20:55

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Alpha63 » 25/09/2018, 20:04

Dalgio ha scritto:Dal coniglio, alla volpe, cinghiali, capre, cervidi, antilopi ecc. ecc. :october:

I conigli di 2 Kg. con un 223 non esplodono per niente, nemmeno con un 308, dipende tutto dalla palla che usi.


E sarà la stessa per un cinghiale? Mah! E, malfidente come sono, a quelle dimostrazioni da youtube (o facebook ecc.) non credo affatto.
Magari mi sbaglio ma sarebbe strano se si potesse fare tutto con una sola arma e centinaia di milioni di cacciatori non l'hanno ancora scoperto.
- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.


Immagine

In Sicilia la linea più breve tra due punti è un arabesco
Avatar utente
Alpha63
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 17446
Iscritto il: 21/12/2010, 20:44
Località: Pianeta Terra

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Dalgio » 25/09/2018, 20:42

Alpha63 ha scritto:sarebbe strano se si potesse fare tutto con una sola arma

E chi lo ha mai detto!? :shock:

Io sto parlando di animali da 2 a 50 kg, con il 223 e proiettili adeguati. Di questo stiamo parlando.

Tu usi qualche calibro .224 a caccia? La tua esperienza cosa suggerisce?
Dalgio
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/04/2017, 20:55

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Alpha63 » 25/09/2018, 23:43

Dalgio ha scritto:
Alpha63 ha scritto:sarebbe strano se si potesse fare tutto con una sola arma

E chi lo ha mai detto!? :shock:

Io sto parlando di animali da 2 a 50 kg, con il 223 e proiettili adeguati. Di questo stiamo parlando.

Tu usi qualche calibro .224 a caccia? La tua esperienza cosa suggerisce?


Che per i conigli il 222 anche con palla solid è improponibile. Nella migliore delle ipotesi l'ematoma è così vasto da dover scartare troppa della già poca carne che ha.
A proposito, un coniglio di 2 kg io non l'ho mai visto, di quelli selvatici. D'allevamento anche 5 o 6, ma selvatici massimo 1,5-1,7.
A meno che non siano incrociati, allora ci sta tutto.

Al di là della mia esperienza, che può anche non contare nulla, da 2 a 50 kg è un range tanto ampio da richiedere calibri e tipologie diverse.
Prova a fare una statistica, anche sommaria, di quale percentuale di cinghialai usano il .223 .
- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.


Immagine

In Sicilia la linea più breve tra due punti è un arabesco
Avatar utente
Alpha63
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 17446
Iscritto il: 21/12/2010, 20:44
Località: Pianeta Terra

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Dalgio » 26/09/2018, 10:30

Alpha63 ha scritto:Che per i conigli il 222 anche con palla solid è improponibile. Nella migliore delle ipotesi l'ematoma è così vasto da dover scartare troppa della già poca carne che ha.

Mai visto nulla del genere nemmeno con il 243 o 308 Win.
Come ho già scritto prima: "dipende tutto dalla palla che usi e dove gli spari"
Quando ti presta il fianco, prova a mirare alla testa/collo, poi mi racconterai...

Alpha63 ha scritto:A proposito, un coniglio di 2 kg io non l'ho mai visto, di quelli selvatici. D'allevamento anche 5 o 6, ma selvatici massimo 1,5-1,7.
A meno che non siano incrociati, allora ci sta tutto.

Coniglio selvatico europeo - Oryctolagus cuniculus qui parlano di 2,5 Kg. Avranno sbagliato pure loro? :wink:

Alpha63 ha scritto:Al di là della mia esperienza, che può anche non contare nulla, da 2 a 50 kg è un range tanto ampio da richiedere calibri e tipologie diverse.

Secondo te quale dovrebbe essere il range più ampio possibile per il 223?

Alpha63 ha scritto:Prova a fare una statistica, anche sommaria, di quale percentuale di cinghialai usano il .223 .

Mah... questa proprio non l'ho capita! :shock: :o
Chi ha mai detto che sia un calibro diffuso per la caccia al cinghiale :!: :?:
Dalgio
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/04/2017, 20:55

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda mk1 » 26/09/2018, 11:00

Dalgio ha scritto:
Alpha63 ha scritto:Che per i conigli il 222 anche con palla solid è improponibile. Nella migliore delle ipotesi l'ematoma è così vasto da dover scartare troppa della già poca carne che ha.

Mai visto nulla del genere nemmeno con il 243 o 308 Win.
Come ho già scritto prima: "dipende tutto dalla palla che usi e dove gli spari"
Quando ti presta il fianco, prova a mirare alla testa/collo, poi mi racconterai...

Forse perchè non hai sezionato animali abbattuti, in questo caso quello che rovina la spoglia non e tanto il diametro di palla ma la velocità, piu un calibro è veloce più creerà una cavità temporanea grande che andra a ledere i tessuti molli nelle vicinanze, ed e questa che crea enormi ematomi, in prede piccole come ad esempio un coniglio e calibri molto veloci la cavità temporanea sara piu grossa del bersaglio stesso, creande efetti devastanti.... sul colpo alla testa o collo del conisglio non mi esprimo...
Non c'é cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo
Bud Spencer :pugile:
Avatar utente
mk1
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 31/03/2015, 15:01
Località: Turin

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Dalgio » 26/09/2018, 11:28

Conosco l'effetto delle onde idrodinamiche, se lo colpisci alla testa/collo tutto il resto è salvo, se invece lo colpisci sull'anteriore quello va a farsi benedire, ma il posteriore rimane buono ed è proprio lì dove c'è la maggior parte della carne.

Comunque questo argomento del conoglio da 1,5 Kg più o meno sciupato ci sta portando :off:
meglio rientrare in tema. :wink:

Possibile che fra gli esperti del cal. .224 nessuno abbia saputo suggerire una o due palle da lui utilizzate con soddisfazione a caccia!? :wall:
Dalgio
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/04/2017, 20:55

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda lupo69 » 26/09/2018, 12:25

Forse perché nessuno lo usa a caccia se non per il varmint, con palle che esplodono
al contatto col selvatico.
Poi se ci sono cacciatori da tastiera o da video su youtube che lo usano, questo è
un altro discorso.
Cerca pure informazioni, consigli e quant' altro, ma andare a caccia implica tutta una
serie di accorgimenti, primo fra tutti, l' etica.
Per il varmint, c'è piu scelta, per la caccia no, sempre meglio affidarsi a cose certe,
gli esperimenti danneggiano tutti, cacciatori e tiratori...

Chiedo scusa in anticipo per essere andato off topic e aver dato risposte non gradite
"se le armi saranno bandite, solo i banditi saranno armati"
"un popolo che non vuole portare le proprie armi, portera' quelle di qualcun altro"
Avatar utente
lupo69
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 6549
Iscritto il: 21/12/2010, 19:06
Località: Highland Liguri (GE)

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda ranger.78 » 26/09/2018, 12:33

Cacciatori da tastiera e da youtube......

:haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha:
"Il problema è che viviamo in un mondo dove la stupidità è ascoltata, l'intelligenza ignorata e l'educazione passata di moda"
Avatar utente
ranger.78
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 7766
Iscritto il: 10/11/2011, 20:06
Località: Appennino Tosco-Ligure

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Dalgio » 26/09/2018, 13:34

lupo69 ha scritto:Forse perché nessuno lo usa a caccia se non per il varmint, con palle che esplodono
al contatto col selvatico.

O forse per lo stesso motivo per cui anche qui si sono visti pochissimi cacciatori utilizzatori del 308.
Comincia a sorgermi il dubbio che su questo forum di cacciatori a palla ce ne siano pochini .dubbio:

Se ben ricordo, proprio qui devo aver letto qualche post di un certo Hunter1951 che parlava di caccia con il 222R.

lupo69 ha scritto:Poi se ci sono cacciatori da tastiera o da video su youtube che lo usano, questo è
un altro discorso.

Per fortuna abbiamo internet e il web che ci danno la possibilità di informarci in fretta, su qualunque argomento, incluso il peso dei conigli selvatici. :wink:

Qui però mancano anche i "cacciatori da tastiera" come li chiami tu, infatti, ho notato che circa la metà degli iscritti non ha MAI scritto un solo messaggio. :shock:

lupo69 ha scritto:ma andare a caccia implica tutta una serie di accorgimenti, primo fra tutti, l' etica.

Meglio stendere un pietoso velo... Se vuoi apri un apposito thread, ti seguirò. :october:

Speriamo che prima o poi arrivi qualcuno che i calibri .224 li ha usati veramente a caccia.
O su questo forum non ci sono cacciatori che usano armi a palla? .dubbio:

Intanto vi lascio questo video in italiano, parla proprio del 223 a caccia, facocero incluso.
Dalgio
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/04/2017, 20:55

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda lupo69 » 26/09/2018, 15:16

Su questo forum ci sono cacciatori che vanno a caccia e l' esperienza se la sono fatta sul campo, non davanti a un pc a guardare video. Esperienza frutto anche di consigli da chi ne sapeva di più e ha messo a disposizione il proprio sapere, accettando critiche anche feroci senza controbattere ogni volta. Ser Hunter è uno di quelli che ha messo a disposizione tale sapere, il 222 lo impiegava SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER IL VARMINT, non per la caccia tradizionale, per quella usa calibri ben più performanti e ADATTI al selvatico che va a insidiare, al contrario di te che vuoi andare a caccia di tutto con un calibro per certi versi ridicolo.
Per me puoi usare anche la fionda o una cerbottana, ho sentito di indios che ci vanno a giaguari, ma non ti lamentare se poi qualcosa va storto.
È un forum pubblico, tutti leggono tutto e essere paragonato anche solo di striscio a un cacciatore da tastiera, mi indispettisce parecchio.
Ora fai quel che ti pare, per me game over.....
"se le armi saranno bandite, solo i banditi saranno armati"
"un popolo che non vuole portare le proprie armi, portera' quelle di qualcun altro"
Avatar utente
lupo69
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 6549
Iscritto il: 21/12/2010, 19:06
Località: Highland Liguri (GE)

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda moderatore » 26/09/2018, 15:43

Dalgio ha scritto:
lupo69 ha scritto:Forse perché nessuno lo usa a caccia se non per il varmint, con palle che esplodono
al contatto col selvatico.

O forse per lo stesso motivo per cui anche qui si sono visti pochissimi cacciatori utilizzatori del 308.
Comincia a sorgermi il dubbio che su questo forum di cacciatori a palla ce ne siano pochini .dubbio:

Se ben ricordo, proprio qui devo aver letto qualche post di un certo Hunter1951 che parlava di caccia con il 222R.

lupo69 ha scritto:Poi se ci sono cacciatori da tastiera o da video su youtube che lo usano, questo è
un altro discorso.

Per fortuna abbiamo internet e il web che ci danno la possibilità di informarci in fretta, su qualunque argomento, incluso il peso dei conigli selvatici. :wink:

Qui però mancano anche i "cacciatori da tastiera" come li chiami tu, infatti, ho notato che circa la metà degli iscritti non ha MAI scritto un solo messaggio. :shock:

lupo69 ha scritto:ma andare a caccia implica tutta una serie di accorgimenti, primo fra tutti, l' etica.

Meglio stendere un pietoso velo... Se vuoi apri un apposito thread, ti seguirò. :october:

Speriamo che prima o poi arrivi qualcuno che i calibri .224 li ha usati veramente a caccia.
O su questo forum non ci sono cacciatori che usano armi a palla? .dubbio:

Intanto vi lascio questo video in italiano, parla proprio del 223 a caccia, facocero incluso.


Buongiorno Dalgio,
Sono spiacente di doverLa invitare ad un atteggiamento più consono.
Aprire discussioni con domande volte solo a contestare le risposte è trollaggio. In questo forum , mi creda, ci sono cacciatori con oltre 40 licenze alle spalle che dall'alto della loro esperienza potrebbero insegnarLe parecchio se fosse disposto ad ascoltare. Perchè, La prego di credermi ancora una volta, magari Le sembrerà strano ma aver cacciato nel browser la tigre maneater (con il .223?) non è sufficiente per dirsi esperti cacciatori.
Lei è e sarà sempre il benvenuto a condizione di rispettare le norme basilari del reciproco rispetto.
Grazie
Tutti gli utenti possono chiedere info o chiarimenti a mezzo email o mp. moderatoreat@gmail.com
Qualora lo si faccia pubblicamente è tassativo evitare polemiche o toni impropri.
Grazie
Avatar utente
moderatore
Livello 2
Livello 2
 
Messaggi: 290
Iscritto il: 19/04/2016, 16:52

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Dalgio » 26/09/2018, 16:03

Eh... lupetto, lupetto, cosa fai, prima provochi e poi ti inalberi anche se ti rispondono in modo educato e pacato?

lupo69 ha scritto: al contrario di te che vuoi andare a caccia di tutto con un calibro per certi versi ridicolo.

Vedo che ti sono sfuggite tante troppe cose che un occhio più attento avrebbe colto...

Allora, devi sapere che tanti, tanti, tanti, anni fa quando ero ancora un ragazzino, incontrai un "PH home made" che mi prese in simpatia per la mia incontenibile passione per la caccia. Costui mi fece soprire tutte le potenzialità del 22lr e quando necessario anche del 22 short.
Da allora capii che non servono a nulla i calibri superpotenti e supermagnum, serve molto di più saper avvicinare il selatico e saper sparare nel posto giusto.

Ed ora ti faccio una domanda semplice semplice, alla quale potrebbe rispondere anche un bambino della 1a elementare: se il 223R, o equivalente 5.56x45 NATO, non fosse micidiale, come ha dimostrato di esserlo da oltre 50 anni ad oggi, tu pensi che sarebbe ancora in dotazione alle forze NATO?
Pensaci un attimo, potrebbe esserti utile. .dubbio:

lupo69 ha scritto:essere paragonato anche solo di striscio a un cacciatore da tastiera, mi indispettisce parecchio.

Sei stato tu a tirar fuori i "cacciatori da tastiera" con l'intento di indispettire me, evidentemente non avevi argomenti migliori. Pazienza. :bla:
Dalgio
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/04/2017, 20:55

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Dalgio » 26/09/2018, 16:08

moderatore ha scritto:Buongiorno Dalgio,
Sono spiacente di doverLa invitare ad un atteggiamento più consono.

Questo invito andava rivolto già da tempo a tutti coloro che intervengono a sproposito, con il chiaro intento di inquinare il thread con i loro banali e stucchevoli OT.
Dalgio
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 07/04/2017, 20:55

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda Alpha63 » 26/09/2018, 16:14

Cos'è un PH "home made"?
- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.


Immagine

In Sicilia la linea più breve tra due punti è un arabesco
Avatar utente
Alpha63
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 17446
Iscritto il: 21/12/2010, 20:44
Località: Pianeta Terra

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda hunter1951 » 26/09/2018, 17:06

Egr. sig. Dalgio, volevo segnalarle che nel mio comparto alpino dei circa 630 cacciatori nessuno usa il 223 e questo dovrebbe significare qualcosa. Il suo mentore PH home made sapeva che il 22 lr è assolutamente proibito per la caccia ? Se si come faceva ad aver accumulato tanta esperienza ? Credo che qui tutti sappiano che con un 222/223 si possono abbattere anche grandi prede, ma non è ETICO ! Per un minimo errore, possibilissimo a caccia, si rischia il ferimento e la perdita della preda che potrebbe morire soffrendo. Questo glie lo ha spiegato il suo PH ?
Avatar utente
hunter1951
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 5618
Iscritto il: 21/12/2010, 12:40

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda mk1 » 26/09/2018, 17:19

hunter1951 ha scritto:Egr. sig. Dalgio, volevo segnalarle che nel mio comparto alpino dei circa 630 cacciatori nessuno usa il 223 e questo dovrebbe significare qualcosa. Il suo mentore PH home made sapeva che il 22 lr è assolutamente proibito per la caccia ? Se si come faceva ad aver accumulato tanta esperienza ? Credo che qui tutti sappiano che con un 222/223 si possono abbattere anche grandi prede, ma non è ETICO ! Per un minimo errore, possibilissimo a caccia, si rischia il ferimento e la perdita della preda che potrebbe morire soffrendo. Questo glie lo ha spiegato il suo PH ?

:applausi2: :applausi2: :applausi2: :applausi: :applausi:
Non c'é cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo
Bud Spencer :pugile:
Avatar utente
mk1
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 31/03/2015, 15:01
Località: Turin

Re: 223R quale tipo di palle e passo di rigatura?

Messaggioda ranger.78 » 27/09/2018, 9:37

Da allora capii che non servono a nulla i calibri superpotenti e supermagnum, serve molto di più saper avvicinare il selatico e saper sparare nel posto giusto.

Ed ora ti faccio una domanda semplice semplice, alla quale potrebbe rispondere anche un bambino della 1a elementare: se il 223R, o equivalente 5.56x45 NATO, non fosse micidiale, come ha dimostrato di esserlo da oltre 50 anni ad oggi, tu pensi che sarebbe ancora in dotazione alle forze NATO?
Pensaci un attimo, potrebbe esserti utile. .dubbio:



Uno che fa una domanda del genere tempo fa aveva potere decisionale sui nostri porto d'armi .dubbio:
Ma in che mani siamo?

Chiedo al Sig. Moderatore se non sia il caso di chiudere questo 3d vergognoso
"Il problema è che viviamo in un mondo dove la stupidità è ascoltata, l'intelligenza ignorata e l'educazione passata di moda"
Avatar utente
ranger.78
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 7766
Iscritto il: 10/11/2011, 20:06
Località: Appennino Tosco-Ligure

Prossimo

Torna a Caccia e tiro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite