carabina .223 tiro sportivo.

caccia, legislazione venatoria, gare e tiro sportivo

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda maxwunsche » 13/08/2017, 18:28

Scusa Lepanto , che disturbo portavano le bave all' interno dell' otturatore con la precisione ? Ho letto molte lamentele anche oltre oceano specialmente sugli scatti...............
Ultima modifica di maxwunsche il 13/08/2017, 18:28, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
maxwunsche
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 21/05/2016, 15:07

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda Reemul » 13/08/2017, 18:28

Fermi, non ho mai messo in dubbio la bontà della Sabatti, tant'è che era la seconda casa papabile. E non dubitavo neanche dei consigli che mi avete dato.
Quello di cui dubito è la capacità del portafoglio: dovrò mettere soldi da parte per un bel po'!
Reemul
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 09/08/2015, 9:13

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda snipermosin » 13/08/2017, 18:38

Reemul ha scritto:Fermi, non ho mai messo in dubbio la bontà della Sabatti, tant'è che era la seconda casa papabile. E non dubitavo neanche dei consigli che mi avete dato.
Quello di cui dubito è la capacità del portafoglio: dovrò mettere soldi da parte per un bel po'!

Sapessi quante armi ho acquistato in questo modo ! Se lo scopo è quello di acquistare un buon prodotto facendo dei sacrifici che ben venga, sempre meglio di comprare un qualcosa di cui doversi pentire dopo un po.
Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.
Avatar utente
snipermosin
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 3039
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda lepanto357 » 13/08/2017, 19:09

maxwunsche ha scritto:Scusa Lepanto , che disturbo portavano le bave all' interno dell' otturatore con la precisione ? Ho letto molte lamentele anche oltre oceano specialmente sugli scatti...............

Il mio schioppo non ne voleva sapere di sparare con munizioni di fabbrica, con le Fiocchi non funzionava mai; la precisione era molto al di sotto di quanto riesca ad ottenere normalmente con altri fucili e la sensazione allo sparo era quella di un ritardo nell'accensione. Con la sostituzione del gruppo molla-percussore, (l'arma è in garanzia) sono state rilevete le bave che dicevo, ho capito da quanto mi è stato riferito che in qualche modo potesse essere anche loro corresponsabile di questi "ritardi". Comunque adesso il fucile funziona alla grande e digerisce pure le Fiocchi senza la minima incertezza. Lo scatto di fabbrica fa schifo ed è subito stato sostituito già un anno fa (potevano anche dirlo che non è usabile e quindi c'è un costo aggiuntivo a quello iniziale).
lepanto357
Livello 2
Livello 2
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 22/03/2016, 14:55

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda snipermosin » 13/08/2017, 20:03

lepanto357 ha scritto:
maxwunsche ha scritto:Scusa Lepanto , che disturbo portavano le bave all' interno dell' otturatore con la precisione ? Ho letto molte lamentele anche oltre oceano specialmente sugli scatti...............

Il mio schioppo non ne voleva sapere di sparare con munizioni di fabbrica, con le Fiocchi non funzionava mai; la precisione era molto al di sotto di quanto riesca ad ottenere normalmente con altri fucili e la sensazione allo sparo era quella di un ritardo nell'accensione. Con la sostituzione del gruppo molla-percussore, (l'arma è in garanzia) sono state rilevete le bave che dicevo, ho capito da quanto mi è stato riferito che in qualche modo potesse essere anche loro corresponsabile di questi "ritardi". Comunque adesso il fucile funziona alla grande e digerisce pure le Fiocchi senza la minima incertezza. Lo scatto di fabbrica fa schifo ed è subito stato sostituito già un anno fa (potevano anche dirlo che non è usabile e quindi c'è un costo aggiuntivo a quello iniziale).


Siamo off topic, ma una considerazione sull'argomento ci puo' stare.
E' assolutamente possibile cio' che è avvenuto a Lepanto, in quanto una lavorazione non ottimale del gruppo molla percussore puo' portare a dei ritardi tra il momento in cui si scatta e la percussione, e cio' potrebbe essere dovuto agli attriti non dovuti, questo comporta un inevitabile strappo perchè magari si anticipa un rinculo non ancora avvenuto.
Proprio per ovviare a questo inconveniente, o per lo meno migliorarlo, ci sono dei gruppi molla percussore in titanio (io ne ho acquistato uno) ed il produttore garantisce un tempo di scatto inferiore all'originale di qualche millisecondo, in modo da ridurre gli strappi.
Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.
Avatar utente
snipermosin
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 3039
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda lepanto357 » 13/08/2017, 20:11

Siamo off topic, ma una considerazione sull'argomento ci puo' stare.
E' assolutamente possibile cio' che è avvenuto a Lepanto, in quanto una lavorazione non ottimale del gruppo molla percussore puo' portare a dei ritardi tra il momento in cui si scatta e la percussione, e cio' potrebbe essere dovuto agli attriti non dovuti, questo comporta un inevitabile strappo perchè magari si anticipa un rinculo non ancora avvenuto.
Proprio per ovviare a questo inconveniente, o per lo meno migliorarlo, ci sono dei gruppi molla percussore in titanio (io ne ho acquistato uno) ed il produttore garantisce un tempo di scatto inferiore all'originale di qualche millisecondo, in modo da ridurre gli strappi.[/quote]
Grazie per la dritta, provvedo
lepanto357
Livello 2
Livello 2
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 22/03/2016, 14:55

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda snipermosin » 13/08/2017, 20:30

Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.
Avatar utente
snipermosin
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 3039
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda cisco60 » 14/08/2017, 1:23

Entro in punta di piedi perchè a rispondere fino ad ora mi sembra che siano stati tiratori esperti. Io invece, come detto altre volte vado al poligono per rilassarmi e stare un po' in compagnia anche con mio figlio accontentandomi di migliorare volta per volta.
L'unica volta che ho partecipato ad una gara, ho fatto dei salti così quando ho saputo di non essere arrivato ultimo (feci anche tre 10) nonostante avessi per errore starato l'ottica. Tanto per dirti che pirla sia.
Rispondendo però alla domanda iniziale, da mia esperienza personale, tenendo conto che non tireresti oltre i 200 m. magari escludendo le giornate di forte vento, per una .223 Rem. da caccia ed economica, ci farei un pensierino. Ho sempre utilizzato palle da 55 grs. al massimo, è vero però, come ripeto, ai 200 m. i miei bei centri li ho fatti anch'io.
Solitamente, a quella distanza, utilizzo bersagli a sei barilotti hunter (rigorosamente fotocopiati).
In estate tiro circa 30/40 colpi mentre in inverno (abito più a nord di te) arrivo comodamente a 60 in circa due ore di sessione.
Cinque minuti d'orologio con l'arma appoggiata verticalmente, senza otturatore e la canna torna fresca come una rosa.
Un'altra cosa che dovresti anche guardare, sembra un'ovvietà (ma non sempre), è che l'arma ti piaccia proprio. Piuttosto aspetta e cerca ancora ma prendi quella che, economicamente permettendo, ti dia proprio soddisfazione a vederla, che almeno una volta al giorno te la guardi in santa pace e non ti faccia rimpiangere l'acquisto.
Almeno all'inizio, per me, è stato così ed anch'io ero appena arrivato dal 22 lr. :october:
cisco60
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 730
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda snipermosin » 14/08/2017, 7:26

cisco60 ha scritto:Entro in punta di piedi perchè a rispondere fino ad ora mi sembra che siano stati tiratori esperti. Io invece, come detto altre volte vado al poligono per rilassarmi e stare un po' in compagnia anche con mio figlio accontentandomi di migliorare volta per volta.
L'unica volta che ho partecipato ad una gara, ho fatto dei salti così quando ho saputo di non essere arrivato ultimo (feci anche tre 10) nonostante avessi per errore starato l'ottica. Tanto per dirti che pirla sia.
Rispondendo però alla domanda iniziale, da mia esperienza personale, tenendo conto che non tireresti oltre i 200 m. magari escludendo le giornate di forte vento, per una .223 Rem. da caccia ed economica, ci farei un pensierino. Ho sempre utilizzato palle da 55 grs. al massimo, è vero però, come ripeto, ai 200 m. i miei bei centri li ho fatti anch'io.
Solitamente, a quella distanza, utilizzo bersagli a sei barilotti hunter (rigorosamente fotocopiati).
In estate tiro circa 30/40 colpi mentre in inverno (abito più a nord di te) arrivo comodamente a 60 in circa due ore di sessione.
Cinque minuti d'orologio con l'arma appoggiata verticalmente, senza otturatore e la canna torna fresca come una rosa.
Un'altra cosa che dovresti anche guardare, sembra un'ovvietà (ma non sempre), è che l'arma ti piaccia proprio. Piuttosto aspetta e cerca ancora ma prendi quella che, economicamente permettendo, ti dia proprio soddisfazione a vederla, che almeno una volta al giorno te la guardi in santa pace e non ti faccia rimpiangere l'acquisto.
Almeno all'inizio, per me, è stato così ed anch'io ero appena arrivato dal 22 lr. :october:


Diciamo che il tuo consiglio è in controtendenza alle ultime risposte che abbiamo dato all'amico.
Ne passa differenza tra arma da caccia ed arma per tiro sportivo, sono due cose diametralmente opposte, un arma da caccia è e rimarrà sempre tale, ed i risultati non saranno mai all'altezza di un arma da tiro.
Ti faccio un esempio, in un ipotetica gara c'è un tempo da rispettare, tempo in cui vanno sparati un numero di colpi, una canna sottile da caccia riscalda immediatamente e in quel poco tempo non si raffredda, soprattutto in estate, cio' si traduce in un inevitabile allargamento della rosata, al contrario, una canna pesante ci mette piu' tempo a riscaldarsi e di conseguenza garantisce il mantenimento del diametro della rosa.
Ovviamente deve essere l'acquirente a stabilire quale sarà l'utilizzo finale, se per giocarci in cava e sparacchiare senza pretese, oppure per fare quanti piu' 10 è possibile o magari cimentarsi in qualche gara oggi a 200 mt e domani magari a 300.
Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.
Avatar utente
snipermosin
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 3039
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda cisco60 » 14/08/2017, 9:37

snipermosin ha scritto:Diciamo che il tuo consiglio è in controtendenza alle ultime risposte che abbiamo dato all'amico.
Ne passa differenza tra arma da caccia ed arma per tiro sportivo, sono due cose diametralmente opposte, un arma da caccia è e rimarrà sempre tale, ed i risultati non saranno mai all'altezza di un arma da tiro.
Ti faccio un esempio, in un ipotetica gara c'è un tempo da rispettare, tempo in cui vanno sparati un numero di colpi, una canna sottile da caccia riscalda immediatamente e in quel poco tempo non si raffredda, soprattutto in estate, cio' si traduce in un inevitabile allargamento della rosata, al contrario, una canna pesante ci mette piu' tempo a riscaldarsi e di conseguenza garantisce il mantenimento del diametro della rosa.
Ovviamente deve essere l'acquirente a stabilire quale sarà l'utilizzo finale, se per giocarci in cava e sparacchiare senza pretese, oppure per fare quanti piu' 10 è possibile o magari cimentarsi in qualche gara oggi a 200 mt e domani magari a 300.


Hai centrato, e non poteva essere diversamente, l'argomento.
Sarà proprio l'utilizzo finale, la discriminante.
Quando ho iniziato la ricerca dell'arma, fatto salvo il calibro, a costi sostenibili per il nostro portafogli, ho trovato niente.
Avendo solo la passione di sparare e diversificando molto (corta, lunga ed a più calibri), ho optato quindi per un'arma
"normale" che mi piacesse molto.
SOLO se anche l'amico Reemul non avrà null'altro da pretendere e fosse veramente vincolato nel budget, potrebbe
prendere in considerazione il compromesso che ho fatto io.
Mi sembra comunque che abbia ancora un po' di tempo per pensarci e cercare sperando anche di non imbattersi
troppo in bave, bavette e...........bavose (come da pescatore della domenica, mia memoria). :fischio: :ciglia:
cisco60
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 730
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda Reemul » 14/08/2017, 10:09

Carissimi innanzitutto grazie per la discussione. Oltre ad imparare cose nuove le discussioni sono importanti per i vari punti di vista che, magari, non si erano visti.

Attualmente, purtroppo, di tempo ne ho molto dato che come dicevo sto aspettando che la questura rinnovi il pda (una follia da quando hanno spostato tutto alle asl) e poi per mettere da parte i soldi.
Quando ho iniziato la ricerca avevo un po' le fregole ma poi mi sono dovuto rendere conto che i costi sono superiori a quello che pensavo e quindi devo armarmi di santa pazienza e aspettare.

L'unica cosa che avevo ben chiara era il calibro .223 sia per questione economiche sia pratiche: piazzole oltre i 200 metri qui non esistono pertanto sarebbe stato inutile un calibro superiore.
Poi mi sono ritrovato, grazie ai vostri interventi, a valutare canna pesante, rigatura e marca.

Diciamo che ora sono orientato verso una Sabatti: se proprio devo dare 1300 euro a qualcuno lo do a degli italiani che propongono delle armi seconde a nessuno, e poi mi intriga l'innovazione tecnologica delle mrr. Che, per inciso, mi sembra molto più innovativa della canna triangolare del remington vtr.

Fare tiri a 300 sarebbe stupendo ma dovrei fare molto allenamento (fin'ora sino arrivato ai 175 con la .22lr) e poi dovrei trovarlo ma non mi precludo nulla perciò voglio un passo di rigatura che mi permetta di montare palle pesanti. Se in ogni caso dovessi stare sotto i 200 metri perché le palle non stabilizzano tanto vale che mi tengo la Cz. Ecco perché una canna pesante con rigatura breve (giusto?) per stabilizzare palle pesanti. Incentivo in più anche per la ricarica.

Il mio scopo è come quello di molti altri il divertimento. Amo le armi da sempre, mi sono arruolato volontario fuciliere e ho sempre cercato di fare tiro dalla distanza, le gare non sono tra le mie priorità ma spendendo quei soldi voglio un'arma che mi lasci una porta aperta per il futuro.
Spero di essermi spiegato bene.

Ho mandato una mail direttamente alla Sabatti chiedendo qualche delucidazione dato che il sito è scarsino. Speriamo mi rispondano.
Reemul
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 09/08/2015, 9:13

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda maxwunsche » 14/08/2017, 10:44

Vedo che hai un quadro piu' chiaro , ad ogni modo il tempo sta dalla tua parte non avere premura vedrai che la scelta che hai fatto non ti deluderà , riguardo alla email non so se ti rispondono perché dovrebbero essere in ferie , in altro forum hanno provato un tre giorni fa ma per adesso senza alcuna risposta , forse hanno intasato un po' l' email , cmq solitamente rispondono dopo pochi giorni , piu' avanti facci sapere come è andata.
Saluti Marc
Avatar utente
maxwunsche
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 21/05/2016, 15:07

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda GesGas45 » 15/08/2017, 17:05

Reemul ha scritto:Il mio scopo è come quello di molti altri il divertimento. .

si si si..... dicono tutti cosi me compreso :ocho:
poi appena il vicino di linea fa il doppio dei punti volano bestemmmmieeee :sonno: :haha: :october: :october:
ImmagineImmagine
Avatar utente
GesGas45
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 15/10/2013, 22:13
Località: .............................................

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda Reemul » 15/08/2017, 21:20

Ahahahahahaha gia! Diciamo che per iniziare è cosi ma le bestemmie volano anche contro me stesso se non piazzo i colpi come dico... Non ho bisogno del vicino di piazzola per sbroccare :haha:
Reemul
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 09/08/2015, 9:13

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda GesGas45 » 15/08/2017, 21:43

Reemul ha scritto:... Non ho bisogno del vicino di piazzola per sbroccare :haha:

:haha: :october:
ImmagineImmagine
Avatar utente
GesGas45
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 15/10/2013, 22:13
Località: .............................................

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda Reemul » 18/08/2017, 12:27

Ho appena ricevuto la risposta della mia armeria e per la Sabatti in .223 con canna pesante multiradiale mi fanno meno di 1300 €. Aggiudicata come prossima carabina :october: :felice: :felice:
Reemul
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 09/08/2015, 9:13

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda maxwunsche » 18/08/2017, 12:43

Complimenti x la scelta anche il prezzo come detto nei post precedenti mi sembra in linea con quelli che si vedeno on line !Quando arriva ricordati di postare foto e qualche impressione di tiro.
Ti lascio un link della prova di una Sabatti 223 .
https://www.youtube.com/watch?v=ud_Dg-_CaRg&t=25s
Avatar utente
maxwunsche
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 21/05/2016, 15:07

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda Reemul » 18/08/2017, 21:15

Beh ci vorranno almeno 6 mesi.. Spero solo che la rigatura sia corretta con passo 1:10 altrimenti dovrò vedere per un altro calibro tipo il 6.5...
Reemul
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 09/08/2015, 9:13

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda snipermosin » 19/08/2017, 8:54

Reemul ha scritto:Beh ci vorranno almeno 6 mesi.. Spero solo che la rigatura sia corretta con passo 1:10 altrimenti dovrò vedere per un altro calibro tipo il 6.5...


Mi risulta che il passo di rigatura nel 223 MRR Sabatti è di 1/8,5" quindi sei abbondantemente al di sotto, e leggendo quà e là nei vari forum, la palla che rende bene con questo passo è la 69 grani.
Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.
Avatar utente
snipermosin
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 3039
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: carabina .223 tiro sportivo.

Messaggioda boboman » 19/08/2017, 12:21

se questa carabina ha un passo di 8,5 allora, come indica lo sheet della Berger che allego sotto, il peso delle palle consigliate, parte dai 70 per arrivare agli 82 grs, mi chiedo perchè scegliere un 223 ? , quando per quel peso di palle esiste il 6PPC che fa della 80 grs il suo cavallo da battaglia, alla fine se si ricarica il costo non cambia di molto, e il calibro non credo necessiti di garanzie riguardo alla precisione, anche la Sabatti ne produce con canna HB, mi sembra, anni fa ho avuto una Sako 85 varmint in 6 PPc, non dico che equagliasse una carabina specifica da bench rest, ma non è che ne fosse molto lontana......

http://www.bergerbullets.com/wp-content ... r-data.png
si deve evitare di discutere/postare, con gli imbecilli,gli arroganti,i narcisisti, i maleducati,gli sciocchi,i presenzialisti e i presuntuosi,ti attireranno sul loro terreno e in virtù della loro esperienza avranno facile vittoria: Bobo Man San
boboman
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 2595
Iscritto il: 21/12/2010, 19:50

PrecedenteProssimo

Torna a Caccia e tiro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alpha63, hunter1951 e 4 ospiti