22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

legislazione armiera, novità legislative e amministrative, giurisprudenza e dottrina.

22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda kanee » 17/05/2017, 22:19

Buona sera, nell'articolo apparso oggi su Armi e Tiro ( http://www.armietiro.it/la-detenzione-di-munizioni-acquisto-trasporto-detenzione-vita-morte-e-miracoli-8541 ) troviamo quanto segue per il calibro 22 lr:

"Per il caso più classico, cioè il .22 long rifle, essendo il calibro utilizzato anche in armi corte la soluzione è che si possano acquistare fino a 200 cartucce."

Questa affermazione però cozza con le interpretazioni di Mori:
http://www.earmi.it/diritto/faq/faq.htm#180
di cui cito una porzione:

"E' inoltre opportuno ricordare che in vari pareri il Ministero ha accettato l'idea che chi detiene una carabina in calibro 22 [...] può detenere 1500 cartucce"

e anche contro questo dettagliato pezzo su tiropratico.com:
http://www.tiropratico.com/doc/2012/22% ... rio_2.html
cito di nuovo:

"Nel 1940 TUTTE le armi lunge erano da caccia e facile considerazione potrebbe essere che ciò che (oggi) non è da caccia in Italia possa invece essere usato per caccia all'estero con la carta verde europea (cosa che peraltro avviene regolarmente). In particolare, seguendo l'esempio riportato precedentemente per le armi corte, TECNICAMENTE per "progettazione" le calibro 22 LONG RIFLE (fucile lungo) certamente non rientrano, in via generale, tra le munizioni per arma corta.
Tutto ciò premesso, l'attuale applicazione dell'art. 97 Reg. T.U.L.P.S. da parte di questa Questura è il seguente:
- possono essere detenute fino a 1500 cartucce per le armi lunghe, salvo quanto disposto dall'art.6 c.7 D.Leg.vo 204/2010;
- possono essere detenute fino a 200 cartucce per armi corte, o armi lunghe in calibri "progettati" per arma corta.
-In particolare le calibro 22 L.R. (o assimilabili):
1) vengono conteggiate tra le munizioni per arma lunga (1500) se si possiedono carabine o fucili in tale calibro (prevalenza alla destinazione d'uso);
2) vengono conteggiate tra le munizioni per arma corta (200) se si possiedono SOLO armi corte in tale calibro (prevalenza alla destinazione d'uso);
3) vengono conteggiate tra le munizioni per arma lunga (1500) se si possiedono entrami i tipi di armi lunghe e corte (prevalenza, in questo caso, alla "progettazione originaria" della munizione).
"
kanee
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/05/2017, 14:31

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda hunter1951 » 18/05/2017, 9:12

Occorre ricordare che siamo in Italia, patria del diritto e del rovescio, dove ogni questura interpreta. Non mi sembra il caso di rischiare una denuncia con relativo sequestro e ritiro del pda anche se dopo anni di battaglie legali magari e sottolineo magari, una cassazione ti da ragione.
Avatar utente
hunter1951
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 5044
Iscritto il: 21/12/2010, 12:40

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda Alpha63 » 18/05/2017, 9:22

hunter1951 ha scritto:Occorre ricordare che siamo in Italia, patria del diritto e del rovescio, dove ogni questura interpreta. Non mi sembra il caso di rischiare una denuncia con relativo sequestro e ritiro del pda anche se dopo anni di battaglie legali magari e sottolineo magari, una cassazione ti da ragione.


Che io sappia la diatriba è stata chiusa dal ministero che ha stabilito che sono 200.
Ceterum censeo Carthaginem esse delendam
Immagine

In Sicilia la linea più breve tra due punti è un arabesco
Avatar utente
Alpha63
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 13410
Iscritto il: 21/12/2010, 20:44
Località: Pianeta Terra

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda cisco60 » 18/05/2017, 23:31

Salve a tutti. Sarei molto interessato all'argomento anche se, più della quantità di munizioni da poter detenere, vorrei approfondire la classificazione delle armi che le incamerano.
Vado subito al sodo. Ci sarebbe la possibilità che una carabina a leva, calibro 22 lr, anzianotta ed ante-catalogo, venga considerata "da caccia" e quindi non "faccia cumulo" ? Leggendo l'articolo della Redazione, si sottolinea come il diametro del bossolo, sia, pur minimamente, superiore ai 5,6mm. citati dalla legge. Tale misura, mi consentirebbe di fatto la detenzione
in numero eccedente le tre "armi comuni", anche se comunque, la caccia con tale arma sarebbe vietata ?
In passato ho cercato di farla catalogare, prima e classificare poi, ma senza esito. Pensare che ci sono altre armi molto simili alla mia e con identiche misure che sono state classificate sportive.
Grazie dell'attenzione, Francesco (PC).
cisco60
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 540
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda lepanto357 » 18/05/2017, 23:43

La detenzione di cal. 22 LR è max 200 proiettili. E per arma corta non se ne possono detenere altri. Chi vuole fare altrimenti è libero di farsi sequestrare le armi e rivederle forse al Giudizio Universale.
lepanto357
Livello 2
Livello 2
 
Messaggi: 370
Iscritto il: 22/03/2016, 14:55

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda rossoduc2 » 19/05/2017, 15:24

Il cal. 22LR non è ammesso per la caccia pertanto tutte le armi lunghe in tale calibro possono essere solo sportive o comuni.
Nessuna arma lunga, in tale calibro, può essere classificata da caccia (in Italia).
Il Dr. Mori ha espresso il suo parere che può essere condivisibile o meno ma purtroppo in Italia le leggi le fanno altri, nella fattispecie i funzionari del ministero dell' interno. Sono questi personaggi che hanno deciso che il 22 LR è equiparato ai calibri per armi corte e di conseguenza max 200 cartucce.
rossoduc2
Livello 1
Livello 1
 
Messaggi: 73
Iscritto il: 14/06/2016, 16:24

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda panella » 19/05/2017, 16:00

L'errore vero e proprio è quello relativo al paragrafo circa il trasporto delle munizioni.....

"Attenzione, in tal caso il limite di trasporto è sempre di 200 colpi, ma complessivi! Quindi, non è possibile per ciascuno degli occupanti dell’auto trasportare 200 cartucce a testa (o 1.500 per fucile da caccia). Questo, ribadiamo, volendo seguire una interpretazione prudenziale che rispetti la lettera della legge. Allo stesso modo, poiché la legge dice "possono tenersi in deposito...", nel caso in cui in uno stesso appartamento vivano più persone in possesso di porto d'armi, il limite complessivo di polvere e munizioni detenibili è comunque sempre di 200, 1.500 e 5 chilogrammi"

Follia allo stato puro.....
panella
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 1032
Iscritto il: 06/03/2013, 15:22

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda docpilot » 19/05/2017, 17:28

panella ha scritto:L'errore vero e proprio è quello relativo al paragrafo circa il trasporto delle munizioni.....

"...nel caso in cui in uno stesso appartamento vivano più persone in possesso di porto d'armi, il limite complessivo di polvere e munizioni detenibili è comunque sempre di 200, 1.500 e 5 chilogrammi"

Follia allo stato puro.....


Quindi lo stesso discorso varrebbe anche per le armi?
In questo caso, due possessori di PdA, in qualità di "coinquilini" potrebbero/dovrebbero detenere:
1,5 armi comuni?
3 armi sportive?
4 armi antiche?

E se in casa ad avere il PdA sono tre, quattro, cinque persone o più?

Mi sembra davvero una follia. Il PdA autorizza all'acquisto e alla detenzione personale (nonchè al trasporto) di un preciso quantitativo di armi e munizioni: a prescindere. Sic et simpliciter. :giudice:

P.S. Qual è l'articolo di legge "limitante" (se esiste) che riguarda questo argomento?
Ultima modifica di docpilot il 19/05/2017, 17:39, modificato 1 volta in totale.
Immagine 4373 post(s)
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine Immagine
Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 9836
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda panella » 19/05/2017, 17:38

docpilot ha scritto:
panella ha scritto:L'errore vero e proprio è quello relativo al paragrafo circa il trasporto delle munizioni.....

"...nel caso in cui in uno stesso appartamento vivano più persone in possesso di porto d'armi, il limite complessivo di polvere e munizioni detenibili è comunque sempre di 200, 1.500 e 5 chilogrammi"

Follia allo stato puro.....


Quindi lo stesso discorso varrebbe anche per le armi?
In questo caso il "secondo" possessore di PdA, in qualità di "coinquilino" potrebbe/dovrebbe detenere:
1,5 armi comuni?
3 armi sportive?
4 armi antiche?

E se in casa ad avere il PdA sono tre, quattro, cinque persone o più?

Mi sembra davvero una follia. Il PdA autorizza all'acquisto e alla detenzione personale (nonchè al trasporto) di un preciso quantitativo di armi e munizioni. Sic et simpliciter. :giudice:

P.S. Qual è l'articolo di legge (se esiste) che riguarda questo argomento?


non c'è nessun articolo, è solo la fantasia dell'estensore dell'articolo.
è grave che queste affermazioni siano riportate su una rivista specialistica.....anche perchè poi qualcuno potrebbe farle proprie
panella
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 1032
Iscritto il: 06/03/2013, 15:22

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda docpilot » 19/05/2017, 17:42

Ah...vabbe'...

Sapessi quante ca@@ate ho sentito, partorite dalla fantasia di chi dovrebbe saperne sulle armi...

Niente di nuovo sotto il sole.

P.S. Chissà, può anche darsi che l'estensore dell'articolo possa essere (ri)chiamato a correggere il tiro... :october: :medioevo: :laurea:

P.P.S. Mi hai preceduto prima dell'ultima modifica al post... :barella:
Immagine 4373 post(s)
Moglie che tace casa felice. Confucio.
La gente che grida parole violente non vede, non sente, non pensa per niente.
Immagine Immagine
Avatar utente
docpilot
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 9836
Iscritto il: 21/12/2010, 19:27
Località: Neapolis

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda monteaspro » 19/05/2017, 18:24

dai DOC. un po di pazienza puo darsi che l artico in questione l ha scritto ,il portiere ,addetto alla hall ,della rivista..pero forse ha ragione .dubbio: io tempo fa ho preso ,un treno ,il capo treno mi avvisa ,deve prendere ,il prossimo ,perche, in ogni carrozza c e un passeggero ,con 200 munizioni ,tutto completo. sono dieci carrozze . finito :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha: :haha:
monteaspro
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 586
Iscritto il: 10/03/2017, 19:23

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda snipermosin » 19/05/2017, 19:05

La detenzione delle cartucce cal. 22 Lr puo' essere aumentata a 600 cartucce tramite domanda in questura nella quale si dichiara di partecipare a competizioni o gare durante l'anno, per cui il consumo è giustificato, naturalmente, dopo lo sta bene della questura, si dovrà dimostrare di partecipare alle gare portando dei moduli di iscrizione o partecipazione alle stesse, ho molti amici che lo fanno per cui ne sono stra sicuro.
Le armi hanno due nemici: la ruggine e i politici.
Avatar utente
snipermosin
Livello 4
Livello 4
 
Messaggi: 2949
Iscritto il: 21/12/2010, 18:39

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda cisco60 » 19/05/2017, 23:50

Anche il 38 Special, considerato calibro per armi corte viene incamerato in carabine classificate per la caccia, eppure la lunghezza del bossolo è inferiore a 40 mm.
Se vale per queste armi, perchè, secondo voi, non può valere per il 22 lr ? Non sto contestando il divieto di utilizzarle a tale scopo, ma solo l'impossibilità che si possano classificare tali.
Che voi sappiate, ci sono altre munizioni non utilizzabili per la caccia, ma non per questo sia stata negata questa classificazione, alle armi che potrebbero incamerarle ?
Scusate se sono stato pedante e sarà vero che dovrò rassegnarmi, ma essendo alle così dette "prime armi" desidererei approfondire certi argomenti.
Buon forum a tutti, Francesco
cisco60
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 540
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda mk1 » 20/05/2017, 7:26

il .38 special è calibro consentito a caccia perche il diametro della palla è superiore a 5.6mm quindi il bossolo può ussere anche piu corto dei 40mm
Non c'é cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo
Bud Spencer :pugile:
Avatar utente
mk1
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 509
Iscritto il: 31/03/2015, 15:01
Località: Turin

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda cisco60 » 20/05/2017, 12:03

mk1 ha scritto:il .38 special è calibro consentito a caccia perche il diametro della palla è superiore a 5.6mm quindi il bossolo può ussere anche piu corto dei 40mm



Anche il diametro della 22 lr è superiore ai 5,6 mm.
La legge cui fare riferimento, vi risulta essere la n. 204 del 26 ottobre 2010, art. n.6, paragrafo n.6 ?
Grazie ancora, Francesco.
cisco60
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 540
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda sipowicz » 20/05/2017, 15:24

mk1 ha scritto:il .38 special è calibro consentito a caccia perche il diametro della palla è superiore a 5.6mm quindi il bossolo può ussere anche piu corto dei 40mm


..................come il 7,62x39? a suo tempo se ne parlò molto su questo forum.
Lo sapevate che in alcuni luoghi remoti di questo pianeta il 223 rem. è considerato cumulabile al totale di 200 cartucce per arma corta non sapendo che il calibro reale non è 5,56mm. ma è 5,70mm. come da tabella C.I.P.
Immagine

http://www.tiropratico.com/ammunition/p ... 23rem.html
Immagine Immagine Immagine http://www.tuttobioshop.it/
Quando il governo teme il popolo c'è libertà
Quando il popolo teme il governo c'è la tirannia
Benjamin Franklin
Avatar utente
sipowicz
Livello 5
Livello 5
 
Messaggi: 12278
Iscritto il: 21/12/2010, 11:34
Località: Sud Salento

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda mk1 » 20/05/2017, 20:39

Il calibro consentito alla caccia non può essere inferiore ai 5,6mm, se è uguale a 5,6 nn deve avere il bossolo inferiore ai 40mm, se il calibro è superiore hai 5,6 il bossolo può essere anche più corto dei 40mm.
Purtroppo il calibro viene molte volte considerato quello nominale e non quello effettivo della palla, qui in Piemonte per anni c'è stata una diatriba se il. 270 win poteva essere usato o no nella caccia al cervo visto che gli atc davano come calibro minimo il 7mm
Non c'é cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo
Bud Spencer :pugile:
Avatar utente
mk1
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 509
Iscritto il: 31/03/2015, 15:01
Località: Turin

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda monteaspro » 20/05/2017, 21:17

il cal.270w. e nato x sostituire il 30-06- il problema sara stato del atc. di qualche pignolo ignorante,ma non legge nazionale ,si puo cacciare tutti gli ungulati ,europei e americani, cartuccia veloce e tiro radente, comunque le province possono limitare i cal.a caccia ,
monteaspro
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 586
Iscritto il: 10/03/2017, 19:23

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda mk1 » 21/05/2017, 22:57

Si ho detto qua in Piemonte propio xk il problema era della nostra legge regionale che imponeva il 7mm come calibro minimo utilizzabile al cervo
Non c'é cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo
Bud Spencer :pugile:
Avatar utente
mk1
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 509
Iscritto il: 31/03/2015, 15:01
Località: Turin

Re: 22lr - articolo armi e tiro - imprecisione?

Messaggioda cisco60 » 21/05/2017, 23:32

mk1 ha scritto:Il calibro consentito alla caccia non può essere inferiore ai 5,6mm, se è uguale a 5,6 nn deve avere il bossolo inferiore ai 40mm, se il calibro è superiore hai 5,6 il bossolo può essere anche più corto dei 40mm.
Purtroppo il calibro viene molte volte considerato quello nominale e non quello effettivo della palla, qui in Piemonte per anni c'è stata una diatriba se il. 270 win poteva essere usato o no nella caccia al cervo visto che gli atc davano come calibro minimo il 7mm



Grazie della precisione e precisazione.
Aggiungerei, però che la legge non parla di calibro nominale, di CIP o "degli altri due nipotini di Paperino" (Scusate l'ironia ma sono abbastanza esasperato da questo mio problema). La legge, come unica unità di misura parla di millimetri e quindi di Sistema Metrico Decimale e non di Pollici e suoi sottomultipli. SE COMMERCIALMENTE, NON ESISTONO MUNIZIONI DENOMINATE "22 Long Rifle" di DIAMETRO (calibro) INFERIORE a 5,68 mm.(sappiamo che le loro misure variano da 5,68 mm. a 5,72 mm.), tali munizioni se utilizzate in un'arma lunga (canna di lunghezza non inferiore a 300mm. e con lunghezza totale dell'arma non inferiore a 600mm.) non classificata sportiva e/o somigliante ad una da guerra, oppure ancora classificata (secondo me), erroneamente solo comune, deve essere annoverata tra quelle che si possono detenere senza limite numerico, quindi non "fanno cumulo".
Riassumendo, UN'ARMA LUNGA NON CATALOGATA CHE INCAMERI MUNIZIONI DENOMINATE 22 Long Rifle, non può essere annoverata tra le armi classificate comuni ma tra quelle "ad uso caccia" senza poi togliere nulla alla validità di tutte le altre limitazioni riguardanti la detenzione delle munizioni, il loro uso e le limitazioni specifiche sull'attività venatoria a livello provinciale, regionale e statale; giuste o sbagliate che ognuno di noi, possa ritenerle.
Ma questa, è tutta un'altra storia.
Spero di non aver scritto troppe fesserie e soprattutto spero mi scuserete della mia "pignoleria".
Un caro saluto a tutti, Francesco.
cisco60
Livello 3
Livello 3
 
Messaggi: 540
Iscritto il: 13/05/2017, 17:28

Prossimo

Torna a Le armi e la legge

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti